PDA

Visualizza Versione Completa : Progetto salva-vista



Robi
05-04-06, 03:52
Il Centro di Riabilitazione Visiva per gli ipovedenti in etÓ adulta, nato dalla collaborazione tra L'Istituto Luigi Configliachi per i minorati della vista e l'Unit? Operativa Complessa di Oculistica Ospedale S. Antonio di Padova promuove sul territorio dell'Azienda Ulss 16 un progetto di prevenzione-informazione visiva sulle patologie oculari in etÓ adulta senile e in etÓ infantile-evolutiva. I Progetti saranno attivi fino al 7 Aprile 2006 nel territorio del Distretto Socio Sanitario n. 4, nei comuni di Rubano, Selvazzano, Teolo.


Servendosi di una Unit? Mobile di Oculistica saranno svolte visite oculistiche di screening sulla popolazione adulta anziana e su quella infantile.
L'iniziativa prende le mosse dalla constatazione che il fattore di rischio pi¨ importante per il problema ipovisione Ŕ l'etÓ. La prevalenza dell'invalidit? visiva permanente aumenta infatti con il progredire dell'etÓ e gli incrementi diventano eclatanti mostrando una crescita esponenziale dopo i sessant'anni.
Oggi la degenerazione maculare senile Ŕ la prima causa di invalidit? visiva, almeno nei paesi industrializzati.
E' noto - rilevano i sanitari del Centro di Riabilitazione visiva - che contro questa grave malattia allo stato attuale le possibilit? preventive e terapeutiche sono limitate.
Ciononostante riveste particolare importanza la profilassi non solo primaria (intesa come "stile di vita", che garantisca il controllo di tutti i fattori di rischio), ma anche secondaria, intesa come diagnosi precoce, poich? individuare la malattia allo stato pre-clinico o nelle sue prime manifestazioni pu? voler dire limitarne i danni visivi permanenti.


(Fonte: Ansa)