PDA

Visualizza Versione Completa : PROTESI ALLE ANCHE



Venere85
07-09-06, 18:56
Salve a tutti mi kiamo Valentina, ho 21 anni, (qualcuno di voi mi conosce), sn affetta da una leggera forma di diplegia spastica, ma contrariamente a ci ke si pu? pensare nn scrivo x me ma x mia mamma ke ha 48 anni dall'et di 33 le hanno diagnosticato l'artrite reumatoide, si cura col cortisone ma durante questi anni la malattia peggiorata impedendogli di guidare e uscire di casa in quanto ha dolori alle anche e alla schiena quindi fa fatica a camminare. Il medico le ha consigliato di sottoporsi all'intervento x mettere le protesi alle anche dicendogli che in questo modo riuscirebbe a muoversi meglio. Vorrei sapere se c' qualcuno nella sua stessa situazione o ke pu? cmq consigliarmi qual'? l'ospedale + competente a tal riguardo. Desidererei inoltre se possibile rimettermi in contatto con il marito di ermione, dato ke alcuni mesi fa mi ha mandato una mail privata sempre a tal riguardo ma ke x motivi personali ho letto solo ieri, ho provato a inviargli una mail privata ma nn stato possibile. Fiduciosa di ricevere delle risposte vi saluto e a risentirci.

conchiglia
13-09-06, 03:22
Ciao, posso dirti che a Lione Il CENTRE DES MASSUES specializzato per interventi alle anche e alla colonna. Io non posso per? darti un recapito postale o telefonico, perch i miei contatti con tale struttura risalgono a un p? di anni fa. Prova a fare qualche ricerca o a chiedere informazioni alla tua USL. Ciao

ninfabirba
13-09-06, 07:47
Direi che indispensabile, l'intervento poich? se ormai la cartilagine, come penso che sia, andata....non vi alternativa, e soprattutto riguadagnerebbe una qualit? di vita nettamente migliore, meno dolore e pi possibilit? di muoversi.


Perch? fare viaggi della speranza all'estero, in Italia esistono ottimi medici in grado di intervenire adeguatamente.....fammi sapere di dove sei cos cerchiamo un centro vicino e comodo per tutti.....


E' vero che un'intervento impegnativo, ma tecnicamente piuttosto consolidato...


un abbraccio

Venere85
13-09-06, 17:51
Salve grazie di cuore di avermi risposto, ninfabirba sono Siciliana e precisamente di Modica provincia di Ragusa. Ti sarei molto grata se potresti aiutarmi xk? sn troppo preoccupata se nn sapendo ci rivolgiamo a medici poco competenti e invece di migliorarle la qualit? della vita gliela peggiorano.... http://www.disabiliforum.com/smileys/smiley19.gif


Sperando di ricevere una tua risposta ti saluto e ti abbraccio.

conchiglia
14-09-06, 02:42
Ho fatto riferimento all'estero perch l? che io mi sono rifugiata, anni fa, per un intervento di osteotomia all'anca,per non incorrere nell'incompetenza, che, purtroppo, vigeva anche in Italia, e proprio l?, a Lione, ne ho trovati di Italiani ricorsi a viaggi della speranza, dopo esperienze deludenti in loco. Ma lungi dall'essere catastrofica, spero anch'io che, oggi, possano esserci ospedali e centri buoni vicini a te... Augurissimi per tua madre e per la tua vita!

ninfabirba
14-09-06, 12:57
Io sono di Milano...e quindi conosco meglio la realt? milanese.....


A Milano vi sono diversi ospedali che si occupano di ortopedia e di protesi d'anca......Mia zia stata operata all'ospedale Nuguarda...ma esiste il Galeazzi, e il gaetano Pini che sono centri Ortopedici.....


Il Rizzoli a Bologna famosissimo per le tecniche ortopediche anche innovative.....


In sicilia a Palermo c' il civico che si occupa di ortopedia......anche se onestamente in Sicilia avrei qualche perplessit?, ma non tanto sull'intervento, quanto sulla riabilitazione successiva che fondamentale......se hai parenti o agganci a Milano o a Bologna meglio......perch per esempio la riabilitazione viene fatta immediatamente dopo l'intervento gi prima delle dimissioni e viene poi proseguita al domicilio.....oppure vi sono istitui preposti a tale scopo come il Don Gnocchi o il redaelli...

buasaard
14-09-06, 13:14
Chissa' se un newyorkese che va a Houston al centro cardiologico piu' importante del mondo, considera il suo viaggio un "viaggio della speranza".....http://www.disabiliforum.com/smileys/smiley4.gif

Parliamoci chiaro....in Italia ci sono ottimi chirurghi, ma per l'ortopedia credo che la Francia sia decenni avanti, e a Lione c'e' forse l'ospedale piu' importante d'Europa per l'ortopedia....

La vogliamo fare o no sta "Unione Europea"? http://www.disabiliforum.com/smileys/smiley4.gif Vabe' che abbiamo appena scampato la devolution in Italia...http://www.disabiliforum.com/smileys/smiley5.gif

Detto questo, c'e' un problema che temo ahime' insormontabile (spero di sbagliarmi). Che per andare in Francia ci vogliono soldi, visto che difficilmente la ASL autorizza la protesi dell'anca all'estero....
Quindi Valentina, non ti resta secondo me che seguire i consigli di ninfabirba....

conchiglia
15-09-06, 03:12
La prassi quella di chiedere alla ASL di appertenenza il nulla osta per l'estero, che se non erro si chiama Mod.111, per avere tutto gratisefare un p? di pressione alla ASL per farselo rilasciare.Inoltre bisogna preventivare una spesa,che consideri anche il soggiorno di chi deve accompagnare la persona ricoverata. Non so se Buassard si riferisca ad un altro centro o allo stesso cui ho fatto riferimento io. Alla fine devi valutare in base ai vari elementi la soluzione che ti ispira di pi epercorrerne la strada. In bocca al lupo ...

buasaard
15-09-06, 03:58
Gia', proprio come pensavo, bisogna chiedere l'autorizzazione alla ASL, e non credo sia facile per operazioni che vengono svolte in Italia abbastanza di routine.

Spero che presto potremo scegliere di curarci ovunque in UE, senno' sta UE che ci sta a fare, solo per dare lo stipendio a un po' di parlamentari europei?

Venere85
15-09-06, 19:01
Salve a tutti, vi ringrazio di vero cuore x avermi risposto, prender? sicuramente i vosti consigli. Un abbraccio.