Cookie Policy Privacy Policy ATTACCO TERRORISTICO A LONDRA - Pagina 2



Pagina 2 di 8 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 148
  1. #21
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    723
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width=480>
    <T>
    <TR>
    <TD =news_maintitle width=473>ESPLOSIONI SCONVOLGONO LONDRA, DECINE DI MORTI E MOLTI FERITI</TD></TR></T></TABLE>
    <TABLE cellSpacing=4 cellPadding=0 width=480>
    <T>
    <TR>
    <TD width=468 colSpan=2> LONDRA - Una serie di esplosioni ha colpito, questa mattina, gettandolo nel caos, il centro di Londra e facendo. Sono 33 i morti finora accertati in tre delle quattro esplosioni che hanno colpito Londra. Lo ha detto un portavoce di Scotland Yard.

    I feriti gravi sono 45: hanno subito amputazioni di arti, ustioni e fratture in seguito agli attentati di Londra. Lo ha detto un responsabile del London Ambulance Service. I feriti in condizioni non gravi sono circa 300.

    Vi sono stati almeno dieci morti confermati a Londra nella sola stazione metro di King's Cross. Secondo la Cnn uno dei suoi dipendenti è stato informato, sul luogo dell'attentato, che il numero delle vittime "? di una decina o più".

    Gli attentati sono giunti all'indomani della scelta di Londra quale sede delle Olimpiadi del 2012 e mentre, a qualche centinaio di chilometri di distanza a Gleneagles, in Scozia, i grtandi della terra sono riuniti per il G8.

    Pisanu ha detto che gli attentati sarebbero opera di un kamikaze e frutto di una lunga preparazione e sicuramente collegati alla celebrazione del G8 a Gleneagles. Le prime esplosioni si sono registrate intorno alle 9.30 (ora di Londra) tra le stazioni di Liverpool e Aldagate.

    A distanza di pochi minuti c'è stata un' altra esplosione in metropolitana, a Edgeware road, nel nord della citt?. Quasi contemporaneamente alla seconda esplosione sono giunte le prime notizie - soprattutto da testimoni, visto il riserbo delle fonti investigative - di persone che uscivano insanguinate dalla stazione di Aldagate.

    Da quel momento è stato un inseguirsi spesso confuso o contraddittorio di notizie, con segnalazione di altre esplosioni oltre che ad Aldgate, anche a King's Cross, Old Street e Russel Square.

    Poi la prima drammatica conferma della gravit? dell' accaduto, con la notizia dell' esplosione che, a Russel square, ha sventrato il secondo piano di uno dei tradizionali autobus londinesi. E quell' esplosione, ha riferito una testimone, ha fatto molti morti sull' autobus numero 59.

    Quasi contemporaneamente altri autobus - almeno due - sono saltati in aria.

    Solo quando il quadro generale ha cominciato a delinearsi, il capo di Scotland Yard, Ian Blair, ha detto di pensare che le esplosioni a Londra siano un'azione terroristica. "Tracce di esplosivo sono state trovate su uno dei luoghi dove sono avvenute esplosioni, ha detto il capo della polizia di Londra.

    Uno schema - bombe in metropolitana e sui bus - che ricorda quello attuato dalla cellula integralista islamica che colp? i treni carichi di pendolari che stavano raggiungendo le stazioni di Madrid.

    </TD></TR>
    <TR>
    <TD =sepgray_o colSpan=2 height=20></TD></TR>
    <TR>
    <TD height=20>? Copyright ANSA Tutti i diritti riservati</TD>
    <TD align=right height=20>07/07/2005 16:33</TD></TR></T></TABLE>
    <TABLE cellSpacing=2 cellPadding=0 width=480>
    <T>
    <TR bgColor=#f9f9f9>
    <TD width=319 bgColor=#f9f9f9 height=20>APPROFONDIMENTI</TD></TR>
    <TR>
    <TD vAlign=top>
    <TABLE cellSpacing=2 cellPadding=0 width="100%">
    <T>
    <TR>
    <TD =sepgray_o height=20>?</A></A>NELLA CITY GRANDE CONFUSIONE MA SI RESTA NEGLI UFFICI </TD></TR></T></TABLE></TD></TR></T></TABLE>
    <TABLE cellSpacing=2 cellPadding=0 width=480>
    <T>
    <TR bgColor=#f9f9f9>
    <TD width=155 height=20>LINK UTILI </TD></TR>
    <TR>
    <TD vAlign=top></TD></TR></T></TABLE>
    <TABLE =sepgreen cellSpacing=0 cellPadding=0>
    <T>
    <TR>
    <TD></TD></TR></T></TABLE>Prossimo obiettivo l'Italia dice al quaeda e rivendica l'uccisione dell'ambasciatore egiziano rapito in Iraq
    left


  2.      


  3. #22
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da shamela

    Comprensione?


    comprensione verso chi colpisce indiscriminatamente persona che non
    hanno nulla a che vedere con quello che sta succedendo nei loro
    paesi?mah.....a me riesce molto dificile avere un po' di
    comprensione..... Io sono contro la guerra, contro le stragi di
    innocenti, contro chi cerca di esportare la democrazia a suon di
    spari...ma proprio per questo non sono in grado di concepire questo
    genere di attacchi indiscriminati contro gente la cui unica colpa ?
    quella di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato.


    Esatto

    Cosò come succede in Iraq per mano di eserciti "regolari" ed io sono
    profondamente sicuro che gli eserciti occidentali "regolari" hanno
    fatto molti più morti dei terroristi.

    Sulla questione della gente che non centra nulla................anch'io
    sono contro la guerra in Iraq ma questo non mi fa sentire estraneo a
    quello che li succede, perchè italiano, ed il governo italiano è stato
    democraticamente eletto e sostenuto nelle sue scelte, il popolo
    italiano non ha fermato la decisione sbagliata di andare in guerra, e
    il popolo è sovrano, quindi responsabile, il governo agisce in nome del
    popolo italiano

    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  4. #23
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito



    mi è arrivata or ora.... chissò se far? altrettanto anche il centrodestra......
    <DIV align=center>COMUNICATO STAMPA

    IL PMLI CONDANNA GLI ATTENTATI DI
    LONDRA E INVITA I POPOLI DEL MONDO
    A UNIRSI CONTRO L'IMPERIALISMO

    </DIV>


    Il PMLI condanna senza indugio gli attentati terroristici di Londra, ed esprime le più profonde condoglianze ai familiari delle vittime e la più amichevole solidarietà ai feriti e al popolo fratello inglese.
    Tali attentati diretti contro civili inermi e incolpevoli non giovano assolutamente alla causa della Resistenza irachena e afghana, ma anzi fanno il gioco dei guerrafondi Bush, Blair, Berlusconi e gli altri del G8.
    Pertanto il PMLI invita le forze della Resistenza dei paesi occupati dall'imperialismo americano, inglese e italiano a rivedere e correggere la loro strategia, concentrandosi nella lotta alle armate straniere e a quelle locali dei governi fantoccio.
    Il PMLI fa appello a tutti i popoli del mondo a unirsi e a solidarizzare in maniera militante con i gloriosi popoli iracheno, afghano, palestinese e ceceno in lotta contro gli occupanti imperialisti per la libert?, l'indipendenza e la sovranit? dei rispettivi paesi.
    L'aiuto più concreto e utile che i popoli dei paesi imperialisti occupanti possono dare alle guerre di liberazione nazionale che si svolgono eroicamente nei suddetti paesi, è quello di combattere e abbattere i propri governi. I marxisti-leninisti italiani faranno la loro parte sviluppando la lotta contro il governo guerrafondaio del neoduce Berlusconi per buttarlo già, per il ritiro delle truppe italiane ovunque siano attualmente dispiegate all'estero, a cominciare dall'Iraq, e per l'Italia unita, rossa e socialista.


    <DIV align=right>L'Ufficio politico del PMLI
    </DIV>Edited by: Mr. Bean
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  5. #24
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito

    <DIV align=center editor_id="mce_editor_0">LONDON BOMBING</DIV>
    <B editor_id="mce_editor_0">Mentre a Gleneagles gli otto principali responsabili del nostro mondo disastrato
    si apprestavano a dare il via a nuove guerre, nuove violenze e nuove ingiustizie, mascherate dietro l'ipocrita preoccupazione per i poveri dell'Africa,
    Londra veniva devastata da una serie di attentati esplosivi.
    [/B]

    Le vittime sono persone comuni, uccise o ferite gravemente nella metropolitana
    e su degli autobus mentre sirecavano al lavoro.
    Bush e Blair non hanno perso un attimo ad autoproclamarsi "portatori sani" di libert?, speranza e giustizia, unici baluardi del presunto impero del bene contro l'impero del male rappresentato dai terroristi, che a seconda degli interessi statunitensi in gioco cambiano nazionalit?: prima erano afghani, poi irakeni e sirianie adesso forse iraniani.


    <B editor_id="mce_editor_0">DOBBIAMO ASPETTARCI CHE QUESTA TERRIBILE STRAGE VENGA USATA PER GIUSTIFICARE UNA NUOVA GUERRA CONTRO L'ENNESIMO STATO-CANAGLIA?
    [/B]




    OGGI alle ore 18.00 in Piazza San Babila
    il Partito Umanista partecipa e invita a partecipare
    al presidio In solidarietà con le vittime
    e per affermare la necessit? di uscire
    una volte per tutte dalla tragica spirale della violenza.


    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  6. #25
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito

    Chi ha interesse a mettere in atto questi attentati? Forse qualcuno potr? scandalizzarsi, per? io credo che proprio gli Usa siano il Paese che, dal punto di vista economico ha da guadagnarci. Pensiamo per un attimo: se il terrorismo di colpo finisse, cosa ne sarebbe delle armi americane? e di quelle italiane? Se non vi fosse più richiesta di armi, chi le produce dovrebbe cambiar mestiere. Cosa costerebbe farlo? Una volta c'erano i due blocchi (Patto atlantico e Patto di Varsavia). Si guardavano in cagnesco e tutto il globo era per l'una o l'altra superpotenza. Crollando l'Urss, inevitabilmente si è rotto un equilibrio. L'occidente non aveva più alcun nemico da combattere. Allora, quale soluzione migliore trovarsene uno ancor più feroce, per poter giustificare invasioni e bombardamenti? Quindi, la causa del terrorismo è l'America di Bush, senza ombra di dubbio.
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  7. #26
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,143
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Mr. Bean
    Lo so che non è facile, per? forse occorre chiedersi cosa li spinga ad agire così. Credo sia fin troppo facile puntare loro il dito contro. Perch? lo fanno? Cosa possiamo fare non affinch? ciò non avvenga più? Ecco perche ho scritto "comprensione". Occorre comprendere e accettare, nostro malgrado, anche queste situazioni. A me viene il magone, ma non c'è molto altro da fare. Solo, questo episodio rafforza in me la credenza nella reincarnazione. Non pu? spiegarsi altrimenti a mio avviso.

    Io posso capire cosa li spinge ad agire così, ma capirne le motivazioni non significa affatto giustificarli: mettila su un altro piano, pensa per esempio agli omicidi passionali, tu capisci il perchè un assassino uccide, capisci la passione, capisci cosa l'ha indotto a comportasi in un determinato modo, insomma capisci cosa c'è dietro e qual'? il perchè del suo gesto, ma questo non toglie che tu (un tu generico intendo) pur capendo continui a non concepire un'azione simile, continui a ritenerla una cosa del tutto disumana e condannabile.


    Io non sono d'accordo con tutti quelli che dicono chi la fa l'aspetti....se usiamo questo concetto qualcuno mi spiega che fine fa il senso di giustizia? Ci riteniamo tanto moderni, tanto civilizzati,tanto giusti,tanto democratici....non possiamo abbassarci a questo livello. Non possiamo giustificare queste stragi come se fosse colpa nostra. Io ero contraria a qusta guerra, io sono tutt'ora contraria a questa guerra, e non certo per paura di ripercussioni, ma proprio per principio, per cui qualcuno mi spiega perchè devo aver paura ogni volta che vado in centro, o che salgo su un autobus, o che entro in metropolitana? Cos'ho fatto io di male, come cos'hanno fatto di male tutte le persone che oggi sono rimaste coinvolte nell'attentato?


    Non è giusto tutto questo....



  8. #27
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito

    shamela, per chi come me crede nella reincarnazione, una spiegazione c'è. Le vittime di questi attentati, probabilmente (ammesso che sia vera la reincarnazione) hanno commesso qualche delitto di pari portata in una vita precedente. Ecco allora spiegato anche il concetto di giustizia "cosmica". Diversamente non saprei cosa rispondere. Per esempio, alla domanda "pu? un Dio buono e misericordioso permettere tutto ciò?"... non saprei cosa rispondere, perchè qualunque risposta sarebbe contradditoria.
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  9. #28
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,143
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ah sò? E allora mi spieghi come si pu? dire a una madre che il proprio figlio è morto perchè in fondo se lo meritava? il discorso è questo, no? Sei stato cattivo? bene, allora paghi nella tua vita successiva e in tutte le altre che seguiranno....


    Io sinceramente non so se esiste un dio buono, e se esiste sinceramente non so perchè permette che succedano cose simili.....ma questo non toglie che io trovi ancora più disumano il dover nascere predestinati a patire, perchè in fondo il succo del discorso è questo: per te la vita non è altro che una tappa di un percorso di espiazione, e la sofferenza, il dolore, una fine così tragica e così insensata non è altro che una giusta punizione, poich? all'inteno di un disegno più vasto. Per me tutto questo è ancora peggio.... Ma questo è solo il mio modesto parere.



  10. #29
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    228
    Thanked: 0

    Predefinito



    Mr Bean, io dissento vigorosamente da questa idea delle vittime morte per "peccati commessi nelle vite precedenti", e scusami, la trovo anche non molto rispettosa nei confronti di quegli innocenti che oggi sono stati barbaramente uccisi.


    Il concetto di "giustizia cosmica" metterebbe infatti i terroristi nella posizioni di semplici esecutori del volere di Dio, esattamente como loro amano proporsi, e questo è pericoloso.


    Inoltre se questo concetto della giustizia riguardo i peccati commessi nelle vite precedenti fosse vero, questo forum sarebbe frequentato dai peggiori criminali, infatti sempre secondo questo concetto, quelli che oggi sono persone disabili, ieri sono stati sicuramente delinquenti che stanno "scontando" il loro peccato.


    Ahim? questo è lo stesso concetto che vige nell'India rurale, dove una persona disabile è considerata "punita da Dio", ed è VIETATO a lei e alla proprio famiglia, cercare di cambiare il volere divino praticando riabilitazione, fisioterapie, e terapie varie. Le conseguenze le possiamo facilmente immaginare...essere disabile in India è durissimo, oltre ai problemi fisici, si viene praticamente considerati un "punito da Dio", con conseguente emarginazione.


    <u><font face=\"Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif\"><font size=\"2\"><font color=blue>Liberatutti</u> : la community che ti viene a trovare!</font></font>



  11. #30
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito

    ...........sempre e solo vittime innocenti



  12. #31
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito

    shamela e sgrunt: io accetto di essere stato in una vita precedente un "criminale" o un "peccatore" e di stare pagando per qualche colpa commessa. Poi, è chiaro: non è obbligatorio credere alla reincarnazione. Stiamo solo discutendo e comunque non dimentichiamoci di un alro piccolissimo particolare: chi ha fornito le armi e quant'altro ai terroristi? L'Italia è tra i maggiori produttori ed esportatori di armi.... pensiamoci. Anche noi, indirettamente, siamo carnefici... abbiamo votato per un governo che sostiene l'occupazione americana in Iraq... ci dite niente?
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  13. #32
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    962
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Mr. Bean
    Chi ha interesse a mettere in atto questi attentati? Forse qualcuno potr? scandalizzarsi, per? io credo che proprio gli Usa siano il Paese che, dal punto di vista economico ha da guadagnarci. Pensiamo per un attimo: se il terrorismo di colpo finisse, cosa ne sarebbe delle armi americane? e di quelle italiane? Se non vi fosse più richiesta di armi, chi le produce dovrebbe cambiar mestiere.

    Fabrizio, io credo che con tutte le guerre che ci sono nel mondo la richiesta di armi non verrebbe mai meno, le industrie belliche non moriranno mai, non dipende dai terroristi che ci sono ora la vendita o menodi armi..ci sono zone del mondo dove purtroppo le guerre non finiranno mai, quindi non vedo quale necessit? avrebbero gli USA ad alimentare terrorismo per vendere armi...


    Ila*
    <center><font color=MAGENTA><font size=\"2\">Non aetate verum ingenio apiscitur sapientia. (Plauto)</font></font></center>



  14. #33
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    228
    Thanked: 0

    Predefinito



    Certo Fabrizio, ognuno è libero di credere alla reincarnazione e al karma. Ma temo che una vasta diffusione di questa credenza, possa inevitabilmente a portare sentimenti negativi verso le persone disabili, viste come persone "giustamente punite". Insomma, la religione cattolica coi suoi tanti difetti almeno predica di essere solidali con chi in qualche modo è svantaggiato, mentre questo mentalit? spinge a giudicare le persone svantaggiate come "vittime" di qualche castigo divino quindi giusto.


    Per quanto riguarda il discorso di Occidente e Islam, che non approfondisco certo qui in poco tempo, io credo che NESSUNA scelta politica, giusta o sbagliata, dei nostri governi, possa giustificare le stragi commesse.


    <u><font face=\"Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif\"><font size=\"2\"><font color=blue>Liberatutti</u> : la community che ti viene a trovare!</font></font>



  15. #34
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito



    Ila, di fatto gli Usa sono il primo paese per vendita e produzione di armi. Pi? ne vendi e più guadagni, no? Non è un interesse questo?


    sgrunt, per?, converrai che un conto è sapere che stai scontando per qualcosa che hai fatto, altro è invece trovarti "in braghe di tela" senza sapere il perchè. Scusa tanto, ma, se la mia situazione attuale non dipende da me, vuol dire che debbo ringraziare qualcuno? Chi? Edited by: Mr. Bean
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  16. #35
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    4,021
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ma molti, non erano felici che i vari presidenti operai importavano la democrazia con le truppe di pace e di armonia? Quanti erano a casa contro le posizioni pacifiste allora? Quanti versano lacrime di coccodrillo? Io aspetto in silenzio quando toccher? a noi. Poi dir?, "abbiamo importato la democrazia con le truppe di pace e d'armonia".



  17. #36
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito

    Tanto per cambiare oggi il comico (chiedo scusa ai comici) Fede incolpava degli attentanti i no global che sono attualmente in Scozia,sugerendo visto che stanno dimostrando per la fame nel mondo di caricarli su dei bei barconi tipo cladenstini e spedirli in Africa facendo cosi contenti sia noi, inteso comelui che gli africani,poi ci chiediamo perche esistono i terroristi?
    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  18. #37
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    962
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da luni
    Tanto per cambiare oggi il comico (chiedo scusa ai comici) Fede incolpava degli attentanti i no global che sono attualmente in Scozia,sugerendo visto che stanno dimostrando per la fame nel mondo di caricarli su dei bei barconi tipo cladenstini e spedirli in Africa facendo cosi contenti sia noi, inteso comelui che gli africani,poi ci chiediamo perche esistono i terroristi?

    Ivaldo, io sentivo oggi sulla Rai che l'attentato potrebbe essere statopreparato apposta per coincidere con i lavori del G8, quindi un legame c'è...non con i manifestanti, chiaro, ma comunque non è stato un caso...In ogni caso non capisco cosa l'abbiano fatto a fare visto che stanno discutendo sulla cancellazione del debito all'Africa!
    Per quanto riguarda invece i manifestanti...ieri ho visto delle simpatiche scenette di gente che gettava pietre, carrelli contro la polizia inglese...e poi ci chiediamo perchè la polizia li carica?


    Ila*
    <center><font color=MAGENTA><font size=\"2\">Non aetate verum ingenio apiscitur sapientia. (Plauto)</font></font></center>



  19. #38
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    962
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mr. Bean


    Ila, di fatto gli Usa sono il primo paese per vendita e produzione di armi. Pi? ne vendi e più guadagni, no? Non è un interesse questo?


    S? Fabrizio, ma in occasione di un attentato terroristico, anche se di questa entit?, non servono a molto le armi...serve più che altro esplosivo. Inoltre sentivo che gli ordigni se li fabbricano da sò, dunque per un po' di esplosivo gli USA ci vanno solo a perdere, coi costi della ricostruzione, non credi?


    Ila*
    <center><font color=MAGENTA><font size=\"2\">Non aetate verum ingenio apiscitur sapientia. (Plauto)</font></font></center>



  20. #39
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    129
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Mr. Bean


    sgrunt, per?, converrai che un conto è sapere che stai scontando per qualcosa che hai fatto, altro è invece trovarti "in braghe di tela" senza sapere il perchè. Scusa tanto, ma, se la mia situazione attuale non dipende da me, vuol dire che debbo ringraziare qualcuno? Chi?


    mi dispiace deluderti ma le disgrazie succedono a tutti..e sono tutte dolorose..chi ha delle disgrazie in casa come la morte di un parente allora secondo il tuo ragionamento dovrebbe smettere di credere?per quale motivo?perchè Dio non gli ha dato tutto quello che voleva?


    ? facile dare la colpa a Dio quando le cose vanno male ed è anche facile ringraziare Dio quando le cose vanno bene..anzi è troppo facile..si da anche la colpa a dio nel caso del terrorismo..quando la colpa è solo di qualche idiota invasato che pensa che uccidere un migliaio di persone possa risolvere la fame nel mondo o possa permettere a un popolo di vivere nella pace e nella prosperit?..pretendendo magari anche un applauso dopo avere fatto salatare in aria un autobus.


    Ed è facile anche dare la colpa a Dio quando si è disabili oquando si ricevela notizia che qualche parente ha una malattia incurabile o che necessita di cure improvvisamente anche se è sempre stato bene..? facle ragionare così pensare che Dio ci debba perforza premiare quando facciamo i bravi andando in chiesa e che debba punire gli altri che fanno delle cose crudeli..troppo facile...al posto invece di pensare che la vita non è perfetta...che non tutto ci è dovuto..che le cose brutte comunque capitano e che sono in evitabili come la morte di qualche caro..e che il disegno che Dio ha fatto per noi è incomprensibilema cmq perfetto perchè fatto da lui..che la vita è un dono ed è bella per questo..anche se ci sono delle cose terribili in mezzo e che ci accompagnano..? facile avere fede dicendo "succedono cose belle allora credo in dio; succedono cose brutte allora non ci credo"..la fede non è questo..la fede è credere che tutto abbia un senso e che le cose che ci capitano sono volute da Dio, un Dio buono che non permette il male e che vuole bene ai suoi figli..la fede è questo..? credere..non semplicemente constatare ciò che capita e reagire di conseguenza.


    Se FoSse FacIle FAre COsì...PoteRti DIre Già QueLlo Che So...FareBbe FreDdo In Un AttImo Che...PassErà..



  21. #40
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    228
    Thanked: 0

    Predefinito



    Fabrizio, anche se vado off topic, volevo soffermarmi sulla tua affermazione, che riporto non testualmente: "se io sono disabile chi devo ringraziare"? Secondo me non c'è nessuno da ringraziare, la vita, la natura stessa, o se vogliamo Dio, prevede che esista tutto e il contrario di tutto, la vita e la morte, la forza fisica e la disabilit?. Noi interpretiamo questo come "cattiveria", così come a volte sento dire "se esiste un Dio come fa a permettere le malattie, gli tsunami, le guerre?"....ma tutto questo è insito in quello che chiamiamo vita. Non è questione di Dio buono o Dio cattivo, attributi questi che noi ci siamo inventati perchè in quanto deboli esseri umani non riusciamo a farci una "ragione" di tante cose. Ma la vita esiste e prende tante forme, ed il miracolo è esserne stati illuminati, non pensare sempre che qualcun altro è più ricco, bello, sano, intelligente di noi, perchè a questo punto daremo sempre la colpa a qualcun altro di averci fatto "meno" del nostro vicino. Io credo molto nella vita, che sia la piantina che debolissima, riesce a spaccare il cemento, che sia la persona con gravissima disabilit? che riesce a vivere un'esistenza ricca e felice anche se a volte breve temporalmente, assecondando la vita molto più di altri che sebbene ricchi belli e sani, non sanno "piegarsi" ad assecondarla e si annullano nella frustrazione, incolpando Dio o la natura del loro non sapersi "incanalare" in quel flusso che io chiamo vita. Per Dio, o la natura che dir si voglia, non ci sono più belli più forti o più ricchi, ognuno ha il suo posto sulla terra e la possiblit? di vivere bene, a volte siamo noi che non capiamo questa logica, pestiamo i piedi e ci arrabbiamo, allontanandoci sempre di più dalla nostra possibilit? di essere felici. Purtroppo esiste la guerra, ma essa non ci fosse non ci sarebbe la gioia della pace, e senza il dolore della malattia non ci sarebbe il piacere di guarire, e senza il luned? lavorativo non ci sarebbe la spensieratezza della domenica. Senza il "male", non ci sarebbe il bene, non varrebbe la pena vivere, non ci sarebbe quell'eterna lotta che caratterizza ognuno di noi dal momento della nascita, quell'ambizione a essere migliori e felici, quella lunga catena di eventi belli e brutti che al momento di morire ricorderemo come la "nostra" vita, che sia stata breve o lunga, triste o gioiosa, ma sempre, assolutamente, irripetibile.


    <u><font face=\"Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif\"><font size=\"2\"><font color=blue>Liberatutti</u> : la community che ti viene a trovare!</font></font>



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •