Cookie Policy Privacy Policy io parto e poi...?



Risultati da 1 a 11 di 11

Discussione: io parto e poi...?

  1. #1
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    317
    Thanked: 0

    Predefinito



    Scrivo qui per avere qualke informazione sul reale stato dei servizi di trasporto per le persone su carrozzina non in grado di spostarsi autonomamente...Io ad esempio sono su una carrozzina elettronica, ben imbustato nel mio corsetto e negli ultimi anni ho viaggiato per mezza Europa...dove sta il problema direte voi...Chiamarlo problema è esagerato, diciamo che il punto sta nel fatto ke mezza Europa me la sn girata, sò...ma con il mio furgone...certo fa molto freak...per?!


    Premessa fatta, vorrei chiedere a chi prende aerei/treni...io faccio tt qllo che c'è da fare per avvisare delle mie esigenze e poi...ke succede? Ad esempio: volessi fare un viaggio in aereo...accompagnato dalla mia ragazza (che nn pu? sollevarmi)...prenoto i biglietti...vado all'aeroporto...mi fanno salire con l'elevatore sin sull'aereo e poi?...Il passaggio sul sedile? aspetto 2 aluccieo 2 energumeni che non sanna come prendermi?
    E' possibile che nel 2005 nn si possa stare seduti sulla propria sedia su un aereo? non sarebbe bello e più comodo x tutti? Sali, ti metti al tuo posto, ti bloccano e via decollo!


    Se qlkn ha le mie stesse problematiche e tanta voglia di viaggiare...vediamo d far cambiare qlksa sugli aerei!


    fabio
    There\'s danger on the edge of town Ride the King\'s highway, baby
    Weird scenes inside the gold mine Ride the highway west, baby


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Il problema non esiste proprio.



    Quando fai il check-in chiedi l'assistenza, ti viene a prendere
    qualcuno con la carrozzina dell'aeroporto, ti portano fino a bordo. Poi
    ti caricano loro su una sedia particolare adatta all'aereo e sempre
    loro ti mettono sul sedile. Quando arrivi stessa cosa, la tua ragazza
    non deve far niente. I problemi nascono quando sei arrivato fuori
    dall'aeroporto e stai sulla tua carrozzina, come fai?



    Mai e poi mai sara' possibile viaggiare su una sedia a rotelle, primo
    perche' e' scomodissima (si sta molto meglio sul sedile) e poi per
    problemi di sicurezza. Dovrebbero bloccare la carrozzina, poi ti
    dovrebbero legare come una salsiccia , hai presente quando incontri una
    turbolenza di quelle toste che sembra che stai in un frullatore? Non e'
    il caso che ci sia una carrozzina che per qualche motivo puo'
    sbatacchiare di qua o di la...





    Claudio



  4. #3
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    317
    Thanked: 0

    Predefinito



    grazie per la tempestiva risposta Claudio, per? è proprio questo il mio problema...farmi prendere a braccia da qualcuno...magari tu lo sai...usano i sallevatori o ti prendono in braccio x fare tutti questi passaggi carrozzina-sedile?
    io credo che bloccare una carrozzina e relativa persona non dovrebbe essere così impensabile...si potrebbe prendere spunto dagli aerei militari...
    Almeno ditemi se è un problema stupido il mio...giusto x capire!


    fabio
    There\'s danger on the edge of town Ride the King\'s highway, baby
    Weird scenes inside the gold mine Ride the highway west, baby



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    No, ti prendono in braccio.



    Comunque primo occuperebbe spazio, secondo dovrebbero lasciarti da solo
    da qualche parte e colei che ti accompagna fare avanti e indietro se ti
    serve qualcosa. Considera che sull'aereo consigliano sempre di stare
    seduti con la cintura di sicurezza, perche' in qualsiasi momento puo'
    esserci una turbolenza che ti sbatte per terra.

    Non potrebbero quindi suggerire una pratica che per sua natura
    costringe qualcuno ad alzarsi dal sedile. In caso di depressurizzazione
    inoltre, cade la maschera dell'ossigeno dall'alto (mai successo in 20
    anni, ma e' una possibilita' che devono prevedere), e chi ti e' vicino
    deve prima mettersi la sua e poi metterti la tua. Non potrebbe farlo
    per esempio se non fosse accanto a te.



    Inoltre i sedili sono studiati per poter attutire un eventuale urto in
    caso di atterraggio di emergenza. Seduto sulla carrozzina per esempio
    potresti avere un "colpo di frusta", mentre il sedile e' morbido e in
    piu' col poggiatesta.



    Ti racconto un episodio accadutomi qualche anno fa a Bruxelles.



    Io innanzitutto con i tutori camminavo, pero' ovviamente in aeroporto mi faccio portare con la carrozzina.

    Dovevo andare a Oslo per lavoro, e ho preso una linea che faceva scalo
    a Bruxelles. Arrivati a Bruxelles, mi prendono e mi montano sul
    pullmino per i disabili, siccome eravamo in ritardo per non far perdere
    troppo tempo non passano dall'aerostazione ma mi salgono direttamente
    dalla scaletta a braccia. Arrivati su, volevo camminare coi bastoni, ma
    sempre per fare velocemente, mi hanno messo sulla carrozzina di bordo
    che e' strettissima e per non farmi cadere mi hanno legato.

    Sembravo Hannibal Lecter ne "il silenzio degli innocenti"



    Ciao


    Claudio



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    P.S.



    io faccio voli di 12 ore. Se dovessi stare in carrozzina, arrivati a
    destinazione mi devono prendere col cucchiaino....povere ossa...






    Claudio



  7. #6
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    317
    Thanked: 0

    Predefinito



    ...certo diventa una chat qst claudio!
    faccio affidamento a qllo ke mi dici xk? a qnt ho capito hai viaggiato e viaggi parekkio...l'unica cosa che mi ha spinto a scrivere qst post è anke capire il grado dei servizi offerti ai disabili...io ad esempio ho molte difficolt? a farmi prendere in braccio...ho un corsetto che mi blocca...mentre nn ho nessuna difficolt? a stare seduto 48 ore...vedi claudio non dico che da domani io voglio salire sull'aereo con la mia carrozzina...ma dico, non sarebbe bello se si cominciasse a mettere la pulce nell'orekkio per un futuro? un sedile singolo per l'accompagnatore e a lato un sistema d bloccaggio x la carrozzina?!



    Non diciamo mai siamo arrivati, offriamo a tt le stesse possibilit?!


    fabio
    There\'s danger on the edge of town Ride the King\'s highway, baby
    Weird scenes inside the gold mine Ride the highway west, baby



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Scusa ma credo che sarebbe peggio. Primo perche' non tutti riescono a
    stare 48 ore seduti sulla carrozzina. A me ad esempio mi si spezzerebbe
    la schiena, e in tal caso una volta prenotata l'assistenza ti
    sbatterebbero nel posto della carrozzina, non ti darebbero certo un
    sedile. Dopo ti direbbero : hai voluto la bicicletta? E adesso
    pedala....

    Ripeto io 12 ore sulla carrozzina do' di matto, con le caviglie che mi
    si gonfiano a morte, veramente rischierei la trombosi, almeno sul
    sedile ci si sdraia un po', io che prendo il posto davanti allo schermo
    del cinema, appoggio le gambe alla parete e le tengo un po' alte.



    E poi l bloccaggio della carrozzina non e' sufficiente a garantire la sicurezza.

    Ci sono alcune fasi di emergenza che anche con la carrozzina bloccata sarebbero a rischio :



    1) In caso di atterraggio di emergenza o di atterraggio comunque
    brusco, il poggiatesta del sedile riparerebbe dal colpo di frusta e la
    morbidezza del sedile attenua il colpo, mentre la carrozzina non ha il
    poggiatesta e soprattutto rischi di sbattere contro le parti metalliche.



    2) In caso di turbolenza rischieresti di cadere in avanti, certo
    dovresti essere bloccato con le cinture di sicurezza anche sul sedile
    ma non e' la stessa cosa. Sulla carrozzina ti devono proprio legare.



    3) In caso di depressurizzazione della cabina, ci dovrebbe essere
    qualcuno al tuo fianco che ti mette la maschera, certo si puo' fare un
    posto con a fianco un sedile, ma comunque non sarebbe la stessa cosa e
    occuperebbe troppo spazio.



    4) Cosa piu' importante, quanti posti potrebbero mettere di carrozzine
    con l'ancoraggio? Gia' le compagnie aeree storcono il naso a far salire
    un disabile, normalmente c'e' un limite di 4 disabili per aereo, 4
    carrozzine con ancoraggio occuperebbero ad occhio una decina di posti,
    con conseguente aumento dei costi. E poi, considera chi deve andare in
    bagno, come fa? La carrozzina mica passa per i corridoi dell'aereo,
    dovrebbero comunque avere a disposizione le sedie a ruote di bordo.



    Scusa ma proprio non sono d'accordo sull'idea.



    Ecco , piuttosto vedi di farti dare un posto "comodo" per le gambe,
    chiama la compagnia aerea e richiedi l'assegnazione del posto. Io
    prediligo il posto davanti allo schermo del cinema che c'e' un po' piu'
    di spazio per le gambe, l'ottimo sarebbe uno davanti al portellone, ma
    per motivi di sicurezza ai disabili non viene concesso di sedere
    davanti al portellone. Ma poi vedrai che e' una tua paura adesso, dopo
    sono sicuro che non cercherai piu' di sedere in carrozzina.



    A proposito , un consiglio. La convenzione di Montreal che disciplina
    la responsabilita' delle compagnie aeree, pone un limite di 1.250 Euro
    per il bagaglio, e la carrozzina e' considerata bagaglio.

    Quando fai il check-in puoi pero' fare la dichiarazione di valore per
    il bagaglio, e in tal caso pagando una quota di sovrapprezzo(non so
    quanto sia), in caso la carrozzina venga persa o distrutta ti
    ripagherebbero cosi' l'intero valore. Per una carrozzina normale tutto
    sommato 1.250 Euro sono quasi sufficienti, ma se ti perdono la
    carrozzina elettronica con 1.250 Euro quasi non ci compri le
    batterie....





    Ciao


    Claudio



  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    76
    Thanked: 0

    Predefinito

    Anke io vorrei prendere l'aereo, nn l'ho mai preso e volevo chiedere alcune cose, siccome io ho una gamba che nn piego per una frattura che non solidifica devo tenere il ginocchio disteso, la mia sedia è fatta in tal modo da poter avere la gaba distesa, Volevo chiedere in tal caso io prendessi l'aereo e stessi seduta sulla classica poltrona di bordo, avanti avrei un po di spazio per tenere la gamba poggiata su qualke posto??
    Vivi e lascia vivere...



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    MMhh...quello e' un problema Rosy. Ma la gamba e' completamente
    distesa? Dipende dall'aereo essenzialmente. Se la gamba non e'
    completamente distesa puoi chiedere uno dei posti davanti allo schermo
    del cinema dove c'e' un po' piu' di spazio. Comunque non c'e' nessun
    posto dove puoi appoggiare la gamba, forse solo i sedili di business,
    ma anche qui dipende dalla compagnia aerea perche' alcuni sedili di
    business sono piu' lunghi e con l'appoggio per distendere le gambe,
    altri no.



    Devi domandare alla compagnia , io ti riporto cio' che e' scritto
    sul sito della Ryan Air (linea aerea a basso costo) a proposito di
    passeggeri che portano il gesso alla gamba . Tieni conto che ad
    esempio per Londra se si prendono "al volo " offerte speciali possono
    costare 50 Euro per persona a/R quindi un volo ti costerebbe 150 Euro



    <t></t><table style="width: 471px; height: 463px;" border="0" cellpadding="0" cellspacing="0">
    <t><tr><td ="suber">? possibile viaggiare con una gamba rotta a cui è applicata un'ingessatura?</td><td ="smer"> &lt; BA</td></tr><tr><td colspan="2"><hr></td></tr><tr><td colspan="2" ="smer">Nel
    caso di passeggeri con una gamba rotta, se l?ingessatura supera il
    ginocchio sar? necessario prenotare due posti aggiuntivi (tre posti in
    totale, uno per il passeggero e due per la gamba). Rivolgersi al centro
    prenotazioni locale per acquistare i posti aggiuntivi e concordare
    l'assistenza in aeroporto. Se l?ingessatura non supera il ginocchio ed
    ? possibile piegare l'arto, potrebbe non essere necessario acquistare
    posti aggiuntivi.
    Tenere presente che l?ingessatura deve essere tale da consentire l?eventuale gonfiore dell?arto durante il volo.

    Se vengono acquistati due posti aggiuntivi, ?
    necessario recarsi in anticipo al check-in per effettuare le procedure
    di imbarco necessarie. Poich? l'imbarco avviene in base all'ordine in
    cui è stato effettuato il check-in, sar? possibile scegliere
    agevolmente i tre posti adiacenti necessari. In caso non sia possibile
    individuare tre posti adiacenti, presentare le carte di imbarco al
    personale di bordo che si occuper? di garantire la sistemazione del
    passeggero.
    </td></tr><tr><td></td></tr>
    </t></table>



    Edited by: buasaard
    Claudio



  11. #10
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    317
    Thanked: 0

    Predefinito

    Vedi Rosy...mi dispiace non saperti dare una risposta...per? è proprio questo che cercavo di far uscire con qst discussione.
    Ognuno d noi ha esigenze parecchio particolari, io sono il primo a dire che i disabili dovrebbero avere più spirito d'adattamento (so già ke qlkn si arrabbier? x la frase ke ho appena detto) ma, credo che molti limiti ce li creiamo noi...? anke vero x? ke oggettivamente, vd il caso di Rosy, le difficolt? esistono. La mia paura è ke si formino 2 classi d disabili: ciò porterebbe all'integrazione dei disabili "più autonomi" cosìla società avrebbe fatto il suo dovere ma, dall'altra parte, l'esclusione di quei disabili con "maggiori difficolt?"...
    Onde evitare fraintendimenti e "zuffe virtuali" non sto dicendo che esiste una classifica delle disabilit?.



    Vedi buaasard, la mia non è paura nel farmi prendere in braccio, è un'oggettiva difficolt? in quanto ho un corsetto, in un materiale simile alla plastica, che mi mantiene dritto, parte dalle spalle ed arriva sotto il sedere, rendendo davvero difficoltoso e scomodo il prendermi in braccio.
    Poi tu mi consigliavi di fare qlla sorta di "assicurazione" per la carrozzina...ok poniamo che io parta, faccia l'assicurazione...arrivi a destinazione...sorpresa: carrozzina persa...ok incazz... per i soldi! Poi penso: "Ah vabb? mi ridanno i soldi"...PROBLEMA: adesso che faccio x??
    Per chi ha patologie neuromuscolari la sedia è quasi un lavoro sartoriale...se mi dessero una sedia sostitutiva sarebbe un inferno (esperienza diretta già fatta). Tutto qst secondo me sarebbe risolvibile con la mia proposta...per superare le difficolt? che mi dicevi tu Claudio, si potrebbe allestire un solo posto x la carrozzina mentre gli altri disabili, con le tue esigenze ad esempio, potrebbero mantere la situazione di ora sedendosi sul sedile.


    Ora vi ho proprio annoiato credo!


    fabio





    ps: Claudio io ho il poggiatesta sulla mia carrozzina
    There\'s danger on the edge of town Ride the King\'s highway, baby
    Weird scenes inside the gold mine Ride the highway west, baby



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito



    Fabio,



    tu tieni conto solo di un lato del problema. Io capisco benissimo le
    tue difficolta' a passare sul sedile, al non voler farsi prendere, alla
    preoccupazione che qualcuno ti prenda male.



    E' tutto chiarissimo. Pero' ci sono alcuni problemi oggettivi a sedere
    su una sedia a rotelle che ti ho esposto. In particolare sui voli
    lunghi non e' possibile stare 12 ore seduti su una sedia a rotelle,
    sarebbe troppo rischioso per una eventuale trombosi. Seduto su una
    sedia a rotelle, io a Bangkok non ci arrivo vivo, mi prende una
    trombosi e schiatto oppure devo farmi una iniezione di anti-trombotico
    prima di partire.



    Quando metti degli agganci su un aereo per farci mettere delle sedie a
    rotelle, significa che chiunque ha una sedia a rotelle si deve mettere
    li , non c'e' scampo, perche' la compagnia aerea non li tiene vuoti
    quei posti se io ad esempio non volessi (e oltre a non volere sarebbe
    impossibile starci 12 ore).

    E' una questione di costi, per fare quello che dici tu un volo normale
    per Londra ad esempio non costerebbe piu' 200 Euro, ma ce ne vorrebbero
    300 , perche' e' un costo.



    E' brutto dire che uno deve sedersi per forza al sedile per una
    questione di costi, ma e' cosi', sappi che le linee aeree fanno di
    tutto per non farci salire, perche' costiamo. La maggior parte
    ripartiscono il costo dell'assistenza per i disabili fra tutti i
    viaggiatori, ma alcune linee a basso costo nicchiano perche' alzando il
    costo a tutti i viaggiatori rendono i loro voli meno appetibili. Se
    dovessimo ripartire anche il costo extra di posti a sedere "dedicati"
    ai disabili, le linee aeree a basso costo non avrebbero piu' ragione di
    esistere e migliaia e migliaia di lavoratori finirebbero disoccupati. E
    dobbiamo tenere conto anche di questo.



    Ci sono una infinita' di motivi per non fare quello che proponi tu,
    oltre ai motivi della sicurezza in aereo come quello
    dell'atterraggio brusco che ti spezza il collo. Tu hai il poggiatesta ma io no.



    Per quanto riguarda Rosy, il suo e' un problema piu' serio
    paradossalmente, perche' se non puo' piegare per niente il ginocchio e'
    costretta o a prendere 3 posti o a starsene a terra. Ma anche li
    dovreste vedere come e' fatto un aereo, i posti sono strettissimi per
    minimizzare il costo di un biglietto aereo. Ma proprio perche' le
    disabilita' sono tante e che creano molteplici difficolta' non e'
    possibile prevederle tutte. A te serve un posto in carrozzina, a Rosy
    serve un posto con un appoggio per la gamba, c'e' l'altro che invece ha
    bisogno del respiratore, un altro ha bisogno di viaggiare sdraiato,
    c'e' quello che pesa 150 Kg e ha bisogno di un posto rinforzato e di
    larghezza doppia del normale, altri ancora hanno altri problemi.



    Quanti posti speciali devono fare su un aereo? Alla fine un biglietto
    per Londra ti viene a costare non 200, ma 1000 Euro, e poi chi viaggia?



    Ah non mi dire di fare aerei per corto raggio con i posti speciali e a
    lungo raggio senza, perche' la Boeing e la Airbus ti mandano a quel
    paese... oltre a mandartici le compagnie che utilizzano gli aerei secondo come gli serve....



    Ciao


    Edited by: buasaard
    Claudio



  13.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •