Cookie Policy Privacy Policy ECCESSO D’AMORE - Pagina 2



Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 75

Discussione: ECCESSO D’AMORE

  1. #21
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito



    Nessuno di questi casi è imputabile ad eccesso d'amore. Forse qualcuno non sa cosa sia l'amore SCRITTO DA"SUGHERINA"


    CONCORDO


    SUGHERINA GRAZIE DEL ABBRACCIO
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima


  2.      


  3. #22
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    182
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sugherina
    Citazione Originariamente Scritto da sibilla522
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi0404a.jpg><T><T><T><T>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=10 width="100%"><T><T><T><T>
    <T>
    <tr>
    <TD>
    <DIV></DIV></TD></TR></T></T></T></T></T></TABLE>
    <!--
    sOVUrl = "http://cm.msn.overture.com/d/search/p/msn/js/communities/it/?Partner=msn_grpdir_it&mkt=it&maxCount=3&ctxtId="+ nEditorialCatId+"&="+nEditorialCatId;
    sOVTitle = 'Collegamenti sp&#111;nsorizzati da MSN Gruppi';
    sOVReplies = 'Leggi le risposte';
    iOVNumAds = 3;
    iOVMaxCharLen = 150;
    sOVStringTerm = '...';
    sOvWidth = '99%';
    sOVSmFont = '11px';

    .all("OV").src = sOVUrl;
    --><!--
    var bMB = bMB;
    var zSr = zSr;
    if(zSr==null){zSr = new Array(" ");}
    doOvertureAds(){if(zSr.length > 6){startFrame();showOvertureAds();endFrame();}}
    function showOvertureAds() {
    var i=6; var rank=0; var l=zSr.length;
    if(l > ((iOVNumAds++)*6)){l = ((iOVNumAds++)*6)}
    while ( i < l ){rank++;var desc = trimDesc(zSr[i++]);var unused = zSr[i++];var clickURL = zSr[i++]; var title = zSr[i++];var sitehost = zSr[i++];var bid = zSr[i++];
    renderAd(desc, clickURL, title, sitehost);}}
    renderAd(desc, clickURL, title, sitehost){
    .write('

    '+title+'
    '+desc+''+
    ' '+sitehost+'')}
    function startFrame(){
    if(bMB)document.write('' + sOVReplies + '

    ');
    document.write('<table border=1 bordercolor=#666666 cellpadding=12 cellspacing=0 width='+sOvWidth+' style="border:1 solid #666666;">'+
    '<tr><td height=* width="*" bgcolor=white style="border:0 solid #666666;">'+sOVTitle)}
    function endFrame(){document.write('</TD></TR></TABLE>');}
    function trimDesc(sDesc){
    lDesc = sDesc.length;
    if(iOVMaxCharLen >= lDesc) return sDesc;
    sDesc = sDesc.substring(0, iOVMaxCharLen - 1);
    if(lDesc > 12){for(i=0; i < 12; i++){sLastChar = sDesc.charAt(iOVMaxCharLen - (i + 1));
    if((sLastChar == " " | ( sLastChar == "."))){return (sDesc.substring(0, iOVMaxCharLen - (i + 1)) + sOVStringTerm);break;}}
    return ((sDesc.substring(0, iOVMaxCharLen - 1) + sOVStringTerm));}else {return sDesc}}
    doOvertureAds()
    -->
    </TD></TR></T></T></T></T></T></TABLE>


    </MYMAILSTATI&#079;NERY>




    Nessuno di questi casi è imputabile ad eccesso d'amore. Forse qualcuno non sa cosa sia l'amore


    Infatti tutte le persone che hanno risposto, non sanno niente dell'amore. Tu sughero invece si vero? Hai trovato i miei spermatozoiEdited by: carlo
    carlo



  4. #23
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,637
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da sibilla522
    sinapsi
    Perhce' secondo te e' egoismo? Non lo avevo considerato.

    Perch? spesso la gelosia? solo unasupposizione che il partener ci tradisca e quindi è solo quietare una nostra paura a discapito della persona che diciamo di amare.
    Massimo
    Ognuno è quello che ha fatto.



  5. #24
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%"><T>
    <T>
    <TR>
    <TD vAlign=top width="60%">


    http://www.benessere.com/psicologia/gelosia.htm


    LA GELOSIA</TD>
    <TD align=right width="40%">A cura della Dott.ssa E. Maino</TD></TR></T></T></TABLE>


    La gelosia è da sempre argomento privilegiato nell'arte e nella letteratura. Da più parti si è cercato di descriverla, di definirla, ma soprattutto di stabilire quali persone vi siano più inclini, quali fatti la producano e quali comportamenti provochi. In questo articolo si cerca di dare una definizione a questo stato emotivo-affettivo complesso e si descrivono alcuni aspetti di due tipi di gelosia: la gelosia romantica e la gelosia da competizione sociale.


    Che cos'? la gelosia


    Definire la gelosia è difficile soprattutto perchè non si sa bene se sia un'emozione, uno stato d'animo o un sentimento. Potrebbe essere considerata un'emozione in quanto si presenta in modo brusco e accompagnata da tipiche modificazioni psico-fisiologiche; tuttavia è anche un sentimento nel momento in cui permane nel tempo, viene evocata da eventi esterni o rappresentazioni mentali e occupa gran parte del vissuto emotivo e cognitivo dell'individuo. Il fatto che esistano più tipi di gelosia distinguibili in base all'oggetto verso cui questo stato emotivo o affettivo è rivolto complica ulteriormente il problema. Infatti è diverso essere gelosi di uno cosa ed essere gelosi di una persona. Nel primo caso c'è un desiderio di esclusivit? per delle cose che ci appartengono e che non vorremmo cedere in uso ad altri (gelosia materiale); nel secondo caso domina il timore di perdere l'affetto, il più delle volte l'affetto esclusivo di una persona (gelosia romantica).
    In ultimo esiste anche una gelosia da confronto sociale che origina dal desiderio di ottenere un bene che non si ha - l'amore di una persona, un lavoro o un premio - e dal timore che qualcun altro possa ottenerlo al posto nostro (D'Urso, 1990).


    La gelosia romantica


    In genere le ricerche in ambito psicologico così come la letteratura in senso lato, si sono occupate in prevalenza di questo tipo di gelosia. La gelosia romantica suscita un insieme di sentimenti ed emozioni riguardo la persona amata, il rivale e il sò (D'Urso e Trentin, 1992). Queste emozioni si riassumono in una sorta di ambivalenza nei confronti della persona amata che si traduce in un aumento dell'interesse e del desiderio nei suoi confronti associato a rabbia, ostilit? e al timore della perdita. Parallelamente la persona gelosa sperimenta verso il rivale odio e desiderio di annullamento che diventano tanto più forti quanto più il rivale è percepito con caratteristiche positive come la bellezza, l'intelligenza, la cultura ecc. In questo senso una delle cose curiose è costituita dal fatto che il geloso percepisce come più pericoloso un rivale che possiede le caratteristiche positive che lui stesso vorrebbe possedere, piuttosto che un rivale considerato "ideale" dalla persona amata (Schmitt, 1988).


    Esistono delle strategie che consentono di far fronte alla gelosia romantica? D'Urso e Trentin (1992) ne riportano tre, ossia:

    <DIV align=center>
    <CENTER>
    <TABLE cellSpacing=1 cellPadding=5 width="90%" bgColor=#cc6633><T>
    <T>
    <TR>
    <TD width="100%" bgColor=#ffffcc>1) rafforzare la fiducia in se stessi: questo consente di ridurre ansia e aggressivit? connesse alla gelosia stessa</TD></TR>
    <TR>
    <TD width="100%" bgColor=#ffffcc>2) affinare le proprie capacit?: in questo modo si migliora l'immagine di sò e si riducono depressione e rabbia connesse all'idea della possibile perdita della persona amata</TD></TR>
    <TR>
    <TD width="100%" bgColor=#ffffcc>3) ignorare tutto ciò che concerne la persona amata e il rivale o che è psicologicamente associato ai luoghi, alle occasioni, ai motivi della gelosia</TD></TR></T></T></TABLE></CENTER></DIV>



    La gelosia da competizione sociale



    Secondo Salovey e Rodin (1984) la caratteristica specifica della gelosia da competizione sociale è l'oggetto del desiderio, che non è mai una persona, ma ? sempre una cosa, un tipo di successo o una buona posizione sociale. In realt? è possibile sperimentare questo tipo di gelosia anche verso una persona e competere in ambito sociale per ottenere i suoi favori, la sua attenzione o il suo amore. Il sorgere e l'intensit? di questo tipo di gelosia variano a seconda dell'importanza che l'individuo attribuisce alla meta ambita, dell'identit? e della valenza emotiva degli altri concorrenti. In base ad una serie di esperimenti Mikulincer, Bizman e Aizemberg (1989) hanno trovato che la gelosia da confronto sociale aumenta quando:

    <DIV align=center>
    <CENTER>
    <TABLE cellSpacing=1 cellPadding=5 width="90%" bgColor=#cc6633><T>
    <T>
    <TR>
    <TD width="100%" bgColor=#ffffcc>1) si attribuisce prevalentemente a se stessi la responsabilit? di un confronto sfavorevole o di un proprio fallimento</TD></TR>
    <TR>
    <TD width="100%" bgColor=#ffffcc>2) si considera lo scacco almeno in parte controllabile</TD></TR>
    <TR>
    <TD width="100%" bgColor=#ffffcc>3) si ritiene che lo sfavore nel confronto dipenda da condizioni relativamente stabili nel tempo e soprattutto relative alla propria personalit?</TD></TR></T></T></TABLE></CENTER></DIV>



    Chi sono le persone gelose


    In genere le persone gelose sono descritte come insicure, ansiose, possessive, invidiose, sospettose, irrazionali, con una scarsa stima di sò.


    Non sembra ci siano differenze tra i sessi rispetto all'intensit? della gelosia (Bringle e Buunk, 1985), anche se si rilevano vistose diversit? rispetto ai comportamenti associati. Da questo punto di vista gli uomini sono più inclini delle donne ad assumere iniziative aperte in caso di tradimento, cercano cioè di discutere il problema, di affrontare il rivale o aggredire la compagna. Al contrario le donne sembrano esternalizzare meno la gelosia e i comportamenti connessi soffrendo per? maggiormente di intensi sentimenti negativi, quali disperazione, depressione e di malattie psicosomatiche (D'Urso e Trentin, 1992). Non sembra invece ci siano differenze tra i sessi rispetto agli aspetti cognitivi messi in atto. Pines e Aronson (1981) hanno infatti accertato che la reazione più comune a uomini e donne è quella di rimuginare tormentosamente sull'accaduto e questo avviene con frequenza, durata e intensit? equivalente nei due sessi.



    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%">
    <T>
    <TR>
    <TD vAlign=top>




    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%">
    <T>
    <TR>
    <TD></TD>
    <TD width="100%"></TD></TR>
    <TR>
    <TD></TD>
    <TD width="100%"></TD></TR></T></TABLE></TD></TR>
    <TR>
    <TD vAlign=top></TD>
    <TD vAlign=top>
    <DIV align=left>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width=420>
    <T>
    <TR>
    <TD align=left><!--WEBBOT bot="Navigati&#111;n"
    s-="siblings" s-orientati&#111;n="horiz&#111;ntal"
    s-rendering="graphics" b-include-home="FALSE"
    b-include-up="FALSE" u-page s-target startspan -->
    <!--
    if(MSFPhover) { MSFPnav12n=MSFPpreload("_derived/emozi&#111;ni.htm_cmp_benessere5110_hbtn.gif"); MSFPnav12h=MSFPpreload("_derived/emozi&#111;ni.htm_cmp_benessere5110_hbtn_a.gif"); }
    // -->

    <!--
    if(MSFPhover) { MSFPnav13n=MSFPpreload("_derived/alessitimia.htm_cmp_benessere5110_hbtn.gif"); MSFPnav13h=MSFPpreload("_derived/alessitimia.htm_cmp_benessere5110_hbtn_a.gif"); }
    // -->

    <!--
    if(MSFPhover) { MSFPnav14n=MSFPpreload("_derived/la_paura.htm_cmp_benessere5110_hbtn.gif"); MSFPnav14h=MSFPpreload("_derived/la_paura.htm_cmp_benessere5110_hbtn_a.gif"); }
    // -->

    <!--
    if(MSFPhover) { MSFPnav15n=MSFPpreload("_derived/feli.htm_cmp_benessere5110_hbtn.gif"); MSFPnav15h=MSFPpreload("_derived/feli.htm_cmp_benessere5110_hbtn_a.gif"); }
    // -->

    <!--
    if(MSFPhover) { MSFPnav16n=MSFPpreload("_derived/la_rabbia.htm_cmp_benessere5110_hbtn.gif"); MSFPnav16h=MSFPpreload("_derived/la_rabbia.htm_cmp_benessere5110_hbtn_a.gif"); }
    // -->

    <!--
    if(MSFPhover) { MSFPnav17n=MSFPpreload("_derived/il_disprezzo.htm_cmp_benessere5110_hbtn.gif"); MSFPnav17h=MSFPpreload("_derived/il_disprezzo.htm_cmp_benessere5110_hbtn_a.gif"); }
    // -->

    <!--
    if(MSFPhover) { MSFPnav18n=MSFPpreload("_derived/l'imbarazzo.htm_cmp_benessere5110_hbtn.gif"); MSFPnav18h=MSFPpreload("_derived/l'imbarazzo.htm_cmp_benessere5110_hbtn_a.gif"); }
    // -->

    <!--
    if(MSFPhover) { MSFPnav19n=MSFPpreload("_derived/test_em._cmp_benessere5110_hbtn.gif"); MSFPnav19h=MSFPpreload("_derived/test_em._cmp_benessere5110_hbtn_a.gif"); }
    // -->
    </TD></TR></T></TABLE></DIV></TD></TR></T></TABLE>Edited by: robilun
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  6. #25
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  7. #26
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,152
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cari,


    sopprimere una vita non è mai un gesto d'amore. Molte volte viene giustificato questo atto come taleper attenuare la gravit? del gesto e affievolire gli eventuali sensi di colpa che potrebbero gravare su tutte le persone che, in un modo o nell'altro, hanno fatto parte della vicenda.


    Il più delle volte è un gesto estremo dettato dall'impulsivit? che rende, per un momento, inconsapevoli di quello che si sta facendo, nel senso che non si è in grado di misurare l'entit? di un gesto e le sue possibili conseguenze. Si tratta di un attimo, che purtroppo, cambia la vita.


    L'atto impulsivo dipende, a sua volta, da delle variabili che possono fare la differenza. La cultura, il rispetto della vita, la depressione o altre alterazioni psichiatriche, lo stile di vita, la platealit? gesticolare, rendono coloro che ne sono titolari più a rischio di atti impulsivi pericolosi.


    Nella premeditazione, ovviamente, l'intento è dichiaratamente lesivo.


    Forse ci si pu? uccidere per amore, ma anche in questo caso, l'idealizzazione è supportata da un fenomeno depressivo che fa la differenza in negativo.


    Si pu? perdere la vita per amore. Per salvare quella di qualcun'altro, famigliare, amico o sconosciuto. Ed è il gesto più grande che possa esistere. Forse il connubio amore e morte che trova un senso, è proprio questo. Perdere la vita per amore.


    Bruno



  8. #27
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito


    <DIV>Il mio amore fa parte della categoria dei rapporti non equilibrati. Quindi amo in modo sbagliato nel senso che sento il bisogno di avere sempre vicino a me la mia donna. Mi sono esaminato moltissimo e sono arrivato ad escludere che sia per gelosia, anche se quella c'è, o per mancanza di fiducia. Passo ore interminabili a pensare a lei, chiedendomi dov'? o cosa sta facendo, e poich? so che è quasi sempre in negozio, la vedo mentre sorride ai clienti e mi illumino dentro. Come vedete non è senso del possesso, egoismo o quant'altro possa c'entrare con l'affermazione dell'ego.....? amore....squilibrato.</DIV>
    <DIV>Ci vediamo una volta la settimana. Quando entra in casa mi sento un altro, passo il tempo in una dimensione irreale, mi sento finalmente uomo perchè lei sa farmi sentire così. Quando la sera esce per tornare a casa.....piango, qualche volta anche di fronte a lei....che mi abbraccia commossa. So che ci rivedremo ancora ma quel distacco è atroce, significa giorni e giorni insignificanti senza lei, spesi nel tentativo inutile di occupare la mente anche in altre cose.</DIV>
    <DIV>Sono assalito talvolta dalla paura che tutto finisca....cerco di prepararmi psicologicamente a questo che per me sarebbe un dramma.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>Questa situazione la vivo dal novembre 2003, da quando mi innamorai di una dolcissima bimba che ha stravolto la mia vita. E più passa il tempo, più sono innamorato.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>Ma quanti errori ho fatto per amore! Quante volte l'ho mortificata senza capire ciò che dicevo! S? è vero, l'amore squilibrato fa commettere degli errori imperdonabili.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>P.S.Avevo scritto questo post in un'altra comunit? dova Sibilla aveva proposto lo stesso argomento. E' una piccola comunit? in cui ci conosciamo in gran parte di persona ed è quindi più facile mettere da parte quel senso del pudore che pu? spingere a mantenere riservati i propri sentimenti. Quindi ho scritto di getto, forse sono andato fuori tema, ma questo è ciò che mi è venuto spontaneo scrivere parlando a degli amici.</DIV>
    <DIV></DIV>



  9. #28
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito

    Amore mio.......ti adoro



  10. #29
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito



    Scusatemi, in generale credo di aver letto che e' gelosia l'eccesso d'amore? Io amo mia figlia. Dico sempre che non la vorrei mai vedere in un letto come un vegetale, e non so che farei per lei. Un mio gesto lo riterrei come un gesto di eccesso d'amore. Quanti errori si commettono per amore........che c'entra la gelosia? E poi io non dico che uccidere e' un gesto d'amore. Chi uccide da questa versione. Allora non e' gelosia. E' eccesso d'amore?



  11. #30
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito

    CARO ALBERT47, IL DISTACCO E' SEMPRE DOLOROSO. PIU' SI E' INAMMORATI PIU' SI SOFFRE. LEI TI MANCA. MENO MALE. LOGICO SAREBBE MEGLIO STARE INSIEME TUTTI I SANTI GIORNI. TI CAPISCO XCHE' IO ERO SEMPRE IN GIRO X LAVORO E SOPRATUTTO LEI NE SOFFRIVA DA MORIRE. IO LAVORANDO INTENSAMENTE AVEVO LA MENTE OCCUPATA DA ALTRO PER MIA FORTUNA. LA TUA NON CREDO SIA GELOSIA MA IL DESIDERIO DI CONDIVIDERE PIU' TEMPO CON LEI. AL CONTRARIO PUO' SUCCEDERE SE SI E' APPICICATI TUTTO IL TEMPO DI VOLER RESPIRARE E CHIEDERE SPAZIO X SE STESSI. CHE CONFUSIONE MI STA ASSILANDO LA MENTE. SONO COSE COMPLESSE VERO?????
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  12. #31
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sibilla522


    Scusatemi, in generale credo di aver letto che e' gelosia l'eccesso d'amore? Io amo mia figlia. Dico sempre che non la vorrei mai vedere in un letto come un vegetale, e non so che farei per lei. Un mio gesto lo riterrei come un gesto di eccesso d'amore. Quanti errori si commettono per amore........che c'entra la gelosia? E poi io non dico che uccidere e' un gesto d'amore. Chi uccide da questa versione. Allora non e' gelosia. E' eccesso d'amore?


    TUTTO DIPENDE IN CHE CONTESTO SI USA LA PAROLA "AMORE" LE NOSTRE RISPOSTE SARANNO SEMPRE DIVERSE E I TUOI QUESITI ANCHE. LA CONFUSIONE ANCHE. IMPORTANTE E' SAPER ASCOLTARE SE STESSI E GLI ALTRI E POI DISCERNERE
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  13. #32
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito



    "eccesso" e "amore" non vanno d'accordo. Nessuno degli esempi portati da Sibilla nel post di apertura è da ritenersi VERO AMORE. Amare significa comprendere l'altro, capire che ha una sua evoluzione, una sua maturazione, che è altro da noi, che non è un nostro oggetto. La gelosia è sinonimo di possesso. La paura non è amore. Con ciò non voglio sostenere di essere una persona che sa amare. Solo che è difficile, molto difficile riuscire ad amare. Ama la madre che si butta, senza pensarci, in ogni sorta di pericolo per salvare il figlio che vi si è cacciato. Ama chi capisce che la persona amata non prova più niente per lui/lei e per il di lui/lei bene accetta anche di sentirsi abbandonare. Ribadisco: non è facile.


    E' normale credere che anche l'amore abbia eccessi, ma la realt? è ben diversa.... condivido quanto affermato da Robilun e da Sugherina. Edited by: Mr. Bean
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  14. #33
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito

    Albert, ti capisco benissimo...credo che io e te amiamo nello stesso modo, squilibrato e totalistico.

    Io sento le cose come te, solo che quando saluto Stefano, so già che il
    tempo che ci separer? sar? molto più lungo di una settimana...non
    piango mai (quasi mai) di fronte a lui, non per pudore ma per non
    rattristarlo ulteriormente, ma poi, in treno, non mi trattengo e poco
    importa cosa pensino gli altri.

    Riguardo all'argomento in questione, uccidere non pu? essere rapportato
    all'amore...io sono gelosissima, ma non potrei mai far male alla
    persona che amo...certo, mi arrabbierei (moltissimo), magari prenderei
    a schiaffi la mia rivale, ma non arriverei a estremi.

    Sono una mamma piuttosto apprensiva, non sapete quante lotte per
    dominarmi (tipo, mio figlio cade sull'erba, non correre subito
    allarmata, ma aspettare e vedere che si alza da solo e riprende a
    correre).

    Adoro mio figlio, per lui darei la vita...ma non lo iperproteggo, lo
    lascio andare con le sue capacit?...adesso ha 9 anni, comincia a essere
    grande e molto più autonomo, devo staccare il cordone ombelicare!

    Per? fa male...ma è giusto che lui, viva la sua vita.

    Io ci sar? sempre per lui, sar? sempre presente se lui vorr?.






    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  15. #34
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito

    Sei brava April. Brava a trattenere l'espressione dell'amore. Anche piangere e' una dichiarazione d'amore. Il mio e' un argomento che prende l'anima. Per eccesso ho spesso litigato con mia figlia. E nei nostri chiarimenti, si capiuva benissimo che era un eccesso d'amore il mio. Non mi pento di amare totalmente e di essere gelosa. A volte penso, come Tersy, o altre persone possano non provare la gelosia. O essere iper protettivi con i figli. Sono sentimenti che albergano in noi. Non li si costruisce. Quindi nessuno di voi ha mai commesso errori per eccesso d'amore?



  16. #35
    Senior Member L'avatar di Mr. Bean
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy, Italy
    Messaggi
    7,685
    Thanked: 3

    Predefinito

    Io ho commesso tantissimi errori da cui ho tratto degli insegnamenti. Sbagliando si impara, vero? Tuttavia non ne ho MAI commessi per ECCESSO D'AMORE in quanto, come ho spiegato sopra ECCESSO e AMORE non vanno d'accordo. Io credo anche che non sia vero che taluni sentimenti negativi alberghino in noi. E' la società nella quale viviamo, a farci crescere con certe convinzioni. Noi costruiamo tutto grazie alla nostra esperienza, ma la nostra esperienza dipende molto da chi abbiamo intorno, oltrech? dal nostro carattere.... W chi sa amare veramente, senza egoismi e gelosie!!!
    Fabrizio
    Quando si sta vivendo, si muore!



  17. #36
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ci sono etiche comportamentali che sono nel nostro dna. Se poi uno sceglie di lasciarle nel proprio inconscio, nel proprio "dentro", certo non verra' mai fuori nulla e nessuno sapra' mai . Ma e' un dato di fatto che ci so no sentimenti innati in noi. E non ci piove.ECCESSO e AMORE non vanno d'accordo? Semplice opinione. In me vanno d'amore e d'accordo. E sono felice di provare simili sentimenti , seppur a volte sono amplificati da varie situazioni.


    Viva l'amoreEdited by: sibilla522



  18. #37
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito

    Dolcissima April! Ti vedo in treno con gli occhi lucidi, incurante della gente perchè hai nella mente solo il tuo Stefano. Sei più brava di me, io non sempre riesco a trattenermi davanti a lei. Sembriamo fratello e sorella, proviamo sensazioni forti, non importa che secondo il metro comune siano eccessive....importa provarle e gioire! Ciao a te e a Stefano...un grande abbraccio



  19. #38
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da robilun
    CARO ALBERT47, IL DISTACCO E' SEMPRE DOLOROSO. PIU' SI E' INAMMORATI PIU' SI SOFFRE. LEI TI MANCA. MENO MALE. LOGICO SAREBBE MEGLIO STARE INSIEME TUTTI I SANTI GIORNI. TI CAPISCO XCHE' IO ERO SEMPRE IN GIRO X LAVORO E SOPRATUTTO LEI NE SOFFRIVA DA MORIRE. IO LAVORANDO INTENSAMENTE AVEVO LA MENTE OCCUPATA DA ALTRO PER MIA FORTUNA. LA TUA NON CREDO SIA GELOSIA MA IL DESIDERIO DI CONDIVIDERE PIU' TEMPO CON LEI. AL CONTRARIO PUO' SUCCEDERE SE SI E' APPICICATI TUTTO IL TEMPO DI VOLER RESPIRARE E CHIEDERE SPAZIO X SE STESSI. CHE CONFUSIONE MI STA ASSILANDO LA MENTE. SONO COSE COMPLESSE VERO?????

    Non entro nel merito. Dico solo che ti leggo da quando ti sei iscritto e ho capito che sei una bella persona



  20. #39
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    33
    Thanked: 0

    Predefinito

    Il mio pensiero è che Mr Bean abbia ragione, l'eccesso in amore fa male, primo a se stessi e poi anche all'altro. Fu scritto un libro "Donne che amano troppo" Autrice Robin Norwood. A tal punto di annullarsi per amore, questo vale anche per gli uomini. Ci sono molte persone che per questo eccesso d'amore [detta anche Compulsione] hanno bisogno d'aiuto (intendo un auto-aiuto). In questo Forum vi sono i loro racconti. "L'Amore deve essere gioia e non paura" Ci sono passata anche io in questa paura, ma sentivo che non era affatto una cosa positiva e stavo malissimo,non potevo assolutamente pensare al distacco o al rifiuto, la paura di perderlo mi faceva diventare uno zerbino, sempre pronta a dare tutto per lui, poi finalmente con l'aiuto del libro che ho citato e alcune esperienze che ho letto in quel forum decisi di cambiare, pensare più a me stessa, amarmi e cercare di cambiare quello stato mentale detta compulsione e distaccarmi dal pensare sempre a lui con tutte le mie paure addestrando la mente. Ora mi sento un po meglio, non ho più quella paura che cita anche Albert, non è certo una cosa semplice si passano dei giorni in cui si sta veramente malissimo, spero che potr? continuare avanti così e non cedere più a questa paura e ansia. Vorrei dire ad Albert sperando che non si offenda, che si pu? superare questa paura, come ho già detto non è semplice, ma ci si riesce, e poi Sibilla ti vuole un mondo di bene da quel che ho letto nei votri post. </font>



    Donne che amano troppo


    http://www.ilgiocodellavita.com/foru...hp?showforum=3





    Edited by: ()LiLiTh()





  21. #40
    Guest

    Predefinito

    CIAO
    LILITH
    BELL'AVATAR



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •