Cookie Policy Privacy Policy Da che cosa dipende la nostra prosperità? - Pagina 2



Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 47
  1. #21
    Senior Member L'avatar di sergiostefano
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    catania
    Messaggi
    5,280
    Thanked: 8

    Predefinito

    TATIANA:
    Sergio Stefanoforse ti trovavi a pesca e ti sei addormentato?...
    Mi spiace che il post abbia avuto questo impatto su di te.---------
    RISPONDO:


  2.      


  3. #22
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    216
    Thanked: 0

    Predefinito



    CIAO RAGAZZI


    SIETE DACCORDO CHE SENZA PERCEZIONI SI E' MORTI?


    PENSATE SE NON VEDESSIMO SE NON SENTISSIMO SE NON AVESSIMO TATTO OLFATTO E GUST. BEH SENZA TUTTO QUESTO SI E' MORTI FISICAMENTE.


    CMQ MI PIACE PENSARE CHE LE PERCEZIONI NON SI LIMITINO A QUELLE QUI SOPRA NOMINATE, MI PIACE PENSARE CHE SIANO DI PI' SEMPLICEMENTE CHE NON RIUSCIAMO A RECEPIRLE.



  4. #23
    Guest

    Predefinito

    CIAO ABRAMA.
    PARE CHE SE TI DROGHI AUMENTANO LE PERCEZIONI.
    DICONO.



  5. #24
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    216
    Thanked: 0

    Predefinito

    HO DEI SERI DUBBI PANTERINA



  6. #25
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    32
    Thanked: 0

    Predefinito



    Abrama secondo la mia modesta opinione credo che senza percezioni fisiche ed emotive un po' morti lo si ?...


    Conosco persone che non sanno distinguere i colori e altre che non sentono gli odori e certo è che un po' in difficolt? lo sono anche se si sono abituati. Lo stesso se non peggio credo sia valido per chi si trovi privo di percezioni non fisiche.


    Ma dimmi Abrama a quali altri tipi di percezioni ti riferisciò


    Adesso aspettiamo Bruno che ci dia la sua opinione...


    Un saluto,Tatiana.


    La tempesta è capace di disperdere i fiori
    ma non è in grado di danneggiare i semi.

    \"Self-Portrait\"



  7. #26
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    32
    Thanked: 0

    Predefinito

    Sergio Stefano,scusa la mia ignoranza,ma potresti spiegarmi la tua risposta? L'elefantino è molto carino ma dacci il senso pratico,quale sarebbe voluto essere il suo significato? Ti ringrazio anticipatamente.
    La tempesta è capace di disperdere i fiori
    ma non è in grado di danneggiare i semi.

    \"Self-Portrait\"



  8. #27
    Senior Member L'avatar di sergiostefano
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    catania
    Messaggi
    5,280
    Thanked: 8

    Predefinito

    <TABLE cellSpacing=1 cellPadding=3 width="100%"><T><T><T><T>
    <T>
    <TR>
    <TD vAlign=top background="" bgColor=#f4f4fb ="smText"><A name=12143></A>Tatiana
    Novellino del Forum Disabili.com



    Registrato: 14June2005
    Residenza: Italy
    Stato Connessione: Online
    Messaggi: 9 </TD>
    <TD vAlign=top background="" bgColor=#f4f4fb ="text">
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%"><T><T><T><T>
    <T>
    <TR>
    <TD width="80%" ="smText">Postato: 05July2005 alle 06:27 | IP Salvato </TD>
    <TD noWrap align=right width="20%"> </TD></TR>
    <TR>
    <TD colSpan=2>
    <HR>
    </TD></TR></T></T></T></T></T></TABLE>
    Sergio Stefano,scusa la mia ignoranza,ma potresti spiegarmi la tua risposta? L'elefantino è molto carino ma dacci il senso pratico,quale sarebbe voluto essere il suo significato? Ti ringraz</TD></TR></T></T></T></T></T></TABLE>





    allora:


    se io ti rispondo in maniera visiva e poi io stesso,mi debbo rispondere perche non hai analizzato bene la risposta...che senso ha ?


    non ti rispondo allora,,, evito di fare questi ingarbugliamenti


    Tatiana ?un nome tipico dell'Est


    sei italiana ?


    SCIAO





    Edited by: sergiostefano



  9. #28
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,152
    Thanked: 44

    Predefinito



    Care,


    i cinque sensi sono fondamentali per relazionarci col mondo esterno e senza di questi la nostra vita sarebbe una "non vita", ed in altri tempi non saremmo certamente sopravvissuti. Sarebbero alla base della sopravvivenza. Per?, personalmente, farei una differenza tra percezione e sensazione. Ai cinque sensi sono legate le sensazioni che rispondono in modo istintivo alle sollecitazioni esterne. Il vento che accarezza la pelle determina due sollecitazioni: l'orripilamento della cute (la pelle d'oca) e la sensazione che qualcosa ti abbia accarezzato. La percezione che ne deriva è lacondizione immediata di benesseree piacere o di disagio attribuito all'evento. Poi subentra l'analisi della sensazione e percezione che, in maniera razionale, svilupper? il pensiero su ciò che sta accadendo, se il disagio è legato al freddo o al fastidio della brezza, se il piacere conduce ad ulteriori stimolazioni psicologiche e cosi via.


    Un esempio di percezioni a cui Abrama si riferiva, credo potrebbero essere quelle intuitive, ovvero quelle, che senza la razionalizzazione del pensiero, ci spingono a compiere atti non del tutto automatici. Il famoso sesto senso, per intenderci. Fare qualcosa senzasapereil reale motivo per cui lo facciamo.


    In merito all'elefantino, nemmeno io hocapito il senso della risposta. Anche se è simpatico.


    Un abbraccio, Bruno



  10. #29
    Senior Member L'avatar di sergiostefano
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    catania
    Messaggi
    5,280
    Thanked: 8

    Predefinito



    ahi ahi ahi ....non analizzate bene le figure


    ce un punto in cui l'elefantino si ferma e si stira tutto il collo perche non ci arriva!!


    sbuffa e se ne va ......


    tutto questo mi rappresentava esattamente!


    sciao tatiana


    ciao bruno



  11. #30
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,152
    Thanked: 44

    Predefinito



    Adesso ho capito, :-)))


    grazie, Bruno



  12. #31
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    32
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ben ritrovato Bruno......,il sesto senso...,ma esiste? o meglio è classificabile? perchè se ne attribuisce la presenza? Non potrebbe essere un senso latente che è presente e innato nell'uomo? un qualcosa di cui si ignori la presenza,la si ignori o per paura o per convenienza?Quale cose vengono fatte istintivamente e senza la preventiva meditazione? L'esistenza o meno di questo senso penso sia da attribuirsi alla spontaneit? della persona che spinge all'azione,sopratutto verso il bene.


    Grazie Sergio Stefano per la tua spiegazione sull'elefantino,ora,per quel che mi riguarda,mi è + chiara la cosa. In quanto a me,sono italiana e la scelta dell'attribuzione del mio nome da parte di mia madre è stata una casualit?,in effetti scelto e riferito alla russia dove tipicamente è in voga.


    un saluto,Tatiana...
    La tempesta è capace di disperdere i fiori
    ma non è in grado di danneggiare i semi.

    \"Self-Portrait\"



  13. #32
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito

    MI VIENE IN MENTE UNA COSA PICCOLA PICCOLA. QUANDO COMPRAI LA MIA PRIMA MACCHINA DI SECONDA MANO (UNA RENAULT4) ERO MOLTO FELICE. MA LA COSA DI CUI MI RICCORDO DI PIU' E CHE DA QUEL MOMENTO VIDI PER LA PRIMA VOLTA CONTINUAMENTE RENAULT4 GIRARE X LE STRADE. STESSA COSA QUANDO IL MIO MIGLIORE AMICA DECANTAVA LA BELEZZA DELLA MINI MINOR. VEDEVO SOLO MINI MINOR. CI SI ACCORGE DI ALCUNE COSE SE TI VENGONO A MANCARE O SE TE LO FANNO NOTARE GLI ALTRI. UHHHH UN ALTRA COSA MI VIENE IN MENTE. HO UN AMICO CHE SI INNAMORA SEMPRE DELLE RAGAZZE DEI SUOI AMICI
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  14. #33
    Senior Member L'avatar di sergiostefano
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    catania
    Messaggi
    5,280
    Thanked: 8

    Predefinito

    <TABLE cellSpacing=1 cellPadding=3 width="100%">
    <T>
    <TR>
    <TD =smText vAlign=top background="" bgColor=#f4f4fb><A name=12363></A>robilun
    Cavaliere del Forum di Disabili.com

    [img]forum_images/blank.gif[/img]

    Registrato: 14June2005
    Residenza: Italy
    Stato Connessione: Online
    Messaggi: 358 </TD>
    <TD =text vAlign=top background="" bgColor=#f4f4fb>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%">
    <T>
    <TR>
    <TD =smText width="80%">Postato: 05July2005 alle 12:38 | IP Salvato </TD>
    <TD noWrap align=right width="20%"> </TD></TR>
    <TR>
    <TD colSpan=2>
    <HR>
    </TD></TR></T></TABLE>MI VIENE IN MENTE UNA COSA PICCOLA PICCOLA. QUANDO COMPRAI LA MIA PRIMA MACCHINA DI SECONDA MANO (UNA RENAULT4) ERO MOLTO FELICE. MA LA COSA DI CUI MI RICCORDO DI PIU' E CHE DA QUEL MOMENTO VIDI PER LA PRIMA VOLTA CONTINUAMENTE RENAULT4 GIRARE X LE STRADE. STESSA COSA QUANDO IL MIO MIGLIORE AMICA DECANTAVA LA BELEZZA DELLA MINI MINOR. VEDEVO SOLO MINI MINOR. CI SI ACCORGE DI ALCUNE COSE SE TI VENGONO A MANCARE O SE TE LO FANNO NOTARE GLI ALTRI. UHHHH UN ALTRA COSA MI VIENE IN MENTE. HO UN AMICO CHE SI INNAMORA SEMPRE DELLE RAGAZZE DEI SUOI AMICI</TD></TR></T></TABLE>








    HAHAHAHAAHAH FORTE !



  15. #34
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito



    C' UN TECCNICA DI DANZA CHE SI BASA ESCLUSIVAMENTE SUL CONTATTO FISICO E SI NUTRE DAL USO DEI SENSI. OLTRE AD ATINGERE ALLA MEMORIA FISICA. USA IN MODO INTELIGENTE LA FORZA DI GRAVITA' E IL PAVIMENTO CHE E' IL PRIMO LUOGO SU CUI I BIMBI ESPLORANO IL MONDO, IL BARICENTRO, LE LEVE DEL CORPICINO E SVILUPPANO IN MODO UNIFORME LA LORO MUSCULATURA. CONTACT IMPROVISATION. GUARDATE SU GOOGLE


    E' UNA PICCOLA COMUNITA' CHE PERO ESISTE SU TUTTO IL MONDO. IO L'HO INSEGNATO PERSINO IN GIAPONE. UN BUON MODO PER ABBASSARE IL LIVELLO DEL RAZZISMO. TUTTI BALLANO CON TUTTI E NON C' DISTINGUO DI RUOLI FRA UOMINI E DONNE.


    BELLE SENSAZIONE
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  16. #35
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    32
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ciao Robilun,osservazioni fini.Mi riferisco al fatto che ci si accorge di alcune cose se vengono a stretto contatto con noi o se fatte notare da altri,o purtoppo anche nel caso ci vengano a mancare...E un'associazione di idee e soggetti che poco prima forse ignoravamo ed ora eccole l? che in un certo qual modo ci "ossesionano" direi per il loro risultato sulla nostra personalit?.
    Ho visitato e visionato informazioni sulla CONTACT IMPROVISATION da te citata.Danza molto innovativa come è illustrata dall'immagine stessa,e porta in primo piano il contatto umano come si vede nell'immagine:


    La Contact Improvisation non è una struttura di movimenti codificati, ma ricerca nella essenza degli stessi: questi sorgono dalle risposte riflesse e dall'intuizione dello "sperimentatore". La mente fa da testimone ammirata e divertita, sta ad "osservare" il corpo e le sensazioni da esso generate nel movimento.
    Steve Paxton

    ? nata negli anni ?70 dal lavoro di un gruppo di danzatori e grazie all'impulso di Steve Paxton, un danzatore americano, per esplorare nuove possibilit? di movimento e di comunicazione.


    La danza si sviluppa attraverso un dialogo fisico in cui tutti i sensi sono coinvolti.
    La Contact Improvisation è una ricerca sulla comunicazione possibile attraverso il contatto e si fonda sulla fiducia reciproca, la fluidit?, l'equilibrio usando la forza di gravit? e il suolo come due partners. Muoversi mantenendo il contatto fisico con l'altro, cercando di trovare per ogni azione i passaggi più semplici e fluidi, potenzia la capacit? di relazione e la percezione sensoriale.

    Nella Contact Improvisation viene sottolineato il piacere di danzare con qualcuno in modo spontaneo. Avviene uno scambio tra le persone. Si stimola l'apertura ad un processo di apprendimento e di osservazione di se stessi in ciò che sta accadendo qui ed ora, imparando a conoscere i propri modi di muoversi e cercandone di nuovi.
    Ecco farsi presente un ulteriore uso di percezione...Interessante,non trovate?
    In effetti qualunque contatto umano,io credo che sia piacevole se ha come base delle cose buone e piacevoli.
    Per il tuo amico trovo la cosa ironica..."HO UN AMICO CHE SI INNAMORA SEMPRE DELLE RAGAZZE DEI SUOI AMICI"...
    per oggi è quanto,notte a tutti...
    Tatiana
    La tempesta è capace di disperdere i fiori
    ma non è in grado di danneggiare i semi.

    \"Self-Portrait\"



  17. #36
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito

    ALLORA GUARDA ANCHE DANCEABILITY. SORELLINA DELLA CONTACT IN CUI ABILI E DISABILI DANZANO INSIEME. IN ITALIA INTEGRIAMO ANCHE I DISABILI MENTALI.
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  18. #37
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    216
    Thanked: 0

    Predefinito



    ciao ragazzi,


    Bruno ha reso chiaro ciò che volevo esprimere... in effettti non solo molto brava ad esprimere concetti ... grazie bruno



  19. #38
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito



    CERTE PARTI DEL MONDO


    godono di prosperit?; la maggior parte degli uomini invece vive nella ristrettezza. Sembra che 1/3 dell'umanit? viva al di sotto dei limiti della sopravvivenza (in altre parole muore di fame).


    Fatta questa primaroboante, populistica e scontata considerazione, (che raccoglie sempre consensi unanimi) verrebbe spontanea la successiva considerazione, e cioè:
    <UL>
    <LI>"Ma dov'? il problema? Basta mandare il sovrappiù che abbonda in certe parti nelle altre parti dove scarseggia! Ci vuole tanto?".</LI>[/list]


    E qui cominciano i problemi.


    Il mondo che conta poggia sull'economia di mercato, e chi non si adatta alle sue leggi va a fondo,inesorabilmente. Passa cioè dalla parte di coloro che poi devono chiedere aiuto.


    Ma perchè una piccola parte di umanit? gode del benessere mentre il resto muore di fame?


    PERCHE' LA MINORANZA CHE GODE PRODUCE (BENI E SERVIZI),CHE L'ALTRA PARTE DELL'UMANITA' NON PUO' ACQUISTARE PERCHE' NON DISPONE DI REDDITI. MA PERCHE' NON DISPONE DI REDDITI? PERCHE' NON PRODUCE!


    Ma allora, direte voi, anche in questo caso si pu? risolvere il problema: basta mettere l'umanit? sofferente in grado di produrre almeno l'indispensabile per sò stessa!


    Ecco, secondo me, dove sta la soluzione del problema, nella produzione. Ma qui cominciano anche i problemi seri.


    Perch? chi produce non è assolutamente disposto ad aiutare nessun altro a produrre, con la scusa della legge di mercato.


    Ma allora, mi direte voi, non c'è nessuna soluzione?


    Francamente io non ne vede di soluzioni, almeno a breve termine.


    Questo pessimismoper? non mi vincola: secondo me la soluzione deve esserci. Si deve per? partire dall'analisi seria del problema, con la seria intenzione di cercare un rimedio.


    Perch? finora si sono solo fatte tante parole: qualche piccolo fatto si è anche visto, ma la rivoluzione seria, di cui ho parlato sopra, per ora non la vedo.


    Cordialit? a tutti.


    marinotunger



  20. #39
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,152
    Thanked: 44

    Predefinito



    Caro Marino,


    a mio parere, le considerazioni fatte sono un po' semplicistiche.


    Il problema è molto più complicato di quanto possa sembrare, tant'? vero, che se tutti i Paesi ricchi, con una politica di sviluppo, decidessero di comune accordo, di aiutare i Paesi più poveri, ci vorrebbero un paio di secoli affinch? si bilancino le risorse economiche di tutti.


    Il problema non è aiutare a produrre, ma mettere in condizione gli altri di autogestirsi. Serve l'educazione scolastica, non solo elementare bensò universitaria in grado di avere persone capaci di costruire e produrre. Serve una sanit? capace di curare e tutelare chiunque, in modo da non morire solo per una diarrea. Serve un'agricoltura capace di soddisfare le esigenze della popolazione, per? bisogna mettere i terreni in condizioni di essere coltivati, reti idriche, bonifiche etc. Ci vuole un'edilizia in grado di dare abitazioni alla popolazione, costruire agglomerati urbani degni di essere chiamati citt?, paesi, villaggi. Costruire un ordine legislativo ed essere in grado di farlo rispettare al di l? delle numerose differenze di etnia, religiose e culturali che proprio nei paesi più poveri convivono sullo stesso territorio. E la lista potrebbe non finire più. Del resto quello che siamo diventati noi è la risultante di una politica economica in evoluzione da almeno 250 anni.


    Finch? esister? un sistema economico ci sar? sempre chi è più ricco e chi è più povero proprio perchè? un sistema che si basa sulla loro contrapposizione.


    Grandi passi, anche se allo stato pratico sono solo delle piccole briciole, sono stati fatti in questo senso, ma ci vorr? molto, molto tempo prima di vederne gli effetti.


    Bruno



  21. #40
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito



    IL NOSTRO PIANETA ANCHE SE MESSO A DURA PROVA DA INQUINAMENTI E DISTRUZIONIVARI RESITERA'E CI SOPRAVIVERA'. SAREBBE ALLORA + GIUSTO ACCELERARE IL PROCESSO AUTOGESTIMENTO. NO?


    BRUNO TI LEGGO SEMPRE VOLENTIERI. TI PRENDI TUTTO IL TEMPO PERRISPONDERE AI NOSTRI POST. GRAZIE
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •