Buongiorno a tutti, nel 2016 sono stato operato di medulloblastoma e poi radioterapia, quindi in seguito invalidità al 100% e 104 c.3. Mi dicono che alla scadenza della patente (2018) avrei dovuto fare la patente speciale, che poi ho rinnovato 2 volte (perché la scadenza era 2 anni) anche se con il Covid in mezzo il secondo rinnovo è stato rimandato di parecchio. Ottobre scorso ho fatto la seconda visita di revisione dell'invalidità e mi hanno abbassato la percentuale di invalidità dal 100% al 46% perché mi dicono dopo 5 anni dalla malattia oncologica se non ci sono state complicanze per loro sei guarito, e in effetti io per fortuna e tocchiamo ferro sto bene. A luglio avrò il rinnovo della patente speciale e la mia domanda è questa: visto che la percentuale di invalidità è stata abbassata dal 100 al 46%, pur avendo conservato non so perché la 104 ma comma 1, e dato che al di là di una brutta cicatrice in testa la malattia non mi ha lasciato strascichi, mi ridaranno la patente normale con scadenza ogni 10 anni? Devo fare riferimento a qualche normativa secondo voi? Ho letto di una circolare del 2014 relativa a minorazioni stabili ma non sono sicuro mi riguardi o ci siano stati aggiornamenti. Io vorrei che questo tormento della patente speciale finisse perché è piuttusto scomodo rinnovare la patente ogni 2 anni, pagamenti vari, permessi dal lavoro per preappuntamento e poi appuntamento visita, andare da un neurochirurgo ogni 2 anni per farti certificare che stai bene etc. etc. Mi date per cortesia qualche suggerimento o delucidazione?

Grazie mille!