Cookie Policy Privacy Policy Contenzioso su infortunio/malattia badante



Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    2
    Thanked: 0

    Question Contenzioso su infortunio/malattia badante

    Buonasera e grazie per l'ospitalità dentro a queste pagine.
    Ogni tanto vi ho letto da esterno... ora ho dovuto iscrivermi, diciamolo pure in tutta onestà, per "opportunismo": non so come gestire un problema.

    Questione: se una badante convivente che di notte fa riposo, si alza alle 4 del mattino per andare in bagno senza accendere la luce e cade sulle scale è INFORTUNIO o MALATTIA?

    Mi spiego cercando di essere schematico... e di evitare le mie considerazioni personali esponendo solo i fatti. Scusate se mi dilungherò.
    Per mia suocera abbiamo da quasi 2 anni una badante convivente, con contratto nazionale tramite agenzia.
    Fa servizio diurno, ha le 2 ore di riposo giornaliere e riposa anche durante la notte (dalle 20.30 alle 7.30) perché non è mai stato necessario assistere mia suocera, che dorme tranquillamente.
    Sabato scorso è uscita di casa per il giorno di riposo mentre mia suocera ancora dormiva per prendere l'autobus. Noi siamo arrivati 3 minuti dopo la sua partenza (abitiamo lontano e qualche volta capita un ritardo per il traffico). Alla sera è tornata con una caviglia in condizioni pessime. Domenica mattina abbiamo dovuto portarla al pronto soccorso, sospetta microfrattura, e adesso ha la gamba ingessata dal ginocchio in giù con una prognosi di almeno un mese di riposo. Al medico del pronto soccorso ha segnalato che si trattava di infortunio sul posto di lavoro.
    Alle nostre richieste di spiegazioni ha affermato che: alle 4 di mattina di sabato si è alzata per andare in bagno, ha fatto le scale senza accendere la luce (per non svegliare mia suocera... che dorme comunque in una camera separata e lontana dalle scale), è scivolata sulla scala per qualche gradino e si è fatta male. Alla mattina non ha sentito dolore e quindi è uscita per godersi il giorno di riposo camminando per visitare i mercati della città (parole sue) ...tornando a casa alla sera, come detto, con la caviglia tutta gonfia e nera.

    Mi domando: è effettivamente vero che il suo incidente ricade nella casistica degli infortuni sul lavoro? Il fatto di alzarsi alle 4 per andare in bagno e fare le scale senza luce per non disturbare non è una situazione che esula dal servizio?
    Siccome l'agenzia a noi ha detto che avevamo ragione e che ricadeva tutto in "malattia", per poi ritrattare tutto a favore della badante non appena lei ha minacciato di chiamare i sindacalisti, avrei bisogno di una contro-verifica da qualcuno che conosce l'argomento.

    Ora entro in modalità "opinioni/sensazioni personali"...
    Forse si capisce tra le righe che abbiamo forti dubbi sull'accaduto e forse la ragazza è stata un po' furba, come in altre situazioni precedenti che vi evito.
    Eravamo già attivi per il licenziamento ma questa situazione ovviamente ci ha bloccati perchè non è consentito licenziare un lavoratore in infortunio.

    Grazie per qualsiasi informazione corretta che potrete darmi, a prescindere che sia a mio favore o no... al di là delle opinioni personali stringeremo i denti e seguiremo la legge e il diritto stabiliti... maturando esperienza per le prossime volte.
    Grazie e scusate ancora per la lunghezza!


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Prov di Treviso
    Messaggi
    1,594
    Thanked: 68

    Predefinito

    Credo che se fa servizio giorno e notte venga calcolato infortunio sul lavoro
    Ti invito di rivolgerti ad un CAf e trovarti un buon avvocato
    Gianni



  4. #3
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    2
    Thanked: 0

    Predefinito

    Grazie mille per la risposta.
    Ma il punto è proprio questo: "convivente" non sembra automaticamente associato a "servizio anche di notte", tanto è vero che se davvero avessi bisogno di assistenza effettiva di notte dovrei o pagarla di più o assumere un altra persona.
    Per questo non capisco perché se si fa male di notte debba essere "infortunio" e non "malattia".
    Grazie ancora.



  5.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •