Cookie Policy Privacy Policy Ulcere da compressione



Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Ulcere da compressione

  1. #1
    Junior Member L'avatar di yankee
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,440
    Thanked: 7

    Predefinito Ulcere da compressione

    Salve, sono paraplegico da 26 anni e da qualche mese ho cominciato a soffrire di ulcere da compressione. Purtroppo l'ultima è in corrispondenza dell'osso ischiatico destro. Sto curando con varie pomate avanzate, ma il processo si presenta lunghissimo.
    Qualcuno ha avuto esperienze simili e può indicarmi soluzioni più rapide?
    Grazie
    hasta siempre la libertad


  2.      


  3. #2
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    866
    Thanked: 13

    Predefinito

    le cure le deve dare il medico, è meglio non chiedere cure miracolose on-line



  4. #3
    Junior Member L'avatar di yankee
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,440
    Thanked: 7

    Predefinito

    Egregia non ho mai parlato di miracoli. Dovresti stare più calmina...



  5. #4
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    866
    Thanked: 13

    Predefinito

    io stò calma, ma se chiedi una cura su internet non è la soluzione giusta



  6. #5
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,159
    Thanked: 44

    Predefinito

    Gentile Yankee,
    le lesioni da pressione sono un problema alquanto ostico da risolvere.
    La prima regola da rispettare, anche se ovvia, è evitare che si formino e per raggiungere l'obiettivo bisogna alleviare la compressione sulla lesione. Se manca questo presupposto anche le lesioni in essere non guariranno.
    La condizione di base posta dalla sua patologia sembrerebbe non esserle di aiuto, ma alternando i punti di pressione sulla seduta della carrozzina o altra sedia con l'utilizzo di cuscini antidecubito e mantenendo la posizione seduta per il tempo necessariamente indispensabile la possibilità di guarigione acquista concretezza.
    In merito alle terapie disponibili, a volte fantasiose, a parte la toilettatura chirurgica a volte necessaria, esse dipendono dal grado della lesione, la pulizia della lesione, ambiente circostante la lesione (vestiti, pannolone, se asciutto o bagnato, etc.). Inoltre le lesioni necessitano monitoraggio continuo e supervisione specialistica. Il "fai da te", consigli della nonna, degli amici, Google, etc. sono altamente sconsigliati.
    Le consiglio di rivolgersi ad un Vulcanologo alias specialista della ulcere cutanee al fine di poter accedere alle "medicazioni avanzate" con cognizione di causa.
    Cordialità, Bruno



  7.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •