Buongiorno,

ho appena firmato un contratto di assunzione a tempo indeterminato con una azienda sanitaria di Regione Lombardia per svolgere il lavoro di operatore socio-sanitario. Il personale amministrativo mi ha negato l'inserimento a carico della madre invalida al 100% causa sclerosi multipla in quanto afferma che percepisce reddito derivante da pensione di invalidità e indennità di accompagnamento (non percepisce altre entrate di nessun tipo).

Da quello che sapevo io però tali entrate non costituiscono reddito. Ho posto in visione della segreteria della documentazione trovata su internet (tra cui una pagina di HandyLex) ma non è bastata in quanto affermano che su tale documentazione manca il "bollo" dell'INPS.

Inoltre mi hanno detto che per i primi due mesi non posso usufruire dei giorni di permesso citati in oggetto in quanto sono in prova.

Secondo voi hanno ragione loro?
Oppure posso fare qualcosa?
Grazie mille per l'attenzione