Buonasera a tutti,
Sono Luigi da Asti, un nuovo membro iscritto al forum solo da ieri.
Ho effettuato il mio primo post nella sezione Viaggi & Vacanze mentre qui posto un'approfondimento mirato alla stessa al fine di poter avere qualche dritta in merito.

Ho la necessità di procurarmi una valida accompagnatrice/tore di viaggio e non so ancora bene da dove iniziare poichè mi servirebbe trilingue (italiano/inglese/spagnolo) ma non faccio perdere tempo con le banalità, andando subito al sodo.

Non avendo mai avuto esperienze (a parte due recenti viaggi con una persona che ho trasformato io in accompagnatrice, per così dire), avrei bisogno d'avere un'idea generale circa le aspettative di paga giornaliera (poichè si tratterebbe solitamente di brevi viaggi occasionali all'estero di 7/20 giorni ciascuno) della futura accompagnatrice onchè di quelli che dovrebbero essere, in linea generale, i suoi diritti e doveri (andrebbe fissato un numero massimo di ore giornaliere in cui dovrebbe rendersi disponibile a venire in giro con me ?) e se dovrei concederle un giorno libero (pagato?) pur trattandosi d'una tipologia di lavoro un pò insolita e non particolarmente impegnativa (sono pienamente autosufficiente quindi avrei solo bisogno d'una persona d'appoggio come autista e guida per potermi spostare fra negozi, ambienti naturali ecc ...).

Riepilogando, intendo viaggiare sempre tramite AirBnb (al fine d'ammortizzare un pò le spese) ossia affitto appartamenti/case in anticipo nei luoghi in cui intendo recarmi, provvisti di cucina e di tutte le principali comodità nonchè di due camere da letto separate al fine di garantire ad entrambi la propria privacy.
La persona in questione dovrebbe ovviamente accompagnarmi anche a fare la spesa (anche qui sono pienamente autosufficiente ma ho bisogno d'aiuto nella ricerca del cibo/oggetti di cui necessito) ma non avrei nemmeno bisogno d'includere il cucinare fra i suoi compiti in quanto me la cavo da solo.

A mio carico sarebbero quindi:
1. Spese di viaggio (aereo/noleggio auto ecc ...);
2. Vitto e alloggio (a volte mangeremo in ristorante, altre a casa ma la spesa sarebbe a mio carico ed ognuno potrebbe cucinare per sè al fine d'alleggerire i compiti della persona in questione);
3. Paga giornaliera ... mi date un'idea d'una paga giusta considerando quanto detto sopra ?

Per quanto mi riguarda, si potrebbe anche fissare una tempistica di 8/10 ore lavorative al giorno dopo di che potrei liberarla da qualsiasi impegno, avendo comunque la necessità di trascorrere molto tempo online per poter seguire/gestire la mia attività il che andrebbe a reciproco vantaggio.

Dove si raggiunge il limite delle esigenze dell'accompagnatrice in termini di spesa ? Ossia, ipotizzando per assurdo che voglia fare 5 abbondanti pasti al giorno, sarei obbligato a soddisfare le sue necessità o dovrei fissare regole ben delineate ? Riguardo alla spesa alimentare (per le volte in cui si pranzerà a casa), come mi comporto ? Sembrano domande esagerate ma ho imparato molto dalla recente esperienza di cui parlerò forse meglio in un futuro post ed ora preferisco chiarire le cose nel dettaglio con tanto di contratto scritto.

Dovrei anche accollarmi le sue spese di secondaria necessità tipo lavanderia (nel caso non volesse lavarsi da sola la propria biancheria visto che gli appartamenti saranno sempre provvisti di lavatrice) e di altre sue richieste aggiuntive ?

Concludo specificando che la mia richiesta è seria esattamente come il mio problema visivo (vedo pochissimo solo dall'occhio sinistro mentre ho perso l'uso del destro e mi muovo lentamente all'esterno) quindi non sto postando questo messaggio a caso proprio in questa specifica sezione del forum.

Attendo vostri commenti e suggerimenti (se ne avete) sia nel forum che, se preferite, tramite email: luigi1976@nym.hush.com

Ora affronterò il problema del "dove cercare" la persona giusta possibilmente over40 ma non necessariamente con esperienza purchè seria e motivata ...


***
Le prime due esperienze di viaggio fatte di recente con un'accompagnatrice improvvisata, sono state sicuramente positive ma non prive di parecchi inconvenienti in quanto la persona in questione avanzava sempre più pretese e diritti fino ad arrivare a dedicarsi poche ore al giorno alle mie necessità di viaggio; inoltre, "detestava" gli obblighi e le imposizioni, mostrando un caratterino piuttosto difficile. Sono molto paziente e comprensivo al che ho sopportato ma è chiaramente tempo di cambiare.