Cookie Policy Privacy Policy Buone notizie



Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Buone notizie

  1. #1
    Nolegs
    Guest

    Predefinito Buone notizie

    Sono riuscita a trovare due protesi adatte a me e sto pian piano riprendendo a camminare, riconquistando maggiore autonomia. Adesso vorrei prendere la patente e magari anche fare volontariato nei limiti delle mie possibilità. Indossare le protesi è molto doloroso, il moncone non è fatto per tenere su tutto il corpo, all'inizio credevo che non ce l'avrei mai fatta poi poco alla volta ci sono riuscita e sto riprendendo la mia vita. Perdere le gambe è stato molto doloroso ma sarebbe stato peggio per me non essere più in grado di aiutare soggetti più sfortunati ed è stata questa la molla che mi ha spinto a protesizzarmi. Sono felice di non aver perso le gambe invano, questa pur drammatica esperienza ha rafforzato la mia solidarietà verso chi sta peggio di me.


  2.      


  3. #2
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,733
    Thanked: 83

    Predefinito

    fantastico, riprendi a camminare!
    é difficile e doloroso all'inizio ma poi diventerà sempre più facile e naturale, un grande esempio di resilienza e di coraggio.
    Il tipo di volontariato più utile che puoi fare è raccontare la tua storia a chi i trova in condizioni difficili e si lascia andare allo scoraggiamento, specie se mentre parli cammini su e giù.

    Tutti i normo e molti disabili sono capaci di servire la minestra ai senzatetto, ma pochissimi affrontano la disabilità e diventano un esempio per gli altri in condizioni analoghe.
    Franco
    Democrazia per i cinesi, libertà per i tibetani



  4. #3
    Nolegs
    Guest

    Predefinito

    Quel tipo di volontariato a cui accenni è senz'altro una buona idea, il massimo per me sarebbe poter spingere persone in carrozzina, magari iscrivendomi nella pubblica assistenza vicino a casa dove darei una mano per quanto mi sarà possibile. Ovviamente ho avuto in passato dei momenti di smarrimento e sconforto, in particolare dopo la prima amputazione ho passato un periodo davvero buio e paradossalmente ho dovuto perdere anche l'altra gamba per iniziare a riprendermi, in ogni caso ritengo di aver avuto molto dalla vita e sarebbe sciocco se mi lamentassi perchè ho due gambe finte, tra i miei desideri non c'è quello di tornare alla vita che avevo prima dell'incidente perchè ormai mi sono calata completamente in questa nuova dimensione ponendomi obiettivi magari ambiziosi ma pur sempre alla mia portata. Certo, a volte camminare con le protesi fa male e poi c'è il problema dell'arto fantasma che è un problema comune a tutti gli amputati. Il cervello non registra il fatto che quella parte del corpo non c’è più e che al suo posto ora c’è un arto artificiale. Molte volte il cervello avverte dolore in un punto che non esiste più e quindi non c’è rimedio. Mi è capitato di alzarmi la mattina e cadere dal letto perché il cervello non si ricordava che non avevo più le gambe. Poter aiutare gli altri mi rende felice e mi fa star bene per cui mi ci dedicherò con tutte le mie forze.



  5. #4
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,733
    Thanked: 83

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nolegs Visualizza Messaggio
    Quel tipo di volontariato a cui accenni è senz'altro una buona idea, il massimo per me sarebbe poter spingere persone in carrozzina,
    Se tu fossi una persona che si piange addosso, oppressa da parenti iperprotettivi e abbandonata da amici indifferenti, probabilmente non avresti nemmeno tentato di camminare e di recuperare tutto quello che puoi.
    Il massimo per te non è spingere le persone sedute in carrozzina, ma spingerle giù dalla carrozzina!
    Beh, non tutte, solo quelle che potrebbero ma non tentano.
    Franco
    Democrazia per i cinesi, libertà per i tibetani



  6. #5
    Nolegs
    Guest

    Predefinito

    In effetti il supporto di parenti e amici non è mai mancato, non mi hanno permesso di piangermi addosso, ho preferito concentrarmi su quello che è rimasto piuttosto che su quello che ho perso.



  7.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •