Buongiorno,
sono il papà di un ragazzo appena maggiorenne, con un’invalidità 100%, riconosciuta con un verbale ASL risalente al 2001 “ legge 18/80 minore con difficoltà persistenti a svolgete i compiti e le funzioni proprie della sua età”.
Al compimento del 18° anno ho inoltrato all’INPS, tramite CAF, il modello AP/70(situazione reddituale), il quale INPS in base alla legge 114/2014 non l’ha sottoposto a visita medica ed ha concesso in automatico la relativa pensione.

Nel frattempo ho inoltrato anche la domanda per il collocamento mirato adesso mi chiedo:

la commissione medica ASL competente per la visita medica per il collocamento mirato può rideterminare il suo grado di invalidità comunicando all’INPS l’esito? Oppure la commissione si limita a compilare una scheda tecnica sulle capacità lavorative di mio figlio?

Ringrazio anticipatamente a quanti vorranno rispondermi.