Siamo i genitori di un ragazzo di 14 anni molto dolce che ha difficoltà cognitive e di motricità fine. Siamo ansiosi per la prossima iscrizione alle scuole superiori poiché man mano che abbiamo colloqui con i vari Istituti e/o il personale che lo segue gli uni dicono il contrario degli altri. Chi prospetta una scuola professionale per non separare il ragazzo dal resto della classe e chi invece suggerisce un percorso di 5 anni per dare modo al ragazzo di crescere e di frequentare un ambiente più protetto. Desidereremmo conoscere esperienze simili che possano aiutarci a decidere il meglio per il ns ragazzo. Grazie