Cookie Policy Privacy Policy Aiuto trasporto



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 29

Discussione: Aiuto trasporto

  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito

    Salve a tutti sono il frattelo di Mirko, il bimbo di cui parlava
    Raffaellaj qualche tempo fa in questi forum. Scrivo io sia perchè ho un
    po? + tempo sia perchè mia madre è giustamente sull'orlo di una crisi
    di nervi.



    Se qualcuno si ricorda la questione (appena ho postato qui vado a
    cercare il thread della vecchia discussione) siamo in lotta da anni con
    il comune per il trasporto. L'ultima questione sorta è che il comune
    PRETENDEVA un accompagnatore per il bambino oltre al guidatore e
    PRETENDEVA che tale accompagnatore fosse un membro della famiglia.



    Alla richiesta di mostrare quale legge prescriveva un accompagnatore e
    che fosse un famigliare hanno risposto a grandi linee così (se serve
    poi la trascrivo completamente)



    1. Il comune non ha istituito un servizio di trasporto pubblico ne collettivo ne individuale

    2. Per permettere il trasporto di disabili e fragili il comune predispone trasporto con mezzi proprio e volontariato

    3. Questi progetti potendosi realizzare sfruttando la risorse del
    volontariato, opera preziosa e rara (in grassetto) viene definito in
    asi di assoluta necessit? e impossibilit? di altri famigliari a
    svolgere tale compito (Dubbio 1: ma il comune non è obbligato e basta?)

    4. Il comune non ragione e decide non solo per articoli di legge ma anche per buon senso e ha deciso che

    a) per individuare un modo dignitoso per trasportare mirko

    b) per tutelare il guidatore che non pu? curarsi di chi trasporta

    c) per tutelare mirko qual'ora il guidatore debba assentarsi (guasto, incidente, malore)

    ci vuole un accompagnatore e che QUINDI ->

    -> 5.

    a) ci vuole un accompagnatore

    b) noi famiglia di mirko dobbiamo presentare una certificazione medica
    alla quale risultino le modalit? e le prescrizioni da osservare per il
    trasporto in auto di Mirko

    c) dobbiamo presentare autocertificazione resa ai sensi della L
    445/2000 dalla quale risulti la professione, o altri eventuali impegni
    quotidiani di ogni componente del nucleo famigliare.

    ?????????????????????????????????????????????????? ????



    A questo scempio di lettera aggiungo che:

    1) per lungo tempo abbiamo PAGATO (e non poco) il trasporto di mirko

    2) per dieci mesi ho portato DA SOLO mirko a scuola, perdendo un anno universitario

    3) questa storia sta logorando tutta la mia famiglia, i miei genitori
    in particolare. Lo stress in questi 4 anni è stato un aggiunta
    logorante al problema di avere da 12 anni in casa un bimbo cerebroleso
    grave.



    Ora non solo chiedo spiegazioni e aiuto (come comportarsi? fino a che
    punto hanno ragione? possibile che non si possa uscire da questa
    situazione?) ma anche se è possibile farla finita una volta per tutte e
    se magari si possa andare per vie legali perchè veramente non se ne pu?
    più... ne dei soprusi subiti fin'ora (scemi noi... sempre detto io) ne
    di quelli che stiamo subendo.



    Grazie a tutti per l'attenzione e scusate per l'eventuale troppa foga.










  2.      


  3. #2
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito

    Nessuno pu? aiutarmi?



  4. #3
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    Ciao Pellegrino, scusami ma ho visto solo ora il tuo appello.
    Eccome se ci sono i margini per adire a vie legali e per vicere in
    giudizio!
    L'avevo già scritto a tua mamma nel vecchio forum riportandole
    anche delle sentenze in merito che avevano condannato il comune.
    Il servizio di accompagno a scuola e terapia è obbligatorio per il
    comune, tanto più che già lo effettua per altre persone: quello che
    st? facendo il vostro comune non solo è illeggittimo ma anche
    discriminate e gravemente lesivo per la dignit? della vostra famiglia.
    Visto che il comune vi ha risposto per iscritto vi consiglio di andare
    immediatamente da un avvocato: attenzione avete solo 60 gg
    si tempo per impugnare la risposta!!
    Cercatene uno abbastanza esperto e che non sia del luogo, magari,
    se c'è abbastanza tempo, provate prima a fargli fare una diffida al
    Comune e poi fatemi sapere perchè se posso provo a darvi altri
    riferimenti.Edited by: fair



  5. #4
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    992
    Thanked: 5

    Predefinito

    C'? anche il difensore civico... a volte basta una sua lettera per smuovere le acque...? un tentativo che farei subito.
    http://walter-urticante.blogspot.com
    resistere quando tutto sembra perduto... puntare i piedi e stringere i denti quando anche la montagna sembra crollare sotto i piedi, questo è quel che conta.



  6. #5
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito

    Il difensore civico non ha risposto ne alla precedente lettera ricevuta
    per conoscenza ne alle richieste DIRETTAMENTE mandate a lui.



    X l'avvocato bisogner? trovarlo e trovare i soldi x pagarlo -_- cmq almeno sappiamo che non ci andiamo per niente





  7. #6
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    196
    Thanked: 0

    Predefinito



    come per gli enti pubblici, così anche per il difensore civico per avere valenza in via giudiziale bisogna che le lettere o comunicazioni siano protocollate,per quanto riguarda il Comune, e inviate via raccomandata (o posta oa mano) con ricevuta di ritorno,per il difensore.


    Anche il difensore civico è negligente e quindi perseguibile.








  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,440
    Thanked: 15

    Predefinito



    hai provato a contattarloper telefono?


    a TORINO il Difensore Civico è disponobile facilmente, si telefona e si prende un appuntamento , poi non sempre riesce a risolvere la questione ,ma per lo meno ci prova,saluti,marina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito

    Non ha un numero di telefono, solo di fax a cui a quanto pare risponde solo se vuole lui



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Follia....



    ma quel comune non dovrebbe essere commissariato per palese incapacita' dei suoi amministratori?








    Claudio



  11. #10
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito

    Solo quello???
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  12. #11
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito

    Non si muove nulla, non se ne pu? più



  13. #12
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    Hai sentito un avvocato?



  14. #13
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Trento
    Messaggi
    830
    Thanked: 0

    Predefinito



    E' una situazione così assurda. Possibile che non si riesca a fare proprio nulla? Segnalare ad un giornale locale?


    Daniela
    daniela



  15. #14
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito

    Uhm che io sappia giornali locali non ce ne sono, avvocato non sappiamo
    da chi andare, abitiamo in un paesello di 2.000 abitanti... dovremmo
    andare verso la citt? e li cosa facciamo? Suoniamo al campanello della
    prima targa con su scritto "avvocato" è Ci vorrebbe qualcuno che
    capisca di queste cose e che non ti peli vivo solo per chiedere il suo
    parere



  16. #15
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,670
    Thanked: 63

    Predefinito



    Ho anch'io un problem analogo. Mia figlia il pomeriggio va in una cooperativa per fare terapia occupazionale: tre volte la settimana la vengono a prendere e riaccompagnano a casa, altre due volte dobbiamo incontrare il pulminoa metà strada.


    Una volta il servizio era completo, poi lo hanno sospeso totalmente, due anni fa siamo arrivati al compromesso attuale dopo che ho minacciato la"capa" degli assistenti sociali di incatenermi e chiamare i giornalisti.


    Ora ho riparlato col sindaco: o riprendono il servizio completo, o adir? le vie legali come consiglia sempreChiara.


    Per? ho sempre un dubbio: la frequenza alla cooperativa è un diritto o un favore? E il trasporto da casa alla cooperativa?


    Franco



  17. #16
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    Entrambi dei diritti, soprattutto se si tratta di persone con disabilit?
    gravi che hanno la priorit? su tutti i servizi creati per le persone
    disabili.
    Pellegrino l'avvocato deve fare una lettera di diffida (penso che basta
    questa se il paesino e di 2.000 anime....ma puoi comunque provare
    a scrivere una lettera di protesta a tutti i giornali nazionali, sperando
    che te la pubblichino.
    Oppure puoi fare come dice Franco, inviti i giornalisti ed occupate il
    comune fino a quando non vi danno quello che è vostro diritto....?
    una strada difficile e non è detto che ne uscite bene...per? pu?
    anche darsi che, dopo questa prova di forza, vi daranno più retta.
    Oppure c'è un altro modo, sentire un associazione che si faccia
    carico di trovare una mediazione tra voi ed il comune. Io protendo
    sempre per l'avvocato: voi avete dei diritti inviolabili che meritano
    rispetto in una socetà di diritto. Ed in una società di diritto un
    cittadino si rivolge alla giustizia quando non viene rispettato, questo
    ritengo che sia l'unica maniera dignitosa per risolvere gli illeciti della
    pubblica amministrazione: è vero, il percorso legale è costoso ma io
    lo ritengo un investimento per un futuro di dignit? di tuo fratello. Si
    spendono tanti soldi per le terapie, per acquistare una casa, per
    offrire maggiori possibilit? mediche e tecniche ai nostri congiunti...e,
    quando ci si presenta l'occasione, e sappiamo che è una buona
    occasione, non stiamo tanto a pensarci su ed a tentennare se questo
    coincide con una maggiore qualit? di vita per il bambino.
    Bhe, la qualit? di vita si ottiene quando c'è rispetto verso di lui e
    questo rispetto lo si pu? ottenere soltanto attraverso un
    investimento nella giustizia, in attesa che la cultura faccia il suo
    corso.



  18. #17
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Trento
    Messaggi
    830
    Thanked: 0

    Predefinito

    Come dice Chiara : è un diritto. Sono andata anche a controllare la guida informativa ai servizi per persone con disabilit? messa a disposizione della Provincia e alla voce ?Trasporto individualizzato? ho trovato quanto segue:<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />

    I DIRITTI
    <B style="mso-bidi-font-weight: normal">Trasporto garantito per:[/B]
    <UL style="MARGIN-TOP: 0cm" =disc>
    <LI =Ms&#111;normal style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt; TEXT-ALIGN: justify; mso-list: l0 level1 lfo1; tab-stops: list 36.0pt">Il percorso casa-scuola (asili nido, scuole dell?infanzia o istituti scolastici di ogni ordine e grado, nonch? centri di formazione professionale (universit? ha un percorso riservato)o casa-centro educativo per coloro che non possono usufruire dei normali servizi pubblici; i servizi vengono attivati per distanze fino a 30 km o comunque fino alle scuole o ai centri educativi più vicini (nel caso di Andrea la distanza supera i 30 km, ma il servizio è garantito ugualmente)</LI>
    <LI =Ms&#111;normal style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt; TEXT-ALIGN: justify; mso-list: l0 level1 lfo1; tab-stops: list 36.0pt">La partecipazione ad attivit? di rieducazione logopedica o fisioterapica nonch?, previa prescrizione medica, a terapie basate sulla vicinanza degli animali, quando esse si tengano durante l?attivit? didattica o educativa;</LI>
    <LI =Ms&#111;normal style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt; TEXT-ALIGN: justify; mso-list: l0 level1 lfo1; tab-stops: list 36.0pt">La frequenza dei centri terapeutici estivi, nonch? per eventuali uscite formative, visite guidate ed altre attivit? didattiche svolte in ambiente extra-scolastico nel territorio provinciale, che si concludano nell?ambito della giornata.</LI>
    <LI =Ms&#111;normal style="MARGIN: 0cm 0cm 0pt; TEXT-ALIGN: justify; mso-list: l0 level1 lfo1; tab-stops: list 36.0pt"><B style="mso-bidi-font-weight: normal">Servizio di accompagnamento [/B]sulla base di una specifica certificazione che valuti come necessaria la presenza sul mezzo di una ulteriore persona</LI>[/list]

    IL PERCORSO
    La domanda di ammissione al servizio di trasporto individualizzato deve essere presentata annualmente al servizio Comunicazioni e trasporti (io l?ho presentata solo il primo anno, poi ha sempre provveduto la scuola)
    <B style="mso-bidi-font-weight: normal">Solo per la prima volta[/B] deve essere fornita anche una <B style="mso-bidi-font-weight: normal">autocertificazione[/B] attestante l?impossibilit? per la persona disabile di utilizzare il servizio di linea in relazione a:
    - tipo di patologia
    - articolazione degli orari.
    daniela



  19. #18
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    9
    Thanked: 0

    Predefinito

    Oggi abbiam parlato con il difensore civico

    Ipse dixit

    1) il comune pu? farci pagare il trasporto in base al bilancio

    2) se l'accompagnatore è necessario il comune non è tenuto a fornirlo

    3) l'obbligo principale a trasporto e accompagnamento è della famiglia

    4) l'unica soluzione è FORSE avere un documento di un medico che dica
    che non c'è una prescrizione medica per cui il bambino dovrebbe essere
    accompagnato







  20. #19
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    5,143
    Thanked: 1

    Predefinito

    Pellegrino ma tu sei il figlio di Raffaella a cui ho risposto nel vecchio
    forum?
    No, perchè a lei avevo fornito non solo il lungo elenco di leggi di
    riferimento ma anche una serie di sentenze su questo argomento
    che smentiscono platealmente questo "difensore civivico" ingorante
    per non dire corrotto.
    Il comune non pu? fare pagare il trasporto perchè nel caso di
    handicap grave pu? prendere in considerazione solo il reddito della
    persona che usufruisce del trasporto, ovvero tuo fratello che, a meno
    che non abbia intestato non sò quali beni, risulta senza reddito
    perchè le l'indennit? di accompagno non f? reddito.
    Se il comune fornisce un servizio di accompagno per persone con
    handicap è obbligato a fornirlo in modo che i trasportati siano messi
    in condizione di completa sicurezza, questo vuol dire che se occorre
    un accompagnetore è il comune che lo deve fornire
    Il documento medico è una cazz.....inventata dal difensore civico che
    voleva evitare di farvi venire il sospetto che si fosse messo d'accordo
    con l'assessore; spero che queste cose ve le abbia messe per iscritto
    (ne dubito) in modo da poterlo denunciare più agevolmente.
    Allora, ti ripeto (e devo dire che mi sono anche un p? stancata di
    dirlo...) le chiacchiere stanno a zero ed, a questo punto, la decisone
    ? solo vostra: c'è un illecito grande come una casa ma,
    evidentemente, nel vostro paese sono abituati a fare i prepotenti con
    i più deboli perchè nessuno ha mai provato a rispondere con dignit?
    alle angherie.
    Nella vita si pu? esser lupi o agnelli, arriva sempre il momento di
    scegliere da che parte stare.



  21. #20
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    53
    Thanked: 0

    Predefinito



    Basta con le angherie a me hanno detto che il trasporto per mio figlio da casa a scuola materna e al centro di fisioterapia è un grande favore,non è assolutamente vero.


    Grazie a Chiara ho trovato le leggi di riferimento ed adesso gli faccio un cu... così e se mi rispondono che non ho diritto vado dritto dall'avvocato.


    Vi dico una cosa coster? soldi ma vuoi mettere la soddisfazione non ha prezzo.


    Inutile piangere tanto non frega niente a nessuno e tanto meno al Comune che risponde solo a logiche politiche devono capire che la legge c'è e deve essere rispettata.


    Antonella
    antonella



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •