Ciao a tutti, da tempo ho rincorso l'evento al punto di aver scritto un email all' Arcivescovo di Torino (segr.arcivescovo@diocesi.torino.it) per sapere quando è come ottenere un Pass per l'evento, con cortesia mi hanno informato che il Santo Padre sarebbe stato a Torino il 21 di Giugno e per il Pass avrei dovuto tenermi informato sul sito: Diocesi di Torino - Visita del Papa a Torino: indicazioni per partecipare alla Messa in piazza Vittorio, ho visitato il sito ogni santo giorno fino a che un mattino leggo della possibilità di richiesta, cosa che ho fatto immediatamente, un Pass come disabile con accompagno, dopodiché nessuna risposta, solo qualche giorno fà in virtù di non aver saputo più nulla ho chiesto a mezzo email della mia richiesta, ha risposto un certo IVAN ......, peraltro non identificato se persona civile o/e ecclesiastico, informandomi che non c'era più possibilità in quanto il delimitato spazio a disposizione non permetteva ulteriori ingressi...., ALLORA MI CHIEDO, dato che oltre i requisiti richiesti ed essere stato uno dei primi a farne richiesta, con quale criterio sono stati scelti i fortunati? ma è possibile che siamo emarginati e beffati anche da chi per prima dovrebbe darci una mano, del resto non reclamo nulla che non sia mio dato che sono arrivato prima degli altri, perchè hanno dato a qualcun'altro il mio Pass???

P.S.
Conservo lo scambio di email intrattenuto con questo IVAN .....,
disponibile ad inviare/pubblicare in originale qualora fosse richiesto.