Cookie Policy Privacy Policy Studiare medicina in carrozza



Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    2
    Thanked: 0

    Question Studiare medicina in carrozza

    Ciao a tutti/e, mi piacerebbe conoscere studenti di medicina e/o medici carrozzati. Sono infermiera, e lavorando sono arrivata al terzo anno di Medicina. Poi mi son trasferita e ammalata, e da un anno ho problemi motori (per cause neurologiche). Utilizzo le stampelle (per brevi tratti) e la sedia. Vorrei ugualmente perseguire il mio sogno, mi piacerebbe conoscere l'esperienza di studenti di medicina con problemi motori.


  2.      


  3. #2
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    3
    Thanked: 0

    Smile se po fa'

    Ciao,
    non per tutti i settori della medicina ci vuole la posizione eretta, certo se devi rianimare qualcuno le tue manine servono sul suo cuore. Tuttavia immagino una marea di settori in cui non servano gli arti inferiori.
    La medicina non è solo assistenziale, ma anche diagnostica, quella dei servizi: dipende cosa ti piace.
    Per la diagnostica esiste la radiologia, la mcrobiologia e l'anatomia patologica. Per i servizi esiste la sanità pubblica e la medicina legale.
    Se ti piace il contatto con il paziente penserei alla medicina di famiglia: ne avrai a bizzeffe ed è molto gratificante.

    Cari saluti, in bocca al lupo



  4. #3
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,723
    Thanked: 78

    Predefinito

    una volta ho visto la foto di un pediatra che scorrazzava per i corridoi dell'ospedale col Segway, se riesci a salirci può essere una soluzione alternativa alle stampelle e alla sedia.

    In culo alla balena per il proseguimento dei tuoi studi, quella del medico di famiglia mi pare un'idea eccellente
    Franco
    Democrazia per i cinesi, libertà per i tibetani



  5. #4
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    2
    Thanked: 0

    Predefinito

    Grazie a entrambi! :-) Sì so che ci sono diversi ambiti in cui è possibile praticare anche da seduti, ma mi piacerebbe confrontarmi con qualcuno che ha o sta studiando medicina in carrozza, spesso chi è medico carrozzato lo è diventato dopo la laurea.

    Il segway per i miei problemi non va bene.

    Grazie per il contributo! :-)



  6. #5
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    2
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ciao Silvia innanzitutto, gran bel nome
    Mi sono laureata in medicina un anno fa e ho da poco iniziato la specialità. Ho disturbo motorio per una patologia muscolare congenita, ma non sono sulla sedia a rotelle (sostanzialmente ho problemi a fare le scale, camminare velocemente e per lunghi tratti e sollevare le braccia sopra il capo).

    Arrivare alla laurea è dura soprattutto per la gran mole di studio ed esami che si devono sostenere (dove essere in carrozzina o meno non fa la differenza). La pratica è un discorso a parte nella mia esperienza, molti tutor con cui ho avuto a che fare durante i tirocini si sono dimostrati comprensivi verso le mie esigenze e non ho avuto grossi problemi a svolgere le mansioni normalmente richieste ... certo, ce ne sono stati anche altri che di fronte a una persona apparentemente più goffa e "impacciata" rispetto agli altri hanno storto il naso e si sono mostrati diffidenti. Con questi ultimi, come credo avvenga in tutte le situazioni lavorative, l'unica per cercare di smentire la prima impressione "negativa" che si dà è dimostrarsi particolarmente preparati, volenterosi e motivati, anche molto di più rispetto alla media. Discorso molto sovrapponibile con i pazienti: per molti nessun problema, per quelli che appena ti vedono capisci che stanno pensando "ah ma proprio da una così mi doveva capitare di andare a farmi curare" basta schiacciarli con la propria professionalità.

    Per quanto riguarda la specialità, prima di tutto devi capire che cosa ti piacerebbe fare. Mi sentirei di sconsigliarti le chirurgie e quelle fisicamente più impegnative (come anestesia e medicina d'urgenza). Come ti dicevano già gli altri, sarebbero molto più praticabili alcune dell'area dei servizi come radiologia, igiene o medicina di laboratorio (ripeto, dipende se ti piace) o magari qualcuna tra le cliniche più leggere (dermatologia o ematologia per esempio). Fare il medico di famiglia invece non mi sembra una buona idea per vari motivi: dovresti fare le visite domiciliari (e non tutti abitano in case prive di barriere architettoniche) e comunque prima di avere l'autorizzazione ad aprire il tuo ambulatorio devi ottenere un certo punteggio tramite attività varie tra cui le guardie mediche (stesso problema delle domiciliari).

    Un altro problema connesso alla specialità è il concorso d'ammissione, che è recentemente diventato nazionale. In pratica, se prima potevi concorrere per una sola sede, adesso puoi farlo per più sedi contemporaneamente ... il che implica che, a meno che tu non decida di conocorrere per una scuola non molto ambita e di mettere come prima sede un'università altrettanto poco ambita, devi impegnarti a fare un punteggione bello alto per cercare di entrare in una sede vicino a dove abiti. Purtroppo questo maledetto concorso "tutela" solo certe categorie di medici (dipendenti del SSN, medici militari e residenti in certe regioni d'Italia), ma per i disabili non sono previste agevolazioni nella scelta della sede, ahimè.

    Queste sono alcune impressioni/idee che mi sembrava importante comunicarti. Se vuoi discutere di certi argomenti più nel dettaglio fammi sapere (contattami anche privatamente). Anche io sarei felice di confrontarmi con colleghi con "problemi" simili ai miei



  7. #6
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,723
    Thanked: 78

    Predefinito

    Silvi@ hai ragione, subito dopo averlo scritto mi sono accorto che stavo ragionando da normo, avevo pensato all'aspetto dei rapporti umani e del positivo effetto sociale del rapporto continuativo con un medico di famiglia carrozzato, ma non avevo considerato le visite domiciliari.
    Ormai se ne fanno poche rispetto a qualche decennio fa, ma non sono ancora un genere estinto.
    Franco
    Democrazia per i cinesi, libertà per i tibetani



  8. #7
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    26
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ciao,
    Presente : Paola, disabile dalla nascita con diparesi con esiti di emiparesi.
    È molto dura perché la mia università, a Brescia, è vecchissima e piena di barriere architettoniche (e mentali).
    Io cammino, seppur con difficoltà, ma dovrò per necessità utilizzare una sedia o qualcosa come ausilio perché non riesco a gestire gli spazi universitari ed ospedalieri in modo autonomo.
    Che specialità fai Silvia?
    Un abbraccio



  9. #8
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    2
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ciao Paola. Faccio neurologia (tanto per rimanere in tema...). E' una specialità per la quale è richiesto soprattutto di saper osservare attentamente e ragionare, non particolarmente impegnativa dal punto di vista "fisico" (tranne forse nell'esecuzione di alcune prove durante l'esame obiettivo neurologico, come sentire il tono muscolare agli arti se il paziente è particolarmente alto/grasso ... ma nulla di particolarmente insormotabile direi).

    Un aspetto particolarmente antipatico durante la frequenza di un reparto ospedaliero come medico/tirocinante sono i tempi lunghissimi in cui bisogna stare fermi immobili in piedi durante gli eterni giri visite. Pertanto, come dici tu, avere una sedia o magari un deambulatore dotato di seggiolino su cui sedersi (sempre che ovviamente sia un ausiio adatto alla tua situazione) sarebbe davvero utile.

    In bocca al lupo per tutto un abbraccio



  10. #9
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    26
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ciao Silvia,
    Io finora mi sono sempre arrangiata nei tirocini stando in piedi ed avendo anche forti dolori..
    Sto pensando a questi ausili per il futuro, soprattutto per il tirocinio volontario.
    Tu in che città sei entrata?



  11. #10
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    2
    Thanked: 2

    Predefinito

    Ciao a tutte/tutti.
    Non sapete che sollievo trovarvi. Io studio medicina e tra un po' sarò laureata. Ho una famiglia,un lavoro, il mio percorso è stato molto accidentato. ho una patologia neurologica per cui solo una mano è perfettamente funzionante. Riesco a camminare senza problemi. Silvia, hai scritto tu questo articolo? La mia disabilita' non ha fermato la mia passione per la medicina - Disabili.com
    perché stavo disperatamente cercando l'autore. Io non ho avuto nessun aiuto dalla mia facoltà, tra chi faceva finta di niente o chi mi metteva i bastoni tra le ruote. Vi dico solo che una volta ho fatto una visita della medicina del lavoro, quelle richieste a tutti gli studenti di medicina e il medico mi ha detto che non mi avrebbe dato l'autorizzazione ad andare in reparto. peccato che io avessi già finito tutti i tirocini e me ne mancassero solo due, e non ho mai avuto alcun problema, avendo già tutte le firme e i voti richiesti ! i pazienti spesso mi guardano con compassione, se non con disprezzo. devo dirvi che sinceramente non è neanche quello che mi preoccupa di più. quello che mi preoccupa è arrivare alla fine, dopo tanta fatica , e non poter essere abilitata. può succedere? l'ordine dei medici può crearmi problemi? e poi , potrei avere problemi nel post laurea con la specialità? sinceramente ho lasciato perdere la neurologia, perché non credo di poter svolgere l'anamnesi neurologica completamente. sto valutando la psichiatria e l'igiene. la medicina legale prevede l'uso di troppa forza, prelievi e movimenti che temo non mi possano essere possibili. avete delle idee? ho proprio bisogno di conforto. ps conosco un chirurgo molto bravo che opera in carrozzina, quindi state serene.

  12. The Following User Says Thank You to ViolaOnice For This Useful Post:

    Redazione (29-04-16)



  13.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •