Salve a tutti, sono il familiare di una persona con gravissima disabilità, come molti familiari (genitori, fratelli, coniugi e figli) gran parte della mia esistenza è impiegata a garantire la sopravvivenza e la qualità di vita della persona che amo e che ha bisogno di assistenza continua 24/24 per 365 gg annui senza soluzione di continuità.
Negli ultimi anni ho svolto una mia ricerca sulla condizione dei familiari di persone con gravi disabilità all'estero e qual è stata la mia sorpresa di scoprire che in tutte le Nazioni europee questa figura, il "family caregiver" non è solo legalmente riconosciuta ma anche supportata dal punto di vista assicurativo e previdenziale. In Italia noi non esistiamo...perfino in grecia il nostro ruolo è riconosciuto.
In Italia niente.
E' per questo che insieme ad altri familiari lottatrici abbiamo deciso d'intraprendere una causa collettiva per il riconoscimento del nostro lavoro e dell'usura che questo comporta: solo per favi un esempio assurdo dell'assurda considerazione in cui la classe politica ci tiene in considerazione basta pensare che nell'ultima recente riforma previdenziale i ballerini (i ballerini!!!!!!) hanno ottenuto il riconoscimento di persone che svolgono un lavoro usurante e per questo hanno diritto al prepensionamento!
Per saperne di più e per aderire a questa causa collettiva v'invito a seguire il blog ed a prendere fattivamente parte a questa iniziativa
La Cura Invisibile: FAQ sul riconoscimento giuridico ed economico previdenziale del Family Caregiver