Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Padova
    Messaggi
    24
    Thanked: 0

    Predefinito IVA agevolata al 4% per stufa a pellet

    Buongiorno,
    apro questo topic per porre direttamente tale richiesta e chiedo direttamente a voi questo mio dubbio.
    L'acquisto di una stufa a pellet da riscaldamento è possibile effettuarlo richiedendo l'IVA agevolata al 4% essendo invalido al 100% con Legge 104 in caso di gravità?
    Per i sussidi tecnici/informatici/mezzi di locomozione ecc. ecc. è possibile effettuarlo in certi casi presentando semplicemente al venditore un'autocertificazione del disabile con copia della Legge 104 in caso di gravità rilasciata dalla commissione medica ma per una stufa a pellet non saprei......
    Grazie mille


  2.      


  3. #2
    Apprendista del Forum L'avatar di massy2122
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    711
    Thanked: 24

    Predefinito

    Ciao a mio avviso la stufa a pellet non e' acquistabile con la legge 104 art.3 comma 3.

    Una cosa vorrei aggiungere che anche sull'acquisizione di prodotti informatici e' necessaria sempre la richiesta scritta di un medico della Asl.

    Ciao
    Massy



  4. #3
    Junior Member L'avatar di sober
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Ponte di Piave - Tv
    Messaggi
    1,035
    Thanked: 17

    Predefinito

    Non mi risulta. Ho acquistato anch'io la stufa a Pellet, ho invalidità al 100+6% e accompagnatoria ma non c'era iva al 4%, non è un suscidio
    Berto
    -------------------------------------------------------------------
    Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei capace di spiegarlo a tua nonna.



  5. #4
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Padova
    Messaggi
    24
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sober Visualizza Messaggio
    Non mi risulta. Ho acquistato anch'io la stufa a Pellet, ho invalidità al 100+6% e accompagnatoria ma non c'era iva al 4%, non è un suscidio

    Certo che una stufa a "pellet" e non a legna, da riscaldamento, non farla rientrare in un sussidio per il riscaldamento di casa dove alloggia l'invalido mi sembrava che l'iva al 4% fosse quasi scontata.......pazienza.
    Effettuerò la fantastica detrazione fiscale del 36% per "soli" 10 anni.......non ho parole!



  6. #5
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    851
    Thanked: 17

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da luferras Visualizza Messaggio
    Certo che una stufa a "pellet" e non a legna, da riscaldamento, non farla rientrare in un sussidio per il riscaldamento di casa dove alloggia l'invalido mi sembrava che l'iva al 4% fosse quasi scontata.......pazienza.
    Effettuerò la fantastica detrazione fiscale del 36% per "soli" 10 anni.......non ho parole!
    beh...allora facciamo rientrare anche le lampadine e le penne, se le usa il disabile. Va bene l'iva agevolata su alcuni sussidi riconducibili all'invalidità, ma volerla su tutto!così non si fa che dar ragione a chi dice che gli invalidi ci "marciano" sopra, fanno il possibile e l'impossibile per gli emolumenti dell'invalidità, hanno sconti su tutto, ecc.
    Il riscaldamento lo usano tutti, anche i non invalidi. Non vedo patologia che possa trarre beneficio particolare da esso, per poter avere una riconduzione tra l'invalidità e la stufa stessa...
    e poi...che differenza c'è per l'invalido se la stufa è a pellet o a legna?la funzione è riscaldare, con cosa poi non cambia per l'invalido (forse per l'ambiente si, da qui la detrazione del 36%)



  7. #6
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    1
    Thanked: 0

    Predefinito Agevolazione iva 4% caldaia pellet

    Questa discussione mi ha portato ad iscrivermi al forum. In particolare l'ironia sull'acquisto di penne o altro come sistema di agevolazione indiscriminata.
    Il mio caso è di un disabile che ha un camino come primaria fonte di riscaldamento e che ogni anno DEVE scaricare ed accatastare quintali di legna. Quotidianamente, nella stagione invernale, prendere il quantitativo di legna necessaria per scaldare l'ambiente ( a volte 50 Kg. al giorno). Evidenzio che l'abitazione non è ancora servita dalla rete gas metano.
    Trovo che una caldaia a pellet eviti molte difficoltà e l'agevolazione del suo acquisto sia più motivata dell'abbattimento del bollo dei natanti.
    Grazie e scusate l'acredine
    Claudio



  8. #7
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    14
    Thanked: 1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da zena Visualizza Messaggio
    beh...allora facciamo rientrare anche le lampadine e le penne, se le usa il disabile. Va bene l'iva agevolata su alcuni sussidi riconducibili all'invalidità, ma volerla su tutto!così non si fa che dar ragione a chi dice che gli invalidi ci "marciano" sopra, fanno il possibile e l'impossibile per gli emolumenti dell'invalidità, hanno sconti su tutto, ecc.
    Il riscaldamento lo usano tutti, anche i non invalidi. Non vedo patologia che possa trarre beneficio particolare da esso, per poter avere una riconduzione tra l'invalidità e la stufa stessa...
    e poi...che differenza c'è per l'invalido se la stufa è a pellet o a legna?la funzione è riscaldare, con cosa poi non cambia per l'invalido (forse per l'ambiente si, da qui la detrazione del 36%)
    Ma cosa stai dicendo?? E' lo stato italiano che se ne approfitta dei disabili non il contrario! Io devo rinunciare a lavorare per poter accudire mia moglie !! Quando invece dovrebbe essere lo stato ad aiutarmi!!



  9. #8
    Junior Member L'avatar di sober
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Ponte di Piave - Tv
    Messaggi
    1,035
    Thanked: 17

    Predefinito iva 4%

    Secondo te Luferras una stufa è più importante di un CPAP? Di notte per dormire e respirare uso un CPAP ordinato dal specialista, sono invalido al 100% con accompagnatoria, eppure questo stato che sperpera miliardi per loro dice che non è un salvavita, ma io senza di quello muoio in 3 giorni, e ho dovuto acquistarmelo €. 700,00, uno ogni 4-5 anni, altro che stufa
    Berto
    -------------------------------------------------------------------
    Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei capace di spiegarlo a tua nonna.



  10. #9
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    1
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sober Visualizza Messaggio
    Secondo te Luferras una stufa è più importante di un CPAP? Di notte per dormire e respirare uso un CPAP ordinato dal specialista, sono invalido al 100% con accompagnatoria, eppure questo stato che sperpera miliardi per loro dice che non è un salvavita, ma io senza di quello muoio in 3 giorni, e ho dovuto acquistarmelo €. 700,00, uno ogni 4-5 anni, altro che stufa
    Vorrei provare a chiarire una cosa a beneficio di voi tutti:

    le dettrazioni fiscali sull'IVA previste dalla legge 104/92 non sono dei finanziamenti, bensì dei "tagli" sulla tassazione riguardante i singoli acquisti, ergo NON SONO A CARICO DELLO STATO (con grande differenza dai finanziamenti diretti, come quelli sull'acquisto di protesi, sedie a rotelle, ecc), ma, in misura sensibilmente ridotta, comunque a carico del cittadino con disabilità; il "vantaggio" per le persone con disabilità sta piuttosto nel fatto che lo Stato rinuncia ad una parte significativa del ricarico fiscale sull'acquisto di un bene (riguardo il quale esista una stretta correlazione tra il possesso del medesimo ed una maggiore autonomia da terze persone della persona con disabilità che fa l'acquisto) ma, tuttavia, chiama la persona con disabilità in questione a partecipare alla raccolta dei fondi per far funzionare la "macchina dello stato" nella misura di un ricarico di appena il 4% sul prodotto acquistato.

    Il concetto, in maniera molto semplificata, è questo: Io Stato, dato che a te, persona con disabilità, ti serve questo prodotto (come confermato dal tuo medico specialista) per essere più autonomo e non dover, dunque, sostenere la gravosa spesa di dover assumere una terza persona per svolgere le attività che questo ausilio svolgerebbe in automatico (o quasi, concedendoti dunque di dover comunque assumere una terza persona ma per un numero di ore complessivo minore), Io Medesimo rinuncio ad aggravarti delle usuali spese fiscali, e, perciò, ti chiedo e pretendo di partecipare a queste ultime nella misura (forse simbolica) del 4%.

    Dunque, tornando alla domanda in origine, anche sull'acquisto di una stufa a pellet (ed ancora meglio, ad esempio, una caldaia collegata al gas cittadino) può essere valutata (dal medico specialista) opportuna l'applicazione della legge 104, sopratutto nel caso di persone in sedia a rotelle o menomate in maniera tele da risultare loro impossibile l'approvigionamento, l'accatastamento, la conservazione, il rifornimento ecc del combustibile e la manutenzione ordinaria dei sistemi di riscaldamento più "tradizionali".

    Disabilità e agevolazioni fiscali: acquisto beni di facile consumo | Linea Amica



  11.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Clicca su per accettare. Per negare il consenso e saperne di più Leggi qui.
Cliccando su "accetto", scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.