Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 84
  1. #21
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,581
    Thanked: 33

    Predefinito

    ok come desideri, è anche grave quella delle ossa!
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa


  2.      


  3. #22
    Apprendista del Forum L'avatar di kris
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    roma
    Messaggi
    744
    Thanked: 0

    Predefinito

    Non essere capaci di vedere oltre il proprio naso, essere indifferenti verso quello che ci gira intorno pensando solo al nostro "mondo" avere un cuore arido e spento e non più capaci di donare, amare, capire, comprendere, perchè si pu? non avere le gambe o le braccia, ma quando anche il cervello e il cuore sono spenti è l? la vera disabilit?, naturalmente escludo le persone con disabilit? mentale, perchè sono persone che a loro modo possono dare affetto e amore, lo dico per esperienza persona, avendo un paio di amici con patologie a livello neurologico
    kris



  4. #23
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,230
    Thanked: 28

    Predefinito

    I cinque sensi: la vista, l?udito, l?olfatto, il tatto, il gusto. Manca la ?parola? che non fa parte, appunto, dei 5 sensi.
    Da sempre l?uomo deve conversare con altri per esporre le proprie opinioni, idee, progetti e deve avere, affinche? i suoi discorsi siano recepiti e quindi analizzati, di un interlocutore che lo ascolti! In un colloquio fra due o piu? persone, fa la differenza il look, il sapersi presentare, l?atteggiamento, i modi ed i tratti somatici..questa differenza viene selezionata dalla vista e
    dalla curiosita? di coloro che partecipano alla discussione. Mi chiedo e vi chiedo: puo? mai fare tutto questo il cieco-sordo-muto? Ho avuto ed ho per questa categoria di disabili il massimo rispetto..rispetto dovuto anche dalla circostanza che, per sentire e vedere, usano un altro dei cinque sensi, il tatto! Infatti usano i polpastrelli per la scrittura Braille, per distinguere il sapone dal dentifricio, una mela da una pera. Ma non potranno mai vedere il colore degli occhi della propria madre, l?azzurro del cielo, i colori dell?arcobaleno, il mare!
    Sordi, senza l?udito quindi, vivono come sotto una spessa campana di vetro?dove gli altri possono vederli..ma loro chi vedono? A questa gente, rimane l?affetto, la tenerezza di tutti coloro che gli stanno intorno.
    Noi ?normali? vogliamo provare solo per un istante che cosa prova per tutta la vita un cieco-sordo-muto? Si puo? fare. Chiudetevi per 15 minuti in una stanza completamente al buio, zero rumori, sedetevi al centro della stanza con gli occhi chiusi e aspettate?..non resisterete piu? di 5 minuti..c?e? da impazzire. Noi per 5 minuti?loro per sempre!
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard



  5. #24
    Maestro_Yoda
    Guest

    Predefinito



    Bello quello che ha scritto verità.


    Secondo me la forma più grave è quella che ti toglie il movimento, il respiro, la parola ... mentre il cervello continua a funzionare da uomo normale, con identiche aspirazioni, stessi desideri e voglia di vita di una persona che sta bene. Quando mi trovai di fronte a questo contrasto per la prima volta la notte non riuscivo a dormire, mi sentivo impazzire. Per? sono state proprio le persone colpite da questa disabilit? ad aiutarmi a non soffrire e non essere 'spaventata'.



  6. #25
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da steve
    La peggiore disabilit? è a mio avviso quella mentale se altera la propria

    personalit?



    Ma è tutto relativo... dipende anche dall'ambiente in cui si vive...



    Significativo quello che disse Clay Regazzoni a un nostro ex iscritto: "il tuo

    vero handicap è quello di essere nato in Italia"...



    sacrosanta affermazione (e noi ne sappiamo qualcosa vero...?) certo per?

    se l'avesse detto in tempi non sospetti (e cioè quando era sano come un

    pesce e in Italia guadagnava

    un bel po' di soldini con la Ferrari) sarebbe stato più credibile...
    E soprattutto considerando che non era italiano...
    Claudio



  7. #26
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Ancona
    Messaggi
    441
    Thanked: 3

    Predefinito

    a parere di ciò che ha detto verità forse allora la cecit? è l'handicap più diciamo isolante nei confronti della società



  8. #27
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Ancona
    Messaggi
    441
    Thanked: 3

    Predefinito

    kris. io giustifico la cecit? degli occhi ma non giustifico assolutamente la cecit? dell'anima, si pu? amare se si vuole farlo e ci si pu? accorgere dell'altro, nessuno ce lo impedisce



  9. #28
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,581
    Thanked: 33

    Predefinito

    <DIV>Anche chi ha problematiche fisiche, legate a una malattia,nonha la possibilit? assolutadi raggiungere luoghi visibili di persona, ogni patologia ha la sua gravit?, chi ha problemi di deambulazione, chi sta a letto o in carrozzina per certi versi non è libero di agire, l'handicap limita, ma è ancheVEROche la mente viaggia, al posto dell'involucro e/? questo consente di far parte e sentirsi parte della società.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>Qui ritornaimo al discorso già affrontato, chi ha problemi psichici vive 'l'isolamento sociale'?</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>Io non losò...!</DIV>Edited by: miooim
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  10. #29
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito





    BELLA L'ANALISI PROPOSTA DA VERITA'

    anche se necessita (a mio modesto avviso) di alcuni ulteriori approfondimenti.

    Da una parte concordo con lui sul fatto che qualcuno, nato con l'uso tutti i sensi, nel caso ne perda uno o più di uno subisce un grosso trauma. Facciamo il caso di una persona che nasca vedente e che perda la vista cammin facendo: di certo subisce un grosso trauma dal momento che pu? fare il confronto della sua vita da vedente a non vedente.

    Non si pu? dire lo stesso nei confronti di una persona che nasca priva della vista: dal momento che non sa cosa significhi essere vedente la sua sar? una vita concepita come non vedente dato che, come già detto, non conosce la vista. Si sentir? certemente una persona priva di qualcosa che altri gli descrivono e che non conosce.

    Di sicuro il suo sar? un trauma diverso da quello provato da una persona nata vedente e diventata successivamente non vedente.

    Ma andiamo avanti.

    Ci sono persone che, prive di un senso o di un arto, sviluppano altri arti e sensi che sopperiscono (e a volte superano) quella che viene considerata la (cosiddetta) normalit?</span>: è il caso del non vedente, ad esempio, che sviluppa l'udito, il tatto, l'odorato, al punto che gli fanno acquisire una sensibilit? tale da sopperire alla carenza portata dalla sua disabilit?. In certi casi si parla addirittura di sesto senso</span>: si viene cioè a creare e a sviluppare un ulteriore (cioè sesto) senso che non tutti gli esseri viventi possiedono.

    Oppure esistono degli atleti che, privi di un arto, sviluppano delle capacit? atletiche che molte persone (cosiddette normali) si sognano di possedere. E non sono marziani, dato che partecipano alle cosiddette PARALIMPIADI.

    In questi casi, in medicina, si parla di vicariare</span>: se io ad esempio perdo il parziale uso di una gamba (perchè la polio mi ha parzialmente atrofizzato i muscoli), l'altra gamba rimasta indenne tende a vicariare</span>, cioè a diventare vicaria</span> della gamba malata, sviluppando una muscolatura maggiore che tende a pareggiare la carenza della gamba con la muscolatura atrofizzata.

    Vedete che, sotto la scorza della apparente fragilit? dovuta alla disabilit? abbiamo, alle volte, delle potenziali armi che non sono così trascurabili?

    La difficolt? (a volte) consiste nel dover tirare fuori queste armi che sono nascoste nel profondo del pozzo (del nostro subconscio). Ed è sempre un lavoraccio sporco: ma qualcuno deve pur farlo no?

    Cordialit? a tutti.

    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  11. #30
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,230
    Thanked: 28

    Predefinito

    Marino, holetto ed apprezzato i tuoi"approfondimenti". Adesso il quadro e' completo. Grazie.
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard



  12. #31
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito

    NO NO VERITA',

    non credo che il quadro sia completo. Credo cioè ci sia ancora molto da dire nel merito delle disabilit?. Ci vorrebbe per? più partecipazione: sarebbe necessario che anche altri (disabili o no) dicessero qualcosa di loro</span> in proposito.

    Ripeto qualcosa di sò stessi</span>, magari sforzandosi di trovare dentro di sò delle cose (magari mai dette): certo che è difficile e a volte pu? anche fare male tirare fuori certi rospi</span>.

    Per? certe idee sono come i denti cariati e da estrarre: fanno un po' male durante l'estrazione ma, una volta estratti, non producono più infezioni...

    O no?

    Cordialit? a tutti.

    marinotunger



  13. #32
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    1,580
    Thanked: 4

    Predefinito












    Bella domanda Marino ,mi è piaciuta e ho voglia di risponderti.</span><br style="font-weight: bold;">Ho accennato,all'inizio del tuo post che,la forma più grave ,non è secondo me la disabilit? fisica ma quella dell'animo che,dietro a una serie di non so' come posso definire forse delusioni della vita,portano alla cosiddetta chiamata "depressione".</span><br style="font-weight: bold;">Io ho sofferto di depressione in passato,soprattutto dovuto sia ad una serie di cose che non trascrivo per riservatezza ma soprattutto per una forte delusione sentimentale che mi ha portata a piangere per ore,senza tempo e senza limiti per la bellezza di un bel periodo ma che non mi ha mai portato (specifico) alla voglia del suicidio.</span><br style="font-weight: bold;">E' stata un'esperienza negativa che non auguro a nessuno di questa terra ma che sicuramente mi è servita molto.</span><br style="font-weight: bold;">Ne sono uscita GRAZIE A DIO,con la preghiera e con la buona volont?,non assumendo ne' farmaci e ne' anti aggreganti e oggi con il senno del poi,sono profondamente consapevole che quello per cui io ho pianto tanto,non era amore.</span><br style="font-weight: bold;">Ho vissuto la mortificazione come persona,come ragazza e come donna,trovandomi dinanzi a questo "uomo" dove lui mi chiese di confessargli il mio sentimento e in seguito alla mia confessione positiva,illudendomi lui ,a parole, con promesse campate in aria,si è vendicato sparendo nel nulla e da li' ho definitivamente chiuso e archiviato il discorso.</span><br style="font-weight: bold;">Ho imparato (e pagato A MIE SPESE),tante cose,tra queste che ,l'amore non è sofferenza ma gioia,chi ti ama non ti fa' soffrire e non ti tiene nel silenzio,l'amore non è a senso unico ma a doppio senso;l'amore non ?(solo) attrazione fisica;l'amore è chiarezza,trasparenza,onesta';l'amore non è buio ma luce;l'amore non è vendetta ma perdono;l'amore è un sentimento che non si puo' descrivere a parole,si prova dentro nell'anima.</span><br style="font-weight: bold;">Oggi, lo vedo per caso (parlo di lui) ,navigando sul web, in foto con la sua fidanzata con tanto di dichiarazione "sono ufficialmente fidanzato". Quando ho letto,sono rimasta stupita di me stessa per le risate che mi sono fatta (paragonabili a alle risate che mi sono fatta dopo aver letto la lettera del simpatico Leon " In Questura") e pensare,quanto sono stata stupida.</span><br style="font-weight: bold;">Ma la cosa che piu' mi fa' sorridere è che lui,ipocrita quale sia stato e quale continua ad essere,nella sua pagina pubblicata sul web,ha il coraggio,di parlare della falsita' della gente e dell'ipocrisia...</span></font>

    Edited by: favola
    Alessandra



  14. #33
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,230
    Thanked: 28

    Predefinito

    <TABLE border=0 cellSpacing=0 cellPadding=0 width="95%" align=center>
    <T>
    <TR>
    <TD =bold>marinotunger scritto:

    <TABLE border=0 cellSpacing=0 cellPadding=1 width="100%" bgColor=#999999>
    <T>
    <TR>
    <TD>
    <TABLE border=0 cellSpacing=0 cellPadding=2 width="100%" bgColor=#ffffff>
    <T>
    <TR>
    <TD =text>NO NO VERITA',

    non credo che il quadro sia completo. Credo cioè ci sia ancora molto da dire nel merito delle disabilit?. Ci vorrebbe per? più partecipazione: sarebbe necessario che anche altri (disabili o no) dicessero qualcosa di loro in proposito.

    Ripeto qualcosa di sò stessi, magari sforzandosi di trovare dentro di sò delle cose (magari mai dette): certo che è difficile e a volte pu? anche fare male tirare fuori certi rospi.

    Per? certe idee sono come i denti cariati e da estrarre: fanno un po' male durante l'estrazione ma, una volta estratti, non producono più infezioni...

    O no?

    Cordialit? a tutti.
    </TD></TR></T></TABLE></TD></TR></T></TABLE></TD></TR></T></TABLE>





    Marino, nel mio post iniziale non ho specificato che mi riferivo ai ciechi-sordo-muti, nati tali....te poi hai approfondito su quelli che perdono la vista dopo nati. Quindi la battuta "il quadro e' completo" era riferita esclusivemente al contenuto del mio post. Ovvio che ancora sull'intera problematica c'e' tanto da dire. Saluti
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard



  15. #34
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito

    ALTRA DOMANDA CHE MI SONO POSTO

    tante volte nella vita a proposito delle disabilit? è quest'altra, che mi sembra strettamente collegata con la domanda che ha origininato questa discussione che ?:

    <div style="text-align: center;">COME AVREBBE POTUTO ESSERE LA MIA VITA SENZA DISABILITA'?

    </span></span><div style="text-align: left;"></span></span>Guardate che, a voler rispondere onestamente, senza metterci dentro tutte le necessarie varianti che sono avvenute nella vita di ognuno di noi, non credo sia così semplice. Sempre a condizione di essere onesti, cominiciando, ovviamente, dall'essere onesti con sò stessi.

    Cordialit? a tutti.
    </span></span></div></div>
    marinotunger



  16. #35
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    CALABRIA
    Messaggi
    2,015
    Thanked: 12

    Predefinito



    Io la diversit? non l'accetto...non l'ho mai accettata, mi da fastidio tutto della diversit?. mI danno fastidio le occhiate penose della gente, mi da fastidio che pensino che diversit? equivalga a STUPIDITA'..MI da fastidio che le persone si rivolgono verso mia figlia con aria mielosa come a dover sottolineare..sei diversa e quindi sei stupida..


    Non l'accetto e non l'accetter? mai...sicuramente avrei vissuto meglio senza la diversit?..la mia vita sarebbe stata bella, serena e con pochi problemi ..


    Ma così non lo ?, devo farmi forza ed accettare che non lo sar? mai..che ci sar? sempre nella mia vita la diversit?..


    Scusate lo sfogo..non c'entra assolutamente nulla con la domanda fatta da Marino, ma è stato uno sfogo dettato dalla "pancia"
    crederci sempre, disperare mai...prima o poi arriverà la luce



  17. #36
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    12
    Thanked: 0

    Predefinito

    ma scusa, anzi scusate, a me sembra lampante che la gravit? della disabilit? dipenda soprattutto dal modo in cui la si vive (RIASSUNTONE)es. un paraplegico depresso contrapposto ad un tetraplegico felice... in linea di massima si potrebbe con difficolt? stilare una classifica ma esistono persone speciali in grado di trovare la felicit? dopo la comparsa della propriadisabilit?, certamente casi particolari ma se ce la fanno loro!!!



  18. #37
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di Patrik1
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    33,592
    Thanked: 112

    Predefinito



    Ciao marino anche io dico la mia


    apero di spegarmi che mi capiate


    allora: quello che dico spnp dei richiami verso utenti che hanno postato


    Secondo me i disabili sono la gente che ti guarda come diceva Rosamatia


    ES. Io de annai che vado in calabria in macchina guidando solo io e mettendoci 12 ore ma apparte quello la gente quando vede che vai in macchina, che fai discorsi sensati dicono ma come f? lo giudicano solo all'apprenza e a tale si coportano Odio chi mi guarda anzi rispondo " ce qualche problema"


    Favola io ho sofferto d'amore, depressione e sato che io parlo chiaro e dico quello che penso lo ammettto ho pensato molte volte al suicidio ma molte volte ma non l'ho mai fatto e non so perchè forse sar? "mamma" che mi frena


    Marino ce disabilit? grave o meno ogni disabilit? a le sue difficolte? scusate il gioco di parole


    Poi riscusate ognuno di noi tutti pensa che la sua disabilit? sie peggiore e normale perchè e la sua.


    Se non sarei disabile bhe a riguardo posso dire che farei tutto e potrei fare tutto ma anche chi non e disabile a isuoi problemi e forse maggiori


    SPERO DI EESERMI SPEGATO


    dIMENTICAVO NON SO SE NE SONO USCITO DEL TUTTO


    chiedo scusa per gliorrori ortografici
    <DIV ="UIStoryAttachment" -ft='{"":"attach"}'>
    <DIV ="UIStoryAttachment_Media UIStoryAttachment_MediaSingle" -ft='{"":"media"}'>
    <DIV ="UIMediaItem"></DIV></DIV>
    <DIV ="UIStoryAttachment_Info ">
    <DIV ="UIStoryAttachment_Title">Voglio dare un bacino a tutti quelli che mi vogliono bene!!!! smackkkkk</DIV></DIV></DIV>Edited by: Patrik1



  19. #38
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,740
    Thanked: 85

    Predefinito



    A mio parere a disabilit? più grave è quella mentale: vivere,in alcuni casimuoversi senza problemi, ma non essere in grado di gestire se stessi, dipendere dagli altri non solo per le necessit? materiali ma anche per i propri pensieri.

    La prova? molti che hanno disabilit? fisiche, anche su questo sito, snobbanoi disabili mentali.
    Non mi riferisco solo a Rosamaria, l'ho notato parecchie altre volte.


    Lasquallida realt? è che tutti ci sentiamo in qualche modo superiori a qualcun altro: i normo ai disabili ei disabili fisici a quelli mentali, che tanto sono stupidi e non possono rispondere.Edited by: Colpo_Doppio
    Franco
    Democrazia per i cinesi, libertà per i tibetani



  20. #39
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    1,580
    Thanked: 4

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da Rosamaria

    Io la diversit? non l'accetto...non l'ho mai accettata, mi da fastidio tutto della diversit?. mI danno fastidio le occhiate penose della gente, mi da fastidio che pensino che diversit? equivalga a STUPIDITA'..MI da fastidio che le persone si rivolgono verso mia figlia con aria mielosa come a dover sottolineare..sei diversa e quindi sei stupida..


    Io penso che ognuno di noi,sia "diverso" a modo suo.</span><br style="font-weight: bold;">La "diversita'" non è sempre equivalnte a stupidita',quindi penso che quando si incontrano delle persone aventi questo tipo di concezione,bisogna lasciarli parlare...</span><br style="font-weight: bold;">Partendo dal presupposto che non sono una mamma e che quindi,non posso capire,se non fino ad un certo punto Rosamaria,secondo me,non è poi cosi' preoccupante o allarmante,vedere delle persone che si comportano in modi sdolcinati con tua figlia.</span><br style="font-weight: bold;">Ripeto ognuno è "diverso " a modo suo,magari lo possono fare perche' quello è il loro modo di esprimere una loro sensibilita' che non è detto che sia sempre a scopo "cattiveria".</span><br style="font-weight: bold;">Mi preoccuperei qualora la maltratterebbero e allora ,sarebbe ben differente la situazione.Ti pare?</span></font>



    Non l'accetto e non l'accetter? mai...sicuramente avrei vissuto meglio senza la diversit?..la mia vita sarebbe stata bella, serena e con pochi problemi ..Io penso che l'accettazione della "diversita'" sia in un certo senso l'accettazione di se' stessi nel senso che,se non si accetta il "diverso" vuol dire che non accettiamo prima noi stessi</font>(mia opinione)</font>Penso che i problemi li abbiano tutti e che,se non fosse stato per la questione "disabilita'" sicuramente,ci sarebbe stato un'altra diversita' di problema.</font>

    E' la vita Rosamaria,bisogna cercare o quanto meno tentare di prenderla cosi,penso che poi,fondamentalmente,sei una mamma in gamba</span></font>;



    Ma così non lo ?, devo farmi forza ed accettare che non lo sar? mai..che ci sar? sempre nella mia vita la diversit?..


    Scusate lo sfogo..non c'entra assolutamente nulla con la domanda fatta da Marino, ma è stato uno sfogo dettato dalla "pancia"
    Alessandra



  21. #40
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di Patrik1
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    33,592
    Thanked: 112

    Predefinito



    Vero siamo tutti uguali chi con difficolt? che senza ma tutti e dico tutti abbiamo una disabilit? anche i normo e non mi riferisco a disabilit? fisica Sbaglio?
    <DIV ="UIStoryAttachment" -ft='{"":"attach"}'>
    <DIV ="UIStoryAttachment_Media UIStoryAttachment_MediaSingle" -ft='{"":"media"}'>
    <DIV ="UIMediaItem"></DIV></DIV>
    <DIV ="UIStoryAttachment_Info ">
    <DIV ="UIStoryAttachment_Title">Voglio dare un bacino a tutti quelli che mi vogliono bene!!!! smackkkkk</DIV></DIV></DIV>



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •