MA NON ERANO QUELLI CHE NONAVREBBERO MESSO LE MANI NELLE TASCHE DEGLI ITALIANI?


INDICI IN CRESCITA è Protagoniste delle impennate le tariffe di acqua (+ 6% circa), dei rifiuti (+4,5%) e i rincari di biglietti del treno e dei traghetti. Il tasso di inflazione delle tariffe, ovvero l?indice di crescita di tali spese, è salito di un punto e mezzo, passando dal 2% al 3,5%: il che è vero sia per gli importi ?nazionali?, sia per quelli ?controllati regionalmente?. L?indice generale è per? in ribasso, perchè tali aumenti sarebbero stati bilanciati da una riduzione delle tariffe energetiche, non stimate dal Ministero. In ogni caso, per le spese monitorate, ?la dinamica inflazionistica si e? confermata notevolmente sostenuta?, scrive il Ministero, ricordando che queste voci sono ?tra le più importanti per i bilanci delle famiglie?.


VERITA' UNA NOTIZIA SCONVOLGENTE PER TE..........PREPARATI UNA FLEBO DI VALIUM................NON LO HA SCRITTO SCALFARI E NEMMENO MAURO MA LO HA DETTO LO STESSO TRECARTE NELLA RELAZIONE SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DEL PAESE.