Cookie Policy Privacy Policy Aiuto per tesi



Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Aiuto per tesi

  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    1
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ciao a tutti ... sto cercando di scrivere la mia tesi di laurea e l'argomento da me scelto è il bullismo nei confronti dei disabili. Qualcuno pu? darmi qualche dritta: libri a cui posso far riferimento, esperienze personali da raccontare, statistiche o informazioni inerenti, ecc.... Purtroppo non trovo molto materiale , di bullismo si parla molto ma non nello specifico. Spero che qualcuno mi possa aiutare....grazie grazie


  2.      


  3. #2
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cara Francesca,


    il bullismo è bullismo, non è razzismo. Non riesco a capire cosa tu vada cercando di utile per la tua tesi. Il bullismo a carico di un disabile non è diverso da quello a carico di un anziano, di una donna, o di altri inferiori di età o numero. Il bullismo si evidenzia proprio per la sua caratteristica di prendersela con una persona in condizioni di inferiorit?, perchè ti interessa la persona disabile che, in quel contesto, non è certamente penalizzata più degli altri?


    Un abbraccio, Bruno



  4. #3
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    65
    Thanked: 0

    Smile

    Ciao,
    Sono praticante avvocato e studentessa della scuola di specializzazione per le professioni legli qui a Brescia. Sono laureata in giurisprudenza. Mi ricordo che quando andavo alla scuola dell'obbligoo i professori dicevano sempre che ero brava nel rendimetno ma a causa della mia disabilità non riuscivo mai ad integrarmi con la classe, purtroppo siamo presi in giro, demigrati. I normodotati non pensano agli sforzi che noi facciamo per arrivare dove arriviamo. Sinceramente per arrivare dove sono arrivata ho sofferto molto nella mia vita e chissù quanto dovrò ancora soffrire a causa della mia disabilità visiva, però nessuno immagina la soddisfazione che un disabile prova quando si rende conto che con il suo handicap può farci i conti. Ho studiatoin Friuli, vuol dire motlo anche la zona in cui vivi, ti dirò che dal lato umano e relazionale sono molto antiquati, c'è molta discrimonazione verso il dabile nella bassa friulana, lo dico per esperienza. Ti posso dire che le mie sofferenzze sono state anche causate dal fatto che i miei professori ed insegnatni mi hanno sempre sottovalutata così come la mia famiglia, quindi ho imparatao a camminare con le mie gambe. Adesso giù alla laurea triennale i miei professsori si sono pentiti di aver pensato che per me giurisprudenza fosse una facoltà difficile che la mia disabilità fosse un ostacolo. Spero che la mia esperienza serva a loro per non ricommettere lo stesso errore che hanno commesso con me con altri ragazzi, agli insegnati dopo di loro a cercare di fare il possibile per evitare questo tipo di errori. Questi errori sono dovuti anche all'ignoranza, magari fatti in buona fede, a volte non ci si rende conto che tali episodi si posso riperccuotere sulla personalità psichica del disabile, che ne soffre, cresce insicuro



  5. #4
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    32
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Francesca86 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti ... sto cercando di scrivere la mia tesi di laurea e l'argomento da me scelto è il bullismo nei confronti dei disabili. Qualcuno pu? darmi qualche dritta: libri a cui posso far riferimento, esperienze personali da raccontare, statistiche o informazioni inerenti, ecc.... Purtroppo non trovo molto materiale , di bullismo si parla molto ma non nello specifico. Spero che qualcuno mi possa aiutare....grazie grazie
    Ciao Francesca, avrai sicuramente parlato col il professore che ti segue nella tesi e secondo me (almeno ai miei tempi funzionava cosi), prima di cercare le fonti dovresti avere in mente come articolare il tuo lavoro. Una volta capito ciò (non so in quale facoltà sei iscritta) puoi decidere di affrontare il lavoro sotto molteplici puntivi di vista, che so..mi viene in mente quello, ovvio, sociologico, ma anche antropologico e culturale. Fatto ciò..vai su internet ed immergiti in tutto ciò che trovi, vedi bibiologafie che toccano questo tema, autori che ne hanno parlato, ecc....

    Mi spiace non averti potuto rispondere nello specifico alla tua domanda, ma secondo me il tuo lavoro, se fatto seriamente, inizia molto ma molto prima di trovare i libri a cui far riferimento! In bocca al lupo!
    L'inferno è l'impossibilità della ragione.



  6. #5
    Maestro_Yoda
    Guest

    Predefinito

    Francesca, ti racconto io un episodio da non disabile.
    Ora di educazione fisica, pallavolo. La squadra avversaria che ovviamente voleva vincere individuava in me il punto debole della squadra e tutti erano d'accordo nello schiacciare su di me prendendomi come bersaglio. Essendo bassa e per niente robusta (pesavo 46 chili) certe pallonate per me erano distruttive e se aggiungi il fatto che suono il pianoforte e non volevo procurarmi microfratture ai polsi immaginerai ovviamente che certe "bombe" piuttosto che tentare di prenderle io le scansavo.
    Risultato: facevo la figura dell'idiota e ovviamente venivo derisa. A 14 anni, e con la mania di essere brava in tutto, ci stavo male all'idea che ci fosse qualcosa in cui ero l'ultima!
    Vedi, ciascuna persona sa bene che ha dei punti deboli, fisici o di intelletto, e quando ha la possibilità di trovare il punto debole di un altro lo mette in risalto proprio per sentirsi più forte, perchè ne sente il bisogno. E' comune negli adolescenti ma anche negli adulti, nella gente che non è mai maturata malgrado l'età e vive ogni giorno nell'insicurezza.
    La persona forte fisicamente potrebbe essere lo "stonato del coro", l'ultimo nelle Olimpiadi di matematica, la persona con handycap potrebbe essere il campione di scacchi o un bravo musicista.
    Una cosa difficilissima da ottenere è riuscire (da parte della vittima del bullismo) a non serbare rancore, far sì che queste esperienze non intacchino autostima e fiducia nel prossimo, a non identificare normodotato con = cattivo sul quale prendersi una rivalsa.



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,538
    Thanked: 33

    Predefinito

    Disciplina errata per chi si dedica allo studio del pianoforte, non si possono, in concomitanza, annullare ambedue progetti.
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  8. #7
    Maestro_Yoda
    Guest

    Predefinito

    proprio così, ciccio!



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Francesca86 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti ... sto cercando di scrivere la mia tesi di laurea e l'argomento da me scelto è il bullismo nei confronti dei disabili. Qualcuno pu? darmi qualche dritta: libri a cui posso far riferimento, esperienze personali da raccontare, statistiche o informazioni inerenti, ecc.... Purtroppo non trovo molto materiale , di bullismo si parla molto ma non nello specifico. Spero che qualcuno mi possa aiutare....grazie grazie
    VERAMENTE originale questa tesi che vuoi fare Francesca. Ogni tanto vengono qui neo laureande che vogliono "studiarci" e sapere di problemi NOSTRI in base alla disabilità come ad esempio problemi di cuore, e/o sessuali e/o di approccio con l'altro sesso etc. etc. per faci una tesi. Ma MAI mi era capitato di leggere di qualcuno/a che volesse fare una tesi sul bullismo verso i disabili.
    E che DIAMINE, si arriva al colmo. Come quello che per offendere uno gli disse: "sei disabile, sei di colore, sei gay, sei figlio ignoto, ti puzza, l'alito, sei di destra e... NON ti sei tralasciato NIENTE!!"
    Scherzo naturalmente Mi sembra che tutto ci aspetteremmo TRANNE che un atto di bullismo.



  10. #9
    Junior Member L'avatar di Lorena
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Reggio Emilia Italy
    Messaggi
    2,966
    Thanked: 19

    Predefinito

    A me pare che atti di bullismo contro i disabili ce ne siano a iosa, se ne sono visti di tutti i tipi nei vari filamati in internet. Di materiale ce n'è in abbondanza purtroppo.

    Forse Francesca vuole una storia "vera" subita da un disabile che naviga qui e io non credo che la otterrà facilmente perchè ... vuol dire dolore e violenza. Dififcilmente qualcuno potrà raccontare di aver subito un atto di bullismo, difficilmente lo farà pubblicamente.



  11. #10
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    1
    Thanked: 0

    Predefinito ciao

    ciao Francesca, questo post è molto vecchio...ma spero che tu comunque possa in qualche modo vedere il mio messaggio.
    anche io sto intraprendendo la tua stessa tesi e sono alla ricerca del materiale! faccio molta fatica in quanto sul bullismo ce n'è un'infinità..speravo tu mi potessi dare qualche dritta

    grazie



  12.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •