Cookie Policy Privacy Policy altra tragedia causata dalla droga



Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://www.corriere.it/cronache/10_marzo_17/genova_bimbo_mor to_arrestati_genitori_df92bfbe-318e-11df-b03c-00144f02aabe.s html
    sono stati i medici ad avvertire <?:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-comffice:smarttags" /><ST1:PERS&#111;NNAME w:st="&#111;n" ProductID="LA POLIZIA">la polizia</ST1:PERS&#111;NNAME><?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" /><O:P></O:P>
    Bimbo morto, fermati madre e compagno
    I due avevano consumato cocaina<O:P></O:P>
    Il piccolo era arrivato senza vita al pronto soccorso.
    La coppia, arrestata nella notte, si dichiara innocente <O:P></O:P>

    sono stati i medici ad avvertire la polizia<O:P></O:P>
    Bimbo morto, fermati madre e compagno
    I due avevano consumato cocaina<O:P></O:P>
    Il piccolo era arrivato senza vita al pronto soccorso.
    La coppia, arrestata nella notte, si dichiara innocente <O:P></O:P>
    GENOVA - Sono stati arrestati nella notte dalla squadra mobile con l'accusa di omicidio volontario del piccolo Alessandro, di otto mesi, la madre del bambino, Katerina Mathas, di 26 anni, e il suo compagno, Giovanni Rasero, di 29, entrambi genovesi. La coppia, che è stata interrogata per diverse ore in questura, non ha confessato e si è anzi professata innocente. I due sono stati rinchiusi nelle carceri di Marassi e di Pontedecimo. <O:P></O:P>
    AVEVANO CONSUMATO COCAINA - Durante il lungo interrogatorio condotto dal pm della procura di Genova Marco Airoldi e dal capo della sezione omicidi della Squadra Mobile di Genova, Katerina e il compagno avrebbero dichiarato di avere consumato ingenti quantitativi di cocaina la sera prima del decesso del piccolo, di essersi addormentati e di aver trovato il bambino ferito al loro risveglio. Avrebbero tentato di soccorrerlo, portandolo al pronto soccorso del Gaslini. I medici, insospettitisi immediatamente per le lesioni riportate dal bambino, hanno segnalato il decesso agli agenti di polizia all'interno dell'ospedale. I due sono stati subito avvicinati dagli investigatori della sezione omicidi della Mobile genovese e condotti in questura dove sono stati sottoposti a serrati interrogatori tesi a ricostruire le ultime ore di vita del bambino. Nella notte, l'arresto. La piccola salma è stata trasferita all'istituto di medicina legale dell'ospedale San Martino di Genova dove sar? sottoposta ad autopsia. Secondo indiscrezioni, oltre alla lesione mortale sul capo, il bimbo porterebbe i segni di sevizie. ?Mi sono svegliata e mio figlio giaceva l? immobile. Non so che cosa sia successo, io non ho fatto nulla? avrebbe detto quasi subito la donna, secondo quanto riporta Il Secolo XIX. Tra le righe, una accusa implicita nei confronti del compagno. Il silenzio impenetrabile di lui, incrinato solo dall'ammissione, inevitabile di fronte ai dati di fatto raccolti dagli investigatori, dell'uso di cocaina, si sarebbe poi rotto a sera inoltrata: ?Mi sono svegliato e ho visto Katerina che sbatteva il figlio a terra. Mi ha detto che era tutto a posto, mi sono fidato?. Il medico legale che ha esaminato il corpicino senza vita ha trovato segni di ustioni (forse da sigaretta), lividi, e poi una lesione alla spalla e, soprattutto, la testa sfondata. <O:P></O:P>
    </O:P>


    <ST1:PERS&#111;NNAME w:st="&#111;n" ProductID="LA SEGNALAZI&#079;NE">LA SEGNALAZIONE</ST1:PERS&#111;NNAME> - Il piccolo Alessandro era stato trasportato nella tarda mattinata di marted? dalla coppia al pronto soccorso dell'ospedale pediatrico Gaslini con un grave trauma cranico. Era già morto, ma i sanitari avevano tentato una disperata manovra di rianimazione che non aveva dato esito positivo. Constatato che la ferita non era compatibile con una caduta, i medici avevano avvertito la polizia. Katerina Mathas, che risiede con i genitori nel quartiere di San Fruttuoso, aveva trascorso la notte nel monolocale preso in affitto un paio di mesi fa da Rasero in un lussuoso residence di Nervi. Ha sostenuto davanti al capo della squadra mobile Gaetano Bonaccorso, al dirigente della sezione omicidi Alessandra Bucci ed sostituto procuratore Marco Airoldi di aver trovato al risveglio il bimbo esanime nel suo lettino. La versione era stata confermata dal suo attuale compagno, che non è il padre del bambino. Ma i riscontri finora fatti dalla Polizia avrebbero smentito la loro difesa. <O:P></O:P>




    Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    più che colpa della droga.direi colpa dell'ignoranza perchè sono decenni che pubblicit? e progresso invita a non abusarne! Edited by: Nembokid



    Uploaded with ImageShack.us



  4.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •