Cookie Policy Privacy Policy per decreto - Pagina 5



Pagina 5 di 10 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 100 di 185

Discussione: per decreto

  1. #81
    valter2003
    Guest

    Predefinito



    Io non amo Silvio, io sono pratico e mi attengo alle cose che vedo.
    Le regole non le ha stravolte nessuno in corso d'opera, non accodatevi a congiure inesistenti.
    Il discorso dei disabili non c'entra niente perchè se c'entrasse potrei dimostrarti in mille esempi che la sinistra se n'? strafregata dei disabili, delle famiglie e pure di quella miseria di assegni che ci ha ridotto e mi pare che nessuno si sia scandalizzato tanto.
    Ma su quale mondo viviamo, togliamocelo dalla mente che i politici di Destra sono tutti corrotti e a sinistra sono tutti bravi che rispettano le regole e tutto il resto, state facendo una cagnara immonda sulle liste e continuate ancora a dare dei giudizi personali senza mai rifarsi ad uno straccio di Legge.


  2.      


  3. #82
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Sentiamo, spiegatevi meglio, vediamo quali sarebbero le leggi stravolte da Silvio in corso d'opera?
    Spiegatevi con dati certi e non con giudizi personali.
    Se siete in grado di farlo ne prendo atto e possiamo discutere altrimenti continuate a frignare sul vuoto e vi autoapplaudite all'infinito.



  4. #83
    Senior Member L'avatar di SkaTTa
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,428
    Thanked: 4

    Predefinito

    <DIV>
    Citazione Originariamente Scritto da valter2005
    Via, mandiamo via Berlusconi..... e poi?
    Chi ci mettiamo al posto suo, fate un nome di un vostro candidato di sinistra....
    Non ne voglio dieci, ne voglio uno soltanto.....
    Non ce l'avete perchè non esiste, chiacchiere chiacchiere e solo per nascondere una sinistra senza idee e senza nulla in testa se non la fobia verso Silvio che rimane l'unico imprenditore che in Italia d? la pappatoria a qualche decina di migliaia di famiglie.
    Dopo Silvio e cioè quando far? il Capo dello Stato, dopo di lui ci sar? il vuoto.
    </DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>Chiunque al posto di zilvio, pure Sbirulino.</DIV>



  5. #84
    Junior Member L'avatar di SittingBull1
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Pavia - città - centro storico -
    Messaggi
    3,136
    Thanked: 29

    Predefinito


    Paolo M.



  6. #85
    Senior Member L'avatar di SkaTTa
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,428
    Thanked: 4

    Predefinito


    <H2 style="PADDING-RIGHT: 0px; PADDING-LEFT: 0px; FONT-SIZE: 14px; PADDING-BOTTOM: 3px; MARGIN: 0px 7px 3px 0px; PADDING-TOP: 3px; BORDER-BOTTOM: rgb(204,204,204) 1px dashed">IL PASTICCIO DELLE LISTE: COSA AVREBBE DOVUTO FARE UNA DESTRA SERIA</H2>
    <DIV ="entry">


    LE LISTE ANDAVANO RATIFICATE DAGLI ORGANISMI DI PARTITO UNA SETTIMANA PRIMA E PRESENTATE CON 24 ORE DI ANTICIPO?SE SI SBAGLIA, SI CHIEDE SCUSA AGLI ELETTORI, NON SI TRUCCANO LE CARTE?LA DESTRA E? LEGALITA? E RISPETTO DELLE LEGGI, NON UN COMITATO DI AFFARI?FACILE DIRE:?UNA PARTE DELL?ELETTORATO SAREBBE RIMASTO SENZA RAPPRESENTANZA?: QUANDO HANNO VOTATO LO SBARRAMENTO AL 3% SE NE SONO FOTTUTI

    Lorenzo Cuocolo, docente di diritto costituzionale alla Bocconi di Milano, uno deimassimi esperti in materia e non legato a carri politici, ha commentato: ?Il governo non ha varato un nuovo regolamento elettorale, ha lasciato in vigore l?esistente, ma spiegando come va interpretato. In realt? è un trucco: questi decreti si usano per nascondere innovazioni. Si parla di norme interpretative solo se ci sono contrasti precedenti, cioè se la norma precedente è ambigua e si presta a interpretazioni. Ma in questo caso la norma era chiara, quindi il decreto è una forzatura?.
    D?altronde il principio per cui si possono sanare le mere irregolarit? formali era già presente nell?ordinamento e non a caso abbiamo sempre sostenuto che il caso di Milano si sarebbe risolto positivamente, come quello del listino Polverini a Roma, attraverso i normali ricorsi. Sarebbe bastato attendere 48 ore e si sarebbe evitata la figura da trucidi che è stata fatta. Altro caso quello della lista del Pdl a Roma: non essendo stata presentata, impossibile sanarne gli errori.
    E si è allora ricorsi alla patetica storia del ?basta essere presenti nel Palazzo del tribunale? e si riaprono i termini di presentazione.
    L?unico dato di fatto certo è che il delegato del Pdl si era presentato 40 minuti dopo l?ora fissata e ormai i termini erano scaduti.
    Se il Pdl credesse veramente alla favola ?ci è stato impedito fisicamente di presentare la lista?, avrebbe dovuto semplicemente attendere la relazione delle forze dell?ordine (il ministro degli interni è pure Maroni) e avrebbe visti riconosciuti i propri diritti.
    Dato che così non ?, ha dovuto giocare la carta truccate del decreto interpretativo.
    Se con il pasticcio delle liste il Pdl ha perso il 3% di consensi in una settimana, col decreto (contrari il 67% degli italiani), ha perso pure la faccia.
    Una destra seria come avrebbe dovuto comportarsi?




    In primo luogo, le liste dovevano essere preparate e sottoposte al voto degli organismi interni almeno una settimana prima dalla presentazione: una volta approvate, nessun capobastone avrebbe più cercato di correggerle all?ultimo minuto, togliendo qua e aggiungendo l?, come al mercato delle vacche.
    In secondo luogo delegare alla consegna persone serie e presentare le liste almeno 24 ore prima della scadenza dei termini, in modo da affrontare le successive integrazioni formali eventualmente richieste con un giorno di margine.
    In ogni caso, con una emergenza ormai verificatasi come quella di Roma, un leader di destra o accettava la legittima esclusione, ci metteva la faccia sui media e chiedeva scusa al proprio elettorato o seguiva un?altra strada.
    Prendeva il telefono, chiamava i leader dell?opposizione, spiegava loro il fatto e trattandosi di un incidente che potrebbe un domani capitare ad altri si rimetteva al loro buonsenso per cercare una via d?uscita concordata: ?abbiamo sbagliamo, ma se volete trovare una soluzione che permetta di vincere sul campo e non a tavolino. ve lo riconosceremo davanti agli italiani?. Un uomo di destra affronta le situazioni con umiltà, non usa l?arroganza del potere, sa perdere dalla parte giusta, non cerca di vincere dalla parte sbagliata.
    Una destra vera è legalit? e rispetto delle leggi e delle istituzioni dello Stato, non un comitato di affari o un consiglio di amministrazione aziendale.



    Una destra vera non fa leggi ad personam o ad listam, e quando sbaglia lo ammette e paga di persona, non si inventa cavilli e scappatoie da vili.</DIV>
    <DIV ="entry">



    Ultima osservazione dedicata a coloro che lamentano il fatto che ?una parte degli italiani sarebbe rimasta priva di rappresentanza? senza il ripescaggio della lista del Pdl.
    Ma quanti sono gli italiani che avete privato della rappresentanza quando, insieme al Pd, avete inciuciato quella schifosa norma del blocco al 3% per poter essere rappresentati in parlamento?
    Quanti italiani, a botte di 2,9% ciascuno, avete emarginato dalla vita politica per dividervi le poltrone?
    Quante gente non vota neanche più perchè non si sente rappresentata dalle due maggiori coalizioni?
    Alle prossime regionali si parla di un 40% di italiani che non voteranno: rappresentano il vero maggiore partito italiano, quello degli incazzati.
    Una destra vera, sociale e nazionale, non emargina il popolo, lo coinvolge nelle scelte democratiche, tutela le minoranze, non le schiaccia, ha rispetto delle leggi, non se ne fotte. Un uomo di destra sa vincere sul campo, non cerca di corrompere l?arbitro.
    E quando perde una partita vuole uscire dal campo a testa alta, tra gli applausi dei suoi sostenitori e il rispetto degli avversari, cosciente di aver onorato la maglia.
    Non scappare di corsa negli spogliatoi tra i fischi, come chi ha rubato la partita.</DIV>Edited by: SkaTTa



  7. #86
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,230
    Thanked: 28

    Predefinito



    Sitting, e' in corso nel forum la diatribasulle offese o meno...Se io pacatamente ti chiamo "patetico" e te mi rispondi che sono "fuori di testa" e che ho "problemi psichici", allora a che serve tutto quel strapparsi le vesti? Il Messaggero, diciò Gia' ognuno postacio' che porta acqua al proprio mulino. Non sono mai andato d'accordo con Oscar Luigi, manella situazione sotto riportata ritengo che abbia detto una delle poche cose giuste della sua lunga carriera politica. Onesta' intellettuale avrebbe voluto che te postassi anche questo articolo. Mettetevelo bene in testa. Non e' successo nulla delle sciocchezze che si dicono solo per ideologia. Giorgio Napolitano ha sale nella zucca, piu' di me sicuramente. Altrimenti se hai dei dubbi, rispondi nel merito all'altro mio post dove ti ho chiesto come mai Napolitano non ha ceduto alle pressioni del Premier sul decreto di Eluana, lasciando che tre magistrati la seppellissero: Due pesi e due misure? NO!! Napolitano e' incorruttibile e ragiona con la sua testa. Strano che a voi comunisti all'acqua di rose, non piaccia:



    <H3>L?intervista - ?Le norme richiedono rispetto assoluto? </H3>
    <H1>?Il Pdl non si poteva escludere,
    io avrei rinviato il voto?</H1>
    <H2>L?ex presidente Scalfaro: risibile sostenere che Napolitano ha ratificato il provvedimento per evitare la violenza</H2>
    <DIV id=c&#111;ntent-to-read>
    L?intervista - ?Le norme richiedono rispetto assoluto?
    ?Il Pdl non si poteva escludere,
    io avrei rinviato il voto?
    L?ex presidente Scalfaro: risibile sostenere che Napolitano ha ratificato il provvedimento per evitare la violenza


    Presidente Scalfaro, il capogruppo del Pdl alla Camera, Cicchitto, elogia come super partes il capo dello Stato per la firma del decreto salvaliste, dicendo che lei e Ciampi eravate invece ?schierati?. Quindi dei nemici.


    ?Sono discorsi che non meritano neppure un commento?.


    Ma lei che cosa avrebbe fatto per risolvere il caos delle liste? Si sarebbe opposto alla sanatoria ?interpretativa??
    ?Rispondo girandole a mia volta una domanda: quanti sono gli elettori del Pdl in Lazio e Lombardia? Qualche milione, no? Ora mi spieghi che cosa sarebbe successo se si fosse votato senza la lista del partito di maggioranza. Sarebbe stato eletto un organismo che non avrebbe rappresentato la realt? e che, nonostante ciò, avrebbe dovuto amministrare le due regioni senza rispecchiare davvero la società. Esponendosi per cinque anni ad agitazioni, turbative, rifiuti d?obbedienza e quant?altro. Una follia?.


    Chi contesta il provvedimento adottato (e oltre al cosiddetto ?popolo viola? c?? pure il responsabile per gli affari giuridici della Conferenza episcopale, il vescovo Mogavero), parla di ?funerali del diritto?.
    ?Qui bisogna intendersi e andare oltre le rigide norme e i regolamenti. Il cui esatto adempimento ?, sò, importante, ma stavolta si scontrava con un tema fondamentale: assicurare la partecipazione al voto del numero più alto possibile di cittadini?.


    Come si poteva uscirne, senza lesionare questo schema binario?
    ?Ripeto: le norme sono certo intoccabili e richiedono un rispetto assoluto. Tuttavia la politica doveva trovare il modo di impedire che una gran massa di elettori restasse esclusa. In un regime democratico questa è la priorit? assoluta, un elemento da tutelare?.


    Serviva insomma l?invocata ?soluzione politica?. Che per? nessuno sembrava davvero concretamente perseguire.
    ?La collaborazione tra maggioranza e opposizione in un caso del genere sarebbe obbligatoria. Un accordo lo si doveva trovare a ogni costo. E forse sarebbe stato possibile costruire una sorta di "cerotto legislativo" se le forze di governo avessero riconosciuto di aver sbagliato, per grane e dissidi loro interni, piuttosto che parlare di formalismi inutili e attaccare tutti indistintamente. Dimostrando totale assenza di senso dello Stato?.


    Il clima in cui è nato il decreto?legge evocava minacce, più o meno velate, di ricorso alla piazza. Per qualcuno si sarebbe addirittura sfiorata la sommossa...
    ?? risibile l?argomento di chi sostiene che il presidente della Repubblica ha ratificato il provvedimento per impedire la violenza. Sarebbe la stessa ragione che ha sempre usato Vittorio Emanuele III davanti a Mussolini. Infatti, nessuna Costituzione conferisce ai capi dello Stato un?autorizzazione al cedimento?.


    Quel decreto, comunque, la soddisfa?
    ?Certamente no. Era forse preferibile il rinvio del voto di qualche settimana. Magari di un mese. Ci? che avrebbe richiesto l?intesa di cui parlavo prima, in assenza della quale è tutto il Paese a pagare le conseguenze in termini di nuove tensioni. Riconosco poi che qualsiasi soluzione legislativa sarebbe stata stiracchiata, faticosa, una distorsione e una forzatura?.


    Che cosa pensa delle minacce di impeachment rivolte da una parte dell?opposizione più radicale a Napolitano?
    ?Sfogare le proprie delusioni in questo modo è inutile. è sbagliato il bersaglio. Occorre fare cose che abbiano un significato. Ad esempio una manifestazione che richiami e riaffermi i princ?pi fondamentali è sempre giusta, anche se non d? alcun apporto a una realt? non facilmente modificabile, ma della quale servir? tenere conto in futuro?.
    <DIV id="rectangle right" ="right">E l?atteggiamento di Silvio Berlusconi in tutta questa partita, come lo giudica?
    ?Trovo deprecabile che una persona giunta al vertice della responsabilit? rivendichi di continuo un improprio diritto ad avere le mani libere, ponendosi sopra tutto e tutti, con la motivazione che lui sarebbe "nominato direttamente dal popolo". Una cosa che non sta scritta da nessuna parte nella nostra Costituzione?.</DIV>
    Marzio Breda
    08 marzo2010
    Fonte: Il Corriere della Sera</DIV>
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard



  8. #87
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    scusa verità, ma se leggi i miei interventi, io ho sempre sostenuto che una soluzione andava trovata


    ma nel consenso generale e con la piena ammissione della colpa


    anche se ripeto in analoghe o similari situazioni avverse la stessa linea di democraticit? non è stata seguita dalla coalizione governativa


    ma la mia opinione conta per una


    ma ci voleva il concorso di tutti altrimenti a regola la pdl doveva essere esclusa e la giusta incazzatura che avete voi sostenitori della pdl dovevate rivolgerla ai vostri dirigenti, magari nell'occasione li potevate anche sostituire


    roberto
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  9. #88
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    solo per continuare la radiocronaca


    il tar lazio per adesso esclude la lista pdl, o meglio non la riammette in attesa degli sviluppi e delle decisioni che prender? l'ufficio elettorale che riapre l'iter


    semplice vero?


    roberto
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  10. #89
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Prove, prove , prove non ce ne sono, gli articoli di giornale contano come il due di briscola, tutto si è svolto nel rispetto della nostra costituzione, se ci sono ancora delle strade legali da percorrere che ben vengano ma non mi si venga a dire che è stata violata le legge perchè sono soltanto delle emerite fregnacce.
    Se volete sapere come la penso, l'ho gia spiegato in un altro post, sono un masochista e mi piacerebbe proprio vedere come va a finire senza il PDL alle prossime regionali.....poi mi viene da ridere.
    Sta storia delle scuse che il PDL dovrebbe dare a qualcuno ancora non l'ho capita, le scuse si fanno e si ricevono a seguito di una scorrettezza e non mi pare sia il caso nostro, nessuna fonte ufficiale l'ha detto.



  11. #90
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    L?ex presidente Scalfaro: risibile sostenere che Napolitano ha ratificato il provvedimento per evitare la violenza....
    E ci voleva lui a dirlo, ha scoperto l'acqua cotta.



  12. #91
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Bari
    Messaggi
    1,286
    Thanked: 0

    Predefinito

    dopo la decisione del TAR ... un solo pensiero ... "La
    giustizia ... (forse) non è morta del tutto).
    La notte per quanto buia e lunga possa essere non potrà mai impedire al sole di sorgere.



  13. #92
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Il PDL deve ritirarsi da questa competizione, pu? farlo nessuno glielo impedisce, dipendesse da me ritirerei la lista PDL in tutte le regioni e farei un bel discorsetto alla Nazione a reti unificate per spiegare come stanno le cose.



  14. #93
    Senior Member L'avatar di SkaTTa
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,428
    Thanked: 4

    Predefinito

    <DIV>
    Citazione Originariamente Scritto da valter2005
    Il PDL deve ritirarsi da questa competizione, pu? farlo nessuno glielo impedisce, dipendesse da me ritirerei la lista PDL in tutte le regioni e farei un bel discorsetto alla Nazione a reti unificate per spiegare come stanno le cose.
    </DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>I discorsi bufala alla nazione vengono fatti ogni giorno a reti unificate, non ti bastano?</DIV>



  15. #94
    Junior Member L'avatar di SittingBull1
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Pavia - città - centro storico -
    Messaggi
    3,136
    Thanked: 29

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da verita

    Sitting, e' in corso nel forum la diatribasulle offese o meno...Se io pacatamente ti chiamo "patetico" e te mi rispondi che sono "fuori di testa" e che ho "problemi psichici", allora a che serve tutto quel strapparsi le vesti? Il Messaggero, diciò Gia' ognuno postacio' che porta acqua al proprio mulino. Non sono mai andato d'accordo con Oscar Luigi, manella situazione sotto riportata ritengo che abbia detto una delle poche cose giuste della sua lunga carriera politica. Onesta' intellettuale avrebbe voluto che te postassi anche questo articolo. Mettetevelo bene in testa. Non e' successo nulla delle sciocchezze che si dicono solo per ideologia. Giorgio Napolitano ha sale nella zucca, piu' di me sicuramente. Altrimenti se hai dei dubbi, rispondi nel merito all'altro mio post dove ti ho chiesto come mai Napolitano non ha ceduto alle pressioni del Premier sul decreto di Eluana, lasciando che tre magistrati la seppellissero: Due pesi e due misure? NO!! Napolitano e' incorruttibile e ragiona con la sua testa. Strano che a voi comunisti all'acqua di rose, non piaccia:
    Verit?, guarda che anch'io ti ho apostrofato "fuori di testa" in maniera pacata e bonaria proprio come hai fatto tu nei miei confronti definendomi "patetico", allora per il futuro, onde evitare incomprensioni che già ce ne sono tante, evitiamo simili definizioni.
    Ritornando all'oggetto in questione:
    non mi puoi accostare la non firma sul decreto che riguardava Eluana con la firma su questo da parte del presidente Napolitano, le due vicende non sono assimilabili, lo sai benissimo anche te che non sei affatto stupido.
    In ogni caso puoi trovare delle valide motivazioni sul forum della presidenza della Repubblica, vai e te le leggi.
    ? del tutto evidente che in questa situazione la firma sul decreto è stata apposta proprio per la paura che potessero sorgere problemi di ordine pubblico.
    Che vi piaccia o meno l'incontro tra Berlusconi e Napolitano si è svolto proprio come descritto dall'articolo di Conti, ho sentito pure Feltri, il vostro oracolo, non negare la cosa, quindi...
    Verit?, probabilmente tu posti solamente ciò che ti fa più comodo, nel mio caso invece solamente quello che leggo, e l'intervento di Scalfaro sul "Corriere della Sera" non l'ho letto.
    Vedi qual'? il tuo guaio tendi sempre ad insinuare intenzioni faziose anche quando non sussistono, e siccome questo è un tuo modo di agire sei portato a pensare che lo stesso sia una pratica comune a tutti, ma ti sbagli.
    In fine caro verità, mi rispondi perchè hai volutamente ignorato le due recenti sentenze giudiziarie: g8, why not, che ai tempi ti avevano così tanto appassionato da avergli dedicato due 3D?
    Paolo M.



  16. #95
    Senior Member L'avatar di verita
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    7,230
    Thanked: 28

    Predefinito



    Roberto una delle piu' grosse idiozie e' stata quella di fare controllare le liste ai magistrati. Che ciazzeccano i magistrati con le liste? Le elezioni dipendono in toto dal Ministero dell'interno. Quindi? Qualcuno gli ha voluto dare un altro po' di potere...come se i magistrati in Italia ne avessero poco. Le Corti di appello dovevano intervenire solo in caso di conflitti e di irregolarit?. Sinceramente e' una cosa che non ho mai capito: magistrati e liste. Perche' dico questo? Dico questo a tutti coloro che si sono strappati le vesti,in quantogli ingenuotti non sanno o fanno finta di non sapere quello che ha dichiarato Formigoni qualche giorno fa (non smentito e non denunciato da alcuno). La Corte di milano ha accettato liste del PD incomplete, addirittura ci sono stati dei fogli che non erano firmati, mancavano i nominativi (all'incirca 400) e cosi via! Ed allora furboni, perche' il PD si e la PDL no? Roba di magistrati!!!!!!!!! Bene ragazzi, questa cosa non ha fatto notizia, anzi! Quindi cosa andate cercando...di quale democrazia state parlando e di quale golpe parla il dizionario della lingua italiana Di Pietro. Capite adesso, la necessita' del decreto? Era tutto preparato e pronto per la vittoria a tavolino...una vergogna che piu' vergogna non si puo'. Quindi che cassio andate a manifestare sabato prossimo......ci sara' qualcuno fra coloro che vi pilotano che avra' il coraggio di dire: "guardate che pure noi del PD non siamo in regola, pero' che ci frega, abbiamo chi copre le nostre malefatte"......Beh, dopo quello che vi ho svelato ( ma sono sicuro che lo sapevate e avete fatto i furbetti come al solito), non andate alla manifestazione. Nascondetevi in casa e vergognatevi un po!Adesso che quelli del Tar si sono espressi (gira e rigira una intera Nazione e in mano a questi signori magistrati) visto e considerato che il DL non e' servito a nulla, si fara' ( con ogni probabilita') come ha prospettato Oscar Luigi.....si sposteranno le elezioni! Levatevelo dalla mente che si possa lasciare la Lombardia ed il Lazio, ai pruriti degli uni e alla propaganda degli altri. Roberto hai detto nel tuo post che "la soluzione andava trovata con il CONSENSO generale. Gia', prova a dirlo a Bersani e Di Pietro. E' proprio quello che e' mancato......dove era l'Opposizione quando e' successo il fattaccio delle liste? A fare propaganda e senza nessuna proposta, e i risultati si vedono. Tutto in mano ai magistrati. Come per Eluana!
    VERITA\'

    ""Un uomo e' vivo nella misura in cui puo' comunicare"" - L. Ron Hubbard



  17. #96
    Senior Member L'avatar di SkaTTa
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,428
    Thanked: 4

    Predefinito

    <DIV>Non si capisce cosa ci sia da discutere.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>- Ci sono delle regole per la presentazione delle liste?</DIV>
    <DIV>S? ---------ci sono delle regole.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>- Sono state violate quelle regole per la presentazione della lista del PDL?</DIV>
    <DIV>S? -------ci sono state violazioni ed è stata giusta la sua esclusione come sono state escluse decine e decine di liste anche in passato.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>- Ma il PDL rappresenta il 30-40% di consensi</DIV>
    <DIV>Vero------- per? in Democrazia ogni lista ha pari diritti e dignit? a prescindere dai consensi.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>- Si dice che il 30-40% di elettori non avrebbero trovato il loro partito di riferimento.</DIV>
    <DIV>Vero-----per? laresponsabilit? è solamente dell'incapacit? dei loro rappresentanti, cmq gli elettori avrebbero potuto votare un' altra qualsiasi lista agganciata alla Polverini.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>LA VERITA' E' CHE QUESTA DESTRA E' ALLERGICA ALLE REGOLE QUANDO E' LEI CHE DEVE RISPETTARLE, UNA DESTRA SERIA AVREBBE AMMESSO I PROPRI ERRORI, UNA DESTRA SERIA RISPETTA LE REGOLE E LE LEGGI.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV>QUESTA NON è UNA DESTRA SERIA MA UN'ACCOZZAGLIA DI CIALTRONI.</DIV>
    <DIV></DIV>
    <DIV></DIV>



  18. #97
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    che la soluzione andava cercata con il consenso generale l'ho scritto appunto nel post di apertura del 3d e aggiungo con le condizioni sopra scritte


    ma ripeto ancora è una mia opinione, anche se non maggioritaria nel forum, se di pietro e bersani o altri non sono o non erano favorevolinon ci posso fare niente, come sempre ragiono con la mia testa


    ma è evidente che non è la mia volont? che conta, conta molto di più la volont? deipartecipanti alla competizione


    e qui mi sembra che siamo d'accordo


    sui giudici, un p? meno, è chiaro che il loro compito è di dirimere controversie, quindi anche in materia elettorale, tra l'altro ricordato anche dallo stesso titolare del dicastero da te citato


    nel meritodella questione del pd di milano,tu scrivi che c'erano le firme incomplete, sono andato a leggere in giro la cosa, mi sembra che sia stato fatto ricorso, vedremo come al solito come andr? a finire, se sono irregolari giusto che vengano annullate, ci sono i giudici per deciderlo, non basta che lo dica formigoni


    ecco perchè servono i giudici, per dirimere appunto le controversie


    sempre a milano le liste di formigoni erano state annullate per iricorsi dei radicali, veri esperti in materia (e non dal pd) e i giudici si sono attivati etc etc


    in questo caso dandoragione a formigoni, anche se andrebbe letta bene la sentenza del tar


    che dire, mi sembra sempre di più un pasticcio, bisognava essere sicuramente tutti più all'altezza della situazione


    ma concedimi, senza allusione particolare, dovevano esserlo principalmente chi ha sbagliato


    se il pd ha sbagliato, allora dovevaesserlo anche lui, non ho nessun problema ad accettarlo, vedremo come i giudici decideranno


    sul decreto in sò e sulle sue modalit? esecutivegià ho scritto a sufficienza, basta rileggere i post precedenti


    robertoEdited by: bai
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  19. #98
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Di Pietro, da parte sua, non molla: non accettiamo lezioni dal Pd, dice. "Gli amici del Pd, a cominciare da Bersani e Letta, abbiano il coraggio di riconoscere che il Capo dello Stato ha avallato con la sua firma un comportamento illegittimo e anticostituzionale del governo.
    Un decreto legge inutile, perchè la magistratura avrebbe potuto, come poi si è verificato, risolvere la questione senza alcun aiuto". "Per questo - prosegue - diciamo che il Presidente della Repubblica non è stato arbitro, ma si è messo alla stregua del giocatore.
    Non sono io che ho permesso di far nascondere il governo dietro il Colle, è stato lo stesso Presidente Napolitano che si è messo a ruota del Pdl, mortificando la sua funzione e il suo ruolo.
    E su questa vicenda - conclude il leader Idv - caro Bersani, non accettiamo lezioni e andremo direttamente dagli elettori a chiedere conto dell?operato di un governo golpista e di chi ha messo la firma e la faccia su questo vergognoso provvedimento".



  20. #99
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Ma qui dobbiamo capirci, Di Pietro dice che le colpe sono pure di Napolitano, com'? sta storia ?
    Sono parole dure queste contro il Capo dello Stato, se fosse vera questa cosa sarebbe davvero grave il comportamento del capo dello Stato.
    Quello che dice Di PIetro sono le stesse cose che dicono i suoi Valorosi e cioè dare del burattino a Napolitano?



  21. #100
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Dimenticavo, l'articolo sopra riportato è fonte Libero odierno.
    E dimenticavo pure che il PD è alleato di Di Pietro.Edited by: valt&#101;r2005



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •