Cookie Policy Privacy Policy ancora..sulle terapie in germania e l.104 - Pagina 2



Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 46
  1. #21
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Modena
    Messaggi
    372
    Thanked: 0

    Predefinito



    si lennie melaverde mi aveva chiesto il nome del dottore di verona che fa le suolette propriocettive di cui mi aveva parlato Kraemer ma nn lavora più qui, tu lo sai? A proposito, ma tu lo sai il motivo per cui è andato via? mi è dispiaciuto!


    Melaverde credo che la soluzione migliore nel tuo caso sia portare tutti e tre i bambini facendoti accompagnare da una nonna o da qualcun'altro disponibile per poterti aiutare.
    se credi che una terapia darà dei risultati, ne vedrai le opportunità, se non ci credi, ne vedrai i limiti.


  2.      


  3. #22
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    124
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ciao Asia, io e il mio Gabri ci saremo dal 15 al 27.


    Sar? un piacere conoscervi .



  4. #23
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    Eccomi ancora qui...chiedo venia per l'ostinata ignoranza in materia, ma ho ancora bisogno del vostro aiuto...allora...incredibile ma vero, OGGI ci hanno chiamato dall'asl: ci è stata riconosciuta la 104 (? indicato il codice 07)ma non in situazione di gravit?. Pertanto abbiamo diritto all'indennit? d frequenza, ma non al permesso retribuito dei 3 giorni.


    Quindi mi chiedevo per le cure all'estero abbiamo ugualmente diritto al risarcimento delle spese mediche e di soggiorno, anche se non è riconosciuta la gravit??



  5. #24
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    3,881
    Thanked: 0

    Predefinito

    melaverde,l'indennit? di frequenza segue l'invalidit?,i permessi seguono la 104. Sulle cure estero non sono sicurissima, ma credo che occorra il riconoscimento dello stato di gravit?,ma magari Marina è più esperta e ti sapr? dire



  6. #25
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    ciao, lennie da quello che ho letto io e che mi hanno detto questa mattina in asl l'indennit? di frequenza viene data :
    1. <LI>Soggetti con handicap di entit? non grave (? connotata con il codice 07)con minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficolt? di apprendimento, di relazione e di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione (L. 104/92);
      <LI>Soggetti con handicap grave (nel verbale la commisione barra con un SI anche le successivecaselle, nel mio caso invece sono barrate con No)tale da rendere necessario un intervento assistenziale, permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione. </LI>



    Mentre qualora in un soggetto venga riscontrato un handicap che abbia connotazione di gravit?, i genitori o i familiari lavoratori che lo assistono con continuit? ed in via esclusiva (art. 20 L. 53/2000), hanno diritto ad usufruire:
    1. <LI =style3>prolungamento dell?astensione facoltativa fino al terzo anno di età del bambino (a condizione che il bambino non sia ricoverato a tempo pieno presso istituti specializzati) (art. 33 comma 1 L. 104/92);
      <LI =style3>in alternativa al prolungamento fino a tre anni del periodo di astensione facoltativa, possono chiedere ai ?rispettivi è datori di lavoro due ore di permesso giornaliero retribuito fino al compimento del terzo anno di vita del bambino (art, 33 comma 2 L. 104/92);
      <LI =style3>successivamente al compimento del terzo anno di vita del bambino, la lavoratrice madre o in alternativa il lavoratore padre, hanno diritto a tre giorni di permesso mensile coperti da contribuzione figurativa, fruibili anche in maniera continuativa a condizione che la persona con handicap in situazione di gravit? non sia ricoverata a tempo pieno (art. 33 comma 3 L. 104/92). La ripartizione tra i genitori dei giorni di permesso pu? avvenire anche con assenze contestuali dal rispettivo lavoro (ad es. madre due giorni, padre un giorno anche coincidente con uno dei due giorni della madre) ma sempre nel numero complessivo di tre giorni mensili.
      <LI =style3>Il genitore o il familiare lavoratore, con rapporto di lavoro pubblico o privato, che assista con continuit? un parente o un affine, entro il terzo grado, handicappato ha il diritto a scegliere, ove possibile, la sede di lavoro più vicina al proprio domicilio e non pu? essere trasferito, senza il suo consenso, in altra sede (art. 33 comma 5 L. 104/92);
      <LI =style3>Divieto del lavoro notturno al lavoratore o alla lavoratrice madre che abbiano a proprio carico un soggetto disabile ai sensi della legge 104/92 e della legge 25/99;
      <LI =style3>Il lavoratore con handicap grave pu? usufruire alternativamente dei permessi di cui al comma 2 e 3 art. 33 L. 104/92 (permessi ad ore e permessi a giorni), ha diritto a scegliere, ove possibile, la sede di lavoro più vicina al proprio domicilio e non pu? essere trasferito in altra sede senza il suo consenso (art. 33 comma 6 L. 104/92);
      <LI =style3>Il lavoratore con handicap ha diritto al riconoscimento di due mesi di contribuzione figurativa per ogni anno di periodo effettivamente prestato presso pubbliche amministrazioni, aziende o cooperative. Il beneficio è utile ai soli fini del conseguimento del diritto alla pensione. Ne hanno diritto i soggetti con un?invalidit? superiore al 74 per cento. </LI>

    In base allatipologia di certificazione di handicap, variano quindi anche i benefici della legge 104 di cui si pu? urufruire.
    Il fatto è che in alcuni doumenti per il rimborso delle spese mediche e del soggiorno pare occorra la connotazione di gravit?, in atri no...mah...



  7. #26
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Modena
    Messaggi
    372
    Thanked: 0

    Predefinito

    melaverde ci vuole la gravit? (codice 09) altrimenti niente...ne sono sicura (almeno per quanto riguarda la mia asl) perchè nn era scontato che la riconoscessero a mia figlia e mi era stato + volte specificato che per i rimborsi era necessario...del resto se mi hai detto che tuo figlio ha una RM perfetta era difficile che ottenesse la gravit?
    se credi che una terapia darà dei risultati, ne vedrai le opportunità, se non ci credi, ne vedrai i limiti.



  8. #27
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito

    grazie fiona...immaginavo che servisse (anche se sulsito dall'asl di milano non viene indicato...sai mai che la lombardia è più generosa) e in effetti mi pare assolutamente giusto che gli abbiano riconosciuto il codice 07!



  9. #28
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    3,881
    Thanked: 0

    Predefinito

    Fiona, codice 09? io sapevo che la gravit? era col codice 05/06 lo 07 è quello della frequenza lo 09 no l'avevo ancora mai sentito



  10. #29
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    09? ha problemi di vista?


    per il diritto all'accompagnamentio i codici sono 05-06. lo 07 ha l'indennit? di frequenza, ma la 104 deve avere scritto altro, barrate le caselle si-no- oppure scritto la patologia ecc ecc presenta i connotati di gravit?, poi ci deve essere art. 3 comma 3
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  11. #30
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Modena
    Messaggi
    372
    Thanked: 0

    Predefinito

    forse mi sbaglio, mi è arrivato da poco il responso, adesso nn ce l'ho qui con me ma c'era questo numerino e accanto una dicitura del tipo " non è in grado di compiere atti e funzioni propri della sua età"...da nessuna parte c'era indicata una percentuale, ma quando sono alndata a chiedere al patronato, mi hanno detto che corrispondeva al 100%. Edited by: fiona
    se credi che una terapia darà dei risultati, ne vedrai le opportunità, se non ci credi, ne vedrai i limiti.



  12. #31
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  13. #32
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    nel mio verbale vicino al numero 07 c'è scritto minore con difficolt? persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della sua età (arts l.29/90).


    ...non ho letto da nessuna parte art 3 comma 3...



  14. #33
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    nel verbale della legge 104 ci deve essere, ma sei sicura di avere chiesto anche lo stato di gravit?
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  15. #34
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://www.superabile.it/web/it/COMMUNITY/L'esperto_risponde /Superabilex/info-1636137844.html


    i codici


    La prima parte


    Nella prima parte, sono indicati i dati anagrafici ed amministrativi e cioè i dati utili ad individuare il richiedente, il suo stato civile, la sua età, la sua residenza.


    Sono poi riportati:
    <UL>
    <LI>i motivi di presentazione della domanda e la tipologia di accertamento (primo accertamento, revisione d'ufficio, riduzione, aggravamento)
    <LI>la data della seduta
    <LI>la data di presentazione della domanda: questa indicazione è importante perchè le provvidenze economiche decorrono dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda stessa. Infine, viene precisato se si è trattato di visita domiciliare o ambulatoriale </LI>[/list]


    La seconda parte


    Nella seconda parte, viene riportato il giudizio diagnostico della Commissione. Viene descritta l'anamnesi, cioè la descrizione delle patologie rilevata attraverso la documentazione prodotta o con esame oggettivo della Commissione. Sono, inoltre, riportati gli eventuali accertamenti disposti e la documentazione acquisita.


    In un riquadro a parte sono poi contrassegnate le principali disabilit? accertate (psichiche, sensoriali, fisiche, neurologiche, respiratorie, cardiocircolatorie) e le relative cause o concause (malformazioni congenite, malattie infettive, traumi del traffico, traumi domestici, altre cause violente, intervento chirurgico mutilante).


    La seconda parte, in sostanza, costituisce la descrizione della situazione sanitaria della persona sottoposta a visita ed è ovviamente connessa con il successivo giudizio.


    La terza parte e i codici


    La terza parte riporta il giudizio finale della Commissione ed è espresso con un codice abbinato ad una descrizione standard.


    Questa parte del Verbale è particolarmente importante perchè consente di identificare con chiarezza lo status accertato e, conseguentemente, a quali diritti e prestazioni consente di accedere. Se nel Verbale che state consultando i codici numerici non corrispondono, dovete fare riferimento alla relativa descrizione che riportiamo dopo il codice stesso.


    Il Codice 01 è associato alla descrizione "non invalido - assenza di patologia o con una riduzione delle capacit? inferiore ad 1/3". Non d? diritto ad alcun beneficio economico n? a prestazioni agevolate di nessun tipo.


    Il Codice 02 è abbinato alla descrizione "invalido con riduzione permanente della capacit? lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, Legge 118/1971)". Consente solo l'accesso alle prestazioni protesiche connesse alla patologia. Si ricorda, inoltre, che solo la percentuale di invalidit? superiore al 45% d? diritto ad accedere ai benefici previsti dalle norme sul diritto al lavoro delle persone disabili e cioè, innanzitutto, potersi iscrivere alle liste speciali di collocamento.


    Il Codice 03 identifica l'"invalido con riduzione permanente della capacit? lavorativa in misura superiore ai 2/3 (art. 2 e 13, Legge 118/1971)". D? diritto all'assegno mensile di assistenza riconosciuto alle persone invalide parziali. L'assegno è concesso solo nel caso l'interessato non superi un limite di reddito personale e risulti iscritto alle liste di collocamento.


    Il Codice 04 individua l'"invalido con totale e permanente inabilit? lavorativa (art. 2 e 12, Legge 118/1971): 100%". D? diritto alla pensione di inabilit? concessa alle persone invalide civili totali, che non superino un limite di reddito personale definito annualmente. Lo status identificato da questo codice non è incompatibile con lo svolgimento di attivit? lavorativa n? con l'acquisizione di patente di guida, la cui idoneit? viene accertata con altri criteri e da un'altra Commissione.


    Il Codice 05 indica l'"invalido con totale e permanente inabilit? lavorativa 100% e impossibilit? a deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore (Legge 18/1980 e Legge 508/1988)". Questa codificazione d? diritto all'indennit? di accompagnamento, erogata indipendentemente dal reddito personale. Anche questa codificazione non è a priori incompatibile con lo svolgimento di attivit? lavorativa o di idoneit? alla guida. Questo codice pu? essere attribuito anche ai minori.


    Il Codice 06 descrive l'"invalido con totale e permanente inabilit? lavorativa 100% e con necessit? di assistenza continua non essendo in grado di svolgere gli atti quotidiani della vita (Legge 18/1980 e Legge 508/1988)". Anche questo codice, pur descrivendo una situazione diversa da quella descritta dal codice 05, d? diritto all'indennit? di accompagnamento e pu? essere concessa anche ai minori.


    Il Codice 07 individua il "minore con difficolt? persistenti a svolgere le funzioni proprie dell'età o con perdita uditiva superiore a 60 decibel nell'orecchio migliore nelle frequenze 500, 1000, 2000 hertz (Legge 289/1990)". Questo codice d? diritto all'indennit? di frequenza che è incompatibile con l'indennit? di accompagnamento.


    Il Codice 08 definisce il "cieco con residuo visivo non superiore ad un ventesimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione (Legge 382/1970 e Legge 508/1988)". Il codice consente l'erogazione della pensione e dell'indennit? speciale riservate alle persone cieche parziali.


    Il Codice 09 indica il "cieco assoluto (Legge 382/1970 e Legge 508/1988)". Questo status d? diritto alla pensione e all'indennit? di accompagnamento riservate alle persone cieche assolute.


    Il Codice 10 individua il "sordomuto (Legge 381/1970 e Legge 508/1988)". Il codice consente l'ottenimento della pensione e dell'indennit? di comunicazione concesse alle persone affette da sordomutismo.


    La parte che corrisponde alle persone ultrasessantacinquenni è divisa nel seguente modo:


    Codice 11 - ultra 65enne con difficolt? persistenti a svolgere le funzioni proprie della sua età
    <UL>
    <LI>


    lievi
    <LI>


    medio - gravi
    <LI>


    gravi, pari al.............% ai solo fini dell'assistenza sanitaria </LI>[/list]


    Benefici: questa certificazione non d? diritto ad alcuna provvidenza economica.


    Codice 12 - Invalido ultrasessantacinquenne con:
    <UL>
    <LI>ultra65enne con impossibilit? a deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore
    <LI>ultra65enne con necessit? di assistenza continua non essendo in grado di svolgere gli atti quotidiani della vita </LI>[/list]


    Benefici:


    Questi ultimi riconoscimenti, invece, danno diritto all'indennit? di accompagnamento.


    Vi sono tuttavia delle ulteriori condizioni previste dalla normativa vigente, oltre al requisito sanitario, come per esempio lo stato di non ricovero in reparti di lungadegenza in Istituti a carico dello Stato.


    Infatti, entro il 31 marzo di ogni anno, le persone invalide civili totali titolari di indennit? di accompagnamento devono sottoscrivere la dichiarazione di responsabilit?, che attesti la sussistenza o meno di ricovero in Istituto e, in caso affermativo, se lo stesso è a titolo gratuito o a pagamento.


    Il ricovero, rilevante ai fini della dichiarazione, è quello nei reparti di lungodegenza o per fini riabilitativi, non il ricovero per terapie contingenti, di durata connessa al decorso di una malattia.


    La quarta parte


    L'ultima parte del Verbale è riservata alle firme dei componenti della Commissione di accertamento delle minorazioni e cioè del presidente, del segretario, di un altro medico ASL, del medico del lavoro e del medico di categoria (indicati da ANMIC, ENS, UIC, ANFFAS)


    In conclusione, i Codici che danno luogo alla concessione dell'indennit? di accompagnamento sono 05 e 06.


    Il primo (05) indica l'"invalido con totale e permanente inabilit? lavorativa 100% e impossibilit? a deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore" e il secondo (06) descrive l'"invalido con totale e permanente inabilit? lavorativa 100% e con necessit? di assistenza continua non essendo in grado di svolgere gli atti quotidiani della vita".


    In tutte due le situazioni si ha diritto alla suddetta prestazione.


    I Codici 11 e 12, si riferiscono alle persone ultrasessantacinquenni.


    Il Codice 11 non d? diritto a nessuna provvidenza economica, dal momento che alle persone che hanno il riconoscimento di invalidit? civile con un età pari o superiore a 65 anni, non viene concessa la pensione o l'assegno mensile.


    Il Codice 11 non d? diritto all'indennit? di accompagnamento, mentre il Codice 12 d? diritto soltanto all'indennit? di accompagnamento.
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  16. #35
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    Grazie mammamarina...come dicevo a noi in sostanza non è stata data la gravit? quindi per le cure all'estero non posso appoggiarmi alla 104.


    Ho per? contattato l'ufficio asl "scelta e revoca" e questo è il "responso" : per prestazioni sanitarie e di ricovero non ottenibili tempestivamente in Italia o in forma adeguata alla particolarit? del caso clinico si pu? chiedre il rimborso delle spese mediche e del viaggio (ma non del soggiorno) all'estero fino all'80%. Tale richiesta di rimborso NON è connessa all'invalidit?..quindi chiunque pu? fare richiesta (anche senza la certificazione dell'handicap) presentando domanda all'ufficio scelta e revoca, unitamente alla richiesta del proprio specialista e a tutta la documentazione sul caso..tale domanda viene poi inoltrata al centro territoriale di riferimento che esprime il suo parere in genere nell'arco di una settimana (questo in teoria)...



  17. #36
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    tanto per essere più sicura ho chiamato anche un'altra asl, oltre ad avermi ribadito che le cure all'estero, previa autorizzazione, sono garantite a tutti, mi ha specificato che il recupero delle spese mediche è del 100%, mentre il recupero del viaggio avviene inbase al redditto...



  18. #37
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    scusa se insisto melaverde, ma lo stato di gravit? è stato negato? hai la certificazione è perchè altrimenti non hai fatto domanda per quello, una cosa è il certificato d'invalidit? e una cosa è la gravit? , e non è necessario il 100% per avere lo stato di gravit?.


    http://www.salute.gov.it/assistenzaS...aginaInternaMe nuAssistenzaSanitaria.jsp?id=636&amp;menu=italiani


    http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_n...51_allegato.pd f





    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  19. #38
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    scusa se sono un po' dura di comprendonio...ma è da poco che traffico con codici, carte e certificazioni.


    Provo a rissumere: io ho fatto la richiesta per invalido/L 104(? riportat esattamente così nel verbale in alto-motivo presentazione domanda).


    sempre da verbale mi sono stati concessi i benefici economici a partire dal 1/10/2009 e noi la visita l'abbiamo fatta il 19 nov 2009


    poi viene indicata la diagnosi e il relativo cod.della diagnosi (viene definita di grado lieve)


    la parte delle disabilit? accertate e le cause non è stata completata


    e alla fine si dice che al richiedente è riconusciuto:07 Minore con difficolt?.....


    Tiriassumo cosa mi è stato detto:


    1-versione dell'impiegata asl: ha la 104, ma senza lo stato di gravit?, quindi non ha i 3 giorni di permesso, ma solo l'indennit? di frequenza.


    2-versione del patronato: non ha la 104, ma le hanno concesso solo l'indennit? di frequenza


    sono zuccona lo so...ma spero che qualcuno mi aiuti a capire....














  20. #39
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    3,881
    Thanked: 0

    Predefinito

    melaverde,non sono sicurissima, ma le cure all'estero si distinguono fra quelle in assistenza diretta e quelle in assistenza indiretta. l'assistenza diretta è quella prestata da ospedali pubblici o convenzionati ed esula dalla certificazione . (mi riferisco ale cure ottenibili col modello E112) le cure specialistiche in neuroriabilitazione prestate in regime di assistenza indiretta (cioè centri privati non convenzionati) necessitano del riconoscimento di 104 con garvit?



  21. #40
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    ho espressamente chiesto proprio questa cosa lennie e mi hanno detto che in entrambi i casi vi è il rimborso (previo parere positivo del centro regionale di riferimento che si esprime in 7 giorni...tutto sommato rapidamente), con il mod E112 non paghi, mentre in caso di cliniche non convenzionate con la regione lombardia (io ho chiamato delle asl della prov di milano) anticipa il cittadino a cui segue il rimborso...esattamente come per la 104, solo che non vi è rimborso per il soggiorno e gli accompagnatori.


    Ricapitolando:


    le cure all'estero sono garentite a tutti i cittadini italiani e questo è il riferimento normativo Decreto Ministeriale 3 novembre 1989





    le cure all'estero per i soggetti portatori di handicap sono disciplinate invece dall'art. 11 della legge 104/92 e più specificatamente dal DPCM del 1 dicembre 2000











    Edited by: melaverde



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •