Cookie Policy Privacy Policy blocca il traffico per salire sul bus



Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito




    <H3>CAPOLINEA DEL 40 IN PIAZZA PIA</H3>
    <H1>Tutte le pedane dei bus sono rotte
    Il disabile blocca il traffico: voglio salire</H1>
    <H2>La protesta di un 30enne in carrozzina. L'Atac manda navetta sostitutiva, lui non la vuole: sono come gli altri</H2>



    <B sizcache="13" sizset="12">
    <TABLE width=1 align=left sizcache="13" sizset="12" ="foto-v-left"><T sizcache="13" sizset="12"><T>
    <T>
    <TR sizcache="13" sizset="12">
    <TD sizcache="13" sizset="12"></TD></TR>
    <TR>
    <TD></TD></TR></T></T></T></TABLE>[/B]ROMA - Bus dell?Atac con la pedana rotta? Un giovane di circa 30 anni, su una carrozzina elettrica, si mette in mezzo alla strada e li blocca. Solo dopo 2 ore di discussioni tra passeggero e ispettori e 7 mezzi della linea 40 transitati, tutti con la pedana fuori uso, raccontano alcuni testimoni, il problema si risolve: su un pulmino attrezzato di Trambus il disabile è accompagnato direttamente a casa. Nel frattempo un ispettore dell?Atac impedisce ai giornalisti di parlare con il malcapitato.
    <B sizcache="13" sizset="13">
    <TABLE width=1 align=right sizcache="13" sizset="13" ="foto-v-right"><T sizcache="13" sizset="13"><T>
    <T>
    <TR sizcache="13" sizset="13">
    <TD sizcache="13" sizset="13"></TD></TR>
    <TR>
    <TD>)</TD></TR></T></T></T></TABLE>[/B]? accaduto sabato pomeriggio in piazza Pia, tra Castel Sant?Angelo e piazza San Pietro. Sono appena passate le 16.30. Un gruppo di romani, intervenuti per aiutare il disabile, racconta: ?Eravamo appena arrivati alla fermata in piazza Pia - spiega Massimo - e abbiamo visto il disabile che richiamava l?attenzione di un autista della linea 40 per poter salire?. Ma la pedana è rotta e il bus tira dritto. Dopo circa 10-15 minuti passa un altro mezzo della stessa linea, ma la scena si ripete e la situazione peggiora: quando l?autista prova a estrarre la pedana, questa si blocca a 30 centimetri da terra. A quel punto il disabile non ne pu? più: ?Adesso blocco tutto?. E si mette davanti al mezzo. ?Come devo fare per tornare a casa a Lunghezza? - chiede a un autista il giovane, fisico asciutto, capelli corti, baffi e pizzetto castani - Perch? non funzionano mai le pedane? è una vergogna!?. ?Ha ragione - rincarano la dose Maria, Gianfranco e Simonetta, altri passeggeri corsi a dare manforte al disabile - è insopportabile che un servizio pubblico funzioni così male. Che le paghiamo a fare le tasse??.


    Passano altri 5 mezzi, ma la pedana è sempre fuori uso. Diversa la versione dell?Atac, secondo la quale sono solo 3 i bus della linea 40 transitati in piazza Pia con la pedana rotta: alle 16.50 la centrale operativa dell?azienda riceve la richiesta di intervento. La navetta, precisa l?Atac, parte dal capolinea in piazza Cornelia e arriva in piazza Pia alle 17.15 (?quasi un record? dicono dall?azienda). Ma il disabile punta i piedi. Non vuole il pulmino: ?Ho la tessera: voglio salire sul bus come tutti gli altri - ripete con molta energia -. Non voglio essere discriminato: voglio solo che vengano rispettati i miei diritti. Chiedo troppo??. Un ispettore e un autista faticano per oltre un?ora a convincerlo. Solo alle 18.30 la navetta di Trambus lascia la fermata in piazza Pia. ?Mi fate parlare con il passeggero??, chiede un cronista. ?E perchè? Non è successo niente - taglia corto un ispettore dell?Atac sbattendo il portellone - La pedana non funzionava. Abbiamo chiesto scusa e adesso il passeggero sar? portato a casa. Si è fatto tardi...?. Gi?: 2 ore di attesa, solo per salire su un bus, al gelo, possono bastare. Anche per un disabile





    FONTEEdited by: redazione2


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,740
    Thanked: 14

    Predefinito

    mi chiedo per quale motivo per ottenere i propri diritti si deve arrivare a
    tanto... e stiamo parlando di un problema specifico... pensate... inc@zzarsi
    tutti davanti agli ospedali che hanno i macchinari rotti... Edited by: redazione2



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Steve ci vorrebbe più partecipazioni delle persone con disabilit? e delle loro famiglie, le vergofgne sociali e le carenze sono visibili vivibili ogni giorno , finch? tutti insieme non esigeremo con gli strumenti che abbiamo la messa in pratica delle leggi saranno queste le azioni a cui saranno e saremo obbligati, l'unione f? la forza, purtroppo le persone con disabilit? latitano da questo punto di vista.


    una bella azione legale contro i Comuni x discriminazione, pari opportunit? negate , che non adempiono per esempio sarebbe utile , importante e smuoverebbe molti dalle poltrone Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,740
    Thanked: 14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina
    purtroppo le persone con disabilit? latitano? da
    questo punto di vista
    ? una cosa che ho constatato con rammarico in questi anni... io dico che
    manca un "movimento di disabili" che abbia le idee chiare sia su cosa
    vogliono sia sull'organizzarsi... ecco perche assistiamo a queste iniziative
    lodevoli... caparbie ma purtroppo isolate...

    comunque non è mai troppo tardi... ricordo per esempio che tu stessa
    una volta (non ho a portata di "click" il thread...) in una circostanza
    simile avevi sottolineato come proteste del genere erano esagerate in
    quanto interrompevano un pubblico servizio... qui invece colgo in
    qualche modo (e correggimi se sbaglio) un tuo rivedere quella
    posizione... se cosi è non pu? che farmi piacere...



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    no , non rivedo alcuna posizione,non dicevo per? esagerate quanto inopportune e inutili e lo ribadisco, capisco che le persone ormai sempre più stanche di essere trattate come cittadini di serie Z agiscano in questo modo per rivendicare i diritti, capisco ma non condivido, perchè appunto interrompono un servizio pubblico e potrebbero essere sanzionati ,e creano problemi agli altri cittadini che non hanno responsabilit? in merito . se iniziassimo a riunirci cercando avvocati che sappiano il fatto loro e inoltrassimo azione legale , basterebbe vincerne una e lo faremmo ,vedresti che si inizierebbe a rispettare di più le minoranze, un'azione di gruppo poi non è neppure molto costosa , ma sarebbe u importante segnale do coesione , usare gli strumenti che la legge ci offre è l'unica soluzione, in tutti i campi,
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Capito, "solo" 3 senza pedana.... Ha ragione Marina, se invece di bloccare l'auto rendendosi quindi vulnerabile a eventuali denunce avesse solo strillato , chiamato la stampa e la polizia (suo diritto), ora poteva parlare con quel giornalista senza timore di ritorsioni....
    Claudio



  8. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,740
    Thanked: 14

    Predefinito

    ok... punti di vista... io invece ritengo che se la legge prevede che gli
    autobus debbano essere provvisti di pedane mobili e un autobus non lo
    ? o è guasta (che poi è la stessa cosa...) chiamarlo "servizio pubblico" è
    un eufemismo in quanto non essendo a norma quell'autobus non deve
    proprio uscire dall'autorimessa fino a che non si ripara ed essere in
    regola...

    in caso contrario ci si deve far carico di tutte le conseguenze... a
    cominciare dall'esasperazione di chi è colpito da queste ed altre
    negligenze...

    questo ovviamente fermo restando denunce e azioni legali da
    intraprendere...





  9. #8
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    347
    Thanked: 0

    Predefinito

    < http-equiv="C&#111;ntent-" c&#111;ntent="text/; charset=utf-8">< name="ProgId" c&#111;ntent="Word.">< name="Generator" c&#111;ntent="Microsoft Word 11">< name="Originator" c&#111;ntent="Microsoft Word 11"><link rel="File-List" href="file:///C:%5CDOCUME%7E1%5CPaolo%5CIMPOST%7E1%5CTemp%5Cmsoh tml1%5C01%5Cclip_filelist.xml" target="_blank"><!--[if gte mso 9]><>
    <w:Word>
    <w:View>Normal</w:View>
    <w:Zoom>0</w:Zoom>
    <w:Hyphenati&#111;nZ&#111;ne>14</w:Hyphenati&#111;nZ&#111;ne>
    <w:Punctuati&#111;nKerning/>
    <w:ValidateAgainstSchemas/>
    <w:SaveIfInvalid>false</w:SaveIfInvalid>
    <w:IgnoreMixedC&#111;ntent>false</w:IgnoreMixedC&#111;ntent>
    <w:AlwaysShowPlaceholderText>false</w:AlwaysShowPlaceholderText>
    <w:Compatibility>
    <w:BreakWrappedTables/>
    <w:SnapToGridInCell/>
    <w:WrapTextWithPunct/>
    <w:UseAsianBreakRules/>
    <w&#111;ntGrowAutofit/>
    </w:Compatibility>
    <w:BrowserLevel>MicrosoftInternetExplorer4</w:BrowserLevel>
    </w:Word>
    </><![endif]--><!--[if gte mso 9]><>
    <w:LatentStyles DefLockedState="false" LatentStyleCount="156">
    </w:LatentStyles>
    </><![endif]--><style>
    <!--
    /* Style Definiti&#111;ns */
    p.Ms&#111;normal, li.Ms&#111;normal, div.Ms&#111;normal
    {mso-style-parent:"";
    margin:0cm;
    margin-bottom:.0001pt;
    mso-paginati&#111;n:widow-orphan;
    font-size:12.0pt;
    font-family:"Times New Roman";
    mso-fareast-font-family:"Times New Roman";}
    @page Secti&#111;n1
    {size:595.3pt 841.9pt;
    margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm;
    mso-er-margin:35.4pt;
    mso-footer-margin:35.4pt;
    mso-paper-source:0;}
    div.Secti&#111;n1
    {page:Secti&#111;n1;}
    -->
    </style><!--[if gte mso 10]>
    <style>
    /* Style Definitions */
    table.MsoNormalTable
    {mso-style-name:"Tabella normale";
    mso-tstyle-rowband-size:0;
    mso-tstyle-colband- size:0;
    mso-style-noshow:yes;
    mso-style-parent:"";
    mso -padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
    mso-para-margin:0cm;
    mso-para-margin-bottom:.0001 pt;
    mso-pagination:widow-orphan;
    font-size:10.0pt;
    fon t-family:"Times New Roman";
    mso-ansi-language:#0400;
    mso-fareast-language:#0 400;
    mso-bidi-language:#0400;}
    </style>
    <![endif]-->

    Credo che laddove ?integrare?, cioè completare aggiungendo ciò che manca, si possa è un dovere farlo. I vari Servizi dedicati, tipo quelli delle ferrovie o degli autobus, dove se l?utente prenota il mezzo è equipaggiato, ci danno una falsa idea di integrazione. Integrazione è qui accessibilit? e l?accessibilit? non dovrebbe essere richiesta su prenotazione ma dovrebbe semplicemente e naturalmente andare a soddisfare un bisogno collettivo. Non occorre per forza essere in carrozzina per faticare a salire su un autobus. Ma pu? succedere, ad esempio, che prima di prender l?autobus si incespichi, appoggiando male un piede, ed ecco che la presa del mezzo pu? divenire un ostacolo. Ma se ogni autobus fosse dotato di pedana o ogni treno fosse della stessa altezza del suolo laterale ed entrambi prevedessero alcuni posti per ancorare la sedia a rotelle ecco che dei Servizi Dedicati potremmo fare a meno.






  10.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •