Cookie Policy Privacy Policy rifiutata l’adozione a una non vedente



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 36
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito




    <DIV ="article mt-c&#111;ntainer">
    <H1>La lettera-appello dei coniugi Pascale</H1>
    <DIV ="Text">


    Preg.mo Presidente,
    Certamente sar? già stato informato dall'interessato di quanto brevemente le stiamo per esporre: Presso la sede del Tribunale di Salerno i coniugi Pascale hanno ripresentato istanza di adozione, il Giudice si è opposto alla prima istanza presentata poich? un genitore adottante, in questo caso la mamma, è non vedente.
    La decisione sentenziata, discrimina enormemente la categoria delle persone disabili della vista, offende il diritto al rispetto delle diversit? umane e umilia tutti i genitori ciechi che hanno figli naturali. Visto che i coniugi sono in attesa di ricevere una nuova sentenza per il rinnovo della pratica di adozione, Le chiediamo caldamente di intervenire in merito alla questione, affinch? la sentenza attesa, non diventi un documento legale dannoso ed offensivo nei confronti della nostra categoria .
    Confidiamo sulla sua sensibilit? di padre e di rappresentante dello Stato affinch? venga garantita l'uguaglianza e la dignit? di tutti i ciechi che la carta Costituzionale garantisce a tutti gli italiani.

    Confidando che Ella non consentir? che si perpetri un tale atto discriminatorio, restiamo in fiduciosa attesa.





    FONTE</DIV></DIV>Edited by: redazione2


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Si, ma la legge sulla adozione prevede il supremo interesse del minore che prevale su tutto. E con tutto il rispetto, penso che sia supremo interesse del minore venire adottato da una famiglia che gli crei meno difficolt?.

    Ci? non è il caso dei figli naturali, perchè in quel caso è supremo interesse del minore restare con la famiglia naturale.

    Qui si scontrano due diritti, quello del minore ad essere adottato dalla "migliore famiglia possibile" e quello della signora della "non discriminazione", bisogna stabilire quale è prevalente. A mio parere è prevalente quello del minore.

    Qualcuno obietter? che potrebbero esserci famiglie sane ma che tratteranno peggio il bambino rispetto alla famiglia con la non vedente, è vero, è possibile, ma questo prima non lo si sa, quindi il giudice deve fare una scelta sulla base delle informazioni disponibili in quel momento.....

    Claudio



  4. #3
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Necessita mettersi in testa che non tutto ci deve essere elargito in nome delle diversita'.
    Ponderare non è discriminare.
    </span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    Io non sono così convinta n? di una cosa n? dell?altra , credo possa essere un argomento interessante da approfondire , e mi piacerebbe che l?UIC facesse emergere la discussione così da poter ampliare la tematica e ascoltare le varie opinioni e valutazioni.<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" /><O:P></O:P>
    Mi sorgono per? spontanee alcune domande :<O:P></O:P>
    <O:P></O:P>
    Se l?essere genitori è un diritto ( e non ne sono così convinta) sono proprio insormontabili gli ostacoli da parte di un genitore non vedente per assicurare la necessaria attenzione a un bambino?<O:P></O:P>
    Un bambino sta veramente meglio in istituto o in comunit? piuttosto che in una famiglia in cui un genitore è non vedente?<O:P></O:P>
    Le valutazioni del Giudice in questi casi deve privilegiare l?aspetto materiale o l?aspetto sociale del caso?<O:P></O:P>
    Vorrei avere qualche testimonianza da figli cresciuti con genitori non vedenti , io non credo che la loro vita sia stata peggiorata da questo particolare.<O:P></O:P>
    <O:P></O:P>Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,904
    Thanked: 24

    Predefinito



    Emb? qual'? il PROBLEMA Marina?? Io mi sarei meravigliato del CONTRARIO. Se avessero dato la bimba in adozione aqd una non vedente.. CONDIVIDO in pieno l'intervento di Claudio. Con tutto il rispetto per la signora Pascale ma IO sono daccordo sul rifiuto.


    Marina, SE tu potessi scegliere di essere adottata; parlo per ASSURDO naturalmente, preferiresti essere adottata da una famiglia con "problemi" o da una che NON ne ha?? Da una famiglia povera o una famiglia RICCA???



  7. #6
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Se poi,si intende l'adozione a non vedenti come ad un impedimento,b?,va da se che non sussiste problema,? ovvio.
    Che io sappia,Marachella ne è l'esempio vivente e,pure mio Papa' era non vedente.
    Vista dalla parte di un adottabile penso che ,potendo decidere,deciderebbe per dei genitori vedenti.

    </span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da paoletto51


    Emb? qual'? il PROBLEMA Marina?? Io mi sarei meravigliato del CONTRARIO. Se avessero dato la bimba in adozione aqd una non vedente.. CONDIVIDO in pieno l'intervento di Claudio. Con tutto il rispetto per la signora Pascale ma IO sono daccordo sul rifiuto.


    Marina, SE tu potessi scegliere di essere adottata; parlo per ASSURDO naturalmente, preferiresti essere adottata da una famiglia con "problemi" o da una che NON ne ha?? Da una famiglia povera o una famiglia RICCA???


    avere una famiglia o continuare a vivere in istituto?
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,904
    Thanked: 24

    Predefinito



    NON credo che l'alternativa sia quella Marina. SE la piccola non è stata affidata a quella coppia, per ovvi motivi, NON è detto che debba rimanere a vita in istituto.. Almeno, glie lo auguro sinceramente..


    Ci saranno altre coppie che ne faranno richiesta e le daranno un tantino di affetto..



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Un bambino sta veramente meglio in istituto o in comunit? piuttosto che in una famiglia in cui un genitore è non vedente?</span>

    Oh, qui dobbiamo capire se sono di più i bambini da dare in adozione o più le famiglie richiedenti. Nel primo caso mi pare evidente che hai ragione tu, meglio con una famiglia con un non vedente che in istituto nel secondo caso invece se ci sono due famiglie a disposizione, fra cui una sana e una "disabile" se così vogliamo dire, credo che sia interesse del minore andar con quella sana. E' un po' lo stesso discorso che si fa con le coppie gay. In effetti bisogna sapere i numeri prima di dare un giudizio, quindi direi una certa elasticit?, è brutto dirlo, ma credo che la coppia disabile debba poter adottare ma in "seconda battuta"</font>
    </font></span>
    Claudio



  11. #10
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Aggiungo che non sappiamo se la cecit? sia una concausa che osta all'adozione o sia la sola motivazione. Ad esempio mi domando una non vedente che si pu? permettere di avere una baby-sitter fissa sarebbe un conto, una che il marito deve andare a lavorare la mattina e lei sta a casa da sola a guardare il bimbo è un altro conto...

    Bisogna capire se sia appunto una motivazione esclusiva o concomitante.

    Che io sappia,Marachella ne è l'esempio vivente</span>

    Non so se Monica possa essere un esempio valido, Monica non è cieca dalla nascita, lo è diventata da non moltissimo, non so se quando è nato Fabrizio era già cieca o "solo" ipovedente.



    Edited by: buasaard
    Claudio



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    credo sia un po diversa una coppia gay,


    e ribadisco ,mi stupisco che l'UIC non prenda posizione in un senso o nell'altro, e vorrei tanto poter parlare di questo con figli e genitori che conoscono bene la vita in tal senso.


    Credo che come spesso accade in Italia le leggi non sono chiare, non c'è scritto da nessuna parte che una persona disabile non possa adottare , vorrei una legge più chiara che si prendesse la responsabilit?e le conseguenze di questa che io vedo come discriminazione , poi certo la valutazione da caso a caso è necessaria , ma sono altri allora i motivi, non la disabilit?.


    Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  13. #12
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Un po' diversa si, ma qui credo che siamo in disaccordo su quale sarebbe più adatta..... comunque il problema non si pone perchè in Italia è vietata l'adozione a coppie gay.


    E come dicevo prima siccome in Italia i bambini adottabili sono molto meno delle coppie che li richiedono (molti vanno all'estero), credo che un bambino abbia il diritto di avere la miglior coppia possibile, naturalmente con le informazioni a disposizione. Andando all'estero poi probabilmente ci sono dei blocchi da parte delle nazioni che danno bambini in adozione, pu? darsi che gli accordi con l'Italia non prevedano di dare bambini in adozione a famiglie con disabili e allora il giudice si trova a dover decidere in ambito nazionale.

    Comunque ne sappiamo troppo poco, se si tratta di una decisione esclusivamente derivante dalla cecit? o come concausa. Qui sul forum c'era Fiammetta col marito paraplegico (benestanti) che volevano adottare un bambino, non so come sia andata a finire....

    Claudio



  14. #13
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,740
    Thanked: 14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    credo che un bambino abbia il diritto di avere la miglior
    coppia possibile
    quindi una coppia di "sani" è migliore di una coppia con un/a disabile &gt;&gt;&gt;&gt;
    un "sano" è più affidabile di un disabile...

    bene claudio... mi pongo sta domanda... MA ALLORA QUI CHE CI STIAMO A
    FARE? E CHE COMBATTIAMO A FARE???



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Tu ragioni dalla parte dei genitori, (anzi dalla parte tua e mia che non siamo nemmeno genitori) non dalla parte del bambino.</span> Mi sta bene il discorso di Marina quando dice se è meglio per il bambino stare in istituto o in una famiglia di disabili, è un discorso sensato.

    E' meglio essere disabili o è meglio essere normodotati? Se è meglio essere normodotati, allora è meglio che un bambino abbia un padre e una madre normodotati o è meglio che siano disabili a parit? di altri elementi?

    Tu immagina di essere un bambino, ti presentano due coppie di genitori identici, hanno entrambi le stesse caratteristiche, solo che in una delle due coppie uno dei due sta su una carrozzina. Tu quale coppia sceglieresti?

    E' questo che deve fare il giudice, deve immaginare di essere un bambino da adottare e scegliere al posto suo, non deve fare gli interessi delle coppie, ma solo ed esclusivamente quelli del bambino. Il giudice è il bambino quando giudica.





    Claudio



  16. #15
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    no Claudio , se un Giudice ragionasse come tu dici e forse purtroppo spesso è così potrebbe cambiare mestiere , un Giudice deve giudicarese quella coppia è idonea per crescere un bambino se ha le motivazione valide, se ha un reddito adeguato, se ha le basi educative , poi in caso di una coppia in cui un componente ha una disabilit? si informa e controlla come pensano e possono supere gli ostacoli che , nessuno lo nega, la disabilit? pu? presentare, in caso di una persona non vedente e qui l'UIC potrebbe essere di grande aiuto, se ha aiuti tali o/e un'autonomia valida che consentano e assicurino la sicurezza del bambino, un abbraccio di una mamma non vedente non è diverso da una mamma sani, anzi....................
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  17. #16
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,740
    Thanked: 14

    Predefinito

    cla'... il discorso non pu? essere liquidato in due battute...

    sicuramente va valutata tutta une serie di disagi cui il bambino pu?
    incorrere ma allora

    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Si, ma la legge sulla adozione prevede il supremo
    interesse del minore che prevale su tutto. E con tutto il rispetto, penso
    che sia supremo interesse del minore venire adottato da una famiglia che
    gli crei meno difficolt?. Ci? non è il caso dei figli naturali, perchè in
    quel caso è supremo interesse del minore restare con la famiglia
    naturale.
    non è così automatico... chi ti dice che (a parit? di difficolt? familiari...) un
    figlio naturale abbia meno problemi di uno adottato?



  18. #17
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    Siate pratici!


    Le domande di adozione superano, e di molto, la disponibilit? di bambini adottabili e pertanto è ovvio che la preferenza va a coppie di "sana e robusta costituzione", come si diceva una volta.
    Maria Laura

    Citazione: Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)



  19. #18
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,740
    Thanked: 14

    Predefinito

    sempre sperando che la "sana e robusta costituzione" venga mantenuta il
    piu a lungo possibile senn? so' cavoli amari...



  20. #19
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da steve
    sempre sperando che la "sana e robusta costituzione" venga mantenuta il

    piu a lungo possibile senn? so' cavoli amari...
    Ho capito Ste', ma la disgrazia mica è prevedibile dal giudice....che vuol dire questo, il giudice stabilisce in quel momento, non ha mica la palla di vetro per sapere fra 10 anni.

    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina
    no Claudio , se un Giudice ragionasse come tu dici e
    forse purtroppo spesso è così potrebbe cambiare mestiere , un Giudice
    deve giudicarese quella coppia è idonea per crescere un bambino se
    ha le motivazione valide, se ha un reddito adeguato, se ha le basi
    educative , poi in caso di una coppia in cui un componente ha una
    disabilit? si informa e controlla come pensano e possono supere gli
    ostacoli che , nessuno lo nega, la disabilit? pu? presentare, in caso
    di una persona non vedente e qui l'UIC potrebbe essere di grande
    aiuto, se ha aiuti tali o/e un'autonomia valida che consentano e
    assicurino la sicurezza del bambino, un abbraccio di una mamma non
    vedente non è diverso da una mamma sani,
    anzi....................
    Appunto, come dicevo prima è una concausa o è la sola motivazione? Ce li ha sti aiuti? Noi mica lo sappiamo, noi abbiamo letto un articolo...

    La legge comunque ribadisco prevede il "supremo interesse del minore", quindi è il minore l'unico che pu? accampare diritti....

    Poi puoi anche dare lo stato di adottante (se non è come dicevo una concausa), ma nel momento in cui stabilisci che il bambino Giuseppe deve andare in adozione e ha 3-4 famiglie ad aspettare , bisogna pensare solo ed esclusivamente al diritto di Giuseppe di andare a stare con la famiglia migliore possibile.
    Il giudice dovr? valutare poi fra tutti gli aspiranti quale sar? la famiglia migliore, e la disabilit? è uno dei criteri che non pu? non prendere in considerazione.

    Ora se a questi è stato rifiutato all'origine lo stato di adottante (prima dell' assegnazione di un bambino), bisogner? vedere se la cecit? è la sola causa o una concausa, nel primo caso ci potrebbe pure essere un sopruso , fermo restando che comunque altre coppie gli "passeranno avanti" al momento dell'assegnazione dei genitori ad un bambino, sempre perchè l'unico ed esclusivo interesse è quello del bambino. Nel secondo caso, cioè la cecit? è una concausa , allora c'è poco da fare ...
    Claudio



  21. #20
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Mantova
    Messaggi
    198
    Thanked: 0

    Predefinito

    il giudice dovrebbe comunque mettere alla prova la madre non vedente,se poi ci si accorger? che la madre non ce la fa, allora si pu? pensare di dare il bambino ad un'altra famiglia ma almeno fatele provare questa piccola gioia....
    paola50000



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •