Cookie Policy Privacy Policy LE STORIE DI VITA DEI DISABILI - Pagina 2



Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 123
  1. #21
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Noi,siamo di parte e,sentiamo e a volte preveniamo gli eventi ed emozioni che descrivi,immedesimandoci anche per il nostro di vissuto,quindi,fai leggere anche a qualche normo,neutrale a tutto cio' e,se ti sposta la tua macchina,parcheggiata nel recinto dei parcheggi per disabili,capirai da te se il libro e' piaciuto o meno.
    Scherzo,.

    </span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita


  2.      


  3. #22
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito



    HAI RAGIONE AKI

    nel dire le cose sul serio dicendo che, in realt?, scherzi: è così che bisogna fare per farlo capire alla gente. Alla maniera di Bertoldo</span>, come si dice.

    La gente infatti d? per scontato che, alla mattina, ci si debba alzare dal letto (da soli), lavarsi (da soli), far colazione (idem), uscire (idem) per andare a lavorare, fare shopping, magari due passi per il piacere di camminare, vedere gente, posti....

    E invece c'è molta altra gente (fra i quali anche tanti di noi del forum) che tutte queste cose, da solo, proprio non riesce a fare: anzi, per dirla tutta, un emiplegico grave, per quanto si sforzi, non riuscir? mai a pettinarsi...

    Come dite? Cavolate? Non credo signori, non sono proprio cavolate! O, forse, sono cavolate fin che riesci a farle autonomamente in scioltezza: il giorno in cui non riesci più a farle vedi che proprio cavolate non sono....

    Ecco che, quelli di noi che hanno letto il libro di Levi Se questo è un uomo, </span>riescono a trovare, in quel libro, tante attinenze con la propria vita di disabile.

    Come, giustamente, fai notare tu, Aki.

    Cordialit? a tutti.

    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  4. #23
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Sei gentile Marino,pensiamo al paradosso che,chi oggi,occupa abusivamente i parcheggi per gli invalidi,fra qualche Anno,potrebbero,loro stessi,essere in condizioni fisiche da dover chiedere l'invalidita',una pensioncina di invalidita' e un pass per il parcheggio.
    Ma,ora stanno bene e,questo mondo e' per loro,un mondo solo da sfruttare e non capire.
    Aiutarli a comprendere tutto cio',va a nostro vantaggio: Missione Impossibile?.

    </span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  5. #24
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito


    CERTO AKI,

    fin che certe cose non si provano sulla propria pelle non si capiscono: o, almeno, non si capiscono come le si dovrebbero capire.

    L'ho già detto altre volte, e lo ripeto ancora: la disabilit? è un incidente di percorso che pu? colpire chiunque, a qualunque età, in qalunque posto..</span>.</span>

    Detto questo nessuno è legittimato a pensare: io sono furbo perchè non sono disabile mentre tu, dato che sei disabile, proprio tanto furbo non sei</span>.. ecco io vorrei che nessuno la pensasse così, anche a costo di ripeterglielo all'infinito, fin che capisce ed è convinto/a della cosa.

    Io non auguro nessuna forma di disabilit? a nessuno: nemmeno alle persone che mi hanno fatto del male (che per fortuna non sono tante per? ci sono). Anche perchè la disabilit? è sempre esistita, esiste ed esister? sempre (purtroppo): basterebbe che tutti (nessuno escluso) prendessero atto di questo concetto, e cioè che

    <div style="text-align: center;">LA DISABILITA' FA PARTE DELLA VITA.

    </span><div style="text-align: left;"></span>Se questo concetto venisse assimilato da tutti, gran parte degli equivoci sarebbero eliminati ancor prima di nascere.

    Cordialit? a tutti.
    </span></div></div>
    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  6. #25
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Bene Marino.
    Non trascurare la pista del sito che ti mandai,invia loro il tuo manoscritto e vedrai che ti risponderanno.
    Sono seri,fidati.
    Ciao.
    </span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  7. #26
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,724
    Thanked: 78

    Predefinito



    http://www.youtube.com/watch?v=7NJvg...;NR=1&amp;feat ure=fvwp


    anche questa è una storia di vita. forse sono un vecchio rammollito, ma ogni volta che guardo il video mi emoziono...
    Franco
    Democrazia per i cinesi, libertà per i tibetani



  8. #27
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito

    CIAO COLPO DOPPIO

    questi video sono la prova provata che la disabilit? sta anche nella testa di chi non vuole vedere certe cose e non solo negli arti di persone che, di detti arti, ne sanno anche fare a meno.

    Perch?, se a quei ragazzi dei video vai a parlare di disabilit?, come minimo ti risponderanno:
    <ul style="font-style: italic;">[*]Perch?, vedi qualche disabile in giro?[/list]E, magari, avrebbero ragione.

    Cordialit? a tutti.

    marinotunger



  9. #28
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da Colpo_Doppio

    http://www.youtube.com/watch?v=7NJvg...;NR=1&amp;feat ure=fvwp


    anche questa è una storia di vita. forse sono un vecchio rammollito, ma ogni volta che guardo il video mi emoziono...
    Si, ma quello è matto, rischia di rompersi la spina dorsale
    Claudio



  10. #29
    Junior Member L'avatar di Colpo_Doppio
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Pisa
    Messaggi
    2,724
    Thanked: 78

    Predefinito



    già, forse da pap? mi emoziono anche per quello...


    Per? tra un figlio paraplegico mezzo matto e uno incazzato col mondo e che passa il tempo a piangersi addosso, preferisco il primo.
    Franco
    Democrazia per i cinesi, libertà per i tibetani



  11. #30
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Ah questo è sicuro...
    Claudio



  12. #31
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito



    VI CONFESSO

    che le cose estreme non mi sono mai piaciute. Ma è un'opinione strettamente personale e, come tale, discutibile, contestabile, criticabile.

    Quindi anche gli sport estremi</span>, se da un lato attirano per un attimo la mi attenzione, dall'altro lato non è che mi attizzino al punto da dire: che bello, quasi quasi ci provo anch'io</span>. Di conseguenza, quelle evoluzioni sulla carrozzella credo che io non le avrei mai fatte, n? avrei tentato di farle, nemmeno da giovane.

    Anzi no: ora che ci penso meglio credo che di sforzi estremi i disabili ne facciano tutti i giorni, in maniera continuativa, solo che passano inosservati.

    Mi riferisco, per esempio, ai polio arti inferiori che, prima di arrendersi alla carrozzella, si sforzano aiutandosi con la volont? (a volte) sovrumana, oltre che con bastoni, tutori, scarpe ortopediche ed altri ausili, per essere autonomi negli spostamenti.

    Ma questo discorso pu? essere fatto, analogamente, anche per gli ipovedenti, per i polio (o colpiti da altre patologie tipo, ad esempio ictus) arti superiori, che studiano quotidianamente i movimenti da fare per riuscire a lavarsi, vestirsi, mangiare, parlare, ascoltare....

    Come dite? Banalit?? Provate a non riuscire a fare questi movimenti se non dopo ore, giorni, mesi di tentativi, prove, scoraggiamenti (tanto non ci riesco ma ci voglio provare lo stesso</span>...).

    Ecco, questi sono (per me) movimenti (sport) estremi per i quali personalmente credo che valga la pena di sbattersi fino all'assurdo.

    Ma le opinioni, si sa, sono quelle cose che valgono fino a che qualche altro dice qualcosa di migliore, diverso, che piace di più.

    Che non sempre è negativo.

    Cordialit? a tutti.



    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  13. #32
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito





    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  14. #33
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Marino. Che c'entra? Nemmeno io le faccio, vado spesso con amici paraplegici che fanno paracadutismo, e io sto a terra.

    Per? come dice Colpo_Doppio, meglio uno che rischia di sfracellarsi che uno che sta tutto il giorno a piangere, poi certo, c'è anche la via di mezzo, ma quello che fa le capriole è forse più utile perchè fa da sprone a quello che starebbe tutto il giorno a piangere.

    Mi riferisco, per esempio, ai polio arti inferiori che, prima di
    arrendersi alla carrozzella, si sforzano aiutandosi con la volont? (a
    volte) sovrumana, oltre che con bastoni, tutori, scarpe ortopediche ed
    altri ausili, per essere autonomi negli spostamenti.</span>

    E fanno cazzate. E' l'esatto contrario, è con la carrozzina che si è autonomi, molto di più che con bastoni, tutori e scarpe ortopediche. A volte c'è la testardaggine di voler mantenere la stazione eretta a tutti i costi, mentre da seduti si sarebbe immensamente più autonomi....
    Conosco bene entrambe le maniere, e ti assicuro che avrei dovuto passare alla carrozzina, almeno 5-6 anni prima. Non prima, perchè prima le barriere architettoniche erano molto più diffuse e le carrozzine molto meno tecnologiche.

    Ma oggi non c'è proprio alcun motivo per intestardirsi a camminare con bastoni, tutori e scarponi ortopedici, quando la vita sarebbe molto più semplice e meno dispendiosa di energie in carrozzina. I tutori e i bastoni consumano le articolazioni di polso e spalle, fanno insorgere prima la sindrome post-polio. Senza migliorare, anzi peggiorandola , l'autonomia.

    Son passato alla carrozzina da ormai 5 anni. E' un altro mondo. Quest'anno mia moglie si è fratturata un piede, ingessata, camminava con bastoni. Ero io il meno disabile in carrozzina, se doveva prendere una cosa dovevo andargliela a prendere io.
    Ho distrutto i polsi, le spalle le ho salvate , per andare in giro coi bastoni, e ora se voglio fare una passeggiata con degli amici la posso fare, prima ai 100 metri mi dovevo arrendere. Se devo prendere un oggetto pesante lo posso fare (ad esempio il vassoio da Mc Donald's) prima me lo dovevo far portare al tavolo.

    Le due cose possono essere anche propedeutiche. Ad esempio si tengono bastoni e tutori in auto (andare coi tutori sulla carrozzina è un errore) e li si mette in caso di necessit? , chessò per andare in un ristorante dove la carrozzina non entra nel bagno, ma per il resto le cose si fanno meglio in carrozzina....

    Ogni volta che vado in gruppi di paraplegici, quando dico che ho avuto la polio, mi guardano come l'imbranato del gruppo , perchè solitamente i poliomielitici hanno carrozzine poco pratiche, mal configurate, con posture sbagliate, troppo larghe, troppo basse, senza cuscino, con le gomme sgonfie . E poi non la sanno usare, non impennano, non bilanciano il corpo, sono timorosi di ribaltarsi.

    Beh, fatemi vantare un po' , in questo son quasi paraplegico, impenno, bilancio il corpo, c'ho un'ottima postura, la carrozzina me la scelgo bene. L'unico difetto è che uso ancora le ruotine antiribaltamento....

    Certo, non posso competere con un giovane para nell'uso, anche perchè pure alle mani non è che abbia una gran forza, sono un semi tetraplegico funzionalmente, ma me la cavo....Poi st'altranno devo prendere la Ferrari nuova...

    Credimi Marino, la carrozzina ti rende autonomo , non i bastoni e i tutori.....purch? la si scelga giusta e con il giusto spirito.

    Claudio



  15. #34
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    A Claudio</span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  16. #35
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito

    ANCHE IN QUESTO CASO HAI RAGIONE BUASAARD,

    ricordo ancora il primo paio di scarpe ortopediche che indossai quasi sessant'anni fa: rispetto ai miei coetanei che, specie d'estate, in campagna, usavano zoccoli o andavano, addirittura, scalzi, mi sentivo un marziano. Per? dovetti scegliere se comminare con le scarpe o non camminare: e mi adattai alle scarpe ortopediche.

    Ora, come già ti dissi una volta, sono nuovamente ad un bivio, dato che comincio ad avere difficolt? anche con le scarpe ortopediche (ma, ad essere sinceri, non sono le scarpe ortopediche a dare i problemi: è il numero delle primavere trascorse da quando sono nato che, sommato alle patologie, danno un quadro clinico che suggerisce, almeno per le camminate oltre i cento metri, la carrozza</span>, come giustamente dici tu).

    Io volevo dire che, ad esempio, da bambino, quando imparai ad andare in bicicletta, fu per me una conquista tale e quale a quella di aver compiuto uno gesto atletico estremo. E credo che lo sia stato veramente.

    Vedi che non sempre riesco a comunicare esattamente quello che penso agli altri: che stia arrivando, assieme a tutto il resto anche un po' di dislessia?

    Cordialit? a tutti.


    marinotunger



  17. #36
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito



    PER QUANTO RIGUARDA

    il (chiamiamolo) libro del quale ho postato un paio di capitoli, qualcuno (che ringrazio ancora dell'interessamento) mi ha chiesto come mai non l'ho fatto ancora stampare: il motivo è molto semplice e ve lo spiego.

    Ho mandato il manoscritto (nel 2009) per partecipare al Premio Letterario Calvino di Torino e, la comunicazione del vincitore e dei finalisti del premio, avverr? nel mese di aprile del corrente anno.

    Fra le condizioni poste per partecipare a detto premio letterario c'è anche quella che l'opera dev'essere inedita, e non deve essere stata divulgata a mezzo editoria (o stampa) prima della premiazione</span>. E' ammessa la divulgazione parziale a mezzo forum o blog</span> (che è quello che ho fatto in questo forum).

    Premesso che non mi faccio nessuna illusione in proposito, così come non mi faccio nemmeno l'illusione di trovare un Editore che mi stampi il libro, dopo la premiazione, cioè dopo aprile di quest'anno, provveder? alla stampa del libro per conto mio e comunicher?, a mezzo di questa sezione Artisti (se non me lo vieteranno), il modo per procurarsi detto libro.

    Ringrazio ancora una volta coloro che hanno dimostrato interesse per il mio lavoro.

    Cordialit? a tutti.

    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  18. #37
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito


    A pagare una stampata di qualche centinaio di copie che si fermerebbero in casa,non disponendo,da parte di chi stampa,una che minima distribuzione,se non a pagamento e,ti verrebbe a costare piu' di quello che venderesti...naturalmente ti auguro di venderne a iosa,non ti converrebbe penso.
    Ci sono Case editrici che,decidendo di stampare,perche' ne vedono un riscontro in termini di vendite e in piu' per aiutare nuovi scrittori,fanno tutto a loro spese.
    Informati.

    Potresti,scrivere a Corrado Augias a RAI 3.
    </span>
    Edited by: deambulante51

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  19. #38
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito

    GRAZIE AKI

    oltre ad avere i piedi (cioè le ruote della carrozza</span>) ben piantati per terra (leggi dotato di buon senso) sei anche una fonte inesauribile di dritte</span> per me.

    Grazie ancora, ciao.

    Cordialit? a tutti.



    marinotunger



  20. #39
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Adulatore!</span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  21. #40
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito


    PER NIENTE AKI,

    se uno mi regala disinteressatamente delle idee utili ed io, partendo da queste idee, posso andare avanti a fare altre cose, mi fa un regalo, ed io, oltre che apprezzare la cosa, credo che il minimo che possa fare è dirgli che ho gradito il pensiero e l'interessamento e ringraziarlo.

    Ciao AKI, grazie e a buon rendere (per quel poco che posso fare).

    Cordialit? a tutti.

    PS Se hai altre idee che ritieni mi possano essere utili, dimmele pure: le gradisco e te ne ringrazio anticipatamente.

    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •