speriamo bene


http://www.ilmessaggero.it/articolo....32&sez=HOM E_INITALIA


ROMA (15 gennaio) - Gli assessori all'Ambiente di 11 regioni italiane (Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Umbria, Lazio, Puglia, Liguria, Marche, Piemonte, Molise e Toscana) hanno impugnato per ?incostituzionalit? il decreto legge 99/2009 sul ritorno al nucleare.

Lo riferisce l'assessore calabrese Silvio Greco. Il decreto delega al governo l'individuazione dei siti per la localizzazione delle centrali. In un documento elaborato al termine di una riunione gli assessori affermano che c'è stato ?l'ennesimo vulnus al principio di leale collaborazione?. In particolare, si lamenta lo scarso coinvolgimento degli Enti Locali nella scelta dei siti. Il documento - spiegano quattro assessori dopo la riunione - Filiberto Zaratti per il Lazio, Onofrio Introna per la Puglia, Nicola de Ruggiero per il Piemonte, e Greco per la Calabria - ha ricevuto anche il sostegno di Veneto, Campania, Sardegna e Sicilia, arrivando così a 15 regioni.

Poi, altri punti del documento lamentano ?la mancanza di un Piano energetico nazionale?, di ?un deposito per le scorie (che ora si chiama parco tecnologico) pregresse presenti dall'86?, la procedura Vas (Valutazione ambientale strategica) che ?non tiene conto della localizzazione geografica? degli impianti, un ruolo ?ambiguo? dell'Agenzia per la sicurezza nucleare?, le ?misure compensative per le Regioni?, e in generale lo schema di decreto ?non è assolutamente coordinato con la normativa vigente?.Edited by: mammamarina