Cookie Policy Privacy Policy potete aiutarmi? - Pagina 2



Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 36 di 36

Discussione: potete aiutarmi?

  1. #21
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di Patrik1
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    33,592
    Thanked: 112

    Predefinito

    BRAVA NADIA CHE LOTTI SEMPRE


  2.      


  3. #22
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    100
    Thanked: 0

    Predefinito

    ho parlato anche con l assistente social, mi sono rivolta a lei per 4 volte in 4 aa..ma mai mi ha aiutato e cosi sò stata pure qta volta...mi ha consigliato si non non fare nulla tanto poi lo portero via, di accettare la cosa, visto che comunque alla fine me lo tengono per quanto ho bisogno, ma io ho deciso di scrivere una lettera alla dirigente capa.. non mi andava di lasciare cadere tutto cosi, come se fossi un idiota, e con un ricatto alle spalle... per cui l ho mandata...ora probabilm sara l ennesimo buco nell acqua, probabilm nemmeno la leggera...ma ci ho pravato...
    grazie a tutti per il supporto....
    nadia e GIONA



  4. #23
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da namognon
    Marina ti ho scritto in pvt...Peter Pan ..loro invece sostengono che questa normativa regionale è stata fatta proprio per tutelare i bambini disabili perche loro piu di sei non sopportano l impegno della scuola materna o elementare che sia...

    Stanno dicendo una cazzata enorme, anche perchè cosa significa "disabile", disabile quanto? Dovrebbero stabilire una norma sulla base della singola disabilit?, che un bambino a cui manca una mano ha la stessa disabilit? di uno con tetraparesi spastica?

    Non ha alcun senso....




    Edited by: buasaard
    Claudio



  5. #24
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Nadia , se hai scriitto con decisione rivendicando il diritto di tuo figlio a rimanere a scuola per tutto il tempo dei suoi compagni non sar? un buco nell'acqua, certo se lo hai chiesto come favore è un altro discorso.


    NON ESISTE N? PU? ESISTERE UNA LEGGE COS? COME TI HANNO DETTO ! QUESTO DEVE ESSERT BEN CHIARO .
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6. #25
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito



    nella scuola dove lavoro da circa due mesi abbiamo un bambino disabile grave(celebroleso)...fa l'orario normale...o meglio esce un po' prima rispetto ai compagni..16,00..e il venerdi' si ferma per un'ora ai giochi serali...



  7. #26
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    4,194
    Thanked: 0

    Predefinito



    basta mandare una raccomandata ar. all'URP all'URP e per conoscenza alla dirigente scolastica..........e vedrai che le cose si mettono a posto.......non si chiedono favori ma si chiede che si rispettino le regole e NON ESISTE NESSUNA LEGGE che un disabile deve uscire prima da scuola.......


    Questa non è la Repubblica di Franceschiello....fatti rispettare...ma non tentennando ....
    senza ali tu lo sai...non si vola.



  8. #27
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    100
    Thanked: 0

    Predefinito

    no no Marina è stata una lettera dove spiegavo i fatti ..nulla piu in toni educati ma duri dove chiedevo appunto che giona possa rimanere per le sue 8 ore non per favore, ma perche ne ha diritto.. tutto qui..



  9. #28
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    100
    Thanked: 0

    Predefinito

    ciao a tutti ...vorrei aggiornaVi un po ... oggi e solo oggi (in fondo è passato quasi un mese..) mi ha chiamata la segretaria dell assessore... lunedi abbiamo appuntamento...
    questa volta andro con mia sorella... per avere dei testimoni..mi è stato detto che gia questo assessore ha parlato con la dirigente incriminata e che dovro cercare di mantenere bassi i toni della conversazione... ho risposto che io difficilm alzo i toni della conversazione l importante che non non me li facciano alzare loro...comque vi diro cosa mi diranno ... ho fin pensato di registrare la conversazione... posso secondo voi?' è legale ciao nadia



  10. #29
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    no, non è corretto n? utile registrare la conversazione , che tu vada con tua sorella non offre alcuna garanzia in più, non conosci qualche giornalista o associazione che potrebbe accompagnarti? comunque qualsiasi cosa chiedi sia messa per scritto .


    proprio oggi abbiamo avuto un incontro con alcune altre associazioni per vedere di iniziare a fare ricorsi per discriminazioneper alcune tematiche e la scuola è una di quelle che mi è cara, , minaccia anche questo
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  11. #30
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    In molti comuni della provincia di milano (altrove non saprei) l'assistenza ai bambini disabilinei nidi pubblici e nella scuola dell'infanzia, anche paritaria parificata, è sostanzialmente affidata ai comuni che quasi sempre poi appaltano il servizio a coop sociali .La maggior parte delle amministrazioni garantisce una media d 20-22 ore settimanali (i comuni più "generosi" sono davvero pochi): di più proprio non se ne parla e questo perchè nido escuola dell'infanzia nonsono scuola dell'obbligo......quindiil bambino con disabilit? particolarmente grave chenon pu? restare senza assistenza deve necessariamente fequentare con orario ridotto.Diverso è il caso della scuola elementare...l? c'è l'obbligo e per forza il bambino deve avere la possibilit? di restare tutto il giorno!


    Vorrei inoltre aprire una paresenti proprio sul fatto che il personaleper l'assistenza ai disabili, proviene nella stragrande maggioraza dei casi da coperative sociali, che assumono gli educatori in base a loro personalissimi criteri..quindi un bambino che frequenta una scuola dell'infanzia non statale (perchè in quel caso le insegnanti le nomina il ministero con criteri assolutamente standar) potrebbe trovarsi come unica insegnante di sostegno 8oltre all'insegnante di classe)una perona chemagari è diplomanta al liceo classico (e vi assicuro che capita molto molto spesso)!!!! Magari brava e empatica, ma che di disabilit? non ne sa un tubo!!!!...e purroppo queste cose le dico da addetta ai lavori e le verifico fin troppo spesso...








  12. #31
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    mela, sei addetta ai lavori , ma qualche argomentazione errata la esprimi ugualmente,


    un bambino disabile pur frequentando l'asilo nido o la scuola dell'infanzia che non sono obbligatori HA DIRITTO a frequentere per tutte le ore come i suoi compagni e l'amministrazione è obbligata afornire il personale adeguato , nell'asilo nido pu? essere anche assegnataoltre a quella titolare una sola insegnantein aiuto alla classe , ma fondamentalmente deve occuparsi delle necessit? del bambino con disabilit? ,


    nella scuola dell'infanzia invece l'assistente alla comunicazione e all'autonomia viene assegnata al bambino , oltre all'insegnanrte di sostegno


    se il personale della cooperativa non è adeguato las famiglia pu? e deve informare esprimendo le proprie perplessit? al DS in modo da chiedere la sostituzione, certo non devono essere capricci, ma la famiglia ha il dovere e il diritto di dire la sua sempre e comunque.


    mi dispiace dover constatare che nonostante tu parli da addetta ai lavori veda il diritto dei bambinio con disabilit? a "discrezione e disponibilit?"del'ente pubblico, NON è COS?!


    Rileggi bene la legge 104/92
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  13. #32
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    ...scusa mammamarina,non mi pare giusto esprimere pareri così duri senza sapere niente della vita o della storia dellapersona che sta dall'altra parte. Come tutti io sono qui per esprimere la mio opinione e per condividere la mia esperienza senza voler urtare la sensibilit? di chicchessia o aprire polemiche sterili.


    Io ho solo riportato quella che nei comuni è ritenuta la prassi...ma non sono certo ioquella titolata a prendere le decisioni e NON HO MAI SCRITTO di condividere certe posizioni.A me non risulta (vuoi per cattiva prassi)che in nessuna scuola materna comunale o privata vi sia insegnante di classe+insegnante di sostegno+ assistente alla comunicazione....nella statale invece assolutamente sò. In merito alle ore di frequenza le neuropsichiatrie chiedono il massimo delle ore e i comuni concedono22 ore massimo..io non ho detto che questa è legge...ho detto che è prassi...una pessima prassi.Purtroppo non tutti i genitori di bimbi disabilihanno conoscenze e strumenti per portare avanti i diritti dei loro bambini...molti non conoscono le leggi, non conoscno le associazioni e gli mancano gli strumenti per accedere a queste informazioni, quindi si accontentano di ciò che "regalano"le istituzioni!


    Per la cronaca io sono solouna coordinatrice in una grande coperativa di servizi educativi, che nei limiti del possibile prova a selezionare e formare personale competente con una figlio con diparisi(ho appena finito una lunga battagia con una scuola dell'infanzia privata parificata per garantire l'iscizione di mio figlio cetificato 104...trovandomi a colloquiare con persone che nemmeno sapevano dell'esistenza della104) e una bimba con ipoacusia protesizzata.


    Anche senon penso di dovermi giustificare con nessuno, lotto per i miei figli econ i miei figli da quando sono nati.....e mi spiace propriodi averti dato questa impressione! Edited by: melaverde



  14. #33
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da melaverde


    ...scusa mammamarina,non mi pare giusto esprimere pareri così duri senza sapere niente della vita o della storia dellapersona che sta dall'altra parte. Come tutti io sono qui per esprimere la mio opinione e per condividere la mia esperienza senza voler urtare la sensibilit? di chicchessia o aprire polemiche sterili.


    Non volevo essere dura e ho interpretato le tue parole di addetta ai lavori come facente parte del personale della scuola, e visto che spesso il personale della scuola non conosce i diritti dei bambini e quindi non si impegna per farli ottenere miera sembrato corretto evidenziare invece il concetto del diritto, se sono sembrata scortese mi scuso, non era mia intenzione .


    Io ho solo riportato quella che nei comuni è ritenuta la prassi...ma non sono certo ioquella titolata a prendere le decisioni e NON HO MAI SCRITTO di condividere certe posizioni.


    A me non risulta (vuoi per cattiva prassi)che in nessuna scuola materna comunale o privata vi sia insegnante di classe+insegnante di sostegno+ assistente alla comunicazione....nella statale invece assolutamente sò.


    anche nelle materne comunali o paritarie vige la legge 104/92 , senza se e senza ma, infatti parla di scuole di ogni ordine e grado.


    In merito alle ore di frequenza le neuropsichiatrie chiedono il massimo delle ore e i comuni concedono22 ore massimo..io non ho detto che questa è legge...ho detto che è prassi...una pessima prassi.Purtroppo non tutti i genitori di bimbi disabilihanno conoscenze e strumenti per portare avanti i diritti dei loro bambini...molti non conoscono le leggi, non conoscno le associazioni e gli mancano gli strumenti per accedere a queste informazioni, quindi si accontentano di ciò che "regalano"le istituzioni!


    le npi chiedono il massimo , bene, se i Comuni "concedono"( non è una concessione,ma il diritto all'istruzionee in questo siamo noi genitori i primi a doverci credere ) poche ore sono i genitori che devono contestare per scritto .


    Per la cronaca io sono solouna coordinatrice in una grande coperativa di servizi educativi, che nei limiti del possibile prova a selezionare e formare personale competente con una figlio con diparisi(ho appena finito una lunga battagia con una scuola dell'infanzia privata parificata per garantire l'iscizione di mio figlio cetificato 104...trovandomi a colloquiare con persone che nemmeno sapevano dell'esistenza della104) e una bimba con ipoacusia protesizzata.


    la scuola paritaria si deve accollare oltre gli onori anche gli oneri senza penalizzare le famiglie , se cerchi in rete troverai molte informazioni in merito.mi sembra ne abbiamo anche già parlato in un'altra discussione.purtroppo siamo noi genitori che dobbiamo "armarci " e dovremo farlo sempre .


    Anche senon penso di dovermi giustificare con nessuno, lotto per i miei figli econ i miei figli da quando sono nati.....e mi spiace propriodi averti dato questa impressione!


    non devi assolutamente giustificarti, spero di essere riuscita a spiegare le mie parole, per? ti prego entra nell'ottica che i tuoi bambini hanno dei diritti che nessuno deve e pu? ignorare e questo vale per la scuola, per gli ausili e quant'altro.





    dimenticavo, quando vi sono inadempienze si possono contattare le associazioni, il difensore civico comunale e regionale e, ciliegina sulla torta la lettera di un avvocato spalanca l'accessoai diritti sempre .Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  15. #34
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    27
    Thanked: 0

    Predefinito



    Grazie mammamarina...? assolutamente tutto chiarito!


    E' bello vedere come l'amore e la dedizioneper claudia siano riusciti ad uscire dalle mure di casa e diventare qualcosa di più grande,più ampio,con un profondo significato sociale. Capisco quindi che vedere genitori che lasciano perdere, che non lottano per i loro bimbi appare ancora più grave e ingiusto!





  16. #35
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    100
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina

    no, non è corretto n? utile registrare la conversazione , che tu vada con tua sorella non offre alcuna garanzia in più, non conosci qualche giornalista o associazione che potrebbe accompagnarti? comunque qualsiasi cosa chiedi sia messa per scritto .


    proprio oggi abbiamo avuto un incontro con alcune altre associazioni per vedere di iniziare a fare ricorsi per discriminazione?per alcune tematiche e la scuola è una di quelle che mi è cara, ?, minaccia anche questo
    purtroppo no Marina non conosco nessuno come suggerisci tu.. e non andro nemmeno accompagnata..ho pensato che effettivam poteva sembrare gia una forma difensiva.. in fondo spero che questo sia un colloquio chiarificatore e non di pre-guerra...
    cerchero comuqnue di non farmi intimidire... forte ormai della certezza che questa legge non esiste e seppure sia un provvedimento interno comunale, è un provvedimento illegittimo...
    grazie per il sostegno..
    buona domenica..
    nadia



  17. #36
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    anche se fosse un provvedimento interno comunale (e non è certamente così, perchè sanno che sarebbe discriminazione e passibile di sanzione , individuabuile anche come interruzione di pubblico servizio) è illegittimo e è necessario opporvisi con determinazione .


    Non credo che il colloquio sar? risolutivo, a parole cercheranno diconvincerti di quanto siano buoni e comprensivi a "concederti" un accomodamento, se tu accetterai senza far valere i diritti del tuo bimbo sar? un ulteriore passo verso la nostra sconfitta come genitori con figli disabili, non sempre la strada più semplice è quella migliore , che farai quando a scuola ti chiederanno una forte partecipazione economica per il doposcuola è già sta succedendo in molti centri.


    ognuno è libero di agire come meglio crede , tieni presente per?che gli ostacoli saranno sempre maggiori e non potrai sempre trovare E ACCETTARE LE LORO ACCOMODAZIONI .
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  18.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •