Cookie Policy Privacy Policy nati 6 gemelli , speriamo bene



Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    che ce la facciano tutti e senza danni


    http://www.lastampa.it/redazione/cms...onache/201001a rticoli/51114girata.asp


    piccoli, 4 femmine e 2 maschi, pesano tra i 610 e gli 800 grammi. Il pap?: ?Chiediamo aiuto ai nonni?
    <DIV ="articologirata">BENEVENTO
    Sei gemelli, quattro femmine e due maschi, sono venuti alla luce questa mattina nel reparto di Neonatologia dell?azienda ospedaliera Rummo di Benevento. I sei gemelli, figli di una coppia di Orta di Atella, in provincia di Caserta, stanno tutti bene. I sei gemellini vengono adesso assistiti presso la Terapia intensiva neonatale, diretta dal dottor Luigi Orfeo. Il peso dei neonati varia dai 610 agli 800 grammi. L?evento assume una particolare straordinarietà se si considera che, in letteratura, un episodio simile in Italia risalirebbe al 1996. Il Rummo di Benevento ha accolto la donna, alla ventiseiesima settimana di gravidanza: la neomamma era stata trasferita nella struttura beneventana dal Policlinico Universitario Federico II di Napoli, dove non era possibile attrezzare sei posti in Terapia Intensiva Neonatale. La paziente, C.O., 30 anni, ha partorito nella prima mattinata di oggi, quando si è proceduto al taglio cesareo per far nascere i sei gemellini.

    Le strutture aziendali di ostetricia e ginecologia e di Terapia Intensiva Neonatale (TIN) hanno quindi messo in campo tutte le forze possibili per la gestione di un parto così complesso, affiancate dalla direzione medica di presidio e dalle direzioni generale e sanitaria che hanno coinvolto oltre trenta persone. Un battesimo del tutto particolare, anche per il dottor Gennaro Trezza, da pochi giorni nuovo primario dell?Ostetricia e Ginecologia del Rummo.

    ?Adesso chiediamo aiuto ai nonni: questi sono i primi nipoti, e sono sei!?. è stato questo il commento a caldo del padre dei sei gemellini, nati stamattina al Rummo di Benevento. L?uomo, sulla trentina come la neomamma, ancora frastornato per il lieto evento, e dopo il delicato intervento subito dalla moglie, ha risposto ad alcuni giornalisti. ?Ringrazio ovviamente i medici che hanno assistito mia moglie?, ha concluso.</DIV>Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4. #3
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Modena
    Messaggi
    372
    Thanked: 0

    Predefinito

    27ma settimana e sono sei...la vedo dura...non hanno specificato come si è arrivati ad avere sei ovuli fecondati...
    se credi che una terapia darà dei risultati, ne vedrai le opportunità, se non ci credi, ne vedrai i limiti.



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito

    speriamo nella salute di quei bambini...e speriamo che il padre non aspetti solo l'aiuto dei nonni...ma che arrivi presto da un'altra parte un concreto aiuto per lui e la sua numerosa famiglia...un lavoro!!!!!!



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://corrieredelmezzogiorno.corrie...rta/notizie/cr onaca/2010/10-febbraio-2010/i-sei-gemellini-orta-atellasono- piccoli-ma-forti-come-giganti--1602439353865.shtml
    <H1>I sei gemellini di Orta di Atella
    Sono piccoli ma forti come giganti </H1>
    <H2>Sono nati prematuri dopo 26 settimane di gestazioneLa madre: ?Questi scriccioli ci hanno cambiato la vita?</H2>
    <DIV ="spalla right" sizset="10" sizcache="5">
    <DIV ="foto-correlate spacer_bottom" sizset="10" sizcache="5"></DIV></DIV>





    CASERTA - ?Cosò piccoli hanno già il loro carattere. Me ne accorgo quando me li attacco al petto, per la marsupioterapia. In quella posizione rannicchiata, riconoscono il "suono" del mio cuore e si rassicurano, come quando erano nel pancione?. Cosò, mamma Carmela, 32 anni, originaria di Orta di Atella, nella provincia di Caserta, si esprime a proposito dei suoi sei gemellini, nati prematuri lo scorso 10 gennaio dopo sole ventisei settimane di gestazione. Il parto da record è avvenuto nell'ospedale Rumma di Benevento, nonostante non ci fossero posti sufficienti nel reparto di neonatologia.


    LA GIOIA - Quando parla dei suoi bambini, rispondendo alle domande dell'inviata di ?Oggià Gabriella Montali, Carmela non riesce a trattenere la gioia e l'emozione di aver dato alla luce questi piccoli angeli, pochi etti di peso, ma animati da un bel caratterino: ?Questi scriccioli hanno forza da giganti. E ci hanno portato fortuna, cambiandoci la vita?, aggiunge Carmela.
    LA SOLIDARIET? DELLA GENTE<A style="FONT-WEIGHT: bold" =azzurro></A> - Gi?, la vita di questa famiglia felice è davvero cambiata: l'arrivo dei gemellini ha attirato la solidarietà di molte persone. ?Ci ha aiutato l'imprenditore di Orta - racconta Carmela - che nei giorni scorsi ha offerto a mio marito un posto da vigilante in un centro commerciale. Il mio Pino lo scorso mese di novembre aveva perso il lavoro di operaio nel calzaturificio dove era stato assunto tanti anni fa, e che purtroppo ha chiuso. Sapevo di avere in grembo sei figli. Il pensiero di doverli crescere con un marito disoccupato mi sconvolgeva. Come avremmo fatto??. A sostenerli anche il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, che li ha ospitati gratis in un albergo della citt?, evitandogli le trasferte quotidiane da Orta.


    VOGLIA DI CRESCERE - I gemellini Mele dormono tranquilli nelle loro sei incubatrici: mamma Carmela è accanto a loro mattina e pomeriggio. ?Non sono più intubati come i primi giorni. Ma i loro nasini sono ancora tormentati dai tubicini dell'ossigeno - spiega Carmela - Appena nati, microscopici com'erano, quante volte ho temuto che morissero...?. A darle la speranza è anche l'ultima nata, Serena: ?Con i suoi sei etti scarsi, era la più minuta. La notte mi svegliavo di soprassalto, in preda a pensieri terribili. E invece, di giorno in giorno, Serena "la streghetta" prende peso: adesso pesa quasi 800 grammi! Dei sei è la più vivace: scalcia dal materassino dove dorme carponi, cerca di strappare il sondino?.
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  7.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •