Cookie Policy Privacy Policy domanda invalidità 2010 VARIAZIONE



Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito






    sul sito del Governo tutte le informazioni


    http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/invalidita_civi le/
    <H2>Presentazione</H2>


    A partire dal 1? gennaio 2010 il riconoscimento dei benefici in materia di invalidit? civile è riformato, come previsto dall?art. 20 del decreto legge n. 78/2009, convertito nella Legge 102/2009.


    L?Inps, con circolare del 28 dicembre 2009, illustra il nuovo iter procedurale e gli effetti della disciplina, che ha tra i suoi obiettivi il contrasto alle frodi, la trasparenza del procedimento e la tracciabilit? di ogni nuova domanda di invalidit?: tutto ciò garantir? ai cittadini disabili assistenza certa e tempestiva.


    Questi alcuni degli effetti della nuova disciplina.


    A decorrere dal 1? gennaio 2009 le domande volte ad ottenere i benefici in materia di invalidit?, cecit? o sordit? civile, handicap e disabilit?, corredate di certificazione medica, dovranno essere inoltrate all?Inps solo per via telematica. Ci? permetter? di monitorare lo stato della propria pratica, tramite collegamento al sito dell?Istituto con le proprie credenziali di accesso (PIN, Personal Identification Number ).


    A tal fine è stata realizzata un?applicazione (?Invalidit? Civile 2010? - InvCiv2010), disponibile sul sito internet dell?Istituto (www.inps.it). L?accesso all?applicazione è consentito solo agli utenti muniti di PIN, le cui modalit? di assegnazione sono descritte nello stesso sito dell?Inps. Anche la certificazione medica è compilata on line dal medico certificatore, a seguito di un?apposita procedura.


    Il cittadino che intende presentare domanda, quindi, deve recarsi presso un medico abilitato alla compilazione telematica del certificato medico introduttivo che attesti le infermit? invalidanti.
    L?elenco dei medici certificatori accreditati in possesso del PIN sar? pubblicato sul sito internet dell?Istituto.


    Completata l?acquisizione del certificato medico introduttivo, la procedura genera una ricevuta che il medico stesso provvede a stampare e consegnare al richiedente; sulla ricevuta è presente il numero del certificato, che il cittadino dovr? riportare nella domanda per l?abbinamento dei due documenti.
    Ai fini dell?abbinamento, il certificato ha una validit? massima di trenta giorni dalla data di rilascio. Il medico provvede, inoltre, a rilasciare il certificato introduttivo firmato in originale, che il cittadino dovr? esibire all?atto della visita.


    La domanda pu? essere presentata, oltre che dal cittadino in possesso di Pin, dagli Enti di patronato e dalle Associazioni di categoria dei disabili. La procedura permette il rilascio di una ricevuta.


    Per quanto riguarda la visita medica, presso la Commissione Asl integrata dal medico dell?Inps, la procedura on line propone l?agenda degli appuntamenti disponibili presso la ASL corrispondente al CAP di residenza; il cittadino potr? indicare una data di visita diversa da quella proposta, scegliendola tra le ulteriori date indicate dal sistema. Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://lanazione.ilsole24ore.com/cronaca/2009/12/29/275574-i nvalidita_civile_firmato_protocollo_operativo_inps _regione_t oscana.shtml
    <H1 ="titoloarticolo">Invalidit? civile: firmato un protocollo operativo Inps-Regione Toscana</H1>
    <DIV id=abstract>


    La Direzione Regionale Inps inaugura una rubrica su www.lanazione.it per aggiornare i lettori sulla previdenza e sulle nuove funzioni che sono state affidate all'istituto in materia di welfare</DIV>
    <DIV id=strumenti></DIV>
    <DIV ="float_left">
    <DIV id=_foto></DIV>
    <DIV id=_dida>Firenze, 29 dicembre 2009 - Dal 1? gennaio 2010 le domande per ottenere i benefici in materia di invalidit? civile, cecit? civile, sordit? civile, handicap e disabilit?, dovranno essere presentate all'Inps. Le nuove disposizioni di legge hanno modificato il processo di riconoscimento di tali benefici coordinando le fasi amministrativa e sanitaria per ridurre i tempi di erogazione delle prestazioni. Attualmente infatti le competenze sono suddivise tra tre soggetti: la Asl che effettua l'accertamento sanitario, il Comune che agisce in via amministrativa come ente concessore e l'Inps che interviene con le proprie Commissioni mediche provinciali e come ente pagatore.</DIV></DIV>





    Dal prossimo gennaio l'Inps gestir? il processo dell'invalidit? civile in collaborazione con le Asl secondo quanto specificato nella convenzione approvata oggi dalla giunta regionale che recepisce le nuove disposizioni normative nazionali e definisce alcune specificit? regionali. Le domande dovranno essere presentate all'Inps direttamente dal cittadino o per il tramite degli Enti di patronato.





    L'Istituto trasmetter? le domande ricevute alle Asl, le cui Commissioni mediche, integrate da un medico dell'Inps, continueranno a svolgere le verifiche sanitarie. All'Istituto spetter? l'accertamento definitivo dello stato invalidante e anche la presenza nei procedimenti giurisdizionali civili relativi a prestazioni sanitarie previdenziali ed assistenziali. Questo passaggio di competenze, voluto a livello nazionale, comporter? benefici per i cittadini. L'intero processo è infatti sostenuto da una nuova procedura informatica che consente trasparenza e tracciabilit?, con una semplificazione delle fasi che permetteranno di ridurre i tempi di riconoscimento dello stato invalidante e di erogazione delle provvidenze economiche entro i 120 giorni. Tempi che nel corso degli anni, grazie al lavoro svolto in questi anni dalle Asl, sono stati già notevolmente ridotti.Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •