Cookie Policy Privacy Policy Rimossa la fermata bus



Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Rimossa la fermata bus

  1. #1
    Junior Member L'avatar di SittingBull1
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Pavia - città - centro storico -
    Messaggi
    3,136
    Thanked: 29

    Predefinito

    Prima meta di pellegrinaggio di prostitute, minorenni, festini da mille e una notte, imprenditori ambigui un po' accompagnatori, un po' spacciatori, un po' papponi, ed ora...

    Rimossa la fermata bus vicina </span><br style="font-weight: bold;">a Palazzo Grazioli.</span></font>
    Cittadini in rivolta.Furiosi i commercianti. La fermata davanti alla residenza di Berlusconi. Comune: deciso da prefettura per sicurezza

    ROMA (28 dicembre) - E' stata rimossa questa mattina alle 7, per ragioni di sicurezza la fermata bus di via del Plebiscito, di fronte a Palazzo Grazioli, residenza del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi

    Informazioni ai cittadini. Dalle prime ore del mattino alcuni funzionari dell' Atac sulla banchina hanno dato informazioni ai cittadini sulla novit? indicando le fermate dove poter prendere una delle numerose linee che fino a ieri fermavano in via del Plebiscito.

    La protesta della gente. ?Per me è un guaio serio ora come faccioè - si lamenta Daniela, impiegata - mi tocca andare a largo Argentina, o di fronte ai carabinieri di piazza Venezia oppure addirittura a via del Corso?. ?Quel signore - dice Gianfranco, perito del tribunale, riferendosi al premier - pensa solo agli affari suoi?. Un'altra cittadina chiede invece ?che benefici per la sicurezza possa portare questa idea: se uno vuole fare un attentato lo fa anche senza autobusò. Gianluca Rossi, portinaio dello stabile al 107, si preoccupa invece ?per i circa 200 anziani che abitano qui?.

    Ma i più furiosi sono i commercianti di via del Plebiscito che all'apertura delle saracinesche hanno trovato la sorpresa. ?Dovevano avvertirci - dice Luciano Zoppo, titolare della profumeria al 108 - ho paura per i miei affari?. Un commesso del grande negozio di casalinghi spiega perchè: ?la fermata era proprio davanti alle vetrine, un richiamo per questo negozio?. Massimo Barbieri, che gestisce il negozio di calzature "Punto Zero" è convinto che ci saranno molte ripercussioni: ?questo è un punto di passaggio - spiega - se si toglie la fermata chi si ferma più? Magari, tra qualche mese quando registreremo un calo del fatturato, potremmo anche chiedere i danni. E poi, ci potevano avvertire, lo abbiamo letto sul giornale?. Furibondo anche Angelo, che i giornali li vende: sua è la storica edicola all'angolo di piazza Venezia, ?la prima di Roma? spiega mostrando una stampa del 1870: ?già anni fa hanno tolto il doppio senso di marcia, hanno tolto la fermata sul lato di palazzo Venezia: dove arriveremo??.

    Gli autobus tirano dritto. Intanto gli autobus, il 70, il 40, il 63, il 62, il 64, il 30 e tanti altri tirano dritto senza fermarsi. Qualche autista, la forza dell'abitudine, ancora frena e apre le porte ma viene subito fatto ripartire dai funzionari Atac suscitando le ire dei passeggeri. Qualcuno a distanza accenna una corsetta per cercare di raggiungere un autobus che per? non si ferma. Il commento è sempre quello: ?parlano di ordine pubblico e noi non possiamo dire più niente ma vorrei sapere: cosa c'entra con la sicurezza? Perch? se Berlusconi vuole stare sicuro non se ne va a vivere a palazzo Chigià?.

    ?A quando l'edificazione di un muro divisorio?? commenta Pino Sgobio, del PdCI.

    Secondo l'Associazione Diritti dei Pedoni la fermata dei bus Atac di via del Plebiscito è ?forse la fermata più importante di Roma visto che è posta all'entrata di Palazzo Venezia e del Museo di Palazzo Venezia, cioè il punto fondamentale del turismo mondiale?. Il presidente Vito Nicola De Russis denuncia una ?disparit? tra cittadini. ?Da molti anni - aggiunge - è interdetto ai pedoni il marciapiede davanti la residenza del premier. Da molti anni assistiamo ad un premier superscortato nei suoi spostamenti mentre, all'estero, i suoi pari circolano liberamente tra la gente dei loro democratici e liberi Paesi?.

    Comune: decisione prefettura per sicurezza. La rimozione non è avvenuta ?su input della presidenza del Consiglio, quanto per la decisione assunta dalla Prefettura per motivi di sicurezza dopo quanto avvenuto a Milano e dal clima di scontro politico che si è venuto a creare in questi mesi? chiarisce Antonello Aurigemma (Pdl), presidente della commissione Trasporti del Comune di Roma. ?Le dichiarazioni polemiche di qualcuno, di chiara connotazione politica - aggiunge - servono a tutto tranne che a contribuire, come da più parti auspicato, a distendere il clima di confronto, riportandolo in un ambito di rispetto civile?.

    Paolo M.


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    CALABRIA
    Messaggi
    2,015
    Thanked: 12

    Predefinito

    hihihihi......tra poco toglieranno dal commercio anche i souvenir del colosseo....chissa se qualche pazzo romnano penser? di farne un uso poco consono
    crederci sempre, disperare mai...prima o poi arriverà la luce



  4. #3
    Senior Member L'avatar di connyok
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    5,514
    Thanked: 1

    Predefinito



    Va beh! ce la rimetterete voi quando si ritirer? Berlusconi !! .... allora il cartello stradale sar? bello che arrugginito ...





  5.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •