http://ilgiorno.ilsole24ore.com/milano/cronaca/2009/12/23/27 4266-lombardia_stanziati_euro_cure_dentistiche_ragazzi. shtml
<DIV ="_c&#111;ntenuto articolo">
<H1 ="titoloarticolo">In Lombardia stanziati 700 euro per le cure dentistiche dei ragazzi</H1>
<DIV id=abstract>


Da gennaio arriveranno fondi per favorire le famiglie a basso reddito e con figli di età compresa tra 10 e 16 anni bisognosi di apparecchio per i denti. Nel capitolo relativo ai tempi d?attesa, le Asl,devono individuare le strutture che hanno più problemi e le soluzioni ad hoc</DIV>
<DIV id=strumenti></DIV>


Milano, 23 dicembre 2009- Sono due leiniziative della Regione Lombardia per favorire le famiglie a basso reddito e facilitare l?accesso ai servizi sanitari. Da gennaio ci saranno, infatti, fondi per sostenere economicamente le famiglie con figli di età compresa tra 10 e 16 anni, bisognosi di cure preventive di tipo ortodontico, contribuendo a coprire con 700 euro i costi degli apparecchi fissi e mobili.


Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia, ha annunciato uno stanziamento di 45 milioni di euro per finanziare "progetti innovativi delle Asl, che riceveranno i fondi solo al raggiungimento degli obiettivi prefissati".





Per accedere a questi contributi gli adolescenti beneficiari dovranno essere assistiti del Servizio Sanitario Regionale lombardo ed essere residenti da almeno 3 anni in Lombardia; avere un indice di necessit? di trattamento ortodontico di grado 4 o 5 (difetto di allineamento tra i denti superiori e quelli inferiori con masticazione scorretta e conseguenti implicazioni negative sulla mandibola esulla postura).


E' sicuramente necessariofar parte di una famiglia in classe Isee 18.000 (ad esempio, famiglie di 4 persone con reddito lordo di 50.000 euro e casa di proprietà); usufruire del servizio presso una delle 263 strutture pubbliche e private che in regione sono accreditate ed a contratto per la branca specialistica in odontoiatria; produrre secondo le modalit? di legge la giustificazione dei costi sostenuti. Secondo una stima, si tratter? di circa 60.000 ragazzi che potrebbero beneficiare dei fondi. Per un trattamento di tipo completo di 3 anni, di cui 2 con apparecchio fisso e 1 con apparecchio mobile, il contributo della Regione è di 700 euro.





Per quanto riguarda il capitolo relativo ai tempi d?attesa, le Asl, spiega la Regione, sulla base delle rilevazioni periodiche, devono in modo mirato individuare le strutture presso le quali si riscontrano dei problemi di accessibilit? degli utenti e individuare delle soluzioni organizzative ad hoc, struttura per struttura, per migliorare il servizio. Per raggiungere questo risultato saranno aggiunte risorse in modo mirato per incrementare l?offerta delle prestazioni. Queste risorse saranno poi assegnate solo dopo aver verificato il raggiungimento dell?obiettivo da parte della struttura.</DIV>Edited by: mammamarina