tardive


http://torino.repubblica.it/dettagli...ce-in-ritardo- il-bambino-e-disabile/1807790
<H1>Partorisce in ritardo, il bambino è disabile</H1>
<DIV =sommario>Dramma all'ospedale di Chieri. Un parto cesareo posticipato di quattro giorni, il bimbo che nasce che alcuni handicap ?irrimediabili? e una coppia di giovanissimi genitori distrutta dal dolore che adesso cerca giustizia. Sotto accusa una ginecologa. La procura di Torino, che ha aperto un?inchiesta, cerca di fare luce sulle eventualit? responsabilit? mediche</DIV>
<DIV =firma>di Lorenza Pleuteri</DIV>


Sembra un bimbo come tutti quelli della sua età, nove mesi e mezzo, quando si appisola nella carrozzina, cullato dagli sguardi della giovane mamma e del padre. Ma Tobia, nome scelto a caso, non ci vede bene, non ci sente da un orecchio, non avverte gli stimoli della fame. Si innervosisce se gli fanno le coccole. Non sa gattonare. Non potr? imparare a camminare, non come gli altri. Sulle modalit? del parto, dopo la denuncia dei genitori, il pm Paolo Toso ha aperto una inchiesta. Per lesioni gravissime. Contro la ginecologa che avrebbe fatto venire alla luce il bimbo, con il cesareo, con quattro giorni di ritardo. L?avvocato che assiste la famiglia del piccolo, Carmelo Sorace, ha paura e insieme pudore a riassumere con parole semplici i termini clinici terribili che inchiodano il piccolo Tobia e la famiglia a un futuro nero. ?Sono state fatte tre diverse consulenze - dice il legale - e gli esperti concordano. Le conseguenze del cesareo ritardato sono state pesantissime, irrimediabili?.


La ginecologa sotto accusa, 36 anni, lavora all?ospedale di Chieri. ?All?inizio di marzo, quest?anno, alla mia assistita si sono rotte le acque - spiega l?avvocato Sorace - e così è andata dalla dottoressa. Era al termine della gravidanza, pensava che l?avrebbero ricoverata e fatta partorire. Sua madre ha avuto quattro figli, anche lei era convinta che fosse arrivato il momento, in base alla sua esperienza. Invece la dottoressa in questione ha rimandato a casa la mia cliente, dicendole che le perdite non erano d?acqua ma di pip?. Non era così, secondo il legale e secondo quanto sta emergendo. ?Il parto è avvenuto di notte, di domenica. è stato fatto il cesareo. Ma ormai era troppo tardi per evitare conseguenze per il piccolo?. Un figlio fortemente voluto dai genitori. Il primo. Quello che sembra bello come loro