Cookie Policy Privacy Policy sempre violenze sui bambini



Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito






    http://quotidianonet.ilsole24ore.com...009/12/12/2705 00-bambini_ridotti.shtml
    <H1 =titoloarticolo>Bambini ridotti come schiavi
    In manette i due sfruttatori rom</H1>
    <DIV id=abstract>


    I due sfruttatori, un uomo e una donna di origine croata, sottomettevanocon minacce e violenze sistematiche minori, tra gli otto e i tredici anni, per spingerli a mettere a segno furti in appartamenti nelle province di Trieste, Trento, Vicenza, Verona, Brescia e Reggio Emilia
    < =text/>
    <!--
    var timeout = 500;
    var closetimer = 0;
    var ddmenuitem = 0;

    // open
    mopen(id)
    {
    // cancel close timer
    mcancelclosetime();

    // close old
    if(ddmenuitem) ddmenuitem.style.visibility = '';

    // get new and show it
    ddmenuitem = .getElementById(id);
    ddmenuitem.style.visibility = 'visible';

    }
    // close showed
    mclose()
    {
    if(ddmenuitem) ddmenuitem.style.visibility = '';
    }

    // go close timer
    mclosetime()
    {
    closetimer = window.setTimeout(mclose, timeout);
    }

    // cancel close timer
    mcancelclosetime()
    {
    if(closetimer)
    {
    window.clearTimeout(closetimer);
    closetimer = null;
    }
    }

    // close when click-out
    . = mclose;
    // -->

    </DIV>


    Trieste, 12 dicembre 2009 - Riducevano in schiavit? minori tra gli otto e i tredici anni per rubare. Con questa accusa un uomo e una donna di nazionalit? croata appartenenti all?etnia rom sono state arrestati dalla Polizia di Stato di Trieste.



    L?ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Gip del Tribunale di Trieste dopo che la Squadra Mobile del capoluogo giuliano aveva rintracciato i due stranieri in provincia di Modena a bordo di un camper.



    L?inchiesta - coordinata dal Pm della Direzione Distrettuale Antimafia di Trieste Federico Frezza - è partita dopo che la Polizia aveva rintracciato a Trieste due baby - ladri, mentre stavano mettendo a segno un furto in un appartamento.


    Le indagini hanno poi dimostrato che i due sfruttatori arrestati avevano esercitato per diversi mesi su otto bambini uno stato di sottomissione riducendoli in soggezione con minacce e violenze sistematiche e costringendoli a rubare in appartamenti nelle province di Trieste, Trento, Vicenza, Verona, Brescia e Reggio Emilia.



    I bambini erano costretti ogni giorno ad effettuare spedizioni da una citt? all?altra per acquisire la refurtiva da consegnare nelle mani dei due indagati croati. Non solo, ma nel caso i loro sfruttatori non fossero stati soddisfatti del bottino scattavano minacce di morte e violenze fisiche ai danni delle giovanissime vittime.


    ?Se non vai a rubare ti spacco la testa?, ?se non mi porti quell?orologio ti uccido? e spesso dalle parole si passava alle vie di fatto. Cosò - è stato spiegato nel corso di una conferenza stampa in Questura a Trieste - venivano trattati 8 bambini rom tra gli 8 e i 13 anni (quattro maschi e quattro femmine). Per loro la normalit? era alzarsi al mattino dal camper dove vivevano e eseguire gli ordini: cioè rubare a tutti.


    Gli ordini venivano dati dai due adulti, rom con passaporto croato, una donna di 31 anni e un uomo di 34. Se i risultati non erano quelli pretesi scattavano le punizioni, le minacce e le botte. La Polizia all?uomo e alla donna sono giunti dopo tre mesi di indagini, scattate dopo che uno dei piccoli era stato bloccato a Trieste a seguito di un furto. Ieri mattina l?atto finale dopo che bambini con il camper erano stati trasportati da Trieste in Emilia-Romagna a bordo: l?irruzione in un campo nei pressi di Modena e i due arresti.


    ?Le minacce - ha spiegato il vecedirigente della Squadra Mobile di Trieste Leonardo Boido - erano molto pesanti, con violenze molto forti, minacce di morte. Abbiamo ragione di pensare quindi che si possano essere concretizzate vere e proprie violenze fisiche?. Una intercettazione parla tra l?altro di un ?prestito? da 200mila euro: si presume che i piccoli più bravi venivano ?venduti? e ?prestati? ad altre organizzazioni simili tanto che sarebbe stato promosso un vero e proprio comemrcio dei baby-ladri particolarmente abili.


    Adesso gli otto rom sono ospitati in alcuni istituti del Veneto e di loro si occupa il Tribunale dei minori di Venezia. ?Per loro - aggiunge Boido - comincia ora un difficile percorso di recupero proprio per tagliare quel cordone ombelicale che per anni li ha legati alla malavita e li aveva costretti a commettere furti in tutta Italia?.
    agi
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    perchè meravigliarsi? la cosa fa parte delle tradizioni e costumi rom!



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Ma è terribile, poveri bambini! Edited by: ericamoscati
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  5.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •