Cookie Policy Privacy Policy discriminazione ????????? - Pagina 2



Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 29 di 29
  1. #21
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito






    DICIAMOLA TUTTA

    senza nascondersi dietro al solito dito: il gestore della palestra sanremese preferirebbe non avere fra i suoi clienti:
    <ul>[*]Una non vedente[*]Il cane guida che l'accompagna.[/list]Il tutto è riconducibile all'immagine (secondo il gestore negativa) che verrebbe ad avere quella palestra ed alla possibilt? che altri potenziali clienti, alla vista di una non vedente frequentante (accompagnata dal suo cane guida), potrebbero non iscriversi a questa palestra.

    Se da una parte considero questo ragionamento pressoch? demenziale, dall'altra parte, se lo espongo, è perchè lo metto fra le cose che certe persone (mentalmente e civilmente disturbate) possono pensare nei confronti di un disabile che vuole (legittimamente) condurre una vita (cosiddetta) normale</span> insieme a persone (cosiddette) normali</span>.

    Ed è questo, secondo me, il motivo del contendere: certa gente (apparentemente) normale pretende di essere in grado di stabilire che cosa è normale e che cosa invece è a-normale (cioè non normale), stabilendo, a priori, che un disabile debba essere a-normale</span>, cioè non normale, al punto da infastidire, con la sua presenza, altre persone (cosiddette) normali.

    Ed è questo il concetto che bisogna combattere affinch? entri nella testa della gente (che si considera, come sopra detto normale</span>): che una persona portatrice di handicap non dev'essere necessariamente a-normale (anche se lo pu? essere alla pari di altre persone che, pur essendo a-normali parlano, vedono, camminano, usano le braccia...).

    Ed in ogni caso, una persona (a prescindere dalla disabilit?), anche se è a-normale non dev'essere n? emarginata n? rifiutata, nemmeno nel nome delle leggi del mercato e del profitto.

    E bene fanno quelli che combattono contro queste discriminazioni con tutte le loro forze: mi riferisco a Buasaard, Mammamarina ed altri, il cui pensiero sottoscrivo e dal quale, a volte traggo anche spunti che mi aiutano nel mio vissuto quotidiano.

    Sveglia ragazzi: la vita è bella e dev'essere vissuta, a cominciare da questo mondo, da tutti. Ognuno con i mezzi che ha a disposizione e che deve cercare di sfruttare al meglio, senza, naturalmente, nuocere agli altri. Ma protestando a voce alta, e legittimamente, se qualcuno tenta di prevaricare negando dei diritti e delle aspettative che sono invece legittime. Anche per un disabile.

    Cordialit? a tutti.

    Edited by: marinotunger
    marinotunger


  2.      


  3. #22
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina
    bravo Gianni, così facendo ci mettono sotto i piedi sempre, basta che arrivi la lettera dell'avvocato che già sono sull'attenti, solo in pochgi casi si finisce davanti al Giudice, finch? abbozzerete non adremo da nessuna parte e è inutile lamentasi di ciò che non funziona
    ogni lettera d'avvocato costa almeno 100Eurodovrei dare la mia pensione all'avvocato?



    Uploaded with ImageShack.us



  4. #23
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Il tutto è riconducibile all'immagine (secondo il gestore negativa) che
    verrebbe ad avere quella palestra ed alla possibilt? che altri
    potenziali clienti, alla vista di una non vedente frequentante
    (accompagnata dal suo cane guida), potrebbero non iscriversi a questa
    palestra.

    </span>Non solo Marino, c'è anche secondo me la paura che la non vedente si faccia male....
    </span>
    Claudio



  5. #24
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Nembokid
    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina
    bravo Gianni, così facendo ci mettono sotto i piedi sempre, basta che arrivi la lettera dell'avvocato che già sono sull'attenti, solo in pochgi casi si finisce davanti al Giudice, finch? abbozzerete non adremo da nessuna parte e è inutile lamentasi di ciò che non funziona
    ogni lettera d'avvocato costa almeno 100Eurodovrei dare la mia pensione all'avvocato?

    sei libero do fare ciò che vuoi Gianni,un'informazione dovuta per?, quando si f? causa si richiede anche il pagamento delle spese legali e se hai ragione quindi non paghi di fatto nulla
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6. #25
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Caro Claudio,


    in merito alla tua replica concordo sul fatto che molte volte prendo come riferimento per i confronti la mia disabilit?. In merito al discorso cane ti garantisco che ho portato avanti battaglie affinch? pazienti soccorsi per strada potessero avere a disposizione un locale, in pronto soccorso,dove lasciare il proprio cane in attesa di essere visitati e dimessi. Non fraintendete quanto detto prima, per me quel cane poteva e doveva entrare in palestra e legato in un angolo.


    Troppospesso mi capita di visitare pazienti, in pronto soccorso, che sono diventati tali a causa del "ma io pensavo di farcela". Una casistica elevata che mi fa pensare che buona parte della gente o minimizza i rischi, o li sottovaluta, o sopravvaluta le proprie capacit?, senza considerare la mancata considerazione degli eventuali imprevisti che potrebbero diventare concausa di pericolo in determinate situazioni. Posso capire, quindi, il perchè, a volte, possa essere negato un accesso o una partecipazione ad una determinata attivit?, negazione dovuta alla paura che eventualiimprevisti possano far perdere il controllo di una situazione, dove chi è più svantaggiato (il disabile) rischia di pagare le maggiori conseguenze.


    A prescindere dei diritti che sono sacrosanti, quello che mi ha dato fastidio, dell'articolo, è proprio la strumentalizzazione del fatto. Chi ci dice che, in realt?, la persona in questione potesse avere delle incompatibilit? con gli esercizi richiesti? Potevano esserciattrezzi nelle vicinanze a causa dello spazio, magari , angusto oppure doveva utilizzare attrezzi in cui è fondamentale il riferimento visivo per non correre rischi inutili.In merito all'elasticit? mentale, non mi riferivo alle leggi, ma alla capacit? di vedere le cose a 360 gradi e non solo con i paraocchi.


    Un abbraccio, Bruno



  7. #26
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina


    Citazione Originariamente Scritto da Nembokid
    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina
    bravo Gianni, così facendo ci mettono sotto i piedi sempre, basta che arrivi la lettera dell'avvocato che già sono sull'attenti, solo in pochgi casi si finisce davanti al Giudice, finch? abbozzerete non adremo da nessuna parte e è inutile lamentasi di ciò che non funziona
    ogni lettera d'avvocato costa almeno 100Eurodovrei dare la mia pensione all'avvocato?

    sei libero do fare ciò che vuoi Gianni,un'informazione dovuta per?, quando si f? causa si richiede anche il pagamento delle spese legali e se hai ragione quindi non paghi di fatto nulla
    Marina!non lo sapevo!non ho dimestichezza con i tribunali



    Uploaded with ImageShack.us



  8. #27
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Per forza,la fai sempre franca!</span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  9. #28
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da Akela

    Caro Claudio,


    in merito alla tua replica concordo sul fatto che molte volte prendo come riferimento per i confronti la mia disabilit?. In merito al discorso cane ti garantisco che ho portato avanti battaglie affinch? pazienti soccorsi per strada potessero avere a disposizione un locale, in pronto soccorso,dove lasciare il proprio cane in attesa di essere visitati e dimessi. Non fraintendete quanto detto prima, per me quel cane poteva e doveva entrare in palestra e legato in un angolo.


    Troppospesso mi capita di visitare pazienti, in pronto soccorso, che sono diventati tali a causa del "ma io pensavo di farcela". Una casistica elevata che mi fa pensare che buona parte della gente o minimizza i rischi, o li sottovaluta, o sopravvaluta le proprie capacit?, senza considerare la mancata considerazione degli eventuali imprevisti che potrebbero diventare concausa di pericolo in determinate situazioni. Posso capire, quindi, il perchè, a volte, possa essere negato un accesso o una partecipazione ad una determinata attivit?, negazione dovuta alla paura che eventualiimprevisti possano far perdere il controllo di una situazione, dove chi è più svantaggiato (il disabile) rischia di pagare le maggiori conseguenze.


    A prescindere dei diritti che sono sacrosanti, quello che mi ha dato fastidio, dell'articolo, è proprio la strumentalizzazione del fatto. Chi ci dice che, in realt?, la persona in questione potesse avere delle incompatibilit? con gli esercizi richiesti? Potevano esserciattrezzi nelle vicinanze a causa dello spazio, magari , angusto oppure doveva utilizzare attrezzi in cui è fondamentale il riferimento visivo per non correre rischi inutili.In merito all'elasticit? mentale, non mi riferivo alle leggi, ma alla capacit? di vedere le cose a 360 gradi e non solo con i paraocchi.


    Un abbraccio, Bruno
    Chi ci dice? Noi discutiamo "come se fosse vero", non avendo altri elementi per giudicare la questione. Non abbiamo elementi n? in un senso , n? nell'altro.

    Dalla mia esperienza, noto che non ti dicono mai un no diretto quando non ti ci vogliono, ma ti fanno ostacoli.

    Quando non mi volevano a scuola (per paura che cadessi e mi facessi male), non hanno mai detto a mia madre "a tuo figlio non ce lo vogliamo perchè è disabile", ma di fatto mettevano ostacoli alla fruizione della scuola (mi hanno messo al piano di sopra). E di questi episodi ne potrei citare decine. Si pu? andare dalla barriera architettonica che fisicamente ti impedisce di entrare in un posto, o come in questo caso al rifiuto del cane.

    La discriminazione è subdola come dicevo, sapendo di non poterti discriminare, pensano che non facendolo apertamente sono a posto.

    La maggior fonte di discriminazione è la paura, la paura di aver guai. Ma per questo ci sono le leggi, se uno si fa male a causa della propria disabilit? e non per una colpa oggettiva della palestra, nulla è imputabile alla palestra, e se qualcosa è imputabile alla palestra esiste l'assicurazione. La palestra sar? assicurata....

    E per quanto riguarda la tua obiezione sul fatto che alcuni pensano di farcela, credo sia un diritto di tutti quello di sbagliare, ci sono anche "normodotati" che pensano di farcela a nuotare a lungo in mare e affogano per questo, ce ne sono altri che pensano di scalare montagne e muoiono nel tentativo, non abbiamo noi nemmeno il diritto di sbagliare? Non ha il diritto questa ragazza di sovrastimare le sue capacit? e farsi pure male come una qualsiasi persona? Cos'? noi disabili dobbiamo essere tenuti in una campana protettiva per proteggerci da noi stessi?

    La ragazza se non ce la far? , poi se ne accorger? da sola e ritorner? sui suoi passi, anche lo sbagliare è un nostro pieno diritto, anche sbagliare ci rende integrati nella società.

    Fino a che non proviamo non sapremo quali sono le nostre effettive capacit?...Qui abbiamo degli amici paraplegici che fanno paracadutismo, sanno di rischiare di farsi male, e probabilmente è anche capitato che qualcuno si sia fatto male. Ma non è loro diritto rischiare di farsi male come qualsiasi normodotato? Oppure siccome sono paraplegici devono meditare sulle loro effettive possibilit? ed astenersi dal fare paracadutismo perchè è pericoloso? Ci sono paraplegici, tetraplegici, poliomielitici, ciechi che si buttano col paracadute, non hanno diritto di farlo perchè sovrastimano le loro capacit?? Fino a che non provano non lo sapranno....

    Claudio



  10. #29
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da deambulante51
    Per forza,la fai sempre franca!
    ahahahah



  11.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •