<!-- <div ="navigati&#111;n small">

<div ="alignleft">&laquo; “Consigli per la Giornata 9 serie A 2009-2010″ di Giancarlo Chesi</div>

<div ="alignright">“Rischio vesuvio” di Malko (parte terza) &raquo;</div>

</div>

<div style="padding-bottom: 15px;"></div> -->

Rotoville,
un paese situato in un isola sconosciuta a tutto il mondo, abitato da
personaggi psicotici con in comune una malattia endemica che li
costringe a vivere sulle sedie a rotelle.</span>
Questo è il quadro nel quale ci si imbatte leggendo il romanzo di Marisa Cecchetti: ?Try rolling on my wheelsò, una storia surreale che sembra uscita da un fumetto di Giorgio Cavazzano.
Rotoville è un? inedita Paperopoli,
popolata da personaggi come Benjamin, il maestro del paese che sente in
differita di tredici secondi, Alain, un ragazzo accompagnato dalle
visioni di conigli bianchi, Joe il meccanico-inventore, alter ego del
buon vecchio Archimede Pitagorico.
Un paese stravolto dalla
nascita di Ninfea, una bambina anormale perchè già dalla nascita muove
le gambe. Come reagiranno i genitori e i cittadini di fronte a questa
capovolta diversit??

L?autrice ci racconta una storia da una
prospettiva alternativa, dove le difficolt? architettoniche, i
pregiudizi e le problematicit? sono vissuti da chi a Rotoville ?
differentemente abile: Ninfea.
Un romanzo suggestivo, irreale,
ironico, di una fantasia esaltante che scorre veloce di pagina in
pagina senza fronzoli letterari da parte dell?autrice e il dubbio
costante che possa mancare qualcosa, nella narrazione o nella trama, ma
in grado di consegnarti una lettura nella sua semplicit? disorientante
e la consapevolezza sincera che sarebbe stato un peccato non leggerlo.
Autore: Marisa Cecchetti
Editore: MJM Editore
Pagine: 69
Prezzo di copertina: 10 euro

<h3 style="text-align: justify;">Recensito da Emanuele Serra</h3>



Edited by: fiona