Sanit? Lazio, da dicembre stop
ad alimenti aproteici gratuiti
è


ROMA (24 novembre) - Da dicembre nel Lazio sar? sospesa l'erogazione gratuita, finora a carico del Servizio Sanitario nazionale, dei prodotti alimentari aproteici per i pazienti con insufficienza renale cronica. è quanto prevede un decreto firmato ieri dal commissario ad acta della Sanit? nel Lazio, Elio Guzzanti, che segue una delibera del Consiglio dei Ministri dello scorso 28 ottobre. Nel decreto, che è in attesa di essere pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, si legge che ?la sospensione si rende necessaria per consentire la revisione dell'attuale normativa e rendere coerente la normativa regionale agli adempimenti previsti dal ?Piano di Rientro??.

?? una decisione che andr? a colpire i pazienti che tentano di ritardare l'ingresso in dialisi con l'uso dei prodotti aproteici, prescritti dai medici curanti, prodotti che hanno costi non accessibili a tutti?, è il commento del segretario regionale Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato (Tdm) Giuseppe Scaramuzza e quello dell'associazione malati di reni del Lazio, Roberto Costanzi, in una lettera inviata oggi al commissario ad acta della Sanit? del Lazio Elio Guzzanti, esprimendo ?preoccupazione per il decreto con il quale viene abrogata l'erogazione gratuita dei prodotti aproteici per malati di reni?. ?Se costa molto di più un mese di terapia con la dialisi (oltre 2.500 euro) piuttosto che un mese di dieta aproteica (circa 200 euro) perchè indurre i pazienti di fatto ad una ?dialisi precoce?? - hanno chiesto Scaramuzza e Costanzi - Con la soppressione dell'erogazione gratuita è sufficiente che un paziente non in grado di comprarsi da solo i prodotti, smetta di curarsi per incrementare il costo del servizio sanitario regionale?.Edited by: Madeche