Latte alla melamina, due condanne a morte in Cina
Causò il decesso di almeno sei neonati e l'intossicazione di altri 300mila
24 novembre, 08:59 (ANSA)


PECHINO - Due condanne a morte, nell'ambito dello scandalo del latte contaminato alla melamina che ha causato la morte di almeno sei neonati e l'intossicazione di altri 300mila, sono state eseguite oggi in Cina. Lo riferisce Nuova Cina.

Le due persone messe a morte sono Zhang Yujun, colpevole, secondo l'accusa, "di aver messo in pericolo la salute pubblica", e Geng Jinping, per aver prodotto e venduto il latte contaminato.

Zhang ha prodotto oltre 770 tonnellate di latte contaminato alla melamina, vendendone più di 600 tonnellate tra il luglio 2007 e l'agosto 2008.

Geng ha venduto oltre 900 tonnellate di latte contaminato. Lo scandalo del latte alla melamina è esploso in settembre dopo una denuncia della Fonterra, l'impresa neozelandese socia della Sanlu. La general manager della compagnia, Tian Wenhua, è stata condannata all'ergastolo, scatenando le proteste dei parenti delle vittime.