Cookie Policy Privacy Policy Tragedia.....



Risultati da 1 a 14 di 14

Discussione: Tragedia.....

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    3,294
    Thanked: 0

    Predefinito


    Madre uccide a coltellate il figlio di 3 anni

    La tragedia mentre il marito era uscito di casa per una comprare una pizza
    Padova, raptus da depressione
    la probabile causa del matricidio


    PADOVA - Il pm padovano Orietta Canova ha disposto domenica, alle 5.30, il fermo per omicidio volontario nei confronti di Monica Cabrele, 35 anni. La donna che sabato sera ha ucciso, a Curtarolo nel padovano, con una decina di coltellate, il figlio Alessandro di poco meno di 3 anni. Il magistrato, tra l'altro, ha disposto l'esame autoptico sul corpo della piccola vittima, mentre sta valutando se sentire in giornata la donna, sempre che le condizioni di salute di quest'ultima lo consentano. Monica Cabrele Ŕ infatti ricoverata nel reparto di psichiatria dell'ospedale di Padova, tenuta sotto sedativi e guardata a vista dai carabinieri. Nel nosocomio euganeo la donna era arrivata con un'ambulanza, lo sguardo perso nel vuoto e senza dire una parola. La donna non ha mai parlato nelle 4 ore successive la tragedia, avvenuta sabato sera sera nella sua abitazione, mentre il marito si era allontanato per comperare delle pizze. La sola spiegazione della tragedia che si danno gli inquirenti in queste ore Ŕ un raptus di follia, forse causato da una forte depressione post parto. Tre mesi fa la donna aveva dato alla luce un secondo figlio, presente in casa con la madre e il fratellino al momento del dramma.

    LA RICOSTRUZIONE - Secondo la prima ricostruzione fornita dai Carabinieri, tutto si sarebbe consumato in un breve periodo di tempo, intorno all?ora di cena, quando il marito della donna Ŕ uscito di casa per comprare delle pizza. Ŕ rientrato poco dopo, trovandosi davanti una scena agghiacciante: la moglie in totale stato di choc che teneva sulle ginocchia in un lago di sangue il corpo del bambino e in una mano stringeva il coltello con cui l?aveva colpito. La donna, dopo l?intervento dei Carabinieri del 118 chiamati dal marito, Ŕ rimasta a lungo barricata in casa stringendo a s˛ il cadavere del figlio. Al termine di una lunga trattativa, inquirenti e marito sono riusciti a convincerla a farsi ricoverare all?ospedale di Padova e non Ŕ stata ancora interrogata. Il marito ha riferito che dalla nascita del secondo figlio, la moglie non era serena e aveva dato qualche segnale di depressione e sconforto. Gli inquirenti attendono quindi di poterla interrogare per capire quali siano state le cause che hanno portato la madre a uccidere con numerose coltellate il figlio Alessandro nato il 3 gennaio del 2007.

    Tratto da: Corriere.it



    Non si pu? far nulla "prima" per queste donne depresse?.......Quanti bambini innocenti dovranno ancora pagare?????Per? cavolo...un raptus che dura pi¨ di 10 coltellate...deve essere di una pazzia "immensa"
    La supposizione Ŕ la madre di tutte le cazzate

    Cri


  2.      


  3. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    incredibile! fotocopia di Cogne?



    Uploaded with ImageShack.us



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Depressione post parto.....bisogna accorgersene, bisogna capirne la gravit?, non Ŕ mica che si pu? riempire di antidepressivi ogni donna che partorisce...

    No Gianni, qui aveva partorito da poco, il bambino di Cogne era giÓ grandino...
    Edited by: buasaard
    Claudio



  5. #4
    Junior Member L'avatar di Ellecu
    Data Registrazione
    Jun 2007
    LocalitÓ
    Bologna
    Messaggi
    1,205
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AriaCriss

    Madre uccide a coltellate il figlio di 3 anni

    La tragedia mentre il marito era uscito di casa per una comprare una pizza
    Padova, raptus da depressione
    la probabile causa del matricidio


    PADOVA - Il pm padovano Orietta Canova ha disposto domenica, alle 5.30, il fermo per omicidio volontario nei confronti di Monica Cabrele, 35 anni. La donna che sabato sera ha ucciso, a Curtarolo nel padovano, con una decina di coltellate, il figlio Alessandro di poco meno di 3 anni. Il magistrato, tra l'altro, ha disposto l'esame autoptico sul corpo della piccola vittima, mentre sta valutando se sentire in giornata la donna, sempre che le condizioni di salute di quest'ultima lo consentano. Monica Cabrele Ŕ infatti ricoverata nel reparto di psichiatria dell'ospedale di Padova, tenuta sotto sedativi e guardata a vista dai carabinieri. Nel nosocomio euganeo la donna era arrivata con un'ambulanza, lo sguardo perso nel vuoto e senza dire una parola. La donna non ha mai parlato nelle 4 ore successive la tragedia, avvenuta sabato sera sera nella sua abitazione, mentre il marito si era allontanato per comperare delle pizze. La sola spiegazione della tragedia che si danno gli inquirenti in queste ore Ŕ un raptus di follia, forse causato da una forte depressione post parto. Tre mesi fa la donna aveva dato alla luce un secondo figlio, presente in casa con la madre e il fratellino al momento del dramma.

    LA RICOSTRUZIONE - Secondo la prima ricostruzione fornita dai Carabinieri, tutto si sarebbe consumato in un breve periodo di tempo, intorno all?ora di cena, quando il marito della donna Ŕ uscito di casa per comprare delle pizza. Ŕ rientrato poco dopo, trovandosi davanti una scena agghiacciante: la moglie in totale stato di choc che teneva sulle ginocchia in un lago di sangue il corpo del bambino e in una mano stringeva il coltello con cui l?aveva colpito. La donna, dopo l?intervento dei Carabinieri del 118 chiamati dal marito, Ŕ rimasta a lungo barricata in casa stringendo a s˛ il cadavere del figlio. Al termine di una lunga trattativa, inquirenti e marito sono riusciti a convincerla a farsi ricoverare all?ospedale di Padova e non Ŕ stata ancora interrogata. Il marito ha riferito che dalla nascita del secondo figlio, la moglie non era serena e aveva dato qualche segnale di depressione e sconforto. Gli inquirenti attendono quindi di poterla interrogare per capire quali siano state le cause che hanno portato la madre a uccidere con numerose coltellate il figlio Alessandro nato il 3 gennaio del 2007.

    Tratto da: Corriere.it



    Non si pu? far nulla "prima" per queste donne depresse?.......Quanti bambini innocenti dovranno ancora pagare?????Per? cavolo...un raptus che dura pi¨ di 10 coltellate...deve essere di una pazzia "immensa"
    Pu? darsi che il tutto siadurato pochissimo se ipotizziamouna frequenza di circa una coltellata al secondo. Non sono uno psichiatra ma molti affermano che la depressione in generaledia segnali anticipati che dovrebbero essere colti (ma vorrei vedere loro...) prima che esplodano. Non so se la post partum (mi pare la motivazione pi¨ plausibile al momento) sia diversa... Edited by: Ellecu



  6. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    3,294
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ok claudi?.........ma tu spiegami na cosa..........Una coltellata e ok.......2........3 ........4 .......caxxo.......nn torni in te??? Arrivare a 10 Ŕ da pazzi.........e se questa stava cosý male la colpa Ŕ di chi le stava accanto ed hasottovalutato i segni di disagio che dimostrava
    La supposizione Ŕ la madre di tutte le cazzate

    Cri



  7. #6
    Junior Member L'avatar di Ellecu
    Data Registrazione
    Jun 2007
    LocalitÓ
    Bologna
    Messaggi
    1,205
    Thanked: 0

    Predefinito

    Se la mia ipotesi Ŕ giusta in dieci secondi NON torni in te. Solo a cose fatte...



  8. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    3,294
    Thanked: 0

    Predefinito

    Padova, uccide il figlioletto a coltellate:
    al pm non ha saputo spiegare il motivo


    La donna Ŕ stata fermata per omicidio volontario. Dopo
    un pomeriggio di silenzio ha detto: ?Ci volevamo tutti bene?



    PADOVA (22 novembre) - ? stata sottoposta a una terapia con sedativi Monica Cabrele, 35 anni, la donna che ieri sera ha ucciso a coltellate il figlioletto a Curtarolo nel Padovano. Sulla tragedia la donna non ha saputo dare spiegazioni. ?Ci volevamo tutti bene?. Cos˛ ha esordito Monica Cabrele nell'interrogatorio di questa sera davanti al pm euganeo Orietta Canova, alla quale ha ammesso le sue responsabilit? sull'omicidio del figlio Alessandro di circa 3 anni. L'interrogatorio della donna, durato dalle 20 alle 21 e al quale ha preso parte, tra gli altri, un ufficiale dell'Arma dei carabinieri, Ŕ seguito a quello del marito Gianni Bellato, 40 anni, sentito nel pomeriggio dallo stesso magistrato in un ufficio della procura di Padova.

    Il pm Canova si Ŕ poi spostata, in serata, all'ospedale di Padova, raggiungendo il reparto di psichiatria dove Ŕ piantonata Monica Cabrele, 35 anni, alla quale ha contestato l'accusa di omicidio volontario. L'indagata ha risposto alle domande del magistrato, intervallando momenti di pianto a silenzi. La donna, secondo quanto si Ŕ appreso, era lucida, conscia di quanto era accaduto e soprattutto delle sue responsabilit? in merito alla vicenda. Nel colloquio ha tra l'altro fatto presente che amava moltissimo suo figlio Alessandro, ma non avrebbe saputo spiegare la causa scatenante che l'ha portata al raptus omicida.


    Il pm padovano Orietta Canova ha disposto stamani, alle 5.30, il fermo per omicidio volontario nei confronti di Monica Cabrele. Il magistrato, tra l'altro, ha disposto l'esame autoptico sul corpo della piccola vittima.

    Nel nosocomio euganeo la donna era arrivata con un'ambulanza, lo sguardo perso nel vuoto e senza dire una parola. La donna non ha mai parlato nelle 4 ore successive la tragedia, avvenuta ieri sera nella sua abitazione, mentre il marito si era allontanato per comperare delle pizze. Il marito avrebbe riferito agli inquirenti che la moglie negli ultimi tempi non era serena e aveva manifestato qualche segno di sconforto. Non risulta dagli accertamenti medici che Monica Cabrele sia stata sottoposta in passato ad accertamenti clinici riferiti a stati depressivi.

    Il padre della donna intervistato su SkyTg24 non si capacita della tragedia e ammette che qualcosa negli ultimi tempi nella figlia ?non andava?.

    Una coppia felice, senza contrasti e "rinvigorita" nel rapporto dalla nascita di due figli, Alessandro il 3 gennaio 2007 a cui era seguita, lo scorso agosto, un bambina. Questo Ŕ il giudizio unanime di vicini di casa, amici e familiari di Monica Cabrele e Gianni Bellato, cresciuti in due vicini paesi e che sono andati a vivere qualche anno fa a Pieve di Curtarolo (Padova), accanto alla casa dei genitori di lei. Bellato, divide la societÓ di parquet con il fratello, Monica Cabrele lavora invece in una casa di riposo di Carmignano di Brenta (Padova). La coppia si Ŕ sposata da circa 5 anni dopo un periodo di fidanzamento. Era affiatata, condividevano gli amici in paese, le feste patronali, la vita del luogo. Il piccolo Alessandro andava all'asilo e tutti lo ricordano come un bambino vispo, allegro. Un vicino di casa della coppia, lo aveva visto ieri pomeriggio mentre giocava a pallone nel giardino, circondato dai festoni e i fiocchi di color rosa che ricordavano la nuova arrivata. I familiari della coppia chiedono a tutti ?di voler star soli, nel loro dolore?. Per loro parla il sindaco di Curtarolo, Marcello Costa, che ai cronisti rivolge l'invito di avere ?profondo rispetto per il dolore?.


    IlMessaggero.it
    La supposizione Ŕ la madre di tutte le cazzate

    Cri



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Ha ragione Lorenzo, o uno Ŕ impazzito o non lo ?, mica che il raptus si esaurisce a comando....
    Claudio



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Ma come, proprio qui, a Padova? Oh, mio Dio, che tragedia!
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  11. #10
    Junior Member L'avatar di sober
    Data Registrazione
    Jul 2007
    LocalitÓ
    Ponte di Piave - Tv
    Messaggi
    1,035
    Thanked: 17

    Predefinito

    Criss, io ho ancheparlato con dei piscologi in occassione di suicidi capitati dalle nostre parti e mi dicevano che quando decidi di farlo ti trovi con la mente che va solo da quella parte e non riesci a ritornare in te perchŔ vedi solo quello che hai deciso
    Berto
    -------------------------------------------------------------------
    Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei capace di spiegarlo a tua nonna.



  12. #11
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    347
    Thanked: 0

    Predefinito

    E' chiaro che sono difficili da prevedere questi tipi di episodi. Ma Ŕ anche vero che atti lesivi da depressione da parto iniziano ad avere una, ahinoi, lunga casistica. Seguire quindo con maggiore attenzione le neo mamme forse servirebbe a prevenire queste situazioni.



  13. #12
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    6,230
    Thanked: 0

    Predefinito

    DEPRESSIONE POST PARTUM........E' COSI' GRAVE?



  14. #13
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Ho paura di s˛
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  15. #14
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    3,294
    Thanked: 0

    Predefinito



    ......Erano 90 le coltellate!



    Il racconto della mamma di Alessandro:
    ?Ho ucciso mio figlio con 90 coltellate?



    di Lino Lava



    PADOVA (25 novembre) - La prima coltellata Ŕ sulla schiena di Alessandro. Monica Cabrele ha colpito alcune volte il figlioletto di tre anni alle spalle. Ma forse non erano colpi mortali. Poi ha girato il bambino e gli ha distrutto il torace. Una novantina di coltellate. Chiss˛ per quanto tempo la giovane madre di Pieve di Curatarolo ha continuato a colpire il figlioletto. Il numero esatto delle coltellate lo si conoscer? questa mattina quando il pubblico ministero Orietta Canova affider? l?incarico per l?autopsia del bimbo. Si, Monica Cabrele ricorda tutto.


    Ricorda anche di essere stata seduta per quasi due ore sul pavimento della cucina, abbracciando il corpicino senza vita del suo bambino. Domenica sera la trentacinquenne ha confessato tutto al magistrato nel Servizio di psichiatria del Policlinico dov?? piantonata dai carabinieri. Un drammatico interrogatorio durato tre ore, secondo "Il Gazzettino" e interamente filmato dalle forze dell?ordine. Ieri pomeriggio il pubblico ministero Canova ha trasmesso al giudice delle indagini preliminari, Nicolatta De Nardus, la richiesta della convalida del fermo della giovane donna per omicidio volontario. Il rappresentante dell?accusa chiede l?emissione di un?ordinanza di custodia cautelare in carcere. E nel fascicolo vi ha messo anche il filmato dell?intero interrogatorio.


    Cos˛? accaduto a Monica Cabrele sabato sera alle 19, dopo che il marito, Gianni Bellato, artigiano, Ŕ uscito di casa per andare a comperare due pizze per la cena? La donna era in cucina con il piccolo Alessandro. Nella sua cameretta stava dormendo Erika, la figlioletta che Monica ha partorito meno di due mesi fa. Cos˛? accaduto? Potrebbe essere stato un black out di follia. Una sorta di raptus, causato da una probabile depressione post parto. Alessandro potrebbe aver combinato una marachella e il cervello della madre Ŕ andato in tilt. Forse in quel momento Monica si rendeva conto di quello che stava facendo, ma non aveva la capacit? di volere. Neppure nelle ore successive. Quando il marito Ŕ rincasato con le pizze lei era seduta sul pavimento e teneva abbracciato il corpo senza vita del suo bambino. Ed era cosý anche quando sono arrivati i soccorritori e le forze dell?ordine. Il pubblico ministero Orietta Canova le si Ŕ seduta a fianco. Ha cercato di convincerla di dare ai sanitari il corpicino di Alessandro. La madre fissava il vuoto. Adesso Monica Cabrele ricorda tutto. Ŕ drammatico l?interrogatorio che la trentacinquenne ha reso domenica sera al pubblico ministero. La donna ricostruisce la sua vita. Parla della gioia dei due figli, la vivacit? di Alessandro, la nascita di Erika. Ma riesce anche a raccontare la dinamica della tragedia. Monica ricorda tutto fino a quando i medici del Suem sabato sera prima della mezzanotte sono riusciti a sedarla. L?hanno portata al Policlinico in ambulanza. E assieme a lei c?era il pubblico ministero. Questa mattina verr? affidata la consulenza tecnica per l?autopsia del bimbo. L?esame autoptico verr? affidato al professor Massimo Montisci, dell?Universit? di Padova.


    IlMessaggero.it
    La supposizione Ŕ la madre di tutte le cazzate

    Cri



  16.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •