Cookie Policy Privacy Policy mobilitazione per l’integrazione scolasti



Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito


    Coordinamento delle Associazioni ?Noi Non Ci Stiamo?
    Coordinamento Nazionale delle Associazioni di genitori e insegnanti uniti per la difesa del diritto all?inclusione scolastica degli alunni con disabilit?<?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" /><O:P></O:P>
    COMUNICATO STAMPA
    <H1 style="TEXT-ALIGN: center; MARGIN: auto 0cm" align=center>La scuola dell'integrazione non si tocca! <O:P></O:P></H1>
    <H1 style="TEXT-ALIGN: center; MARGIN: auto 0cm" align=center>No alle classi differenziali!<O:P></O:P></H1>
    <H1 style="TEXT-ALIGN: center; MARGIN: auto 0cm" align=center>A fronte di ripetute scelte politiche che, mettendo in ginocchio la scuola pubblica italiana, compromettono seriamente l?inclusione scolastica degli alunni con disabilit?, numerose Associazioni di genitori e insegnanti si sono incontrate a Roma il 24 ottobre scorso per esprimere la loro preoccupazione.<O:P></O:P></H1>
    I convenuti hanno ritenuto di non chiudere i lavori, ma di rimanere convocati in assemblea permanente
    per monitorare costantemente l?evolversi della situazione dell?inclusione scolastica e
    per promuovere azioni coerenti ed efficaci.
    La prima iniziativa programmata è per venerd? 20 novembre p.v. in molte citt? d?Italia. Il coordinamento delle Associazioni ?Noi Non Ci Stiamo? sar? presente davanti agli Uffici Scolastici
    Provinciali o Uffici Scolastici Regionali per dire:<O:P></O:P>
    NO alla scuola che separa,
    NO all?esclusione degli alunni con disabilit? dalla scuola e per ribadire con fermezza che
    <O:P></O:P>
    L?INCLUSIONE scolastica degli alunni con disabilit? NON SI TOCCA.
    Genitori e insegnanti riaffermano che la scuola inclusiva e che accoglie è la sola scuola di qualit?. La scuola inclusiva è una straordinaria opportunit? di crescita civile e sociale, garantita dai principi della Costituzione italiana, riaffermata dalla Convenzione ONU sui diritti delle Persone con Disabilit?.
    Le Associazioni presenti e operanti sul territorio, le Organizzazioni Sindacali di categoria e tutti coloro che sostengono i diritti delle persone con disabilit? sono invitate a partecipare all?iniziativa spontanea, a difesa del diritto all?inclusione scolastica degli alunni con disabilit?.

    C.I.I.S. Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno, ANFFAS Onlus, Lista di Handicap eSocietà,
    ABC Associazione Bambini Cerebrolesi Sardegna, Lista di Dw-Handicap,
    Associazione Italiana SuXfragile, GenitoriTOSTI, Associazione Tutti a Scuola Onlus, SFIDA Sindacato Famiglie Italiane Diverse Abilit?, Associazione AMICI della VITA di Iglesias,
    ANIEF Associazione Nazionale Insegnanti ed Educatori in Formazione, Associazione ALMENO CREDO ONLUS, Associazione Claudia Bottigelli TORINO, CAD Comitato Associazioni dei Disabili di Bologna,
    Disabilandia (Livorno), C.I.P. Comitato precari liguri della scuola, Co.Ge.De. Liguria.<O:P></O:P>
    Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    Comunicato stampa FAND e FISH
    <?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />
    Le Federazioni, FAND e FISH, che avevano sollecitato con determinazione un colloquio con il Ministro dell'Istruzione per un inderogabile e aperto confronto sulle problematiche e sulle emergenze dell'*inclusione scolastica degli alunni con disabilit?*, sono state convocate e ricevute dal Ministro Gelmini gioved? 19 novembre.

    Preso atto delle dichiarazioni del Ministro rispetto alle richieste avanzate congiuntamente dalle due Federazioni, le Associazioni esprimono la loro soddisfazione, in particolare rispetto agli impegni che il Ministro Gelmini ha assunto:

    1. "incontro tecnico" convocato per il 2 dicembre, al quale parteciperanno i Dirigenti Generali del MIUR e una delegazione delle due Federazioni, dal quale dovranno uscire:

    a. indicazioni immediatamente operative riguardanti lo sdoppiamento delle classi sovraffollate in cui sono presenti più alunni con disabilit?;

    b. approfondimento sulla formazione iniziale per tutti gli aspiranti all'insegnamento con un aumento sostanziale dei crediti formativi per i futuri docenti delle scuole secondarie di primo e secondo di grado;

    c. avvio di una negoziazione fra MIUR e le OO.SS. della scuola con il coinvolgimento di un gruppo di esperti delle Associazioni delle Persone con Disabilit?, al fine di individuare le modalit? per assicurare la formazione obbligatoria in servizio a tutto il personale scolastico (docenti, dirigenti, ausiliari) sulle tematiche dell'inclusione;

    d. istituzione di tavoli tecnici da concludersi in tempi brevi su questioni da tempo segnalate al MIUR da parte delle Associazioni e per le quali potrebbero rendersi necessarie modifiche normative.

    Le due Federazioni confidano nell'adempimento degli impegni assunti da parte del Ministro Gelmini, pur mantenendo lo stato di attenzione rispetto alle criticit? ancora presenti, in vista dell'incontro fissato per il *3 dicembre 2009*, presso il Teatro Valle di Roma, nel corso del quale saranno esaminate le attuali politiche generali del Governo in tema di disabilit?.

    Ufficio stampa FISH
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  4. #3
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    secondo me, e spiace ma il tema non pu? che essere che politico


    a fronte di un disegno escludente dalla scuola dei bambini disabili, da parte della politica governativa


    e per motivi di economicit?, badate bene


    ci vuole una forza contraria già dalle prossime votazioni, penalizzi la parte politica che produce esclusione


    che i comitati diventino lobbies di pressione e votino compatti altri partiti, quali che siano non ha importanza, basta che non siano quelli che hanno votato la riforma


    perchè altrimenti mi viene da domandare ma leassociazioni, in sede di preparazione della riforma che hanno fatto per difendere i loro associati?


    e se non ci sono riusciti allora perchè si ricerca adesso il confronto, già negato?


    robertoEdited by: bai
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    Conferenza nazionale. L'intervento del presidente di Tutti a scuola. <?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" />
    Sugli insegnanti di sostegno si continua a dire una bugia. "Non c'è un euro stanziato sulla formazione degli insegnanti n? di sostegno n? curricolari"

    NAPOLI - "Sulla disabilit? la politica deve tornare a ragionare sulle priorit?". L'intervento del presidente di Tutti a scuola, Antonio Nocchetti, è continuamente interrotto dagli applausi e fuori dalla sala in cui si svolgono i lavori conclusivi della Conferenza nazionale sull'infanzia, lo aspettano le famiglie dei bambini disabili che gli stringono la mano e lo ringraziano.
    Si rivolge direttamente al ministro Meloni e alla presidente Mussolini per dire che sugli insegnanti di sostegno si continuano a dire una bugia: "La diceva Fioroni e la dice oggi <?:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-comffice:smarttags" /><st1:Pers&#111;nName w:st="&#111;n" ProductID="la Gelmini">la Gelmini</st1:Pers&#111;nName>: - spiega - i bambini disabili sono in media <st1:metricc&#111;nverter w:st="&#111;n" ProductID="4.500 in">4.500 in</st1:metricc&#111;nverter> più ogni anno, ma sul sito del Miur trova che nell'organico scolastico di fatto sono i docenti <st1:metricc&#111;nverter w:st="&#111;n" ProductID="1800 in">1800 in</st1:metricc&#111;nverter> meno".
    "E' del 30 marzo 2009 la circolare del Miur che dice, cito testualmente, che ogni classe deve essere formata al massimo da 20 alunni con 1 bambino disabile, ma questo non è vero. Soltanto in Campania, e i dati sono aggiornati a 15 giorni fa, ci sono 900 classi per una presenza di 30 mila bambini tra normodotati e disabili in una condizione di illegalit? palese, perchè mediamente hanno dai 2 ai 5 alunni disabili".
    Ancora applausi quando sottolinea che "non c'è un euro stanziato sulla formazione degli insegnanti n? di sostegno n? curricolari" e che le famiglie si vedono ritornare a casa i bambini sporchi di pip? perchè nessuno li ha accompagnati in bagno, perchè non hanno seguito un corso di formazione che è a basa volontaria. "Bisogna che qualcuno dica se la scuola dell'integrazione è un costo impossibile da sostenere.
    Noi crediamo che sia possibile e lo diciamo per partigianeria. E' una questione di scelte forse si preferisce fare il ponte sullo stretto o l'alta velocit? per andare in 3 ore e venti da Roma a Milano o salvare l'Alitalia, piuttosto che garantire le famiglia dei disabili"

    dal Redattore Sociale
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •