Cookie Policy Privacy Policy crocifisso - Pagina 7



Pagina 7 di 18 PrimaPrima ... 5678917 ... UltimaUltima
Risultati da 121 a 140 di 348

Discussione: crocifisso

  1. #121
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito



    sono madre e ritengo che togliere il crocifisso nelle scuole sia solo un attodi prepotenza...e non ritengo che sia di buon insegnamento per i nostri figli...Edited by: ermione


  2.      


  3. #122
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nembokid
    Citazione Originariamente Scritto da AriaCriss


    Citazione Originariamente Scritto da ermione


    aspettiamo che ci venga anchechiesto di togliere la bandiera Nazionale..visto che l'Italia...ormai è multietnica!!!


    Prima o poi.......

    viva l'Italia e le italiane!




    w I VERI ITALIANI



  4. #123
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito



    la religione cattolica fa parte della nostra costituzione...remember
    <DIV align=center>Fratelli d'Italia,

    l'Italia s'? desta,
    dell'elmo di Scipio
    s'? cinta la testa.
    Dov'? la vittoria?
    Le porga la chioma,
    che schiava di Roma
    Iddio la cre?.

    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?.
    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?!

    ------------------------------------------------------------ --------------------

    Noi fummo da secoli
    calpesti, derisi,
    perchè non siam popolo,
    perchè siam divisi.
    Raccolgaci un'unica
    bandiera, una speme:
    di fonderci insieme
    già l'ora suon?.

    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?.
    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?!
    Uniamoci, amiamoci,
    l'unione e l'amore
    rivelano ai popoli
    le vie del Signore.
    Giuriamo far libero
    il suolo natio:
    uniti, per Dio,
    chi vincer ci pu??

    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?.
    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?!
    Dall'Alpi a Sicilia
    Dovunque è Legnano,
    Ogn'uom di Ferruccio
    Ha il core, ha la mano,
    I bimbi d'Italia
    Si chiaman Balilla,
    Il suon d'ogni squilla
    I Vespri suon?.

    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?.
    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?!
    Son giunchi che piegano
    Le spade vendute:
    Gi? l'Aquila d'Austria
    Le penne ha perdute.
    Il sangue d'Italia,
    Il sangue Polacco,
    Bev?, col cosacco,
    Ma il cor le bruciò.

    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?.
    Stringiamci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiam?!
    S? </DIV>









  5. #124
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Ora prima o poi se ne parler? anche in tutte le trasmissioni come quella che se ne è già parlato a "Domenica 5" su Canale 5 con Barbara D'Urso. Edited by: ericamoscati
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  6. #125
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,294
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    BerluScaooooooooo na volta tantooooooooo me piaciii!

    Sta delirando Berlusconi, se non applica la sentenza, aprono una procedura d'infrazione, e per ste cose ci fanno una multa spaventosa come quella che ancora stiamo pagando (400.000 euro al giorno) per non mandare rete4 sul satellite.<BR style="COLOR: rgb(0,0,0)"><BR style="COLOR: rgb(0,0,0)">Naturalmente nulla vieta che il crocefisso venga tolto solo "a richiesta" nelle aule dove c'è gente che non lo vuole e lasciarlo nelle altre, ma se facessero una cosa così e il preside non applicasse la sentenza, io lo denuncerei per una infrazione ai diritti umani, lo mando in galera mica cavoli...e chiederei ovviamente un congruo risarcimento danni. <BR style="COLOR: rgb(0,0,0)"><BR style="COLOR: rgb(0,0,0)">Io dico come cavolo ragionate voi e Berlusconi, la sentenza di un tribunale non la si applica? Ma vuoi scherzare spero...quindi la prossima volta che sei tu la parte lesa, un tribunale ti da ragione e fanno come cavolo gli pare?

    Ah già che scemo, lui che dovrebbe stare in galera da tempo, se ne frega dei tribunali è abituato. Per? questa non è una sentenza di un tribunale italiano, è di un tribunale europeo e o la applichi o ti fanno una multa seria, non scherzano mica...

    Ma dimmi na cosa.......sta corte Europea come si permette di emanare una sentenza simile?......Queste sono cose che andrebbero messe al voto....Lesa Io?... non potrei mai sentirmi lesa in questo ambito perchècredo siabello vivere in un paese che è la TUA patria dove si pu? esprimere liberamente credo e tradizioni. Se dovessi trasferirmi in un'altro paese.....mi adatterei.....Non mi permetterei MAI di contestare le loro tradizioni religiose .....anche perchè in molti paesi.....farei una brutta fine., altro che Strasburgo!

    La supposizione è la madre di tutte le cazzate

    Cri



  7. #126
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,294
    Thanked: 0

    Predefinito



    Anche Verona contro la Corte europea



    Il crocifisso non si tocca e il Comune ne ha acquistati di nuovi per metterli dove mancano


    Verona. ?Togliere i crocifissi? Ma non ci poniamo nemmeno il problema?.


    Il sindaco Flavio Tosi liquida così la pronuncia della Corte europea per i diritti dell'uomo di Strasburgo che ieri, all'unanimit?, ha detto no ai crocifissi nelle scuole sulla base di un ricorso presentato da una cittadina italiana di origine finlandese residente nel Padovano.


    La sentenza diventer? definitiva, una volta scaduto il termine di tre mesi senza che nessuna delle parti abbia richiesto il rinvio alla Grande Camera, oppure se quest'ultimo non viene accolto.


    La sentenza definitiva è ?vincolante? per gli Stati interessati i quali non sono comunque sottoposti ad alcuna multa o sanzione pecuniaria, qualora non dovessero rispettare quanto stabilito.



    ?Il nostro Paese ha una tradizione e radici cattoliche molto profonde?, prosegue Tosi ?il crocifisso è un simbolo che va oltre il significato religioso: è una testimonianza di cultura, un modo di essere, un'appartenza precisa in cui si riconosce la nostra società. è insomma un simbolo universale?. Tosi attacca poi la Ue: ?Mi pare che la pronuncia contenga molte stupidaggini laddove afferma che la presenza del crocefisso violerebbe la libert? religiosa e offende chi osserva altri culti. è chi si sente offeso dalla presenza del crocifisso che, per me, è intollerante?.



    PROVINCIA. Anche in Provincia la sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo che sancisce il divieto di esporre il crocifisso nelle scuole non verr? presa in considerazione. Dice l'assessore Marco Luciani: ?Pu? essere molto pericolosa perchè dettata da una posizione laicista che nega i valori fondanti della nostra civiltà: le radici cristiane appartengono infatti alla storia e alla cultura dell'Italia e dell'Europa. è una sentenza che va messa in discussione subito perchè lesiva della nostra identit?. E non credo assolutamente?, aggiunge, ?che un crocifisso esposto in una classe possa offendere i sentimenti di qualcuno o violi la libert?. Mi fa pertanto piacere che il Governo italiano si sia già attivato per opporsi a tale sentenza. Nelle scuole veronesi non ho comunque riscontrato alcuna "disaffezione" per un simbolo che racconta il nostro passato e che deve essere presente anche nel nostro futuro?.



    IL VESCOVO. ?Togliere il crocifisso dalle scuole significa partire da un preconcetto senza scorgerne, prima, il vero valore che è culturale oltre che religioso?. Cosò il vescovo Giuseppe Zenti ricorda l'importanza che il Cristo in croce significa non solo per i cristiani. ?Rappresenta l'innocenza sacrificata, la personificazione di un uomo di elevata statura morale che viene sacrificato, l'oppressione di chi la pensa diversamente ed è l'emblema della libert?, di un uomo libero fino al punto di farsi crocifiggere. Togliere il crocifisso dalle aule scolastiche?, conclude, ?significherebbe non rispettare la sensibilit? di chi, in generale, sta dalla parte dei vinti. Speriamo che, nella decisione presa dalla Corte europea, possa intervenire una qualche forma di ripensamento?.



    L'IMAM. Trova sbagliato togliere il crocifisso persino l'imam di Verona Mohamed Guerfi. ?? inutile e sbagliato fare battaglie per togliere un pezzo di legno dalle pareti?, dice, ?per noi Gesò è un profeta e ai nostri figli spieghiamo chi è per i nostri fratelli cristiani e anche che è nel Corano. Non ci siamo mai posti il problema, perchè è l'insegnamento di Gesò quello che conta e per noi è colui che ha detto di amare anche il proprio nemico?.



    I POLITICI. ?Sentenza inaccettabile, a casa nostra nessuno pu? imporci regole che sono contro la nostra storia e la nostra cultura neppure gli organismi europei che dimostrano di essere sempre più distanti da credo e da volont? dei popoli?, taglia corto il capogruppo al Senato della Lega Federico Bricolo. ?I crocifissi rimarranno nelle nostre aule?.



    ?Auspico che il crocifisso rimanga negli uffici pubblici e nelle scuole, a insegnamento per le giovani generazioni dei veri valori che sono alla base della vita sociale di ogni uomo e di ogni donna?, dice l'assessore Vittorio Di Dio.



    Sull'altro versante, pure Maria Pia Garavaglia, senatrice Pd, boccia la decisione. ?Credo che il progetto europeo non sia nato per dividere, ma per unire e fa dunque un po' tristezza che si debba sempre parlare di Europa non come opportunit?, specie per le giovani generazioni, ma come un terreno di scontro ideologico e di divieti. In questo senso, credo che la decisione sia altamente discutibile, ma dobbiamo evitare di trasformare questo caso, l'ennesimo, in una contrapposizione fra due modelli d'Europa. L'integrazione fra i Paesi del Vecchio Continente è l'unico antidoto alle incertezze del futuro. Non creiamo inutili steccati?.


    Tratto da: L'Arena.it
    La supposizione è la madre di tutte le cazzate

    Cri



  8. #127
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Proprio stasera durante l'ora di cenane parlavo appuntocon mia madre di questo argomento che riguardava il crocifisso, eppure neanche lei non era assolutamente d'accordo per il fatto che lo vogliono togliere ci chiedevamo come mai le cose cambiano in questo mondo. Edited by: ericamoscati
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  9. #128
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AriaCriss


    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    BerluScaooooooooo na volta tantooooooooo me piaciii!

    Sta delirando Berlusconi, se non applica la sentenza, aprono una procedura d'infrazione, e per ste cose ci fanno una multa spaventosa come quella che ancora stiamo pagando (400.000 euro al giorno) per non mandare rete4 sul satellite.<BR style="COLOR: rgb(0,0,0)"><BR style="COLOR: rgb(0,0,0)">Naturalmente nulla vieta che il crocefisso venga tolto solo "a richiesta" nelle aule dove c'è gente che non lo vuole e lasciarlo nelle altre, ma se facessero una cosa così e il preside non applicasse la sentenza, io lo denuncerei per una infrazione ai diritti umani, lo mando in galera mica cavoli...e chiederei ovviamente un congruo risarcimento danni. <BR style="COLOR: rgb(0,0,0)"><BR style="COLOR: rgb(0,0,0)">Io dico come cavolo ragionate voi e Berlusconi, la sentenza di un tribunale non la si applica? Ma vuoi scherzare spero...quindi la prossima volta che sei tu la parte lesa, un tribunale ti da ragione e fanno come cavolo gli pare?

    Ah già che scemo, lui che dovrebbe stare in galera da tempo, se ne frega dei tribunali è abituato. Per? questa non è una sentenza di un tribunale italiano, è di un tribunale europeo e o la applichi o ti fanno una multa seria, non scherzano mica...

    Ma dimmi na cosa.......sta corte Europea come si permette di emanare una sentenza simile?......Queste sono cose che andrebbero messe al voto....Lesa Io?... non potrei mai sentirmi lesa in questo ambito perchècredo siabello vivere in un paese che è la TUA patria dove si pu? esprimere liberamente credo e tradizioni. Se dovessi trasferirmi in un'altro paese.....mi adatterei.....Non mi permetterei MAI di contestare le loro tradizioni religiose .....anche perchè in molti paesi.....farei una brutta fine., altro che Strasburgo!







    ma che dici mai cara Cris....siamo noi italiani che non riusciamo ad integrarci



  10. #129
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,356
    Thanked: 0

    Predefinito



    credo che gli italiani dovrebbero rimanere come bambini nella loro stanzetta l'italia .... non son ancora maturi per una mondo aperto ad altre culture...non rispettano i propri famigliari che son i loro primi fratelli..... no no gli italiani son ankora dei bambini... (parli dell'italia in quanto italiano, ma penso valga per molte altre nazioni).





  11. #130
    Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,655
    Thanked: 0

    Predefinito



    La Corte Europea non ha detto nulla che sia in contrasto con laCostituzione Italiana.


    Siamo noi che abbiamo una Legge (fascista) del 1922/23 che dice una cosa e la Costituzione (comunista) del 1947/48 che ne dice un'altra.








  12. #131
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    1,818
    Thanked: 0

    Predefinito



    ... beh per? i parroci si possono permettere di vietare al funerale di un ex partigiano Bella ciao:


    http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=81336


    in particolare:


    Bella ciao si' ma non sul sagrato
    Don D'Aronco ha spiegatola sue tesi. "Sulla musica in chiesa esistono delle regole severissime. Non potevo accettare. Ma non dite che e' colpa mia". Il parroco, da undici anni pastore a Castelnuovo, ha poi precisato di non essersi opposto al 'concertino' della banda fuori dalla chiesa. "Non ho alcuna giurisdizione. E' stata una decisione della famiglia di optare per il rito civile".
    Ma sono state numerose le prese di posizione. Il presidente dell'Anpi di Spilimbergo, Gianni Afro, ha criticato il parroco.
    "La Chiesa - ha detto - non ha fatto una bella figura. Bastava un po' di tatto in piu' e maggiore sensibilita', non solo per il defunto, ma anche per i familiari". Nella querelle e' intervenuto anche il sindaco di Castelnuovo, Lara De Michiel: "Stemperiamo gli animi - ha detto - perche' in paese non c'e' nessun caso Peppone-don Camillo. Le istituzioni si rispettano vicendevolmente e prima di questo fatto c'era sempre stato un clima di grande serenit?".Ma alla fine questi due casi,il divieto del sindaco forzista di Alghero equello del parroco, hanno mostrato che vietare Bella ciao divide piu' di quanto non faccia consentirle di esistere come un pezzo significativo dell'identita' di molti italiani, e in questo caso, sicuramente, di Egidio Cozzi.


    ... qui stesso divieto ad Alghero:


    http://www.inviatospeciale.com/2009/...ero-bella-ciao -e-vietata/





  13. #132
    Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,655
    Thanked: 0

    Predefinito



    Il funerale è un'altre di quelle cose dove la Religione prende il sopravvento...





  14. #133
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    .sta corte Europea come si permette di emanare una sentenza simile?......Queste sono cose che andrebbero messe al voto
    <br style="color: rgb(0, 0, 0);">Mi sa che non mi son spiegato. Esiste una legge europea, la Costituzione a cui l'Italia ha aderito con la firma di Berlusconi. E' lui che ha firmato la Costituzione Europea. E i giudici non hanno fatto nient'altro che applicare la Costituzione Europea che Berlusconi ha approvato. Chiedi a lui perchè l'ha firmata. O pretenderesti che una volta firmata una legge dal capo del governo italiano, questa non si applichi all'Italia? L'Italia ha poi ratificata la Costituzione Europea trasformandola in LEGGE ITALIANA. Esiste una legge in Italia che è la copia della Costituzione Europea. Per? Cristiana, se tu continui a non leggere le cose, è inutile che continuiamo.

    Ho messo la sentenza intera. L'hai letta? Mi sa di no, perchè non chiederesti ste cose se l'avessi letta.

    Comunque qui sotto trovate le interviste alla famiglia Albertin, pare che la firma sia della madre, ma è tutta la famiglia che si è schierata contro il crocefisso in classe, in particolare i due soggetti più interessati i figli che all'epoca del primo processo erano minorenni e quindi non potevano fare richiesta quindi l'ha fatta la madre.

    http://www.corriere.it/cronache/09_n.../tempo-taleban i-cattolici-crocifisso-imarisio_fcf4aa5e-c90b-11de-a52f-0014 4f02aabc.shtml

    </span></font>Padova - La battaglia iniziata nel 2002.
    ?Adesso temo i talebani cattoliciò
    La famiglia che ha vinto la causa. I figli: botte in classe dopo la prima sentenza

    DAL NOSTRO INVIATO

    ABANO
    TERME (Padova) è Molti anni fa c?era un bambi?no di nome Massimo che
    anda?va a messa insieme al nonno. Nella tasca del cappotto stringe?va
    l?ultimo numero di Tex, non si separava mai dai fumetti del più famoso
    ranger del West. Ar?rivato sul sagrato, fissando il crocifisso che
    domina la vec?chia chiesa di Abano Terme, il bimbo chiese quale fosse
    la dif?ferenza tra noi bianchi e gli in?diani che nei fumetti danzano
    intorno a un totem invocando la pioggia. Il nonno, che si chia?mava
    Dataico, antico nome ve?neto, se la prese moltissimo. Rimprover?
    aspramente il nipo?te, gli disse che non doveva più bestemmiare il nome
    di nostro Signore. C?? sempre un momento fon?dante, per le passioni
    forti e il loro opposto. L?anziano e pio ca?pofamiglia non poteva
    immagiànare che quel rimbrotto era in realt? un seme ateista piantato
    nel cuore del Veneto, bianco per definizione. Alto e magro, Massimo
    Albertin ha il pizzetto bianco alla Kit Carson ma inve?ce della pistola
    maneggia due te?lefoni cordless che suonano in continuazione. Travolto
    da im?provvisa notorietà, lui e la sua famiglia.

    ?Questa
    sentenza è dice è stabilisce che l?Italia è un Paese fuori dall?Unione
    euro?pea ma dentro quella vaticana?. La firma sul ricorso è quella di
    sua moglie, Soile Lautsi, nata in Finlandia, cittadina italiana dal
    1987, perchè l?avvocato pre?feriva che il ricorrente non fosòse la
    stessa persona che al Con?siglio d?istituto della scuola me?dia
    ?Vittorino da Feltre? aveva messo ai voti la rimozione del crocifisso
    dalle aule, cioè lui. Era il 2002, la proposta venne respinta con
    perdite, 12 a 3. Ma la lunga marcia dei ricorsi è co?minciata allora.
    ?Dicono che sono un fanatico, ma è solo un modo per ribaltare la
    verità. Ho fatto una batta?glia civile. Se io a casa insegno ai miei
    figli che l?uomo è figlio del?l?evoluzione, e poi a scuola un
    professore sostiene invece che siamo tutti figli di Dio, quel
    crocifisso che sta alle sue spal?le gli conferisce una autorit?
    superiore al?la mia. Un?ingiusti?zia ?. Il dottor Albertin, medico
    dell?ospedale di Abano, ha una famiglia bella e unita. Per via di
    quella firma, gli insulti su blog e forum se li becca Soile (?Torna tra
    le renne, str...?).

    Danno la colpa allo straniero, ma quel
    ricorso è la somma del?le convinzioni di genitori e fi?gli. L?orizzonte
    ? costellato di campanili. Gli interni della vil?letta dall?intonaco
    rosa sembra?no invece un Bignami del rigo?roso design finlandese.
    Corri?doi con luci soffuse a mezza pa?rete, biblioteche in spesso
    le?gno azzurro. Sugli scaffali l?ope?ra omnia di Charles Darwin e
    Piergiorgio Odifreddi. Una gran?de living room dominata da un camino.
    Sul tavolo al centro del?la sala c?? una copia di Dio non è grande , di
    Christopher Hi?tchens. Accanto, Lo schiavo bianco , l?ultima avventura
    di Tex. Soile è timida, non vuole ap?parire. ?Certo che sono conten?ta.
    Una sentenza giuridica e non filosofica che dimostra co?me lo Stato
    italiano sia tutt?al?tro che laico?. Il figlio maggiore è chiuso in
    camera a smanetta?re su Internet nonostante il pa?dre lo implori di
    lasciare libera la linea telefonica. Ha 21 anni, si chiama Dataico.
    Come il bi?snonno. Il giovane Sami invece controlla le notizie e
    aggiorna il padre. ?Pap? è un moderato. Mamma è molto dura, io e mio
    fratello ancor di più. In classe, alle medie, c?erano tre crocifisòsi.
    Ovunque ti giravi, ti sentivi osservato?.

    Studia Scienze
    poli?tiche, ha 19 anni. Occhi azzurri, capelli lunghi fino a metà
    schie?na. Indossa una felpa nera e la maglietta dei Taras Betoni,
    ce?mento armato in finlandese. He?avy metal, la sua passione. Sic?come
    ? un ragazzo sveglio pre?cisa che il filone satanico del rock non gli
    interessa. Suo padre si è sbattezzato lo scorso ottobre. è iscritto
    al?l?Unione atei e agnostici raziona?listi fin dalla fondazione.
    Chia?ma per complimentarsi l?amico Luigi Tosti, il magistrato che vuole
    togliere il crocifisso dalle aule giudiziarie. Massimo rila?scia
    interviste a getto continuo. Sempre al telefono, mai in vi?deo. Non
    accetta di farsi fotogra?fare. ?Non voglio essere preso di mira dai
    talebani cattoliciò. In questi anni ha ricevuto lettere minatorie. Sami
    racconta che al liceo, quando il Tar respinse il ri?corso, alcuni
    compagni lo cir?condarono dicendogli ?ateo di m...?. Fin? a botte.
    Arriva l?enne?sima telefonata per pap?. Che in?serisce il disco
    automatico. ?Non sono interessato alle rea?zioni della Chiesa...
    Bersani? Non mi sento offeso, ma discri?minato... Questa è la posizione
    di tutta la mia famiglia, anche dei figli, certo...?. Sami annuisce e
    ride: ?Soprattutto dei figli?.
    http://it.notizie.yahoo.com/9/200911...cifisso-sami-a lbertin-in-classe-m-8968993.html

    AGI) - Roma, 8 nov. - "Dovendo sempre uscire dalla classe durante l'ora
    di religione, ero io l'escluso. Ero io quello diverso. E questo ti
    ghettizza. Nei giorni seguente ho ricevuto telefonate da gente che ti
    insulta apertamente e pesantemente. Negli anni passati sono arrivate
    lettere di minaccia anche a mia madre, e la minacciavano di stupri e di
    violenza. Alcuni compagni di classe mi dicevano che ero un 'ateo di
    m...'". Cosi' nel corso di 'Domenica cinque', Sami Albertin uno dei
    figli della famiglia che ha portato avanti la battaglia per togliere il
    crocefisso dalla scuola, parla in esclusiva e per la prima volta in tv
    di come ha vissuto il periodo immediatamente successivo alla sentenza.
    "Le minacce sono cominciate gia' anni fa con le prime sentenze in
    Italia che non ci davano ragione e abbiamo ricevuto lettere di minacce
    verso mia madre e la mia famiglia in generale di stupro, omicidio e
    insulti molto pesanti. In questi giorni abbiamo ricevuto altre lettere
    di insulti e telefonate in cui mi minacciavano di mettermi in croce. In
    quanto ateo, io non vedo nulla nel crocifisso; per me non significa
    niente, pero' essendo principalmente un simbolo religioso e cattolico,
    io non mi sento rappresentato e, quindi, il sentirsi diverso in una
    classe non e' una bella cosa. Inoltre, ritengo che il crocefisso non
    faccia altro che marchiare il territorio in quanto quell'aula sotto
    quel crocefisso e' un'aula cattolica". (AGI) .
    </span></font>
    Edited by: buasaard
    Claudio



  15. #134
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Berlusconi dice che lui voleva un riferimento alle radici cristiane nella Costituzione Europea, ma qualche "laicone" si è opposto.

    Domanda nr. 1 : perchè l'ha firmata?

    http://www.uaar.it/news/2009/10/10/m...i-patroni-euro pa-berlusconi-volevo-radici-cristiane-nella-costituzione-eur opea/

    Berlusconi ha inoltre affermato, in base a quanto riportano le agenzie:
    ?insistetti per un riferimento alle radici cristiane nella Costituzione
    europea ma qualche ?laicone? si è opposto?.
    Ora visto che immagino che qua parecchi non sanno come funziona, sappiate che la Costituzione Europea si applica solo alle nazioni che l'hanno firmata e ratificata (ratificare significa emettere una legge nazionale che è la copia di quella europea). Infatti l'Irlanda in un primo tempo l'ha bocciata tramite un referendum (in Italia non è previsto un referendum per approvare le leggi europee), e la Repubblica Ceca non l'ha firmata perchè non le piaceva.
    L'Irlanda ha ripetuto una seconda volta il referendum un anno fa circa, e stavolta la popolaziona l'ha approvata, la Repubblica Ceca l'ha approvata solo pochi giorni fa.

    Domanda nr. 2 : perchè oltre a firmarla Berlusconi l'ha anche ratificata? Bastava che non l'avesse firmata o ratificata, e quella legge non si applicava e il crocefisso continuava a restare nelle classi.

    Allora di chi è la colpa? Della famiglia Albertin che ha semplicemente richiesto l'applicazione di una legge italiana ed europea, o di Berlusconi che quelle leggi le ha firmate?

    Claudio



  16. #135
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,356
    Thanked: 0

    Predefinito



    ma non vi pare assurdo che chi si batte per un simbolo religioso son gli stessi che bestemmiano ogni giorno,oppure dicono parolacce ogni giorno, non seguono nulla di cio' che gesu' ha insegnato...son pronti ad azzuffarsi per unsimbolo?


    vorrei ricordare che gli apostoli non han mai usato un simbolo per l'adorazione! neanche dopo ch eGesu' e morto e giovanni l'ultimo apostolo e' morto intorno al 96 d.c. non ne ha mai menzionato...


    forse e' bene ricordare che Dio desidera essere adorato in spirito e verita'..ha sempre rigettato simboli nel popolo d'israele per l'adorazione.


    cmq a prescindere da queste cose,qui non centra il simbolo religioso nelle scuole, qui e' l'orgoglio che la fa da padrone, la gente in nome della religione ankora una volta vuole dimostrasi maggiore, vuole che non gli si vengano calpestati i cosi detti diritti..


    ed e' motlo grave.. per questa ragione in nome della religione si son fatte grosse guerre!


    cosa cambia a livello religioso nelle scuole se c'e' o no un simbolo religioso? nulla... ognuno continua lostesso ad adorare a proprio piacimento.. e' talmente logico e semplice che smaschera la motivazione vera..orgoglio non religiosita'!


    CHE SCHIFO!



  17. #136
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    non ti preoccupare contemirko i conti si fanno alla fine


    io non ho problemi, in quanto ateo, se mi fossi sbagliato mi aspetta l'inferno, ma non sono sicurissimo


    ma tanti che credono anzi che dicono di credere e in realt? parteggiano, mi precederanno e di lorosono sicuro


    basta leggere come hannotravisato il messaggio del cristo,nelle sua parte essenziale, dove si parla di amore loro pongono odio


    dove si parla di uguaglianza loro antepongono diversit?


    dove si parla di inclusione loro antepongono esclusione


    e pensare che lo sanno pure,che alla fine li aspettal'inferno


    se mi fossi sbagliato e dio esistesse davvero, far? domanda di andare in un altro girone


    con loro per l'eternit? non ci voglio stare davvero


    robertoEdited by: bai
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  18. #137
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,356
    Thanked: 0

    Predefinito



    ahhh bai tranquillo, non brucerai in eterno con le fiamme al sedere ... nel caso non esisterai piu.i morti non son consci di nulla ecclesiaste 9:5



  19. #138
    Senior Member L'avatar di luni
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,660
    Thanked: 39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ilcontemirko


    credo che gli italiani dovrebbero rimanere come bambini nella loro stanzetta l'italia .... non son ancora maturi per una mondo aperto ad altre culture...non rispettano i propri famigliari che son i loro primi fratelli..... no no gli italiani son ankora dei bambini... (parli dell'italia in quanto italiano, ma penso valga per molte altre nazioni).





    Conte non ti allargare vista la loro maturit? a convivere con l'europa credo che lo sgabbuzzino delle scope sia gia abbastanza largo per loro
    "Comunque è vero, sono comunista. Non dimentico mai la Bibbia e il Vangelo. E non dimentico mai quello che ha scritto Marx." (Don Gallo)



  20. #139
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,687
    Thanked: 4

    Predefinito



    Dai per? questa me la passate eh!!


    Ben tornato Gianni (nembokid)


    E poi dite ke il crocefisso non è miracoloso.....
    Paolo



  21. #140
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Cremona
    Messaggi
    8,839
    Thanked: 1

    Predefinito

    ahahahah)dici che il buon Gesò mi ha consigliato di tornare al forum?



    Uploaded with ImageShack.us



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •