Cookie Policy Privacy Policy circolare Brunetta , distinguere le pato



Risultati da 1 a 15 di 15
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://www.superabile.it/web/it/CANA...I/Salute/Zoom/ info1832214688.html
    <H3>Tumori, Di Pietro : ?Rivedere la circolare sui controlli medici nella P.A? </H3>
    <DIV>
    <DIV =c&#111;ntent>
    Secondo il leader dell?Italia dei valori punire i ?fannulloni? è giusto, ma non si pu? ?sparare nel mucchio? calpestando i diritti inalienabili del cittadino


    ROMA - Punire i "fannulloni" è giusto, ma non si pu? "sparare nel mucchio" calpestando i diritti inalienabili del cittadino così faticosamente conquistati. Lo afferma Antonio Di Pietro dell'Idv, con un'interrogazione recentemente presentata alla Camera, in riferimento alla circolare sulle fasce orarie di reperibilit? del lavoratore, entro le quali devono essere effettuate le visite mediche di controllo. Gli orari sono dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14 alle ore 20.00 di tutti i giorni, compresi i non lavorativi e i festivi. La circolare puntualizza che tale disposizione si applica a tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni, a prescindere dalle patologie di cui sono affetti.


    Da quanto scritto - sostiene Di Pietro - si evince chiaramente che a un malato oncologico non verranno effettuate detrazioni economiche dallo stipendio solo ed esclusivamente se risulta ricoverato in day hospital oppure se è in chemioterapia (terapia salvavita). Chi è malato di cancro, dunque - questa la conclusione cui giunge l'ex magistrato - non ha il diritto di riposare pena la decurtazione degli emolumenti con conseguente peggioramento della qualit? della vita. Pertanto nell'interrogazione si propone al ministro per la Pubblica amministrazione e l'innovazione, Renato Brunetta, di rivedere in particolare il punto 2 della circolare prevedendo distinzioni doverose ed opportune, in base alla prognosi e alla gravit? delle varie patologie, per chi è malato di cancro. (dp)


    (2 novembre 2009) </DIV></DIV>
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Italy
    Messaggi
    818
    Thanked: 0

    Predefinito

    credo che sparando nel mucchio cadano solo i fannulloni e quelli che già lavorano non rimane altro da fare quello che già facevano



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    non credo sia così, sparando nel mucchio si colpiscono tutti , certo i fannulloni avranno vita più difficile, ma le persone che invece si comportano correttamente e sono realmente malati ne pagheranno le conseguenze, ad esempio chi non ha nessuno a cui chiedere di fare la spesa e ha la febbre secondo te che dovrebbe fare se non scendere a fare la spesa comunque? e per andare dal medico visto che oggigiorno in molti si rifiutano di andare a domicilio? e ancora, vi sono patologie come la depressione che hanno beneficio se la persona riesce a stare insieme agli altri, se la chiudiamo in casa la condanniamo alla solitudine , e poi quanti per andare a fare analisi, visite , controlli si mette 1 giorno o 2 in malattia? ora che faranno chiederanno ferie è e se per eigenze di servizio vengono rifiutate?


    no, mi sembra una ulteriore prova che non conoscono la vita vera. quella in cui ci arabbattiamo tutti i giorni noi comuni mortali
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  5. #4
    jasmin
    Guest

    Predefinito



    Marina rispondo brevemente alle tue domande:
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">ad esempio chi non ha nessuno a cui chiedere di fare la spesa e ha la febbre secondo te che dovrebbe fare se non scendere a fare la spesa comunque?[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal"><?:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-comfficeffice" /><O:P></O:P>[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal"><O:P></O:P>[/I]
    Esiste la spesa a domicilio

    <O:P></O:P>
    <O:P></O:P>
    <O:P></O:P>
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">e per andare dal medico visto che oggigiorno in molti si rifiutano di andare a domicilio?[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal"><O:P></O:P>[/I]
    <O:P></O:P>
    Non possono rifiutarsi sono obbligati, altrimenti vanno denunciati.

    <O:P></O:P>
    <O:P></O:P>
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">vi sono patologie come la depressione che hanno beneficio se la persona riesce a stare insieme agli altri,[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal"><O:P></O:P>[/I]
    <O:P></O:P>
    Purtroppo è proprio a causa di persone che si sono approfittate di questa patologia e medici compiacenti che le hanno certificate, che i piu? hanno fatto il loro comodo con la scusa che uscire serviva loro per distrarsi.
    Sono sicura che per i veri depressi gravi, ci saranno delle eccezioni.

    <O:P></O:P>
    <O:P></O:P>
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">e poi quanti per andare a fare analisi, visite , controlli si mette 1 giorno o <?:namespace prefix = st1 ns = "urn:schemas-microsoft-comffice:smarttags" /><ST1:METRICC&#111;NVERTER w:st="&#111;n" ProductID="2 in">2 in</ST1:METRICC&#111;NVERTER> malattia? ora che faranno chiederanno ferie è e se per eigenze di servizio vengono rifiutate[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal"><O:P></O:P>[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal"><O:P></O:P>[/I]
    Per fare analisi e controlli si prendono sia le ferie chele ore di permesso non retribuito, tutti noi che lavoriamo nel privato lo facciamo da sempre.
    Dubito sul fatto che per esigenze di servizio possano essere rifiutate dato che i controlli, visite ed esami in genere sono pianificati con largo anticipo.








    ps


    Ai malati oncologici, almeno quelli cheho avuto modo di conoscere,? riconosciuta (rivedibile ovviamente con speranza di guarigione)la gravit? della legge 104 e relativi permessi mensili, oltre alle chemio eseguite in regime di day hospital e pertanto non soggette a controlli.Edited by: jasmin



  6. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,277
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jasmin
    <O:P></O:P>
    <O:P></O:P>
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">vi sono patologie come la depressione che hanno beneficio se la persona riesce a stare insieme agli altri,[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal">[/I]
    <I style="mso-bidi-font-style: normal"><O:P></O:P>[/I]
    <O:P></O:P>
    Purtroppo è proprio a causa di persone che si sono approfittate di questa patologia e medici compiacenti che le hanno certificate, che i piu? hanno fatto il loro comodo con la scusa che uscire serviva loro per distrarsi.
    Sono sicura che per i veri depressi gravi, ci saranno delle eccezioni.



    Quali sono queste eccezioni di cui vai così sicura?


    Se esistono come dici tu dei medici compiacenti,chi ledistingue allora lepatologie gravi dalla finzione?


    Mi sembra un modo semlpicistico di risolvere i problemi.


    Per snidareun topo,non si avvelena un intero edificio.
    Stefano



  7. #6
    jasmin
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano78



    Quali sono queste eccezioni di cui vai così sicura?


    Se esistono come dici tu dei medici compiacenti,chi ledistingue allora lepatologie gravi dalla finzione?


    Mi sembra un modo semlpicistico di risolvere i problemi.


    Per snidareun topo,non si avvelena un intero edificio.


    Le eccezioni nascono dal fatto che i VERI malati psichiatrici non sono mai stati soggetti a controlli domiciliari.


    I medici rischiano molto a fornire certificazioni false, non ho tempo per fare le ricerche in rete, ma se non sbaglio si rischia anche la galera, quindi confido in controlli anche in questo senso


    Non si tratta di modo semplicistico di risolvere i problemi siete voi che state facendo un dramma.



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    jasmin tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare , la tua sicurezza non so da dove derivi , ma la realt? è molto diversa.


    qualcuno mi pu? obbligare a fare la spesa a domicilio? credo che neppure Brunetta abbia questo diritto.


    i medici sarebbero da denunciare in massa visto che sono la maggioranza a comportarsi così, e te lo dice una che l'ha fatto.., ho denunciato ......................inutilmente .


    se c'è chi ne approfitta non vedo perchè ci debbano andare di mezzo gli altri, la depressione , quella vera è tragica.


    guarda che è previsto e non è un abuso mettersi in malattia per eseguire esami o visite per patologie importanti, sia nel pubblico che nel privato, oppure se stai male peggio per te?


    le esigenze di servizio mettono da parte ogni diritto e nel pubblico specie nel sanitario è prassi comune.


    anche per i malati oncologici i tempi stanno diventando bui , come se non bastasse la malattia,


    credo che chi pensa queste norme dovrebbe provare un po' a vivere come chi lavora sul campo , specie quello sanitario.


    non è facendo di tutta l'erba un fascio che si migliorano le cose , ci vogliono più controlli è vero , ma si devono fare sui nominativi, sul lungo termine , controllando veramente chi e come abusa , certo sarebbe più costoso e impegnativo, molto più semplice colpire tutti e se qualcuno è ulteriormente penalizzato chi se ne frega.








    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,277
    Thanked: 0

    Predefinito



    Jasmin quello che non condivido affatto e considero non onesto è la demonizzazione di una intera categoria di lavoratori, e non sono un dipendente pubblico.


    Non mi piace che si accetti, sull'onda emotiva delle dichiarazioni di un ministro poco capace, di screditare e punire un'intera categoria di lavoratori.


    Chi truffa perchè fannullone continuer? a farlo anche con le restrizioni brunettiane, saranno i lavoratori onesti che magari si troveranno più in difficolt?.


    C'? gente che marca e poi torna a casa a dormire o va a fare la spesa. Basta con la demagogia, se vogliamo risolvere questi problemi bisogna agire sui dirigenti e su diversi meccanismi.


    Capisco che la questione sia molto delicata e complessa, ma non basta lo sfogo contro, tirando nel mucchio. Soddisfa ideologicamente sul momento,ma i problemi restano.


    Non voglio restrizioni per il malato oncologicoo su un disabile, tanto per fare un esempio, voglio che si becchi quello giusto, ovvero precisamente lo stronzo che marca e poi si fa i cavolacci suoi...
    Stefano



  10. #9
    Senior Member L'avatar di bai
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,403
    Thanked: 5

    Predefinito



    credo che sia più facile sparare nel mucchio, poi se ci sono adirittura quelli che credono che così cadono i fannulloni


    che riformare seriamente la p.a. cominciando a verificare la produttivit? dei dirigenti


    per esempio, in un settore, dove un dirigente non è in grado di produrre lavoro, non è in grado di gestire il personale, non è in grado di colpire lui i fannulloni, (lo sapr? prima lui di brunetta chi sono i fannulloni nel suo ufficio) perchè già adesso non mette in moto il provvedimento disciplinare che già ora permette il licenziamento del dipendente pubblico?


    datemi retta alla fine rimaranno nella nassa, quelli non protetti, i deboli, quelli che non riusciranno a difendersi anche da queste norme forse giuustamente restrittive, magari proprio dei disabili


    e i fannulloni?


    scondo me, loro di brunetta se ne infischiano, ci scommettete?


    roberto
    volete far fruttare i vostri risparmi?
    piantate alberi di noce, farete ricchi voi e altri



  11. #10
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da jasmin

    Marina rispondo brevemente alle tue domande:
    <i style="">ad esempio chi non ha nessuno a cui chiedere di fare la spesa e ha la febbre secondo te che dovrebbe fare se non scendere a fare la spesa comunque?</span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    Esiste la spesa a domicilio</span>
    </span>
    </span>
    </span>
    </span>
    <i style="">e per andare dal medico visto che oggigiorno in molti si rifiutano di andare a domicilio?</span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    </span>
    Non possono rifiutarsi sono obbligati, altrimenti vanno denunciati.</span>
    </span>
    </span>
    </span>
    <i style="">vi sono patologie come la depressione che hanno beneficio se la persona riesce a stare insieme agli altri,</span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    </span>
    Purtroppo è proprio a causa di persone che si sono approfittate di questa patologia e medici compiacenti che le hanno certificate, che i piu? hanno fatto il loro comodo con la scusa che uscire serviva loro per distrarsi. </span>
    Sono sicura che per i veri depressi gravi, ci saranno delle eccezioni.</span>
    </span>
    </span>
    </span>
    <i style="">e poi quanti per andare a fare analisi, visite , controlli si mette 1 giorno o <st1:metricc&#111;nverter w:st="&#111;n" productid="2 in">2 in</st1:metricc&#111;nverter> malattia? ora che faranno chiederanno ferie è e se per eigenze di servizio vengono rifiutate</span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    <i style=""></span>[/i]
    Per fare analisi e controlli si prendono sia le ferie chele ore di permesso non retribuito, tutti noi che lavoriamo nel privato lo facciamo da sempre. </span>
    Dubito sul fatto che per esigenze di servizio possano essere rifiutate dato che i controlli, visite ed esami in genere sono pianificati con largo anticipo.</span>








    ps


    Ai malati oncologici, almeno quelli cheho avuto modo di conoscere,? riconosciuta (rivedibile ovviamente con speranza di guarigione)la gravit? della legge 104 e relativi permessi mensili, oltre alle chemio eseguite in regime di day hospital e pertanto non soggette a controlli.
    Scusa Jasmin, ma la spesa a domicilio esiste anche a Petralia Sottana (faccio un nome di un paese a caso) è Non è che puoi considerare il problema solo per Roma o Milano, la spesa online è tutt'altro che diffusa su tutto il territorio nazionale e una legge non pu? riguardare solo Roma e Milano. E già tu che abiti un po' fuori Roma non sono manco tanto sicuro che ti ci vengono....E non tutti poi hanno il computer e una linea ADSL efficiente.

    Per quanto riguarda le analisi e i controlli, credo che una persona in malattia sia soggetta a fare analisi durante il proprio stato di malattia, non stiamo parlando di gente che sta in malattia per fare analisi, ma gente che sta male e deve andare a fare le analisi. Credo che questa sia proprio vergognosa, se nel caso della visita medica ci pu? essere un medico compiacente, allora basterebbe modificare la legge e dire che le analisi e visite specialistiche durante la malattia possono farsi solo nelle strutture pubbliche (ASL e ospedali) e documentate da idonea certificazione. Cio? io ho una febbre, magari anche una malattia infettiva, il medico mi dice che devo fare delle analisi e non posso farle perchè Brunetta non vuole? Oppure che faccio, vado a lavorare e attacco la malattia infettiva a tutti?

    Faccio il caso limite : torno da una vacanza in un paese tropicale e mi prendo la tubercolosi. Comincio a tossire e il medico dice che devo fare una lastra al torace, che faccio non faccio la lastra oppure torno al lavoro e attacco la tubercolosi ai colleghi? Che ne diciò

    No, qui è il classico colpirne cento per educarne uno, si vede che Brunetta ha letto bene il libretto rosso di Mao, poi i "comunisti" per? siamo noi....
    Claudio



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Qui il problema come diceva Stefano, da una parte è da demandare ai dirigenti, che facciano il loro lavoro di controllo per quanto riguarda l'efficienza, ma il fatto è che i dirigenti son troppo spesso di nomina politica e quindi della loro parrocchia che vogliono difendere, e dall'altro il problema dei certificati rilasciati con troppa facilit?.

    Visto che oggettivamente esistono delle patologie per cui il medico non pu? che affidarsi alla dichiarazione del paziente, io stabilirei un doppio binario dando ai medici la responsabilit? di fare un certificato in cui ci siano due opzioni :

    1) patologia non verificabile se non tramite dichiarazione del paziente;
    2) patologia effettivamente verificabile dal medico

    Naturalmente per far ciò bisogna che il medico sia invogliato, attualmente hanno troppi pazienti, bisognerebbe ridurre il numero massimo, contemporaneamente aumentando la retribuzione per paziente. Questo per? è un costo....bisogna verificare se conviene.

    Nel caso 1) applicherei tutte le restrizioni possibili, nel caso 2) cioè quello che il medico ha effettivamente verificato allora non applicherei la riduzione dello stipendio e non sottoporrei il dipendente a restrizioni se non in fasce orarie. Ovviamente il medico che sgarra troppo spesso, o è un incapace o è connivente, e in entrambi i casi va segato....

    Per quanto riguarda il controllo, ma la visita di controllo serve a far stare a casa il dipendente o a controllare che stia male davvero? Perch? nel secondo caso il medico fiscale anche nelle vecchie fasce orarie capisce se quello ci marcia o meno...

    Come al solito i governi di destra colpiscono sempre in basso, non vanno mai a toccare i poteri forti, forti coi deboli e deboli coi forti come suol dirsi, quindi i dirigenti di nomina politica continueranno a far assumere impunemente fannulloni con il loro beneplacito (naturalmente lo fanno anche i dirigenti di sinistra eh), i medici continueranno a fare certificati "ad minchiam" sulla base delle dichiarazioni dei pazienti (spesso non hanno alternative i medici) e chi ci rimette è la gente onesta...

    I problemi sono sempre nel manico...

    Edited by: buasaard
    Claudio



  13. #12
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Italy
    Messaggi
    818
    Thanked: 0

    Predefinito






    QUESTO L'HA SCRITTO STEFANO 78


    C'? gente che marca e poi torna a casa a dormire o va a fare la spesa. Basta con la demagogia, se vogliamo risolvere questi problemi bisogna agire sui dirigenti e su diversi meccanismi.


    FORSE NON SAI CHE LA CGIL FACCIA REINTEGRARE CHIUNQUE ANCHE AVESSE RUBATOE DOPO LO PREMIA SOLO PERCHE' E' UN DIPENDENTE PUBBLICO...... E AL DIPENDENTE CONVIENE VOTARE A SINISTRA PER LOGICA CONVENIENZA.....COME SI FA CONTRO CERTI CORPORATISMI DA 60 ANNI IN QUA'Edited by: bravino



  14. #13
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Italy
    Messaggi
    818
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina


    non credo sia così, sparando nel mucchio si colpiscono tutti , certo i fannulloni avranno vita più difficile, ma le persone che invece si comportano correttamente e sono realmente malati ne pagheranno le conseguenze, ad esempio chi non ha nessuno a cui chiedere di fare la spesa e ha la febbre secondo te che dovrebbe fare se non scendere a fare la spesa comunque? e per andare dal medico visto che oggigiorno in molti si rifiutano di andare a domicilio? e ancora, vi sono patologie come la depressione che hanno beneficio se la persona riesce a stare insieme agli altri, se la chiudiamo in casa la condanniamo alla solitudine , e poi quanti per andare a fare analisi, visite , controlli si mette 1 giorno o 2 in malattia? ora che faranno chiederanno ferie è e se per eigenze di servizio vengono rifiutate?


    no, mi sembra una ulteriore prova che non conoscono la vita vera. quella in cui ci arabbattiamo tutti i giorni noi comuni mortali


    DA QUELLO CHE SCRIVI SEMBRA CHE LAVORI APPUNTO COME DIPENDENTE PUBBLICO E SE CI FOSSE QUALCUNO CHE E' IMPEDITO CON LA SPESA DI TUTTI I GIORNI NON E' GIUSTO CHE PAGHI L'ITALIANO LA MEZZORETTA PER LA SPESUCCIA CHE NON PUO' ESSERE FATTA DAL FAMIGLIARE ....MA CI SONO ANCHE QUEI SERVIZI ESTERNI CHE PORTANO LA SPESA IN CASA, BASTA TELEFONARE ED ELENCARE I PRODOTTI DESIDERATI....SOLO CHE QUESTO NON E' COMODO COME LO SHOPPING DI STATO A SPESE DELL'ITALIANO CHE NON ARRIVA A FINE MESEEdited by: bravino



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    non lavoro , ho dovuto licenziarmi moolti anni fa per poter assistere mia figlia , ma conosco ahim? molto bene la realt? di chi lavora in sanit? e anche se ci sono i fannulloni ti posso assicurare che chi si comporta correttamente non ha vita facile iniziando dai turni che non rispettano sovente neppure i diritti più elementari
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  16. #15
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Italy
    Messaggi
    818
    Thanked: 0

    Predefinito

    ...TI CAPISCO....IO SONO UN PO' SORDO E DEVO ARRABATTARMI COME POSSO, PRIMA SENTIVO BENISSIMO POI PIANO PIANO L'HO PERSO E HO COMBATTUTO CON QUESTA BUROCRAZIA E ALLA FINE VEDO CHE SANNO TUTTI QUALE' LA VIA PIU' BREVE MA SOLO QUALCUNO E' AVVANTAGGIATO IN QUESTE COSE......1? AVERE LA TESSERA POI IL PARADISO.......CIAO E AUGURI



  17.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •