Cookie Policy Privacy Policy assistenza sessuale per disabili



Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    6
    Thanked: 0

    Predefinito

    Io sono d'accordo con quest'idea dell'assistenza sessuale. Il sistema svizzero mi sembra troppo oneroso..in più io ho avuto una sofferenza al momento della nascita e il sistema danese mi sembra un risarcimento per la mia situazione. E' normale e giusto desiderare sesso e affettivit?. Sicuramente non è come un rapporto di coppia per? ti riempe..perchè fare l'amore non è svuotarsi fisiologicamente ma accedere a delle sensazioni che tutti desideriamo vivere e sperimentare. Una soluzione potrebbe essere aiutarci fra noi differentemente normali, trovando occasioni di condivisione e conoscenza affettive fra uomini e donne. Perch? la sessualit? contiunua ad essere un tab? che limita l'espressione libera e naturale dell'inidviduo, e questa compressione genera "mostri" interiori che aggravano la solitudine, il disagio, la desolazione di tutti.Incontriamoci fa noi, con ragazze e ragazzi, anche senza pensare al matrimonio, perchè un p? sani di affetto e di sesso ci vogliono!
    Siamo Mario e Chiara:una persona diversamente normale ed una persona che è sua operatrice e sua amica. Parteciamo ai confronti con una doppia anima, cercando di esprimere un duplice punto di vista


  2.      


  3. #2
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    347
    Thanked: 0

    Predefinito

    Scusami Machi, tu nell'intervento che fai dici che il sistema di assistenza sessuale per disabili danese ti sembra un risarcimento alla tua situazione. Da quello che comprendo leggendoti è che siccome sei stato indotto, causa errore medico al momento del parto, a vivere con un handicap, l'assistenza sessuale è un tuo diritto. Mi sembra un p? la storia del Peccato Originale. Dato che 2000 anni fa Adamo ed Eva peccarono, tutti peccatori siamo. Quindi dato che di tuo, come di mio errore medico si tratta, tutto ci è dovuto. Ardita considerazione che personalmente non riesco a condividere. Dico solo con semplicit? che
    doversi privare del sesso pu? essere frustante per alcune persone impossibilitate ad avere opportunit? che agevolino la conoscenza e l'inccontrarsi fra persone e quindi la condizione affinch? un atto fisico possa nascere. E che perciò l'assistenza sessuale a tali persone
    dovrebbe venire presa in seria considerazione. Infine tu dici: "Sicuramente non è come un rapporto di coppia per? ti riempe..perchè fare l'amore non è svuotarsi fisiologicamente ma accedere a delle sensazioni che tutti desideriamo vivere e sperimentare." in un post
    intitolato "assistenza sessuale per disabili", A mio avviso, deve essere chiaro che un assistente sessuale pu? mettere amore in quello che fa, quindi crederci, farlo con la massima serietà. ma non innamorarsi, e quindi dare amore alle persona con cui lo fa. Una richiesta ho. Visto che citi il sistema denese all'assistenza sessuale per disabili spiegaci
    in cosa si differenzia da quello svizzero qui discusso. Grazie



  4.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •