http://www.corriere.it/esteri/09_ottobre_29/cinese-nera-delc orona_d80a966e-c455-11de-ae8c-00144f02aabc.shtml
<H1>Insulti alla cinese nera:
?Non sei una di noi? </H1>
<H2>Lou Jing è la figlia di un afroamericano: ?Qui c?? troppa aggressivit? </H2>






<TABLE width=1 align=left ="foto-v-left"><T>
<T>
<TR>
<TD></TD></TR>
<TR>
<TD></TD></TR></T></T></TABLE>
SHANGHAI è Ci sono vol­te in cui lo stupore si guasta, irrancidisce subito. è succes­so ad agosto, per esempio. Una televisione di Shanghai, la Dragon Tv , manda in onda una trasmissione per nuovi talenti, ?Go! Oriental Angel?. Tra le concorrenti, una spicca fra tutte. è alta, è graziosa, canta così così, nel comples­so se la cava. Arriver? fra le prime cinque. è cinese, come le altre. è nera, diversamente da tutte le altre. Si chiama Lou Jing. Il presentatore è gentile, la chiama la ?Halle Berry della Cina?, citando un?attrice americana, bella e premiata con un Oscar. Lei apprezza e non si di­strae: in fondo studia all?Acca­demia Drammatica di Shan­ghai, da grande vuole fare la presentatrice, e davanti alle telecamere, su un palcosceni­co fin troppo vasto, non si perde, in fondo allo show ce l?hanno spedita i suoi profes­sori. Ma lo stupore del pubbli­co, appunto, non sempre resi­ste a se stesso, capita che va­da a male, e sulla rete comin­ciano a circolare commenti ironici, via via più oltraggio­si, fino a diventare immondi: ?Non esistono cinesi neri?.





L?exploit artistico di Lou Jing diventa un caso, suo malgra­do. E invece Lou Jing è cine­se, cinesissima. Nata il 28 aprile 1989, anno del serpen­te. Di Shanghai, come sua mamma. Il padre non l?ha co­nosciuto n? cercato, veniva dagli Stati Uniti è dice lei è e se n?? andato subito. Era ne­ro e ha lasciato a Lou Jing una pelle che le ha fatto guadagna­re l?etichetta di ?ragazza di cioccolato?: un tentativo di dolcezza per indicare qualco­sa che devia dalla norma, un?eccezione che per un istan­te scardina l?omogeneit? dei cinesi han. Meglio essere ?Halle Berry?, allora, perchè ?quando mi sono vista trucca­ta ho pensato che in effetti ve­nivo bene, che ero bella?, pe­r? ?meglio ancora essere chia­mata con il mio vero nome?. Lou Jing sorride, si ritrova intorno una curiosità vischio­sa, spesso più ingenua che malevola, ma insistente. ?Al­lo sguardo un po? così degli altri è spiega al Corriere , da­vanti a un gelato aggredito senza complessi è mi sono abituata presto, non è mai sta­to un problema. Non con quelli che mi vivono accanto, almeno. Sul web sò. Ai com­menti, alle critiche on line l? per l? non mi sono abituata af­fatto. Perch? subire un?ingiu­stizia? Ma adesso ho una nuo­va attitudine: non voglio pre­occuparmi di chi con me non c?entra nulla?.


Da ventenne, Lou Jing prova a vedere le co­se in modo semplice: ?Se c?? razzismo in Cina? Io parlerei più di aggressivit? che di raz­zismo. Davanti alle offese la­scio perdere, reagisco solo se sono di cattivo umore?. Quando la madre è andata in trasmissione a raccontare quanto la sua Jing fosse una ragazza brava e posata (e lei aggiunge: le piacciono il com­puter e il Milan, per via di Maldini e Kak?), il web ha preso a ribollire di ipotesi e insinuazioni. I filoni del na­zionalismo spiccio hanno tira­to fuori pezzi scontati del lo­ro repertorio: se quella donna ha avuto una figlia fuori dal matrimonio, non è che una poco di buono; una figlia fat­ta con uno straniero, poi; e ne­ro, figuriamoci; e magari non americano ma, orrore, africa­no? Gli stereotipi peggiori sono emersi tutti.
<DIV id="rectangle right" ="right"><!--

// * variabili flash da modificare * //

_swfBottom1 = "auto_180x150.swf"; // nome swf da caricare


// * fine parte modificabile * //

if(!.)
.write("<><>");
OASd = document;
var plug = false;
var flashVersion = -1;
var minFlashVersion = 8;
if(navigator.plugins != null && navigator.plugins.length > 0){flashVersion =(navigator.plugins["Shockwave Flash 2.0"] || navigator.plugins["Shockwave Flash"]) è navigator.plugins["Shockwave Flash" +(navigator.plugins["Shockwave Flash 2.0"] è " 2.0" : "")].description.split(" ")[2].split(".")[0] : -1;
plug = flashVersion >= minFlashVersion;}
else if(navigator.userAgent.toLowerCase().indexOf("webt v/2.6") != -1){flashVersion = 4;plug = flashVersion >= minFlashVersion;}
else if(navigator.userAgent.toLowerCase().indexOf("webt v/2.5") != -1){flashVersion = 3;plug = flashVersion >= minFlashVersion;}
else if(navigator.userAgent.toLowerCase().indexOf("webt v") != -1){flashVersion = 2;plug = flashVersion >= minFlashVersion;}
else if((navigator.appVersion.indexOf("MSIE") != -1) &&(navigator.appVersion.toLowerCase().indexOf("win ") != -1) &&(navigator.userAgent.indexOf("Opera") == -1)){var oasobj;
var exc;
try{oasobj = new ActiveXObject("ShockwaveFlash.ShockwaveFlash.7");
flashVers ion = oasobj.GetVariable("$version");} catch(exc){try{oasobj = new ActiveXObject("ShockwaveFlash.ShockwaveFlash.6");
version = "WIN 6,0,21,0";
oasobj.AllowScriptAccess = "always";
flashVersion = oasobj.GetVariable("$version");} catch(exc){try{oasobj = new ActiveXObject("ShockwaveFlash.ShockwaveFlash.3");
flashVers ion = oasobj.GetVariable("$version");} catch(exc){try{oasobj = new ActiveXObject("ShockwaveFlash.ShockwaveFlash.3");
flashVers ion = "WIN 3,0,18,0";} catch(exc){try{oasobj = new ActiveXObject("ShockwaveFlash.ShockwaveFlash");
flashVersio n = "WIN 2,0,0,11";} catch(exc){flashVersion = -1;}}}}}
plug =(flashVersion != -1)? flashVersion.split(" ")[1].split(",")[0] >= minFlashVersion : false;}

if(plug)
{
document.write("<div id=\"FinC&#111;ntentBottom11\"></DIV>");
function loadFlashBottom11(){
if(navigator.userAgent.indexOf("MSIE") != -1 && navigator.userAgent.indexOf("Opera") == -1){

if (extFlashBottom11.readyState == "complete")
{
FlashObject("http://imageceu1.247realmedia.com/0/RCS/GENERTE 12_COR_T-BUS_RCT_281009//"+file_swfBottom1+"?clickTAG=http:/ /oas.rcsadv.it/5c/corriere.it/pp/esteri/L-21/30098861/Bottom 1/RCS/GENERTE12_COR_T-BUS_RCT_281009/180_150_pensione_2.swf. html/54797a69756b7259643873414247565a?kw1= http://www.corriere.it/esteri/09_ott...nese-nera-delc orona_d80a966e-c455-11de-ae8c-00144f02aabc.shtml &XE&Category=ATTUALITA&SubCategory=News&tax23_RefD ocLoc=http ://www.corriere.it/&if_nt_CookieAccept=Y&XE", "OAS_AD_Bottom1", ' WIDTH=180 HEIGHT=150', "opaque", "clsid27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000" ,"8", "FinContentBottom11");
extFlashBottom11.onreadystatechange = "";
}

extFlashBottom11.onreadystatechange = loadFlashBottom11;
}
else
{
OASfp=" Menu=FALSE swModifyReport=TRUE WIDTH=180 HEIGHT=150 ";
OASd.write("< id=\"techsource_Bottom1\" id=\"clsid27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000\" code=\"http://download.macromedia.com/pub/shockwave/cabs/flash/swflash.cab#versi&#111;n=8,0,0,0\""+OASfp+">");
OASd.write("< name=src value=\"http://imageceu1.247realmedia.com/0/RCS/GENERTE12_COR_T-BUS_RCT_281009//"+_swfBottom1+"\">< name=quality value=autohigh>< name=loop value=true>< name=play value=true>< name=menu value=false>< name=wmode value=opaque>< name=wmode>< name=FlashVars value=\"clickTAG=http://oas.rcsadv.it/5c/corriere.it/pp/esteri/L-21/30098861/Bottom1/RCS/GENERTE12_COR_T-BUS_RCT_281009/180_150_pensi&#111;ne_2.swf./54797a69756b7259643873414247565a?kw1=http://www.corriere.it/esteri/09_ottobre_29/cinese-nera-delcor&#111;na_d80a966e-c455-11de-ae8c-00144f02aabc.s&XE&Category=ATTUALITA&SubCategory=N ews&tax23_RefDocLoc=http://www.corriere.it/&if_nt_Accept=Y&XE\">");
OASd.write("< src=\"http://imageceu1.247realmedia.com/0/RCS/GENERTE12_COR_T-BUS_RCT_281009//"+_swfBottom1+"\""+OASfp+"pluginspage=\"http://www.macromedia.com/shockwave\" =\"applicati&#111;n/x-shockwave-flash\" WIDTH=180 HEIGHT=150 PLAY=true LOOP=true QUALITY=autohigh WMODE=opaque FlashVars=\"clickTAG=http://oas.rcsadv.it/5c/corriere.it/pp/esteri/L-21/30098861/Bottom1/RCS/GENERTE12_COR_T-BUS_RCT_281009/180_150_pensi&#111;ne_2.swf./54797a69756b7259643873414247565a?kw1=http://www.corriere.it/esteri/09_ottobre_29/cinese-nera-delcor&#111;na_d80a966e-c455-11de-ae8c-00144f02aabc.s&XE&Category=ATTUALITA&SubCategory=N ews&tax23_RefDocLoc=http://www.corriere.it/&if_nt_Accept=Y&XE\">");
OASd.write("</></>");
}

}
loadFlashBottom11();
}


if(!document.body)
doc ument.write("</></>");
//-->
<DIV id=FinC&#111;ntentBottom11></DIV></DIV>


Il China Daily ha dovuto dedicare una pagina alla difesa di Lou Jing, parlando apertamente di raz­zismo e auspicando che una cinese dalla pelle scura possa ?strappare un esercito di bi­gotti a una mentalit? medie­vale è (lo stesso giornale nei giorni scorsi raccontava della sorpresa dei cittadini del Guangdong nello scoprire che a soccorrere per primo i feriti di un grave incidente stradale fosse stato ?un ne­ro ?, poi dileguatosi nella not­te). Lou Jing è una che va avan­ti: ?Ho un buon carattere, mi considero un?ottimista?. Am­mette che potrebbe cantare meglio, ?sono un po? stona­ta ?, e che recitare le piacereb­be, ?magari in un ruolo bril­lante ?. Spinta dai suoi inse­gnanti sta facendo tirocinio in un?altra trasmissione sul canale Smg , ammira Beyonc? ?per come sta sul palco? an­che se non è riuscita a procu­rarsi un biglietto per lo show di Pechino, perchè ?erano ri­masti solo quelli cari?. Nes­sun agente la aiuta, per ora si gestisce da sola, tutt?al più la mamma la accompagna. Tra due anni si laureer?, ?poi vor­rei lasciare casa e andare al­l?estero e studiare ancora. In Europa o in America?. Ecco, l?America. Anche l? Lou Jing potrebbe sentirsi a casa, alme­no un po?.
Edited by: mammamarina