Cookie Policy Privacy Policy Vaccino influenzale pandemico (H1N1



Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 83
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://www.agenziafarmaco.it/allegat...revaccino_1510 09.pdf


    consenso


    CAMPAGNA DI VACCINAZIONE CONTRO L?INFLUENZA A/H1N1v
    SCHEDA ANAMNESTICA PREVACCINALE
    Da compilare prima della vaccinazione
    ASL/AO/IRCCS REGIONE
    INFORMAZIONI SULL?ASSISTITO
    Cognome e Nome _
    nato il _ / / a _ Prov_
    Codice Fiscale o Residenza
    Vaccinazioni alle quali intende sottoporsi:

    A/H1N1v

    Vaccinazione per influenza stagionale

    Altro
    IL/LA VACCINANDO/A O SUO TUTORE RIFERISCE DI ESSERE A CONOSCENZA DI:

    essere in stato di gravidanza no s˛
    se si, specificare la settimana di gestazione ; se ci si trova nel I trimestre: vedere nota (1)

    avere malattie febbrili o infettive acute in atto no s˛ (2)

    avere altre malattie non infettive no s˛
    (specificare)

    avere avuto reazioni o eventi avversi a seguito di vaccinazioni no s˛ (3)
    se si, quale reazione a quale vaccino

    aver effettuato trasfusioni e/o somministrazione di immunoglobuline negli ultimi 3 mesi no s˛ (3)

    aver avuto allergie ai componenti del vaccino: tiomersale Ŕ mercuriali, proteine dell?uovo no s˛ (3)
    se si, quali e quale reazione
    Data Firma leggibile del vaccinando o suo tutore
    _
    VISTO: l?Operatore Sanitario
    _
    (1)
    situazione per la quale Ŕ consigliato rimandare la vaccinazione fino al superamento del I trimestre di gravidanza.
    (2)
    situazione per la quale Ŕ consigliato rimandare la vaccinazione fino a risoluzione clinica
    (3)
    situazione per la quale Ŕ consigliato contattare il medico curante prima dell?esecuzione della vaccinazione
    In caso di reazioni avverse compilare la scheda di sospetta reazione avversa a vaccino pandemico secondo le modalit? indicate sul sito web http://www.agenziafarmaco.it/allegat...da_vaccini.pdf
    MODULO INFORMATIVO E DI CONSENSO ALLA VACCINAZIONE
    CONTRO L?INFLUENZA DA VIRUS A/H1N1v 2009
    Lei ovvero Suo/a figlio/a o la persona che Lei legalmente rappresenta sta per essere sottoposto/a alla vaccinazione contro l?influenza pandemica da virus A/H1N1v.
    Una pandemia si verifica quando un nuovo virus influenzale circola in tutto il mondo e si diffonde facilmente da persona a persona perchŔ non si Ŕ immunizzati (protetti) contro di esso.
    Le manifestazioni dell?influenza pandemica in corso sono simili a quelle della comune influenza ma, talvolta, possono essere particolarmente gravi.
    Al fine di contrastare la diffusione del virus, l?Autorit? sanitaria nazionale offre la vaccinazione, in via prioritaria, a quelle categorie di persone per le quali Ŕ atteso il massimo beneficio, non solo come singoli, ma anche in termini di ricaduta sulla collettivit?.
    Il vaccino FOCETRIA ?stimola? le difese naturali dell?organismo, rendendole pronte nel caso di esposizione al virus pandemico. Quando una persona viene vaccinata, riceve, con una iniezione, alcune proteine del virus che non possono causare l?influenza, ma sono in grado di promuovere la formazione di anticorpi.
    Oltre alle proteine del virus, il vaccino contiene un ?adiuvante?, cioŔ un composto in grado di favorire una risposta pi¨ efficace.
    La confezione multidose contiene una quantit? di vaccino utile per 10 trattamenti. Per evitare contaminazioni e garantire che la qualit? del vaccino resti inalterata tra una vaccinazione e quella successiva, Ŕ stato aggiunto un conservante contenente mercurio, da tempo utilizzato in molte preparazioni farmaceutiche.
    Io sottoscritto/a ,
    dichiaro:
    -
    di aver riferito correttamente le informazioni sul mio attuale stato di salute/sullo stato attuale di salute di mio figlio/a o della persona che rappresento legalmente;
    -
    di avere avuto la possibilit? di fare domande e di aver compreso le risposte alle richieste di chiarimenti relativamente a:

    informazioni contenute nell?allegato foglio illustrativo del vaccino FOCETRIA;

    benefici e potenziali rischi della vaccinazione contro il virus A/H1N1;

    necessit? di trattenermi in ambulatorio per almeno 30 minuti, dopo la vaccinazione;

    necessit? di comunicare eventuali reazioni avverse al medico curante;
    PERTANTO, ESPRIMO CONSENSO DISSENSO
    ALL?ESECUZIONE DELLA VACCINAZIONE SOPRA INDICATA
    firma leggibile dell?interessato/a o del rappresentante legale del/la minore o della persona incapace
    firma dell?operatore sanitario
    Data







    Effetti indesiderati risultanti da studi clinici condotti su bambini

    ? stato condotto uno studio clinico con un vaccino simile su bambini. Gli effetti indesiderati molto comuni generalmente riportati nella fascia di etÓ compresa tra 6 e 36 mesi per singola dose sono risultati irritabilit?, pianti insoliti, sonnolenza, diarrea e cambiamenti nelle abitudini alimentari. Gli eventi sistemici molto comuni riscontrati nei bambini comprendono cefalea e fatica. Negli adolescenti, gli eventi molto comuni sono stato di indisposizione generale, mialgia, cefalea, fatica, sudorazione, nausea e brividi.
    Gli effetti indesiderati elencati di seguito si sono verificati nei giorni o nelle settimane successivi all?immunizzazione con vaccini sia adiuvati che non adiuvati somministrati di routine ogni anno per la prevenzione dell?influenza. Tali effetti indesiderati potrebbero insorgere in seguito all?uso di Focetria.
    Non comune

    Reazioni generalizzate della pelle, inclusa l?orticaria.
    Raro

    Reazioni allergiche che comportano un calo pericoloso di pressione arteriosa che, se non trattate, possono anche causare shock. I medici sono consapevoli di questa eventualit? e hanno a disposizione le misure d?emergenza necessarie per questi casi, per accessi convulsivanti, forti dolori lancinanti o palpitanti che si irradiano lungo uno o pi¨ nervi, bassa conta piastrinica che potrebbe comportare emorragia o brividi.
    Molto raro
    .
    Vasculite (infiammazione dei vasi sanguigni che pu? causare eruzioni cutanee, dolori alle articolazioni e problemi renali), disturbi neurologici, come encefalomielite (infiammazione del sistema nervoso centrale), neurite (infiammazione dei nervi) e una forma di paralisi nota come sindrome di Guillain-Barr?.
    Se si verifica uno qualsiasi di questi effetti indesiderati informi immediatamente il medico o l?infermiere/a.


    Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati si aggrava, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio illustrativo, informi il medico.
    la felicitÓ non Ŕ avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it


  2.      


  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,655
    Thanked: 0

    Predefinito



    Tanto c'Ŕ tempo... il vaccino arriver? a gennaio...








  4. #3
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    291
    Thanked: 0

    Predefinito






    Personalmente sono CONTRARIA a questo vaccino!!!!....e a tanti altri, dietro ci sono SOLO interessi commerciali e non salvavita....



  5. #4
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    58
    Thanked: 0

    Predefinito

    Sono veramente sconfortato... Ú di oggi la notizia che al Gemelli di Roma due Bimbi disabili, soo ricoverati con gravi difficoltÓ respiratorie.

    Io sto cercando di far vaccinare mio figlio ma il vaccino ancora non c'Ŕ..prima ci hanno detto che era un faslo allarme, ma ieri hanno detto che L'Italia Ŕ la piu' colpita in Europa....

    Che confusione....




  6. #5
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    81
    Thanked: 0

    Predefinito



    C'e comunque da dire che , dati alla mano, al momento la normale influenza stagionale Ŕ 10 volte pi¨ aggressiva della 'suina'.
    Andrea, papÓ di Elena



  7. #6
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Aug 2008
    LocalitÓ
    Lucca
    Messaggi
    357
    Thanked: 1

    Predefinito

    a me il pediatra ha detto che il vaccino c'Ŕ. Quello di gennaio Ŕ la seconda trance di vaccino. Boh
    \"Quando sono debole, Ŕ allora che sono forte\"



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://www.corriere.it/salute/09_ottobre_31/bazzi_e95320ac-c 5f0-11de-a5d7-00144f02aabc.shtml





    dubbi riguardano una sostanza contenuta in uno dei medicinali approvati dall'Emea
    <H1>Influenza A, malati raddoppiati in 7 giorni</H1>
    <H2>Colpiti soprattutto i ragazzi in etÓ scolare. Dubbi sul vaccino in gravidanza, la Svizzera blocca un farmaco</H2>


    MILANO Ŕ Pi? che scattare una foto­grafia della situazione, bisognerebbe co­minciare a girare un film: la diffusione del virus H1N1, in Italia, sta cambiando di giorno in giorno. Una cosa, per?, Ŕ cer­ta: l?epidemia ha davvero preso il via e ri­schia di correre pi¨ veloce della vaccina­zione, che Ŕ partita al rallentatore e sta su­scitando qualche perplessit?, soprattutto per quanto riguarda le donne in gravidan­za.


    ?La settimana scorsa ? dice Alessan­dro Zanetti, direttore del Dipartimento di Igiene dell?Universit? di Milano Ŕ il nu­mero di malati Ŕ raddoppiato, passando da circa due a quasi quattro ogni mille abitanti. Il che vuol dire che, secondo i da­ti ufficiali, la settimana scorsa in Italia era­no a letto all?incirca 230 mila persone. Ci si aspetta un aumento esponenziale nei prossimi tempi, ma Ŕ difficile prevedere quando si raggiunger? il picco massi­mo?. Per entrare nel dettaglio dei nume­ri, i pi¨ colpiti risultano i bambini e i ra­gazzi fra i cinque e i 14 anni (perchŔ si contagiano a scuola): circa il 13 per mille a fronte del 9 per mille di chi ha da zero a 4 anni. I meno colpiti sono gli anziani ol­tre i 65 anni (a conferma che l?etÓ forni­sce qualche protezione).


    Le statistiche, ov­viamente, non sono fine a se stesse: indi­cheranno via via i provvedimenti da adot­tare per contenere l?epidemia (eventuale chiusura delle scuole o di altri luoghi pub­blici, se necessario). Per ora, infatti, risul­tano relativamente indenni le persone di etÓ compresa fra i 15 e i 64 anni, dove Ŕ concentrata la forza lavoro, ma Ŕ difficile prevedere come evolver? la situazione e che cosa riuscir? a fare la vaccinazione.


    La campagna Ŕ giÓ partita per il perso­nale sanitario (che si Ŕ rivelato, per?, ?freddino? nei confronti della profilassi) e quello addetto a servizi di pubblica utili­t?. Poi dovrebbe essere estesa ad altre ca­tegorie (non ?, per?, ben chiara la tempi­stica della chiamata), come le donne in gravidanza. Ma Ŕ proprio qui che si con­centrano le perplessit? circa la sicurezza dei vaccini non solo perchŔ non sono sta­ti sperimentati su queste persone, ma an­che perchŔ contengono adiuvanti che, se­condo alcuni, non dovrebbero essere somministrati alle donne incinte.


    In Italia, per ora, Ŕ disponibile soltanto il Focetria prodotto dalla Novartis (che contiene un adiuvante, cioŔ una sostanza che ne potenzia l?efficacia, a base di squa­lene), ma secondo l?Aifa (l?Agenzia del far­maco) e il Consiglio Superiore di Sanit? pu? essere usato nel secondo e nel terzo trimestre di gravidanza. Nel frattempo, per?, la Swissmedic, l?autorit? elvetica sui farmaci, ha deciso di non autorizzare un altro vaccino, il Pan­dermrix, prodotto dalla Skf, nelle donne in gravidanza, nei minori di 18 anni e ne­gli over 60. Il motivo Ŕ la presenza di un nuovo adiuvante (l?AS03, diverso da quel­lo del Focetria, ma entrambi contengono squalene). Il terzo vaccino autorizzato dal­l?Emea, l?ente europeo dei farmaci, Ŕ il Cel­vapan, della Baxter, che non ha adiuvan­ti.
    <DIV id="rectangle right" ="right"></DIV>


    Altro problema: chi vaccina. Dovrebbe­ro essere le Asl, ma il Ministero della salu­te ha raccomandato alle Regioni di coin­volgere i medici di famiglia che, per?, avanzano qualche perplessit?. La vaccina­zione prevede il consenso informato Ŕ dice Claudio Cricelli, presidente della Si­mg, la societÓ di medicina generale Ŕ che richiede moltissimo tempo. C?? poi una ragione pratica: la conservazione del vaccino, che soffre gli sbalzi di temperatu­ra ?.

    Adriana Bazzi
    Edited by: mammamarina
    la felicitÓ non Ŕ avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://www.corriere.it/cronache/09_ottobre_31/influenza-virs A-roma_8726af26-c60d-11de-a5d7-00144f02aabc.shtml



    <H3>Tre piccoli in terapia intensiva a Roma. Circa 200.000 i casi la scorsa settimana </H3>
    <H1>Napoli: influenza A, muore una bambina </H1>
    <H2>La piccola aveva 11 anni. Tre casi gravi a Fidenza, Firenze e Monza</H2>
    <DIV id=rectangle><!--
    OAS_AD('Bottom1');
    //--></DIV>






    <TABLE width=1 align=left ="foto-h-left"><T>
    <T>
    <TR>
    <TD></TD></TR>
    <TR>
    <TD></TD></TR></T></T></TABLE>
    MILANO
    - L'influenza A continua a mietere vittime anche in Italia. Una bambina di 11 anni Ŕ morta venerd? pomeriggio all'ospedale ?Santobono? di Napoli. La notizia Ŕ stata comunicata solo sabato da fonti dell'assessorato alla Sanit? della Regione Campania. Era ricoverata da alcuni giorni ed era risultata affetta dall'influenza A. Dal mese di settembre Ŕ la sesta vittima a Napoli, la dodicesima in Italia ed Ŕ la prima vittima fra i bambini.





    LA VICENDA - L'undicenne, E. D., Ŕ deceduta, dopo 40 minuti dal ricovero, intorno alle 17 di ieri, nella terapia intensiva dell' ospedale Santobono Pausillipon di Napoli. La ragazzina, residente a Pompei, era stata ricoverata nella notte tra mercoled? e gioved? scorsi nell'ospedale di Scafati, con sintomi di febbre elevata. Visto l'aggravarsi delle sue condizioni Ŕ stata trasferita venerd? nell'ospedale pediatrico Santobono, con una diagnosi di sindrome cardiorespiratoria acuta di probabile origine cardiaca. Il tampone praticato al momento del ricovero al Santobono, i cui risultati si sono avuti oggi, Ŕ risultato positivo all'H1N1. Sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire con esattezza le cause della morte.


    RICOVERATI - Sette i piccoli ricoverati per l'Influenza A anche al Policlinico Umberto I di Roma, tre sono in terapia intensiva. Di questi, uno di tre anni, giÓ affetto da tetraplegia spastica, Ŕ in condizioni gravi. Gli altri due, sempre tetraplegici, sono in lieve miglioramento. Un altro bimbo di tre anni, ricoverato presso l' Osservazione Breve, Ŕ in netto miglioramento. Su tre dei sette casi si aspetta la conferma della positivit? da parte del Policlinico Gemelli. Inoltre un altro bimbo Ŕ stato giÓ dimesso. Secondo gli esperti dell'Istituto superiore di Sanit? tutte le fasce di etÓ risultano colpite, ma sono in aumento soprattutto i casi nella fascia 5-14 anni, considerando anche il fattore scuola.


    FIDENZA - Intanto sono gravi ma stazionarie le condizioni di una 51enne ricoverata da venerd? in rianimazione all'ospedale di Vaio, a Fidenza, dell'azienda Usl di Parma. La donna, residente in un Comune dell'Alta Val Taro, Ŕ risultata positiva al virus dell'influenza A/H1N1, come confermato dall'esito del tampone faringeo cui Ŕ stata sottoposta al momento del ricovero. Ricoverata a causa di gravi condizioni respiratorie, la paziente soffre di altre rilevanti patologie concomitanti, tra cui una grave broncopneumopatia cronica ostruttiva. Attualmente Ŕ sottoposta a ventilazione forzata, spiega la Usl.


    FIRENZE - Un altro caso preoccupante Ŕ quello di un uomo di mezza etÓ, ricoverato inizialmente all'ospedale di Prato per un'infezione polmonare, Ŕ stato sottoposto al test del virus H1N1 risultando positivo. L'uomo Ŕ stato trasferito a Firenze all'ospedale Careggi in rianimazione. La gravit? delle sue condizioni, Ŕ stato spiegato, deriva dall'infezione ai polmoni. Lo rende noto l'Azienda ospedaliera-universitaria di Careggi. Ŕ invece fuori pericolo la donna di 32 anni affetta dal virus H1N1 ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale fiorentino di Careggi.


    VALDOSTANA GRAVE, TRASFERITA A MONZA - Per l'aggravarsi delle sue condizioni, invece, una giovane valdostana, residente in bassa Valle, Ŕ stata trasportata all'Ospedale San Gerardo di Monza. Giunta il 29 ottobre all'ospedale Umberto Parini di Aosta per tosse e febbre perduranti da alcuni giorni, nel tardo pomeriggio di ieri era stata trasferita nel reparto di Rianimazione con diagnosi di polmonite. ?Per assicurare un tempestivo ed ottimale trattamento nel caso la situazione respiratoria peggiorasse - si legge in un comunicato dell'Usl - nella mattina di sabato si Ŕ concordato il trasferimento della paziente in un centro extraregionale di terzo livello?.


    ITALIANI COLPITI - In totale sono circa 200.000 i casi di influenza A H1N1 segnalati la scorsa settimana dalla rete dei medici sentinella attiva nelle varie Regioni in Italia da dieci anni, coordinata dell'Istituto Superiore di Sanit? (Iss) e Centro Interuniversitario Ciri. Edited by: mammamarina
    la felicitÓ non Ŕ avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  10. #9
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2007
    LocalitÓ
    Verona
    Messaggi
    146
    Thanked: 0

    Predefinito

    Il medico di famiglia ha sconsigliato il vaccino contro l'influenza N1H1 per mio figlio, affetto da epilessia. Lo ritiene pericoloso per le persone con problemi neurologici.
    mark74



  11. #10
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://www.acp.it/vaccinazioni/antinfluenzale_ACP.pdf
    Al Dott. Donato Greco

    Direttore Generale
    della Prevenzione Sanitaria
    Ministero della Salute
    viale della CiviltÓ Romana, 7
    00144 Roma

    Ci Ŕ giunta notizia che:
    ? la FIMP abbia proposto di estendere la vaccinazione antinfluenzale ai bambini sani
    da 6 ai 48 mesi di etÓ.
    ? il Direttore Generale della Prevenzione Sanitaria si sia riservato di chiedere il parere
    delle SocietÓ Scientifiche pediatriche italiane.
    Le sottoponiamo quindi il parere motivato dell?Associazione Culturale Pediatri (ACP), che
    conta circa 3.000 iscritti. Nell?ambito della prevenzione delle malattie infettive mediante vaccino
    l?ACP opera da anni partecipando attivamente alle reti di sorveglianza nazionali e locali,
    organizzando iniziative di aggiornamento per gli operatori sanitari e preparando strumenti
    informativi sia per i pediatri che per i genitori.
    L?estensione della vaccinazione contro l?influenza ai bambini sani, presenta a nostro avviso
    diverse criticit?.
    Esiste innanzi tutto il problema della sovrapposizione dei virus circolanti con quelli
    contenuti nel vaccino, che rimane un?incognita ogni anno. Negli anni appena trascorsi ad esempio,
    la sovrapposizione e la conseguente efficacia, Ŕ risultata molto bassa. Senza contare che si pu?
    ipotizzare che i virus influenzali rappresentino circa il 9% di tutte le infezioni respiratorie virali a
    carico dei bambini nella stagione invernale (1) e che quindi la vaccinazione, qualora efficace,
    comporterebbe una scarsa riduzione della morbilit? complessiva.
    Ci sembra inoltre degna di particolare attenzione la valutazione effettuata dalla Cochrane
    collaboration (2), che conclude per un?efficacia dell?antinfluenzale nei bambini sotto i due anni di
    vita, sovrapponibile a quella del placebo. Confermando cosý la valutazione non favorevole del
    Ceveas alla vaccinazione universale dei bambini sani (1).
    Condividiamo poi i dubbi di McIntosh (3), riguardo ai dati di morbilit? e mortalit? dei
    bambini sani per influenza degli studi di Neuzil (5) e di Izurieta (6) - riportati anche nelle
    indicazioni degli USA (4) - che non appaiono conclusivi in quanto non attribuibili con certezza ai
    virus influenzali.
    Studi recenti sulle morti per influenza di bambini statunitensi nella stagione 2003-2004 (7),
    destano perplessit? riguardo alla possibilit? di evitare i decessi attraverso la vaccinazione; anche
    perchŔ la stagione influenzale di quegli anni, fu caratterizzata dalla presenza del ceppo Fujian,
    allora poco conosciuto, che potrebbe forse spiegare i decessi pi¨ frequenti dell?atteso, segnalati
    allora sia in UK che negli USA nei minorenni.
    Prima di pensare ad un allargamento della vaccinazione, ci sembra doveroso inoltre
    approfondire ulteriormente gli aspetti della sicurezza del vaccino, che appaiono studiati in modo
    insufficiente nei bambini di questa etÓ (8). Cos˛ come appare indispensabile disporre di dati di
    morbilit? e mortalit? per influenza nella popolazione infantile italiana, per valutare correttamente il
    peso della malattia e i risultati attesi vaccinando.
    Alla luce di tutto ci˛, non riteniamo attualmente oppropriato estendere la vaccinazione
    antinfluenzale all?intera popolazione dei bambini sani di 6-48 mesi di etÓ.

    Crediamo invece che sia necessaria una maggiore attenzione alla vaccinazione dei bambini a
    maggior rischio in considerazione del fatto che troppo pochi (&lt;10%) risultano vaccinati (ICONA
    2003).
    Si coglie infine l?occasione per proporre l?introduzione tra le categorie a rischio per
    influenza, i bambini con malattie neurologiche e neuromuscolari, come indicato da recenti studi
    (7,9) e per chiedere al contempo di non reiterare l?indicazione nazionale alla vaccinazione dei
    bambini pretemine (&lt; 37 settimane di gestazione) e sottopeso (&lt; 2,500 gr.) che non appare - in
    questi termini - sostenuta da evidenze.
    Ringraziamo per l?attenzione, rimaniamo a disposizione per ogni chiarimento, in attesa di ricevere
    informazioni circa le decisioni che verranno prese.
    Cordialmente.
    Presidente ACP


    Michele Gangemi
    la felicitÓ non Ŕ avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  12. #11
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2008
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    367
    Thanked: 0

    Predefinito

    Salve a tutti,bentrovati! Tutti i medici che ci seguono hanno sconsigliato il vaccino,finora ho deciso di non farlo a nessuno dei miei due figli,nonostante vadano a scuola,voi cosa fate? Ciao
    a presto



  13. #12
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    Ciao Travel , felice di rileggerti, come sta il tuo giovanotto?
    la felicitÓ non Ŕ avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  14. #13
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    LocalitÓ
    CALABRIA
    Messaggi
    2,015
    Thanked: 12

    Predefinito



    La scuola di mia figlia Ŕ decimata...tutti con l'influenza..che poi sia A o B stanno tutti malissimo...


    crederci sempre, disperare mai...prima o poi arriverÓ la luce



  15. #14
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2007
    LocalitÓ
    Novara
    Messaggi
    627
    Thanked: 0

    Predefinito

    anche noi ci siamo giÓ ammalati tutti, per cui niente vaccino



  16. #15
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://www.ministerosalute.it/dettag...ovo .jsp?id=13





    Il 24 aprile 2009 l'Organizzazione Mondiale della Sanit? ha allertato i governi sui possibili rischi connessi alla diffusione della nuova influenza da virus A(H1N1) nell'uomo e al suo potenziale pandemico, alzando rapidamente il livello di attenzione per la preparazione e la risposta a una pandemia influenzale. L'11 giugno l'OMS ha ufficialmente dichiarato lo stato di pandemia da nuovo virus influenzale con passaggio alla Fase 6 dei livelli di allerta pandemico, individuati dal Piano di preparazione e risposta alle pandemie influenzali. Lo stato di pandemia indica l'aumentata e prolungata trasmissione del virus nella popolazione in numerosi Paesi del mondo. L'Oms ha sottolineato il carattere "moderato" di questa pandemia.Il Ministero ha istituito un'apposita Unit? di crisi, presieduta dal Vice Ministro Ferruccio Fazio, per la sorveglianza e la prevenzione dell'influenza da nuovo virus A (H1N1) e l'attuazione del Piano, concordato con gli altri Stati dell?Unione Europea, di preparazione e risposta alla pandemia influenzale.

    IL PUNTO sulla vaccinazione contro la nuova influenza - 1 novembre 2009
    Il modo migliore per prevenire l'influenza e le sue complicanze Ŕ rappresentato dalla vaccinazione della popolazione. Sulla scorta delle indicazioni fornite dall?Unit? di Crisi,con Ordinanza del presidente del Consiglio dei Ministri del 31 luglio 2009 Ŕ stato stabilito che il 40% della popolazione italiana (circa 24 milioni di persone)sia vaccinata contro l?influenza A(H1N1).L?Unit? di crisi ha definito una strategia vaccinale, formalizzata con l?Ordinanza dell?11 settembre 2009 e esplicitata dalle successive Ordinanze del 30 settembre e 20 ottobre, sulla categorie di persone da vaccinare in via prioritaria,e con la circolare ministeriale del 14 ottobre 2009, che specifica ulteriormenteil personale da vaccinare nei servizi essenziali(consulta i testi alla pagina Ordinanze e circolari).Le prime due quote disponibili di vaccino sono state distribuite alle Regioni dal 13 al 30 ottobre, una terza quota di vaccino Ŕ in distribuzione dal 2 novembre. Complessivamente, con queste prime tre consegne, alle Regioni sono distribuite, appena rese disponibili dall'azienda farmaceutica, pi¨ di 2 milioni di dosi di vaccino, ripartite proporzionalmente alla popolazione residente sul territorio (Consulta la tabella riepilogativa).



    Edited by: mammamarina
    la felicitÓ non Ŕ avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  17. #16
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rosamaria


    La scuola di mia figlia Ŕ decimata...tutti con l'influenza..che poi sia A o B stanno tutti malissimo...








    stessa cosa nella mia scuola....stamattina 90 alunni assenti



  18. #17
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    ammappete , 90 assenti su quanti?
    la felicitÓ non Ŕ avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  19. #18
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da mammamarina
    ammappete , 90 assenti su quanti?

    dovrebbero essere 268..erano 178...penso che molti genitori hanno preferito tenere i loro bambini a casa...



  20. #19
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito

    cmq anche nella scuola di mio figlio...molti molti assenti...sinceramente sta cosa mi sta mettendo un po' di ansia...in tre anni non ho mai visto cosi'tante assenze...e soprattutto Ŕ un continuo di bambini che vogliono provare la febbre...ma nn c'Ŕ stato nessun caso di febbre.. mal di testa mal di gola...sono i sintomi che accusano i bambini quando vengono da me...



  21. #20
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    LocalitÓ
    Italy
    Messaggi
    1,391
    Thanked: 2

    Predefinito



    questa si chiama "PSICOSI".


    e la stanno montando bene bene.....
    la musicoterapia non Ŕ guarire con la musica.



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •