Cookie Policy Privacy Policy il virus colpisce ancora



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 27
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,577
    Thanked: 33

    Predefinito

    Aggiornamento sull'influenza A/h1n1


    E' la seconda vittima da A/H1N1 nel capoluogo campano
    L'uomo, 56 anni, aveva già un quadro clinico compromesso
    Influenza A, un morto a Napoli
    Era un medico del Cardarelli

    NAPOLI - Un medico, già in dialisi e con insufficienza
    renale, è morto all'ospedale Cardarelli di Napoli. Era
    stato ricoverato ieri sera in gravissime condizioni, con
    le patologie aggravate dal virus dell'influenza A H1N1.
    Ne ha dato conferma all'Ansa il direttore sanitario
    dell'ospedale partenopeo, Cosimo Maiorino. Si tratta del
    secondo decesso da contagio di questo virus nel capoluogo
    campano. Anche nell'altro caso il paziente aveva un
    quadro clinico fortemente compromesso da altre malattie.

    L'uomo morto aveva 56 anni. Residente a Lipari ma
    domiciliato a Napoli, era un medico di medicina generale
    alle dipendenze del distretto 46 dell'Asl Napoli 1. Il
    decesso è avvenuto per "polmonite da sospetto virus A
    H1N1". Sul paziente, infatti, è stato effettuato solo il
    test rapido per verificare la presenza del virus e si è
    in attesa dei risultati definitivi.

    Salgono a sei le vittime in Italia - Sale a sei in Italia
    il bilancio delle morti dovute all'influenza A. Di queste
    due sono avvenute a Napoli. Al Cotugno di Napoli il 4
    settembre scorso era avvenuta la prima morte per
    influenza A in Italia, un uomo di 51 anni che da tempo
    soffriva di gravi problemi cardiaci. Il 19 settembre è
    stata la volta di una donna di 46 anni morta a Messina.
    Le sue condizioni di salute prima di contrarre il virus
    erano buone, tanto che il suo decesso è considerato il
    primo in Italia causato dal solo virus pandemico. Pochi
    giorni più tardi, il 22 settembre, c'è stata un'altra
    vittima, a Cesena: una donna di 57 anni già affetta da
    altre gravi patologie e residente in una comunit? per
    disabili. Il primo ottobre un uomo di 85 anni è morto nel
    reparto di malattie infettive dell'ospedale di Prato,
    soffriva di gravi malattie respiratorie e cardiache. La
    penultima vitima, prima di quella odierna, lo scorso 21
    ottobre nell'ospedale di Spoleto (Perugia): un uomo di 78
    anni risultato positivo al virus ma già sofferente in
    precedenza di gravi patologie.

    Una task force contro la pandemia - Non cala il livello
    di attenzione sull'Influenza A. La Società Italiana di
    Igiene, Medicina Preventiva e di Sanit? Pubblica
    (S.It.I.) ha istituito una Task Force di esperti contro
    la pandemia influenzale. "Con questa task force", afferma
    il Presidente della S.It.I. Francesco Blangiardi,
    "abbiamo messo insieme un pool tra i miglior esperti a
    livello nazionale. Questo perchè il controllo della
    pandemia influenzale richiede risposte diversificate e
    diversi tipi di competenze".

    Il viceministro Fazio: "Al via la vaccinazione" - Al via
    la vaccinazione contro l'influenza pandemica per le
    categorie a rischio, come le donne nel secondo e terzo
    trimestre di gravidanza e i malati cronici fino ai 64
    anni d'età. Saranno vaccinati, dunque, contestualmente
    agli operatori sanitari e i lavoratori dei servizi
    essenziali. Lo ha precisato il viceministro della Salute,
    Ferruccio Fazio, intervenuto a un convegno organizzato
    oggi a Roma per parlare dell'influenza A. Per il
    viceministro, il comportamento dei media italiani
    sull'influenza A è stato "finora responsabile". E poi: "I
    giornalisti hanno capito che non è il caso di fare scoop
    sulla pelle dei cittadini".
    (27 ottobre 2009)


    ...beh ma sto vaccino si deve o non si deve fare cavolo!
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,904
    Thanked: 24

    Predefinito

    State zitto che abbiamo due casi anche nella nostra azienda!! Si avvicina, si avvicina..



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,577
    Thanked: 33

    Predefinito

    un caso c'è anche nella mia citt?, il paziente è ricoverato
    all'hosp. reparto malattie infettive...
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  5. #4
    Junior Member L'avatar di max585
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,543
    Thanked: 2

    Predefinito



    Anche nell'altro caso il paziente aveva un
    quadro clinico fortemente compromesso da altre malattie.


    se era un buone condizioni fisiche di certo non morivano , potevano morire benissimo con una normale in fluenza, oppure non morire , quindi non e colpa del virus.






  6. #5
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,577
    Thanked: 33

    Predefinito

    se si ha un quadro clinico complicato, l'a/h1n1 incide
    molto sul decesso, quindi la coas è seriamente
    preoccupante! Edited by: miooim
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  7. #6
    Junior Member L'avatar di max585
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,543
    Thanked: 2

    Predefinito

    a si?????????? per? gli altri anni se uno moriva per una forte influena e aveva il quadro clinico compromesso no lo dicevano di certo al tele giornale..... cmq avete ragione voi ho sbagliato io , e stato il virus ad ucciderli non la complicata situazione che avevano.



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,577
    Thanked: 33

    Predefinito

    Calcio
    Influenza A, è allarme
    Anche il pallone trema
    Dopo i casi nel Blackburn, in Premier contagiati dal
    virus H1N1 cinque giocatori del Bolton. In Francia nel
    weekend rinviata Marsiglia-Psg. Il medico della Nazionale
    azzurra Castellacci chiede un incontro al viceministro
    del Welfare Fazio. La replica: "I calciatori non hanno
    priorit? nella vaccinazione"

    Una fase di Everton Bolton
    Il caso Blackburn
    Francia, rinviata Marsiglia-Psg
    ROMA - L'influenza A colpisce anche il calcio europeo e
    il mondo del pallone comincia a tremare. Dopo i casi nel
    Blackburn, anche il Bolton in Premier League ha reso noto
    che cinque suoi giocatori e un membro dello staff sono
    stati contagiati dal virus H1N1, anche se quattro
    calciatori si sarebbero già ripresi. L'annuncio è stato
    dato dall'allenatore del club, Gary Megson, alla vigilia
    della sfida di Carling Cup contro il Chelsea di Carlo
    Ancelotti. Per ora i Blues minimizzano l'allarme per un
    possibile contagio: sabato avevano affrontato proprio il
    Blackburn e ora è la volta di un'altra partita a rischio.
    Al momento comunque in Inghilterra nessuna gara è stata
    rinviata. Diversamente da quanto successo domenica nella
    Ligue 1 francese.

    RINVIO IN FRANCIA - La gara tra Marsiglia e il Paris St.
    Germain è stata rinviata all'ultimo momento in seguito
    alla quarantena decisa per giocatori e staff del club
    parigino. Dopo l'attaccante Ludovic Giuly, ex del
    Barcellona e della Roma, e il difensore Mamadou Sakho,
    anche il centrocampista Jeremy Clement è risultato
    positivo al test per il virus dell'H1N1 e altri due, uno
    dei quali sarebbe Loris Arnaud, accuserebbe gli stessi
    sintomi. Il rinvio della gara, avvenuto in extremis, e i
    successi incidenti tra le due tifoserie hanno provocato
    forti polemiche in Francia contro l'esitazione della
    Lega. Atteggiamento provocato dalle richieste opposte
    delle due società, con il club parigino che preferiva il
    rinvio mentre quello marsigliese contava di poter
    comunque giocare, e magari approfittare delle assenze
    degli avversari. A fare pressione c'era anche Canal+, che
    possiede i diritti di trasmissione, e che col rinvio ha
    accusato una grossa perdita economica.

    LA RICHIESTA DI CASTELLACCI - E dopo i casi in Premier e
    in Ligue 1, il calcio italiano si sta muovendo per non
    farsi trovare impreparato di fronte al rischio influenza
    A. "Come presidente dell'Associazione dei Medici italiani
    del Calcio ho scritto una lettera al vice ministro del
    Welfare, Ferruccio Fazio, facendo presente quali sono i
    pericoli di una contagiosit? grossa in uno spogliatoio e
    chiedendo un incontro", ha affermato all'agenzia
    radiofonica Grt, Enrico Castellacci, presidente Lamica
    (Libera Associazione Medici Italiani Calcio) e medico
    della nazionale italiana. "Abbiamo fatto presente al vice
    ministro quali sono le esigenze del mondo calcistico dal
    punto di vista medico, chiedendo - ha aggiunto
    Castellacci - che il Ministero metta a disposizione delle
    società di calcio, come per scuole e ospedali, il vaccino
    che poi l'atleta pu? decidere di prendere o meno. Credo
    che questa disponibilit? ci debba essere".

    CALCIATORI NON HANNO PRIORITA' - "Questa influenza non è
    pericolosa, ma altamente contagiosa, quindi se il virus
    entra nello spogliatoio - ha spiegato ancora il medico
    degli azzurri - è facile che vengano contagiati più
    giocatori. I medici delle società di calcio si sono
    rivolte a me per sapere come acquistare il vaccino, che
    non è possibile comprare senza mandato del Ministero
    della Salute. Attendiamo una risposta". E la risposta non
    ? tardata ad arrivare. Ma non nella direzione che
    Castellacci si auspicava. "I calciatori non rientrano
    nelle categorie essenziali che hanno la priorit? nella
    vaccinazione contro l'influenza A/H1N1", è la replica del
    viceministro del Welfare. "Le categorie essenziali che
    hanno la priorit? nella vaccinazione sono state
    identificate sulla base della legge 146 del 1990" e la
    legge è stata "il riferimento per definire le categorie
    che hanno la priorit? nella vaccinazione".
    27 ottobre 2009
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  9. #8
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,577
    Thanked: 33

    Predefinito

    han ragione ad avere paura dei sputi

    http://www.youtube.com/watch?v=2GsNyyMn8Tc

    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  10. #9
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    19,847
    Thanked: 6

    Predefinito

    Oddio... quell'Infulenza Anon ci voleva proprio. Maledizione!!!
    Erica

    \"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!\"
    (Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)

    http://www.specialolympics.it



  11. #10
    Senior Member L'avatar di magicwoman
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    5,461
    Thanked: 91

    Predefinito

    Mio,per favore,metti il link della fonte.



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito



    nelle scuole che conosco primarie e secondarie...? un vero macello,ci sono classi di 24 bambini al max sono in 8....i due sett.fa ho avuto l'influenza...altre 3 mie colleghe sono a casa con l'influenza....nelle scuole sta girando la circolare con le indicazioni da far seguire ai bambini...norme di igiene...non c'è giorno che non faccio lavare le mani ai miei bambini e insieme contiamo fino a 50.....disinfetto spessisimamente i sanitari con candeggina....lascio una finestra dell' aula leggermente aperta...faccio buttare via subito i fazzolettini del naso ai bambini che solitamente li buttano a terra o li lasciano sui banchi()...cmq chiamarla influenza A mi sembra un po' esagerato..casi gravissimi segnalati nn li abbiamo...



  13. #12
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    9,865
    Thanked: 0

    Predefinito



    mamma mia ancora state a fare la psicosi...


    l'uomo aveva i reni compremessi ed era in dialisi..quindi direi che la sua situazione era grave già di suo.


    Questa influenza è come tutte le altre semplicemente un p? più forte. E basta con sta paura.


    Se riesco a trovare il modo per mettere il link lo faccio, ma su facebook è comparsa la notizia di un giornale che in Svezia delle infermiere che si sono sottoposte al vaccino per questa influenza, sono morte per la reazione allergica che ha dato...


    Non vi fa venire in mente che allora si tratta solo di un fenomeno di media e di far i soldi?


    Tutelatevi con le solite norme di qualunque influenza..e se proprio volete vaccinarvi fate quella per l'influenza normale..almeno nn credo che faccia morire la gente..



  14. #13
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    477
    Thanked: 0

    Predefinito

    mmmmm io ho un p? di febbre...sar? quella?



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,577
    Thanked: 33

    Predefinito

    il sito è repubblica.it magic!
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  16. #15
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Questo tira e molla delle notizie,personalmente mi sollecita una domanda: di chi mi devo fidare?.
    Divino a parte.
    </span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  17. #16
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da deambulante51
    Questo tira e molla delle notizie,personalmente mi sollecita una domanda: di chi mi devo fidare?.
    Divino a parte.
    </span>
    Dei numeri. Quelli non sbagliano mai.

    Quanti casi ci sono stati di influenza in Italia? Quante gente è morta? Esaminando questi due semplici numeri si capisce se l'influenza è grave o meno....

    Ci son stati circa 500 casi confermati , 2 vittime. Secondo te è grave?
    Claudio



  18. #17
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    No di certo,grasssie Claudio.</span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  19. #18
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    19,492
    Thanked: 2

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da deambulante51
    Questo tira e molla delle notizie,personalmente mi sollecita una domanda: di chi mi devo fidare?.
    Divino a parte.

    Aky..? solo un'influenza forse un pochetto piu' agressiva ma non c'è nulla da preoccuparsi..naturalmente per chi non ha difese immunitarie..(trapiantati,malati terminali,bambini appena nati)il rischio di presentarsi gravi complicazioni c'è..ma come per qualsiasi altra influenza...e poi se Feruccio non si è vaccinato..perche' doverci vaccinare noi?



  20. #19
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito



    http://quotidianonet.ilsole24ore.com/cronaca/2009/10/28/2543 22-influenza_parto.shtml
    <H1 ="titoloarticolo">Influenza A, parto
    per mamma in coma
    La bimba sta bene</H1>
    <DIV id=abstract>


    La donna, 32 anni, è in coma farmacologico, attualmente intubata. I test sulla neonata sono negativi e la piccola sar? dimessa nel giro di qualche giorno </DIV>
    <DIV ="float_left">
    <DIV id=_little>
    <DIV style="WIDTH: 0px; DISPLAY: n&#111;ne; HEIGHT: 0px" id="Video_180x150 _RM_DownLoad_Counter"></DIV>
    <DIV style="TOP: 0px; LEFT: 0px" id=beac&#111;n_373></DIV></DIV></DIV>


    Roma, 28 ottobre 2009 -Un altro caso di influenza A all?ospedale Cotugno di Napoli. Si tratta di una donna di 32 anni, "in coma farmacologico, attualmente intubata. S?, è un caso che ci preoccupa molto", spiegail direttore sanitario dell?ospedale partenopeo, Cosimo Maiorino.


    La donna, incinta agli ultimi mesi di gravidanza, è stata indotta al parto e ha dato alla luce unabambina, bella e in buona salute. Roberto Paludetto, primario del reparto di Terapia Intensiva Neonatale, rassicura: "I test sono negativi, la piccola non ha l?influenza. E? ricoverata in Neonatologia e come tutti gli altri bambini, nel giro di qualche giorno, una settimana al massimo, sar? dimessa.Speriamo che per allora la madre stia meglio".Edited by: mammamarina
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  21. #20
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,344
    Thanked: 1

    Predefinito

    Il mio nipotino di 8 anni ha l'influenza A/h1n1. L'ha presa a scuola la quale dopo alcuni casi della nuova influenza, è stata chiusa.
    Ha febbre alta ma non ha altri sintomi di cui preoccuparci.
    Speriamo bene.
    Forza Richy.
    Non voglio che tu sia il mio sogno ma la realtà dei miei sogni.



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •