Cookie Policy Privacy Policy ASSISTENTI SESSUALI PER DISABILI - Pagina 4



Pagina 4 di 9 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 172
  1. #61
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    347
    Thanked: 0

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da deambulante51
    Mi ripeto,a mio avviso,lo vedo un problema meno volgare di come lo si intende e il dialogo con chi ha problemi del genere,io,lo lascerei aperto,non lo rifiuterei a priori solo perchè ho la pancia piena.
    </span>
    E' davvero facile volgarizzare o banalizzare il problema. Il difficile è spesso osservare gli altri, ascoltarli e capire o semplicemente essere al corrente delle loro esigenze e trovare il modo di assecondarle. Se mettiamo ogni questione su una scala prioritaria, comunitaria, è scontato che quella dello sfogo della sessualit? della persona disabile la troviamo agli ultimi posti. Ma se guardassimo al bene, alle priorit? di ogni singolo allora le cose cambierebbero. In fondo è questo a cui auspichiamo: vivere bene.


  2.      


  3. #62
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di Patrik1
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    33,592
    Thanked: 112

    Predefinito



    Ma scusami achille, ma stiamo parlando di una che riesce a parlarti, a esprimere i suoi sentimenti etc?

    Ma di grazia, una così non riesce a trovarsi un compagno? Io sono allibito, in un sito di disabili ci consideriamo degli incapaci a trovare un compagno/compagna.

    Ho capito che potrebbe non esser facile, ma ci sono molti gravi disabili che un compagno l'hanno trovato e gli altri è perchè hanno problemi caratteriali spesso, non fisici, perchè si convincono di non poterlo trovare. Qui chi bene e chi male una trombata da fare la si trova eh, senza dover ricorrere all'assistente sessuale.

    Poi cavolo, se si tratta di puro sesso per raggiungere l'orgasmo basta un dito in una donna....dovremmo parlare di una assolutamente immobile o una a cui mancano le braccia....ma credimi, se le mancano le braccia, ne trova quanti ne vuole ...basta un giretto sui siti internet per devotee e si menano per averla (magari esagero ) meglio un devotee cavolo, che almeno ci mette "passione", di un assistente sessuale che lo fa freddamente e per soldi.

    Per gli uomini magari ci potrebbe essere impotenza (anche se francamente dubito che non si possa risolvere medicalmente) e comunque il solo strofinamento mi sembra deleterio. Quello non è sesso, quello è tentare di risolvere un problema psicologico, e allora forse è meglio portarlo dallo psicologo....


    Barvo




  4. #63
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,158
    Thanked: 44

    Predefinito



    Caro deambulante, Achille se non sbaglio,


    il problema, qualcuno ce l'ha sicuramente, ma ognuno di noi, io, tu e tanti altri hanno dei problemi non risolvibili a causa di variabili che, giocoforza, ci sono contrarie. Un conto è cercare di risolvere, nella maniera più adeguata, il proprio problema e un altro è generalizzarlo come problema di categoria quando, nella realt?, la questione riguarda un numero molto limitato di persone.


    Io sono fermamente convinto che un disabile debba cercare la normalit?, la "propria" normalit?, accettando le condizioni dettate dalla propria patologia. Il non arrendersi di fronte alla malattia, alle difficolt?, come senso assoluto è proprio una grande cavolata. Trova invece profondo significatose viene applicata al senso del limite perchè, nella stragrande maggioranza dei casi, questi limiti ce li creiamo noi ad una soglia più bassa di quella reale, il limite invalicabile. Allora il punto si sposta su quanto, in realt?, stiamo facendo per risolvere il problema in questione.E' stato fatto tutto il possibile? A volte le risposte le abbiamo davanti agli occhi e non le vediamo, ed invece andiamo a cercare soluzioni improbabili.


    Un disabile che ha come problema solo l'astinenza sessuale, per quanto mi riguarda,? alla pari di qualsiasi persona, normodotato compreso, perchèchi ha problemi acausa delle difficolt? motorie, di linguaggio, di inserimento nel sociale, nei rapporti con gli altri, deve ogni giorno affrontare problematiche più importanti alle quali deve, per forza, darela priorit?.


    Farsi paladini dei problemi degli altri è un atteggiamento nobile che tiene conto, per?, il più delle volte, del punto di vista di chi non è realmente coinvolto nel problema col rischio che venga banalizzato o enfatizzato.


    L'accettazione della propria condizione fa si che, chi non pu? godere di talune possibilit?, a causa di quel limite invalicabile, non ne fa una tragediaesistenziale e men che meno una ricerca spasmodica, vivendo serenamente la "propria" normalit?.


    Un abbraccio, Bruno



  5. #64
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    14,450
    Thanked: 15

    Predefinito

    credo vi siano delle priorit? molto più importanti per le persone con disabilit? e quoto l'intervento di Bruno.
    la felicità non è avere il meglio di tutto ma trarre il meglio da tutto quello che si ha!
    http://tiraccontoclaudia.blogspot.com/

    www.claudiabottigelli.it



  6. #65
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Allora,mi si prende per interdetto!!!.
    Bisognia essere interdetti per non condividere il tuo discorso,Bruno.
    E pure la frase di Mammamarina è da me condivisa...sia chiaro se non lo è ancora.
    Io penso che vi siano invalidi che per vari motivi,non ultimo,il non poter uscire di casa soli,ma sempre accompagniati,ad esempio,mi è venuto in mente questo esempio,ma ce ne potrebbero essere altri,oh nooo!!!.
    Bene,A queste persone io penso che possano avere stimoli sessuali e anche se non è una necessita' primaria,una volta nella vita,queste emozioni,le vogliamo far vivere pure a loro!.
    Che poi il servizio venga elargito dalle asl,o nel proprio privato,a me interessa poco.
    Il mio discorso che non riesco a far passare è soltanto la questione morale: Se vi sono persone che non sono in grado di innamorarsi o far innamorare,perchè castigarli,privandoli le emozioni sia pure di un atto fisico.
    Ma' è cosi' difficile da comprendere?.
    Sapete quante volte ho fatto solo sesso solo per il piacere mio e della compagna di turno,pur senza esserne innamorato e doverla sposare,altrimenti avrei piu' mogli io di uno sceicco.
    Anche qui',vi prego,non fraintendete a vostro piacimento,So cosa vuol dire essere innamorati e la differenza che c'è nel fare l'amore da innamorato che fare sesso per una semplice infatuazione di entrambi,momentanea.
    Chi non ha fatto l'amore senza essere innamorato scagli la prima pietra.
    Ed un disabile deve essere escluso da tutto cioè...se a voi sta bene cosi',va bene.
    Io un po piu' di comprensione,ascoltando se ne avro' occasione,la metto a disposizione,indipendentemente dal risultato positivo o negativo,tanto non è una cosa primaria,una necessita' si,la potrebbe essere.
    Scusate,non saprei che altro dire che non abbia gia' detto,e se potessimo parlarci fra di noi e non scrivere,saprei esprimere meglio cio' che a me è ben chiaro.
    Ora,vado a fare lo sciocchino in altri 3d,anche se una occhiatina a questo lo daro' sempre e,rispodero' pure ...siete contenti? .
    </span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  7. #66
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    il non poter uscire di casa soli,ma sempre accompagniati

    </span>E per quale motivo uno sempre accompagnato non potrebbe trovarsi una compagna? Ma che non va a scuola? Ma che non va a fare terapia, al lavoro (ebbene si ci sono tetraplegici che lavorano)? Non pu? frequentare associazioni, parrocchie, club sportivi,luoghi vari dove fare conoscenze e magari trovare un compagno?

    Ma tutti gli amici tetraplegici di questo forum che sono sposati o fidanzati come l'hanno trovato il compagno? Pure loro erano accompagnati, ma nonostante questo ci son riusciti.

    Ma pensi Achille che qui i disabili più gravi siano tutti asessuati? E' questo che mi sconvolge del tuo discorso, tu veramente pensi che i disabili gravi non possano fare sesso se non con queste. E' questo il grave del tuo discorso.

    Achille, io il mio primo rapporto l'ho avuto tardi a 26 anni, ma lo sai perchè è Non certo per impossibilit? materiale, ma perchè mi ero convinto proprio di quello che stai dicendo tu. Cazzate! Erano tutte cazzate quelle che avevo nella testa, e l'ho saputo solo dopo che c'erano ragazze che non mi avrebbero respinto, e anzi, a ripensarci i segni c'erano, ma io ero convinto di questo.

    Quindi non adagiamoci all'assistente sessuale, che possiamo aspirare a molto di più.

    Ora il discorso di Bruno a mio parere potrebbe essere frainteso. L'accettazione della propria disabilit? è giusto come principio, ma attenzione a non fermarsi troppo presto. Bisogna far di tutto per migliorare la propria condizione, per fare il possibile. Ma concordo che arrivati al limite bisogna saper fermarsi. Ma solo al limite, non un cm prima...
    </span>
    I casi in cui c'è bisogno di un assistente sessuale come quello del servizio, si conteranno sulle dita di una mano, per gli altri se non si vuol aspettare di trovare una compagna, ma che andassero a mignotte (ci sono pure quelle che lo fanno a domicilio eh, così non son sfruttate), almeno c'è qualcosa di più della carezza, dello stringere....Non stiamo in senza pudori, se no ve lo dicevo io cosa ci vuole
    </span></span>user? una metafora....








    </span>
    Claudio



  8. #67
    Senior Member L'avatar di deambulante51
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Japan
    Messaggi
    8,531
    Thanked: 39

    Predefinito

    Ma quella,non serve a pompinare la biciò.Claudio,mi prendi per sfinimento.
    Non sconvolgerti per come la penso perchè dalle tue risposte deduco che non mi so spiegare come vorrei,oppure se posso azzardare,senza offesa sia chiaro,fai poco per comprendere un pensiero diverso dal tuo...sicuramente è il primo caso.
    </span>

    Domani è il primo giorno del resto della mia vita



  9. #68
    Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    2,869
    Thanked: 1

    Predefinito

    Aspico che se la redazione ha qualche recapito telefonico me lo invii in mp!!!!!!!!!!!</span></font>



    favorevolissimo, chiaramente se non sono già sul viale del tramonto!!</font></span>




  10. #69
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    11,424
    Thanked: 50

    Predefinito

    e' proprio sul viale del tramonto che vengono reclutate le signorine che bruciano i copertoni... poi te le mandano a casa a farti il servizio a spese della comunita'...



  11. #70
    Junior Member L'avatar di yankee
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,436
    Thanked: 7

    Predefinito

    SOLO UNA SANA E CONSAPEVOLE LIBIDINE SALVA IL GIOVANE DALLO SPORT E DALL'AZIONE CATTOLICA....</span>
    Quando si parla di sesso, da millenni, si scatenano impazziti i sessuorepressi, con toni feroci e preoccupanti, come se fossero stati morsi dalla tarantola...Proprio a queste persone farebbe bene una sanissima terapista sessuale che non è assolutamente una prostituta della AUSL, ma una terapista che sappia mitigare e risolvere certe pulsioni asociali di codesti poveri malati. Ed in questo post ne ho rilevati molti...Freud, Reich, Jung si rigirano nella tomba, ma anche Gesò, Lao Tse e Budda rimarrebbero stupiti, se potessero ascoltare tante stronzate di piccoli umani malati...Poveri figli di costoro, povere mogli, poveri italiani...




  12. #71
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,383
    Thanked: 0

    Predefinito



    In modi diversi e con parole diverse,sia Claudio che Bruno condividono il mio pensiero credo:non è tra coloro he scrivono qui che va ricercato l'ipotetico bisogno di un'assistente sessuale.


    Color che scrivono sul forum,non avrebbero alla fine che le difficolt? incontrate anche da altri soggetti,sani fisicamente ma che incontrano difficolt? nel socializzare.


    Bisognerebbe quindi risolvere il problema della loro psiche piuttosto che dar loro un "contentino".


    Eper la maggior parte di dette persone ci sono altri interessi primari da risolvere che probabilmente,almeno in parte,potrebbero risolvere anche il "resto"...
    State calmi se potete...
    Salvo

    Redazione rendiamo accessibile il sito.Grazie!



  13. #72
    Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    2,869
    Thanked: 1

    Predefinito

    Certo se il contentino me lo danno fine alla pensione della belva, direi che non sarebbe male</span></font>



  14. #73
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito



    Ho visto il filmato. Ci sono alcuni punti a mio parere


    1) Quando parla di "insegnare come masturbarsi", questo lo capisco e lo accetto, in fondo si tratta di una riabilitazione come un'altra. In questo caso forse veramente dovrebbe essere "passato" dalla ASL. Se si tratta di riabilitazione è un conto, se si tratta di semplice attivit? ludica è un altro....


    2) Un signore 50enne che ha avuto un passato "normale", non riesce a "rassegnarsi" alla perdita della potenza sessuale? E allora chi è stato operato di prostata che diventa ugualmente impotente? Lo consideriao ugualmente disabile o no? Il mondo è pieno di 50enni a cui è stata asportata la prostata e che non hanno più una attivit? sessuale, forse sto signore andrebbe supportato con una terapia psicologica che gli faccia accettare la cosa, come la accettano per forza coloro che sono stati operati di prostata. Comunque, a pensarci bene, visto che son soldi suoi, se lui &egrave; contento cos&igrave; , nulla da obiettare.


    3) c'è una cosa che rende improponibile in Italia. In Svizzera la prostituzione è legale, in Italia no, e per la legge italiana fino a che non si modifica il concetto di prostituzione questo sarebbe impossibile...


    4) Visto che se lo pagano da soli, io non ho nulla da obiettare, affari loro come spendono i loro soldi. C'&egrave; da risolvere il problema di cui al punto 3) ma visto che non ne risentono le casse dello stato, non ho nessun titolo a dire cosa deve o non deve fare uno coi propri soldi.








    Edited by: buasaard
    Claudio



  15. #74
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    5
    Thanked: 0

    Predefinito



    Come in tutte le cose nella vita, bisogna sapere quello che si vuole.


    In queste quattro pagine, ho trovato molta ironia nell'affrontare l'argomento, e la cosanon guasta certo


    In questo post,parlo da chi sta dall'altra parte della barricata, non come probabile fruitore del servizio, macomeassistente sessuale.


    Ho operato in Germania e Irlanda,e l'approccio al discorso, sia che lo si faccia in forum oppure in una discussione, seduti in un caffe', e' di certo meno condizionato da principi morali e da battute goliardiche, e soprattutto non siparte mai dal presupposto che tutto questo lo si faccia solo ed esclusivamente a favore di disabili di sesso maschile.


    L'assistente sessuale e'uomo o donna, e il servizio fatto passare in televisionein questi giorni,presentando due donne come assistenti, ha semplificato molto il discorso.


    Ha ridotto alla fine il succo del discorso alla domanda " prostitute o mignotte..."


    Dr 0+



  16. #75
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Como
    Messaggi
    238
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da buasaard


    Ho visto il filmato. Ci sono alcuni punti a mio parere


    1) Quando parla di "insegnare come masturbarsi", questo lo capisco e lo accetto, in fondo si tratta di una riabilitazione come un'altra. In questo caso forse veramente dovrebbe essere "passato" dalla ASL. Se si tratta di riabilitazione è un conto, se si tratta di semplice attivit? ludica è un altro....


    2) Un signore 50enne che ha avuto un passato "normale", non riesce a "rassegnarsi" alla perdita della potenza sessuale? E allora chi è stato operato di prostata che diventa ugualmente impotente? Lo consideriao ugualmente disabile o no? Il mondo è pieno di 50enni a cui è stata asportata la prostata e che non hanno più una attivit? sessuale, forse sto signore andrebbe supportato con una terapia psicologica che gli faccia accettare la cosa, come la accettano per forza coloro che sono stati operati di prostata. Comunque, a pensarci bene, visto che son soldi suoi, se lui è contento così , nulla da obiettare.


    3) c'è una cosa che rende improponibile in Italia. In Svizzera la prostituzione è legale, in Italia no, e per la legge italiana fino a che non si modifica il concetto di prostituzione questo sarebbe impossibile...


    4) Visto che se lo pagano da soli, io non ho nulla da obiettare, affari loro come spendono i loro soldi. C'? da risolvere il problema di cui al punto 3) ma visto che non ne risentono le casse dello stato, non ho nessun titolo a dire cosa deve o non deve fare uno coi propri soldi.











    Quattro pagine per riconoscere che ognuno con i suoi soldi pu? fare quello che vuole!





  17. #76
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito



    Non se si pretende che la paghi la ASL....? qui forse l'equivoco. Se uno se la paga da solo, affari suoi, se invece si pretende che la paghi la ASL un po' meno.
    Claudio



  18. #77
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Como
    Messaggi
    238
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ma anche in svizzera NONviene pagata dell'assicurazione. In Svizzera la cassa malatia paga al massimo il viagra o cialis se il medico curantepu? dimostrare che il problema è causa di un incidente o malatia NON per casi di vecchiaia.


    Cmq, sono a favore di queste prestazzioni solo per il motivo che queste donne (infermiere) conoscono a fondo il problema di queste persone e possono senza farli sentire a disaggio, erenderli se anche per pochi minuti felici.Edited by: Rena



  19. #78
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito



    Ho capito! Ma qui come vedi in questo thread si parla di "coperta troppo stretta", "priorit? diverse". Evidentemente è perchè si vuole una gratuit?, se aspetti un altro po' qualcuno dir? che con la pensione non ci si fa a pagarsi l'assistente sessuale.


    Anche perchè una prostituta "conclamata" rischia anche di costare di meno... L'unico servizio che ritengo di possibile interesse riabilitativo è l'insegnamento alla masturbazione, certo teorico, magari anche "esplicativo", manon è che gli si deve fare una sega...





    Claudio



  20. #79
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Como
    Messaggi
    238
    Thanked: 0

    Predefinito



    B? Claudio non si pu? avere tutto dalla vita come si usa dire: la Botte piena e la moglie ubriaca.


    Il tutto mi ricorda una vecchia e stupida barzeletta : La maestra che chiede a Pierino : Pierino cosa fai da grande se hai tanti soldi è Pierino : Donne e Champagne ! La maestra e se non ne hai è Pierino : Seghe e minerale...



  21. #80
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,230
    Thanked: 0

    Predefinito



    concordo con Ariacriss, buasaard, salvobrutto e quanti altri sostengono che l'assistente sessuale NON E' tra le spese da considerare prioritarie x migliorare la qualit? di vita di una persona disabile.


    Personalmente mi sentirei molto avvilita al solo pensiero di essere toccata con il pensiero finale dell'uomo di un compenso economico, la mia dignit? ne risentirebbe tantissimo.


    Poi spiegatemi perchè le ASL che spesso hanno le braccine corte per le cose indispensabili x la vita e le necessit? primarie di un disabile debba pagare un assistente sessuale a pochi.


    A questo punto se ci sono dei soldi in piu si usino x favorire l'integrazione sociale tra disabili e il resto potrebbe avvenire da se.


    Poi che so io non tutte ma qualche prostituta ci va con i disabili basta pagare, quindi mano al portafoglio



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •