Cookie Policy Privacy Policy LA PENA DI MORTE - Pagina 5



Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 81 a 83 di 83

Discussione: LA PENA DI MORTE

  1. #81
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Guarda che si è parlato anche di Iran, e si parla soprattutto di USA perchè siamo occidentali e stiamo parlando di giustizia. In Cina la pena di morte è applicata in maniera esagerata anche per chi è favorevole....

    Parliamo di USA perchè gli USA hanno un sistema giudiziario che da agli imputati tutte le garanzie possibili immaginabili, cosa che di certo non c'è in Iran o in Cina...

    In Iran si impiccano gli omosessuali, in Cina si fucilano i corrotti, che paragoni possiamo fare con la Cina e con l'Iran? Quella è follia pura...

    Claudio


  2.      


  3. #82
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Jersey
    Messaggi
    2,749
    Thanked: 56

    Predefinito


    NEI PAESI DOVE VIENE PRATICATA LA PENA DI MORTE

    esiste una cultura in base alla quale una persona pu? disporre della vita di un altra persona in modo totale, fino, appunto, ad ucciderla, anche a costo di ricorrere alla legge, per farlo.

    E questo avviene, seppur con differenti filosofie, ancora in molti Paesi del mondo, fra i quali gli USA e la Cina. La differenza sta nel considerare che negli USA c'è tutto un sistema di sicurezze e di garanzie che non esistono in Cina. Anche se, purtroppo, dopo aver concesso tutte le garanzie ed accordato tutte le possibili precauzioni, alle volte è successo che anche l? (negli USA), dopo aver condannato una persona perchè ritenuta colpevole (al di l? di ogni ragionevole dubbio,</span> come diceva Buasaard in uno dei suoi interventi) di reati passibili di pena di morte, si sono accorti che non si erano posti il ragionevole dubbio</span> che quella persona fosse veramente colpevole.

    Ed accorgersi (nella storia è già successo) di aver (in - giustamente) giustiziato un innocente. E questo non dovrebbe accadere nella Storia dell'homo sapiens</span>: mai.

    Ed invece, purtroppo, continua ad accadere.

    Credo infine che quelli che verranno dopo di noi, anche per questo motivo, non avranno sicuramente molta stima nei confronti di coloro che, in passato, hanno in - giustamente versato del sangue umano anche quando se ne poteva fare tranquillamente a meno.

    Cordialit? a tutti.



    Edited by: marinotunger
    marinotunger



  4. #83
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,627
    Thanked: 50

    Predefinito

    Tra l'altro Marino, molti adducono come giustificazione per la pena di morte motivazioni economiche (tenere in prigione un condannato costa).

    A parte l'abiezione di considerare la vita di un uomo meno importante di un po' di soldi, negli USA che a ste cose son sensibili, hanno fatto un accuratissimo studio sui costi della pena di morte, ed hanno scoperto che per garantire la minima possibilit? di errore (che comunque continua ad esserci), e garantire i diritti dell'imputato, l'intero corso di una pena di morte, dalla sentenza all'esecuzione, costa di più che mantenere un prigioniero in carcere per il resto della sua vita.

    A meno che chi è favorevole alla pena di morte, non preferisca l'iter cinese con colpo di pistola alla nuca appena dopo la sentenza e costo del proiettile da far pagare ai parenti del condannato. Ma allora gli suggerisco di trasferirsi in Cina....



    Claudio



  5.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •